Blog
Un blog creato da sfegatata.comunista il 20/05/2006

Si può fare di più!

Benvenuti nel Blog di una Compagna Democratica Calabrese...... sempre più Sfegatata Comunista dentro!!!

 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

DA VISITARE...

- Io scriverò...(l'altro mio blog)
- il paese in cui vivo: Lungro.
- LA MIA MAIL: sfegatata.comunista@yahoo.it
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

 

« Messaggio #9Messaggio #11 »

 

Post n°10 pubblicato il 12 Giugno 2008 da sfegatata.comunista

Ipse dixit: “Abolirò l’ICI”!

Ipse NON dixit : … "ai danni della Calabria" !!!!!!!!!!!

Con decreto legge n° 93 del 27 Maggio 2008, pubblicato sulla G.U. n° 124 del 28 maggio 2008, il Governo Berlusconi ha abolito interamente l’ICI sulla prima casa, penalizzando, per la sua copertura finanziaria, gli investimenti già programmati per il Mezzogiorno e facendo gravare tale provvedimento all’80% sulla Calabria e sulla Sicilia.

Un provvedimento ritenuto uno “scippo” ai danni delle due Regioni (Calabria e Sicilia)!!!

Le previste misure infatti, non solo ridimensionerebbero, ma addirittura azzererebbero ogni investimento in ambito di lavori pubblici, viabilità ed infrastrutture territoriali, poichè sottrarrebbero consistenti risorse finanziarie già destinate con provvedimenti del Governo Prodi alle infrastrutture da realizzarsi al Sud.

Infatti, tecnicamente parlando, i soldi ex Fintecna destinati dal Governo Prodi per realizzare il secondo lotto della Agrigento-Caltanissetta, le metropolitane di Palermo, Catania e Messina, il nuovo attracco per il porto di Messina ed il passante ferroviario di Palermo, vengono oggi destinati a coprire il taglio dell’Ici per le case dei ricchi del Nord Italia, considerato che le famiglie meno abbienti erano già state esonerate dal pagamento dell’Ici dal Governo di centrosinistra.

E non solo…

I  2 milioni e 400 mila  euro originariamente destinati al Ponte sullo Stretto, che il governo Prodi, com’è noto, aveva deciso di non realizzare, destinando i finanziamenti ad opere finalizzate a rendere più efficiente il sistema di attracchi a di Villa San Giovanni, il sistema viario dell’Area dello Stretto, la Strada Statale 106 Ionica per i mega lotti comprendenti le tratte Roseto Capo Spulico-Sibari e Crotone-Rossano, il raccordo tra lo svincolo A3 di Firmo e SS 106, interventi per il completamento della trasversale delle Serre catanzaresi e la tangenziale di Reggio Calabria, a cui si aggiungono altri 43 milioni di euro destinati alle Autostrade del Mare.

In poche parole…

Il governo Berlusconi pensa di stornare tutto questo, drenando questa massa di risorse destinate al Sud, per consentire l’abolizione dell’Ici, che risulterebbe quindi finanziata all’80%  dalla Calabria e dalla Sicilia.

Ma il Sud non sta a guardare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

La MOBILITAZIONE è partita da Cosenza, grazie all’iniziativa del Presidente della Provincia Mario Oliverio, che ha saputo coinvolgere i colleghi degli altri capoluoghi.

Pertanto…

Le province di Reggio C., Cosenza, Catanzaro, Vibo  e Crotone, riunite in seduta straordinaria, il giorno 11 giugno 2008, per discutere il decreto taglia-Ici, hanno approvato una delibera comune.

Ed ecco la delibera…

I consigli provinciali ( e comunali) giudicano il decreto legge n° 93 del 27 maggio 2008, un provvedimento iniquo- pur considerando condivisibile l’abolizione dell’ICI sulla prima casa- perché penalizza esclusivamente le Regioni della Calabria e della Sicilia; esprimono la propria contrarietà, e chiedono una modifica al Governo una modifica del decreto, volta al ripristino delle risorse già destinate alla Calabria e alla Sicilia.

Con la delibera si chiede inoltre, ai Presidenti del Senato della Repubblica e e della camera dei Deputati, di incontrare una delegazione dei rappresentanti delle istituzioni locali calabresi per ascoltare le ragioni delle determinazioni assunte.

Infine……….

Si invitano nella stessa delibera le popolazioni interessate e colpite dal provvedimento, alla mobilitazione permanente ed alla vigilanza continua.

 

 

P.S.

Il documento è stato approvato all’unanimità a Catanzaro.

Approvato con 27 voti a favore a Cosenza.

Approvato con i soli voti della maggioranza a Reggio Calabria.

Approvato all’unanimità a Crotone.

Approvato all’unanimità a Vibo.

 

P.S.2

Approvato con 15 voti a favore nel mio paese di residenza, di cui sono a tutt’oggi consigliere di maggioranza.

3 su 4 i voti contrari dell’opposizione, considerato infatti, che un consigliere di minoranza appartenente all’UDC, ha scelto bene di schierarsi con la maggioranza “mono-politica” di centro-sx.

 

P.S. 3

“ Ho visto che tutti i consigli provinciali calabresi e centinaia di comuni di quella Regione, amministrati da tutti gli schieramenti politici, si sono riuniti insieme per protestare contro i tagli del governo alle opere pubbliche della Regione e del Mezzogiorno. E’ una iniziativa forte e apprezzabile che segnala una malessere profondo.

Il governo per tagliare l’Ici è intervenuto duramente contro importanti investimenti destinati a opere pubbliche essenziali, strade, ferrovie, infrastrutture necessarie a rilanciare la produttività.

Il Mezzogiorno ha un gap gravissimo rispetto al Nord del Paese proprio in termini di infrastrutture e questo è un freno ad ogni ipotesi di seria impresa economica e di sviluppo. La priorità sono le opere pubbliche essenziali e i programmi di sviluppo gia finanziati e oggi tagliati.

Il PD (Partito Democratico)  E’ CONTRARIO a queste misure  E  SOSTIENE IL MEZZOGIORNO” (Walter Veltroni)

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/comunista/trackback.php?msg=4882420

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
soleitalico
soleitalico il 13/06/08 alle 10:59 via WEB
non sono leghista e sono per l'italia unita ma il sud non può di certo lamentarsi di non aver ricevuto abbastanza soldi..... il più è come vengono gestiti..... non è ai danni della calabria..fate sempre le vittime...incominciate a svilupparvi un pò....
 
 
great.star
great.star il 21/06/08 alle 00:14 via WEB
beh, si potrebbe fare che al nord non lo si paga più, 'sto benedetto ici, e invece al sud continuano a pagarlo. Potrebbe andare, no? ma forse si troverebbe da ridire anche in questo... (risposta volutamente provocatoria, è evidente!) In quanto a sostenere il mezzogiorno... ci sarebbe da discutere abbondantemente: impiegati regionali: per 6 che ce ne sono in Sicilia, in Veneto ce n'è uno, rapportando lo stesso numero di abitanti. Più che sostegno, mi pare una clientela...
 
   
sfegatata.comunista
sfegatata.comunista il 21/06/08 alle 16:08 via WEB
Si può fare cara “great.star ”… (senza alcun ridire da parte del Sud e quindi della sottoscritta!!!)… alla condizione però: che le città del Nord, o meglio i Comuni del Nord, a fronte dell’abolizione dell’ICI, non ricevano alcun trasferimento di soldi dallo Stato per colmare (o ricoprire! ) quanto viene economicamente meno agli stessi, per il mancato pagamento dell’aliquota di cui sopra. Io la prima sarei assolutamente favorevole ad una tale proposta… (non meno provocatoria della tua!!!) Riguardo invece il “clientelismo” del Sud che te chiami in causa o cmq critichi palesemente, facendo riferimento alla Sicilia… avrei poco da aggiungere o da dire a tal proposito, mia cara, se non fosse che, come membro ufficiale del PD ( Partito Democratico), e come amministratore di un piccolo paesino in provincia di Cosenza, non mi ritrovassi oggi trionfatrice di una lotta idealista al clientelismo, che mi ha resa promotrice di un Rinnovamento ( inteso anche nel senso di svecchiamento!!!) delle classi dirigenti politiche ed amministrative nel mio paese di residenza, che un anno fa , alle elezioni amministrative comunali, ha trovato piena conferma nel consenso del popolo e ha garantito la vittoria della lista in cui io ero candidata.
 
sfegatata.comunista
sfegatata.comunista il 20/06/08 alle 23:15 via WEB
Ho visitato il tuo blog utente “soleitalico”… seppur non leghista, sei cmq un fascista da quanto si evince nei tuoi scritti, il che non gioca assolutamente a tuo favore in questo mio blog!!! Ti informo infatti, che in questo mio spazio personale, si ripudia per principio ogni visita di matrice razzista o fascista…(o peggio ancora… antimeridionalista!). Riguardo alla questione meridionale poi, ti inviterei ad essere meno superficiale e qualunquista nell’esprimere il tuo pensiero. E’ infatti, la questione meridionale, un problema storico che ha radici molto lontane e che non si spiega o si esaurisce nella semplice e banale frase “fatte le vittime”! Così come non si risolve con l’imperativo “incominciate a svilupparvi un po’”!!! Sii più realista quindi nella tua critica… o quanto meno, cerca di conoscere meglio l’argomento di cui si parla, prima di esprimere un giudizio banale e privo di cognizioni.
 
fabio.1971
fabio.1971 il 21/06/08 alle 16:40 via WEB
Ciao compagna, un momento siamo penalizzati tutti. Ieri leggevo sulla Stampa che ad avere i maggiori disagi, tra le città del nord, sono Torino e Bologna le ultime roccaforti della sinistra. Chi ci guadagna ? Milano ovviamente e come al solito. Con i soldi mancanti e già stanziati dal Cipe tagliati da questo gobierno non si riuscirà a completare la linea 1 della metropolitana di Torino, figuriamoci solo a progettare la 2... Un caro saluto, Fabio
 
massimilano1
massimilano1 il 27/06/08 alle 13:19 via WEB
I denari dell'ICI rimarranno ai meridionali. Questo è il miglior sostegno per quel popolo...a proposito, la metropolitana di Catania e in funziona d oltre dua anni ed stata totalmente completata.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

nullo59ninokenya1neghenlibellula_mdgiannigaggiaunamamma1gabbiano962santi1955extraidiogene51zoppeangeloLucia_Pratisidopaulmanunnmollamaifalco58dgl
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom