**TEST**
Creato da CristianiSempici il 15/11/2006
con Gesù sempre

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

ecoeconomiaCristianiSempicianastasia_55les_mots_de_sablevirgola_dfletizia_arcurianima_on_linemackie71andrew_mehrtenslubopomauriziocamagnaoscardellestelletobias_shuffleclock1991
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Percorso e comprensione

Post n°66 pubblicato il 30 Novembre 2017 da CristianiSempici
 
Foto di CristianiSempici

Accorgersi che si inizia a comprendere, dopo tanti anni  vissuti nella piena consapevolezza di ogni istante, questo sì, ma nel rarefarsi delle certezze giovanili che man mano scompaiono e poi nel buio della ricerca di un'età più matura, è un'esperienza forte. Certo poi  che lo spirito, la propria anima, la mente ed il cuore alimentati dalle tante cose belle della vita ma anche appesantiti da esperienze negative, delusioni, fallimenti,sofferenze, è da tempo per lo più rabbuitao e, quindi, questa nuova consapevolezza entra nella propria anima come una brezza leggera, senza l'esaltazione invadente e passeggera ma come un fiore non colto che continua a profumare e che, se ben lavorato, diventerà un aroma che durerà per sempre.

Dio non è cattivo , non ci vuole male, siamo noi che ci allontaniamo in Spirito , dall'unico modo che lui nel concederci la libertà (in questo siamo simili a LUI) ci ha messo a disposizione per attigere alla sua Fonte.

Nell eterna lotta che ho combattutto tra la mia presunzione di essere migliore e doverlo dimostrare e l'anelito cristiano all'umiltà (a me tendenzialmente sconosciuta) rendersi conto che senza lo Sirito di Dio siamo nulla, a prescidere dai talenti che ci ha affidato, è stato liberatorio e aiuta a sentirsi meglio e più leggeri.

E il cammino è solo all'inzio...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Semplicità quacchera

Post n°65 pubblicato il 16 Marzo 2017 da CristianiSempici
 
Foto di CristianiSempici

Le attribuzioni così come il riconoscimento tra scritti canonici recepiti e testi rigettati come apocrifi sono state manovre umane del tutto inattendibili o almeno discutibili come dimostra il fatto che dal lavoro del famoso esegeta Ireneo da Lione è stato riconosciuto il libro dell'Apocalisse mentre sono stati rigettati vari Vangeli, basati sugli stessi studi e assunti, dell'antico studioso.
In ogni caso hanno ragione i quaccheri che attribuiscono ai testi in generale un valore di riferimento e di storicità del rapporto tra uomini e Dio ma li staccano dal contesto di sacralità e infallibilità attribuito nei secoli da papi spesso inattentibili.
Senza dunque entrare nei meandri di scelte di chiese ferma e comune resta la fede in Gesù.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Razionalità irrazionale e fede

Post n°64 pubblicato il 14 Marzo 2017 da CristianiSempici
 
Foto di CristianiSempici

La razionalità irrazionale che pervade il pensiero dominante fa pensare che la fede in Dio sia un qualcosa di superato e vetusto; nessuno di questi scienziati dell'ateismo si pone il dubbio che Dio non si è mosso e l'uomo...nemmeno, nel senso che ha progredito in tutti i campi ( o almeno è convinto di averlo fatto) ma negli studi teologici, sulla vera essenza di Dio l'uomo è rimasto al 3/400 dc. Incredibile. Nel frattempo la Buona Novella di Gesù è sempre più valida e salvifica, il Figlio di Dio è pronto a soccorrerci affidiamoci a lui superando timori ed insicurezze.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Arrendersi a Gesù!

Post n°63 pubblicato il 23 Agosto 2016 da CristianiSempici
 
Tag: Jesus
Foto di CristianiSempici

Solo affidandoci direi di più arrendendoci senza lottare al Signore Gesù, il suo divino Spirito ci potrà accompagnare, sollevare, guarire , guidare e persino darci ciò di cui abbiamo bisogno.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Guerra chiama guerra

Post n°62 pubblicato il 16 Novembre 2015 da CristianiSempici
 

Agli inizi dgli anni '90 , epoca della prima guerra del Golfo, il mondo era un posto mediamente sicuro. I luoghi, ove come turista dovevi prestare attenzione, erano limitati e spesso circoscritti a zone di guerriglia locale.
Oggi dopo venticinque anni da quella prima furibonda reazione occidentale possiamo vedere quali sono i frutti cui ha portato odio contro odio, la legge del taglione: una spirale di violenze, per lo più verso vittime civili e innocenti, che pare ormai senza fine. Eppure , anche questa  volta, la risposta sono nuovi bombardamenti. Come se chi agisce nell 'ombra, magari con la tua stessa cittadinanza già acquisita, potesse minimamente venire toccato da queste manovre guerrafondaie su bersagli a lui lontani. Forse il dialogo non è possibile, ma certamente l'invocazione all'amore cristiano mai ha sfiorato presidenti preoccupati, più che della coerenza con la fede dichiarata , di accontentare le lobby che li sostengono.

Violenza ha portato violenza. I fabbricanti di arimi festeggiano. Famiglie vengono distrutte in un attimo.  Il mondo non è più un posto sicuro quasi ovunuqe!E' questa la via?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »