IL MIO SILENZIO

E' IL MOMENTO GIUSTO PER RICOMINCIARE

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 
 

 

PER ME PER SEMPRE

 

 

HELP ME

Post n°40 pubblicato il 19 Settembre 2012 da karolin1

Mi rivolgo a voi con la speranza di trovare una lucidità mentale che mi permetta di prendere una decisione. Ho 26 anni e tra un lavoro in un ristorante uno da babysitter sono riuscita a prendere una laurea in economia aziendale circa un anno fa.

Ad oggi sono senza lavoro e con qualche forte punto di domanda. La mia idea per il futuro è lavorare ma allo stesso tempo avere almeno qualche ora a disposizione per la mia futura famiglia. La città in cui vivo è piccola e probabilmente non mi offrirà opportunità lavorative per quello che ho studiato ma un lavoretto al di fuori del mio campo mi permetterebbe di vivere una vita più sana e un domani in minima parte seguire i miei figli.

Andare fuori come ad esempio a Roma mi costringerebbe ad una vita da pendolare (vista l impossibilità di pagare un affitto nella capitale)e quindi vivere per lavorare e non lavorare per vivere (sempre se riesci a trovarlo il lavoro, cosa attualmente non possibile).

3^soluzione lasciare tutto e andare all estero in cerca di fortuna.

quindi il dilemma ad oggi è: fare di tutto per riuscire a trovare lavoro a roma alzarmi tutte le mattine alle 5 e tornare la sera alle 8 trascurando la famiglia?? trovare lavoro nella mia città anche se non attinente a quello per cui ho studiato? oppure mollare tutto e andare a" bora bora"? non riesco a trovare soluzione aiutatemi. pleaseeeee

 
 
 

Vivere per lavorare

Post n°39 pubblicato il 30 Maggio 2011 da karolin1

Studio:L' estate è alle porte

e io sono davvero indietro con gli studi

ho perso completamente la fiducia nelle mie capacità

e mi sento

come se avessi deluso tutti

in realtà molto è dipeso

da me

ma molto ancora da professori

che pretendano che faccia una tesi sperimentale senza

l'ombra di aiuto.

Lavoro: E' l'unica nota positiva

di questo periodo

sono gli unici momenti in cui sto bene

con persone che mi fanno sorridere

e che anche se mi conoscono più superficialmente di altri

mi dimostrano ogni volta la stima che hanno di me

e del mio controllare la vita quasi al millessimo

nulla mi deve sfuggire

portandomi spesso a crisi d'ansia perchè

non si può controllare tutto.

Famiglia: bè che dire mio fratello da un mese è

andato via di casa e qualke aspetto positivo

(è brutto a dirsi) ma c'è, il suo lamentarsi di tutto e di accusare tutti

ci mancano poko e il rapporto è anche migliorato.

Amore: mi viene in mente il titolo di una recente canzone

"L'amore si odia"

lui vive per il lavoro e per le sue passioni

io dopo due anni sogno anche la notte

la frase che mi sento ripetere sempre

"DEVO LAVORARE"

per me non c'è tempo

è ora di guardare in faccia la realtà.


karolin



 
 
 

SENTIRE O ASCOLTARE

Post n°38 pubblicato il 19 Marzo 2011 da karolin1

 

Vi è mai successo di incontrare persone

in grado di farvi sentire l'unica colpevole

anche se voi non avete fatto nulla

se non dimostrargli il contrario????

Io mi ritrovo a sentirmi colpevole

di non aver capito

e forse in parte è vero

ma non ho mai avuto la presunzione

di essere sempre nel giusto

il mio limite non sarà di voler

capire e ascoltare troppo???

eppure c'è molta differenza tra

il sentire e l' Ascoltare

è più giusto allontanare queste persone

anche se molto importanti nella tua vita

oppure continuare a dimostrargli

che si sbagliano sul tuo conto?

con questo dilemma ho paura

che la mia notte sarà molto lunga

a voi auguro una notte piena di amore

e magari di sogni

Karolin

 

 
 
 

E NATALE FU

Post n°37 pubblicato il 18 Dicembre 2010 da karolin1

sentirsi soli anche se non lo si è

possibile?

SI

natale è alle porte ed io non me ne sono accorta

continuo con una lotta interiore

che non riesce a smettere di fare a pugni

qualcuno mi dice che sono paranoica

e non fa altro che alimentarla

a volte basterebbe qualche attenzione in più

ma capisco di non essere capita

amata ma spesso non compresa

e diventa tutto più difficile tutto più aspro

per una come me

che di sentimenti ci vive e ci si nutre

Sbagliato?

sicuramente si,

non si dovrebbe vivere in funzione delle altre persone

mi ripropongo di farlo ogni qual volta mi sento così

quanto mi piacerebbe creare una barriera

e poi ci ricasco sempre

continuo a donare tutta me stessa

nelle persone che stimo

ma spesso mi ritrovo ad essere delusa

Perchè questo costante desiderio di essere amata

coccolata e desiderata

qualcuno dice che in amore non mi accontento mai

con questi carroarmati che devastano tutto

speriamo in un natale pieno d'amore

notte


 
 
 

conseguenze di alcune scelte

Post n°36 pubblicato il 12 Maggio 2010 da karolin1

Come si fa a tenere una bambina senza sapere chi sia il padre tra tanti,

senza potergli assicurare un futuro?

Io ho sempre difeso le mamme che vengono abbandonate dai propri fidanzati

solo perchè scoprono di aspettare un figlio

ma come si fa ad avere più relazioni occasionali e decidere

di mettere al mondo un figlio...senza potergli garantire nulla??

I bambini diventano solo vittime di questi comportamenti

non avranno mai l'affetto e la serenità di una famiglia

...non voglio giudicare nessunocon le mie parole sono

solo semplici interrogativi a cui non riesco a dare risposta

dettati da un dispiacere nel vedere questi bambini

a cui mancherà sempre qualcosa a livello affettivo

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: karolin1
Data di creazione: 30/07/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

CherryslOxumare81rolveronaaltoartigianatopsicologiaforensekarolin1esmeralda_19sms12f362514moro.madytaly1sagredo58boscia.maraziagiuly63bruno1300Quin5
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

BETTER IN TIME



Poichè non c’è più un tu e io

Questa volta ti lascio andare così da poter essere libera
E vivere la mia vita così come dovrebbe essere
Non importa quanto difficile sarà
Starò bene senza te

 
 

 

CUOR NON DIRMI NO-ANASTASIA