Creato da Uto88 il 29/05/2006

CLEAN moleskine

il moleskine è pulito perchè quando scrivo lo faccio qui.

 

 

« se "blow" significa "bot...dappertutto, i ricordi c... »

le battute involontarie dell'aspirante Biscardi

Post n°76 pubblicato il 09 Febbraio 2007 da Uto88

Ieri ho rivisto un'aspirante come me, solo che lui sogna di fare il "giornalista sportivo", scrive per un free press e quando lo connobbi io avevo solo sedici anni allorchè mi disse

"solo 16 anni? e voghj a magna u pan tust!" [da premettere che scrive su un giornale culturale] "io cio ventidue anni e ancora non prendo il tesserino solo per colpa degli altri perchè io scrivo un sacco"

Si presenta alla gente con tanta di quella autorevolezza che potrebbe sembrare il nipote di Enzo Biagi solo che poi riesce a crocifiggere i congiuntivi come nessun altro in Italia, forse solo i suoi "colleghi" Mosca e Biscardi.

L'apirante Pizzul (spero diventi bravo come lui) è capace di inserire riferimenti calcistici anche nelle notizie di approfondimento culturale, i suoi pezzi sono frutto di un copia incolla da WikiPedia e spesso non si capisce dove sia la notizia, fatto sta che riempie pagine che poi firma per prendere il tesserino.

Se mi incontra con un libro in mano non mi chiede cosa stia leggendo piuttosto mi dice

"oh!semb co nu cazz di libr in man stj?" [credo sia lui il favorito Mister Finesse 2007]

Ieri abbiamo saputo che lavoreremo nello stesso giornale, dopo avermi ossessionato tutto il pomeriggio descrivendomi un nuovo tipo di "bigliardino" che starebbe perfetto in camera sua il direttore del giornale ci chiede di fare silenzio e ci dice:

"questo giornale è un mensile" e lui, l'aspirante Pizzul, contandosi le dita della mano mi chiede

"ah quindi esce uno mò, un a febraj, l'at a marzo e l'at  ancor a aprile?"

sorrido pensando fosse una battuta e poi mi fa

"ah si è ovvio, se è un mensile..."

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

UTOTTOTTO STORIA SEMISERIE IN QUARANTATRE RIGHE

Utottotto è nato 19 anni fa nell'ospedale di Padre Pio e si è diplomato nella scuola in cui ha studiato Wladimir Luxuria. Come qualcuno può dedurre abita nella città natale  di  Pulsatilla e Renzo Arbore.

Porta il cognome di un noto cantante napoletano, sua madre quello di un poeta recanatese che ha passato tutta la sua vita prendendo freddo ad una finestra guardando una certa Silvia che non se l'è mai filato. Il poeta in questione dopo essere andato in bianco ha scritto "il passero solitario".

Il nome di Utottotto ricorda vagamente quello di un pittore che disegnava orologi fusi e giraffe in fiamme, convinto di essere portato per la pittura a 15 anni ha partecipato ad un paio di mostre collettive, suscitando solo l'interesse di un paio di avanguardisti (evidentemente miopi) e una ciurma di bambini che tuttavia non hanno comprato manco un quadro... (sottigliezze)

appesi i pennelli al chiodo e i quadri alla gola è finita la parentesi dandy.

Dopo aver scoperto che il suo avo recanatese è stato uno dei primi giornalisti italiani è entrato nella redazione di un giornale culturale

Ora spera solo di non fallire nel campo "letterario" altrimenti gli resta solo da cantare la neomelodica napoletana come il cantante con cui condivide il cognome.

 

se vuoi insultarmi, conoscermi, chiedermi qualcosa la mia mail è whoisuto88[chiocciola]libero[punto]it
 
 

Web counters

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Feed XML offerto da BlogItalia.it