Creato da goblins76 il 23/07/2006

STRISCE BIANCONERE

notizie e commenti sul mondo del calcio e dello sport in generale

 

« Nel segno di papà UmbertoFinalmente è finita »

Il mercato chiama la Juventus

Post n°353 pubblicato il 14 Maggio 2010 da goblins76
 

Il nuovo management bianconero ha scelto l’allenatore destinato a pilotare la delicata operazione di rilancio sportivo: Del Neri si appresta a superare Cesare Prandelli sul filo di lana. Il quale Prandelli ha avuto l’ennesima riconferma dalla Fiorentina per parola di Pantaleo Corvino, il diesse. D’accordo, dopo che Fabio Capello ha lasciato la Roma per trasferirsi a Torino tutto è possibile, però erano altri tempi.

Ai tifosi che sognavano Rafa Benitez o in alternativa un nome molto chiacchierato va spiegato il perché di Del Neri (o Delneri), friulano di Aquileia, dunque appuntito per codice genetico e non solo per tratti somatici. In questo momento, la Juventus non ha bisogno di un santone, serve un allenatore onesto, un lucido gestore di risorse umane, un professionista che non sia molle all’interno dello spogliatoio e possegga il know-how indispensabile per ricomporre i cocci di una squadra disgregata. Del Neri ha “ammorbidito” Cassano in poche settimane e chi è riuscito in questa impresa non può avere timore di nessuno. Neppure di campioni che si muovono come soubrette.

Del Neri ha fatto bene a Genova e a Bergamo, due città che gli hanno permesso di cancellare la toppata di Roma. Come tecnico della Samp si appresta a centrare un traguardo prestigioso con il sostegno “a latere” di Beppe Marotta e Fabio Paratici. Forse non è un caso che Andrea Agnelli abbia avallato la scelta dell’all inclusive. E forse è legittimo che il mondo blucerchiato sia in sofferenza per così tanti addii.

In tema centrocampisti, tocca registrare una indiscrezione/ sparata che rimbalza dall’Inghilterra. Il tabloid The Sun ha infatti riportato una voce secondo la quale Alberto Aquilani sarebbe pronto ad un rientro in Italia, proprio alla Juventus. L’agente del controcampista del Liverpool, tuttavia, ha immediatamente voluto smorzare i toni, frenando: «Non so nulla, anche perché Alberto si trova bene a Liverpool. La Juventus deve ancora definire la struttura societaria, prima di parlare di mercato. E anche le voci legate alla Fiorentina si scontrano con l’incognita Prandelli, in casa viola. Aquilani ha recuperato bene dall’infortunio alla caviglia e proprio per questo, non credo che il Liverpool se ne vorrà privare» . Non per il momento, almeno. Tuttavia le prossime settimane, una volta che il panorama societario bianconero ( e d’organico: chissà, metti mai che la cessione di Felipe Melo dovesse concretizzarsi) sarà definito, diventerà più semplice verificare eventuali sviluppi.

Il Napoli è sempre più concentrato sulla prossima stagione in cui, causa Europa League, gli impegni stagionali si moltiplicheranno. E così, nella marea di piste aperte già da tempo, ecco spuntarne un’altra, foriera di spunti interessanti: il ds Riccardo Bigon si è inserito di prepotenza nella corsa ad Antonio Candreva, ceduto alla Juventus in una delle stagioni più disgraziate della storia bianconera. E così, mentre la Juve ha provato a chiedere invano il rinnovo del prestito all’Udinese, il club friulano sta indugiando, evidentemente perché vanno valutate le eventuali offerte di altre società in ballo: Napoli, appunto, e Roma, pronte a soffiare il nazionale di Marcello Lippi ai rivali.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

JUVENTUS - LAZIO 2- 1

 

UNA NUOVA ERA

 

 

 

 

Oasis frend

Del Piero punisce

 

 

AREA PERSONALE

 

DEL PIERO STORY

Fattore Krasic

 

 

 

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

ULTIME VISITE AL BLOG

francesco.ienzilagreca.valentinosonny15Danydarkjj2Annad26alessandropinatoyakkamattuni72pieroceloriaGiorgio.Bascherinineweletricvindiesel72lucaberardi2000chiccatweetyhimmlischcreacofranco
 
 

LE ROI

 

 

Tributo ad Alex

 

 

 

 

 Del Piero vs Nakamura by Adidas

 

 

Essenzialmente Alex

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAMPIONI

 

 

 

DIVIN CODINO

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

 

PRIMO GOAL

Eri poco più di un ragazzo quando ti buttarono dentro al tuo primo campo di calcio di serie A.

In quel momento, quando il Trap ti disse:"Dai, scaldati che tocca a te", tu non sapevi che pensare, un groppo in gola, le gambe che tremavano, ma ti facesti coraggio.

Alzarsi dalla panchina e iniziare il riscaldamento, una corsa verso l'ignoto.

Pensasti a tuo padre, a tua madre, al fratello che ti aveva sempre sostenuto, ai tuoi amici più cari ai quali sarebbe venuto un'infarto nel vederti entrare in campo, ma  dopo c'era solo l'ignoto.

Non sapevi a cosa seresti andato in contro dentro quel campo da calcio, eppure il terreno di gioco l'avevi calpestato migliaia di volte, in quel momento ti sembrava fosse la prima volta che ti capitava di giocare...

Pensare a cosa fare, a come doverlo fare, pianificando tutto nei minimi dettagli, e  poi l'arbitro fischiò…toccava a te.

Baggio ti sorrise e  strizzò l'occhio, Moeller ti guardò impassibile, Ravanelli ti battè il 5..:"e adesso?.....cosa ne sarà di me", ti chiedesti?...Dribbling di Julio Cesar, palla a Marocchi che dà subito a Baggio,il quale lancia la palla in profondità, sui tuoi piedi..Goal..si Goal...non sapevi cosa fosse...gioia, emozione...cuore gonfio di sentimenti che passano veloci confusi nella mente e nell'animo che sembra poter volare

 

immagine

 

LA STORIA SIAMO NOI

immagine 

immagine

immagine

 

 

 

 

 

ULTIMI COMMENTI

Juventus is the best team ever.I want Italy to be next...
Inviato da: Juveman
il 16/11/2017 alle 15:37
 
non credo che la juventus intenda invesire su un campionato...
Inviato da: goblins
il 07/12/2010 alle 20:44
 
LA JUVE COMPRERà CASSANO ??? ...
Inviato da: 1carinodolce
il 30/11/2010 alle 13:40
 
"l'unico vero investi­mento economico della...
Inviato da: hopper
il 19/08/2010 alle 19:38
 
Queste intercettazioni si commentano da sole... che altro...
Inviato da: goblins76
il 02/04/2010 alle 21:44