Blog
Un blog creato da avamposticulturali il 13/12/2006

Contro la Chiesa

Chi spara sulla Chiesa?

 
 

COSA VOGLIO FARE

immagine

Questo blog nasce da una considerazione: è giusto attaccare la Chiesa come si sta facendo nell’ultimo periodo? Perchè per gli italiani è così importante il giudizio della Chiesa quando poi le Chiese (scusate la cacofonia) la domenica sono deserte? Perchè si considera quello che è un indirizzo morale come un'ingerenza iniqua su sfere del tutto "laiche"?

Post: http://blog.libero.it/controchiesa/2026595.html

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

rosaeazzurro2007anf2annalisaespogiuliamerlaair67beautifulwitchcarmente89fabrizio.ghirardiniconsultorios.paolounoradilavoromare20100romanovincenzo123ppellegrini40tizia.fittiziachefab1
 

ULTIMI COMMENTI

SE I CREDULONI RAGIONASSERO CHE TUTTE LE RELIGIONI SONO...
Inviato da: romanovincenzo123
il 15/08/2017 alle 20:26
 
Egregio prof. sei l'unico in Italia a spiegare la...
Inviato da: romanovincenzo123
il 22/04/2017 alle 15:31
 
gioco molto bello
Inviato da: en güzel oyunlar
il 01/12/2016 alle 21:24
 
thank you..
Inviato da: çok güzel oyunlar
il 19/11/2016 alle 21:03
 
thank you..
Inviato da: diyet
il 19/11/2016 alle 21:02
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Un articolo che non legg...Io colpevole di aborto.... »

Ecco i mandanti

Oggi scopriremo i mandanti della persecuzione dei Cattolici in Italia e nel mondo.

 

Ai tempi dei romani, i cristiani erano perseguitati, messi in prigione, ma malgrado questo non si sono estinti. Poi Nerone grande stratega si inventa che i cristiani avevano bruciato Roma. Nei libri di storia sono annotate altre calunnie che gli imperatori romani avevano escogitato per sconfiggere i cristiani.

In buona sostanza i cristiani affermavano l’uguaglianza tra gli uomini e attraverso la vita di comunità si aiutavano vicendevolmente e ponevano molti problemi ai potenti di quel tempo.

Ad un certo punto la civiltà romana cadde, alcuni dicono per via dei cristiani, altri danno la colpa alla corruzione dei costumi.

Comunque sia andata Cristo è rimasto e i romani sono affondati.

Nei secoli scorsi la Chiesa è stata minata dall’interno, asservita ai potenti si è macchiata di simonia, nepotismo e corruzione dei costumi (ricordate papa Borgia?). Lo Spirito Santo ci ha sempre messo una pezza e ci ha mandato dei Santi. Da San Francesco a Madre Teresa la Chiesa ha sempre posto l’attenzione sui poveri, sulla sovranità di Cristo e sulla morale. Si da sempre la Chiesa si è sorretta su questi cardini, che pur offuscati da taluni, hanno sempre preso il sopravvento su tutto.

Ricordo che tra i Santi tutti annoverano Giovanni XXII e Giovanni Paolo II. Il primo ha iniziato la modernizzazione (non la riforma) della Chiesa col concilio Vaticano II, il secondo ha fatto maturare questa modernizzazione attraverso il catechismo e molteplici altri provvedimenti. Nessuno ignora che le battaglie che oggi sta combattendo la Chiesa sono il frutto di tutto questo. Lo Spirito Santo ha voluto affidare l’ingrato compito di difendere la Chiesa a Benedetto XVI, sicuramente non per caso, perché Giovanni Paolo in questi frangenti (come ha fatto molte volte) avrebbe urlato battendo il pastorale a terra. Benedetto XVI ha l’ingrato compito di non urlare di essere mite, sa benissimo che non deve perché  infiammerebbe  gli animi, sa benissimo che non vale la pena usare gli stessi sistemi dei suoi detrattori.

 

Torniamo allo scopo di questo post.

 

Non voglio annoiare nessuno e quindi non metterò citazioni a documenti o roba varia, se qualcuno ha dei dubbi, mi scriva e gli trasmetterò tutte le infinite pagine che ho trovato su internet a sostegno delle mie tesi.

 

Primo vocabolo Eugenetica, consiste nella manipolazione degli embrioni e nella soppressione di quelli che presentano difetti (tra i tanti  eugenici, i nazisti che sopprimevano  disabili e pazzi). Oggi il ricorso all’aborto terapeutico e all’analisi embrionale è eugenetica. A chi conviene? Ovviamente alle multinazionali specializzate in genetica che hanno investito miliardi di dollari per ottenere nel futuro il genoma dell’uomo perfetto. Fra qualche anno le coppie potrebbero dire: “per fare  un figlio andiamo da ….. che la mia amica si è trovata bene”.

 

Secondo vocabolo Ibrido uomo-bestia, in Inghilterra e in Spagna è già possibile, ma badate solo ai fini della ricerca. Intanto generiamo un mostro poi prima che diventi un fato lo uccidiamo. Direi ottimo, lo scopo creare i pezzi di ricambio per l’uomo, senza nessun rigetto o altro. Sembra un film dell’orrore. Immaginiamo laboratori capaci di creare pezzi di ricambio umani a livello economico grande idea. La Magneti-Marelli produrrà fegati su misura, forse accetteranno la rottamazione. Stessa considerazione per le cellule staminali embrionali.

 

Terzo  vocabolo, e qui veniamo al forte, l’industria della pornografia che fa soldoni a costo zero. Basta accendere la tv dopo la mezzanotte, meglio sul satellite. Un canale satellitare costa circa 100.000 euro l’anno, altrettanti serviranno per la struttura e per pagare le povere sventurate. Gli incassi sono impressionanti, prova ne è che quando risintonizzo il decoder satellitare ne trovo sempre di nuovi. Inoltre i servizi di chat e simili sono autogestiti dagli utenti e quindi hanno dei costi ancora più irrisori. L’industria della pornografia prolifera, anche grazie ai vari trasponder (i proprietari dei satelliti), ai provider e alle compagnie telefoniche. Garantisce utili anche ad altri. Non accettare questi individui sarebbe una grave violazione e quindi bisogna guadagnarci sopra. Mi sono imbattuto nel problema della dipendenza dalla pornografia (la pornodipendenza) storie di individui annientati e distrutti sia dal punto di vista economico che psicologico. La pornografia fa arricchire anche i più piccoli attraverso i locali a luci rosse e i sexshop. Alle poveracce va solo una piccola parte delle briciole. Di recente l’industria pornografica sta cercando di ampliare il proprio mercato, inducendo la pornografia anche nel pubblico femminile. Poco importa se solo gli uomini si eccitano guardando immagini di nudo.

 

Terzo vocabolo, lobby pedofile, in Olanda sono visibili hanno costituito anche un partito, per averlo detto Bagnasco è stato minacciato di morte (ma i media non lo dicono). Questi individui vorrebbero uccidere i bambini in pubblico tra loro si annovera anche Aldo Busi (vedi il manuale del perfetto papà). Se la Chiesa è pedofila, è normale il loro comportamento (vedi altri miei post sull’argomento).

 

Quarto vocabolo, le multinazionali, i noglobal sono violenti e la gente vedendosi distrutta la macchina o la vetrina li odia. I Cattolici quando manifestano fanno buchi senza fare danno (vedi familyday). I comunisti sono stati sconfitti, ma i cattolici che sono fondamentalmente di sinistra coalizzandosi, non essendo toatalitaristici, potrebbero condizionare le scelte dei vari stati (si veda la tradizione della Democrazia Cristiana e tutta la dottrina sociale della Chiesa). I musulmani sono dei terroristi e quindi si sono già sistemati di per se, ma quando Bin Laden (sarà scritto così?) era amico di Bush nessuno sapeva che era musulmano? I musulmani prima sono stati armati e poi combattuti.  Ottimo metodo per riaffermare che gli unici paladini del modo sono gli americani. Con la Chiesa ci hanno provato ritrovandosi uniti conto i comunisti, ma poi non sono riusciti ad imbavagliala.

 

Quinto vocabolo, Italia, noi siamo il più grande santificio  del mondo, abbiamo inventato la DC e tutto sommato abbiamo esportato un’idea (non un esempio) di stato sociale. Oggi siamo alla mercè di politici informi, alcuni schiavi degli americani e delle multinazionali, altri asserviti a tutte le altre forme di sfruttamento. Se l’Italia oggi voltasse pagina, se la Chiesa dovesse indurre le coscienze al bene, questo sistema potrebbe essere esportato e quindi va annientato.

 

Questo coacervo di manipoli sa di non servire l’uomo, ma  asservono tutte le cose viste prima. I media stanno facendo il resto. L’unica speranza è che gli individui capiscano l’inganno.

 

I romani si sono autoannientati per i loro costumi e la loro corruzione, la Chiesa c’è ancora. In duemila anni si sono succeduti troni e dominazioni, civiltà e barbarie, papi corrotti e preti simoniaci. La Chiesa c’è ancora ed ha sempre vinto. Se non vogliamo fare finire la nostra civiltà affidiamoci ai valori proposti dalla Chiesa. Su questo anche non credenti dovrebbero concordare figuriamoci chi si dice credente. Saluti.

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

NOTE VARIE

immagine“Verrà un tempo in cui dovremo fare delle scelte tra quello  che è giusto e quello che è facile”, così (o quasi) in Harry Potter nell’ultimo film.

La nostra società sta cambiando e probabilmente non in maniera giusta, forse in maniera facile. L’interesse collettivo si sta spostando dal bene comune e naturale (termine giurisprudenziale)  all’interesse unico dell’individuo.

 Leggi il post: http://blog.libero.it/controchiesa/2191139.html

Cosa è giusto e cosa è facile? Chi spara sulla Chiesa e perchè?

 

CHIARIAMO I TERMINI

             I dibattiti televisivi non hanno la capacità di chiarire i termini delle discussioni, noi telespettatori rimaniamo lì costretti a vedere individui che litigano con il pretesto di parlare di argomenti alti e sacri.

 I saccenti “telemediatici” e i politici “saltafosse” che, non capendo nulla o meglio non parlando in maniera chiara e semplice,  fanno solo chiasso e confusione.

C'è un divario grande come un oceano tra chi, crede di parlare (o blaterare), e chi li ascolta davanti la scatola magica.

            In questo blog intendo chiarire i termini del dibattito e, in maniera pacata, confrontarmi con chi la pensa in maniera totalmente diversa dalla mia.