Creato da amoildeserto il 08/12/2006

beatitudineecastigo

Blog per pochi. Sono gradite menti elastiche ed eleganti. Eleganti … di chi è capace di umiltà (non solo intellettuale). Elastiche … di chi ama il confronto. Non è quindi gradito chi ama autoincensarsi.

 

« finalmente!!!!Un uomo libero, una voce scomoda »

Sponda sud del Mediterraneo

Post n°171 pubblicato il 04 Marzo 2011 da falco58dgl

gheddafi

Come nel 1989 nell'Europa dell'Est, con un movimento rapidissimo che si propaga da paese in paese, da nazione a nazione, la sponda sud del Mediterraneo sta vivendo una transizione epocale, una rivoluzione storica che rovescia i rapporti di forza tra le oligarchie dominanti e le popolazioni della Tunisia, dell'Egitto, dell'Algeria, della Libia.

Nel giro di un mese, è stato deposto Ben Alì, che governava la Tunisia da 23 anni, è stato cacciato Mubarak, al potere ininterrottamente in Egitto da 30 anni, sta crollando il feroce e sanguinario regime di Gheddafi, padrone assoluto da 42 anni della Libia.

Ciò che colpisce nelle sollevazioni popolari è la giovane età di molti dei manifestanti e l'adesione trasversale alle richieste di libertà e di democrazia che hanno portato in piazza centinaia di migliaia di Tunisini, di Egiziani, di Libici. Una protesta popolare motivata in parte da ragioni economiche (i prezzi di molti generi di prima necessità sono aumentati anche dell'80%), ma soprattutto da esigenze di democrazia e di  libertà da regimi che hanno ingessato quei paesi fin dagli anni '70-80 dentro proposte di governo autoritarie, limitazione dei diritti civili, arricchimento sfrenato dell'entourage dei dittatori e impoverimento complessivo degli strati popolari.

Colpisce in modo particolare il coraggio dei manifestanti che hanno resistito a repressioni feroci in Egitto e in Tunisia e che stanno sfidando i mercenari e l'aviazione di Gheddafi impegnati nel  perpetrare autentiche stragi (si parla di 10.000 morti nella prima settimana di proteste). Come se chi manifesta, avesse capito  che la  posta in gioco è il loro presente e il loro futuro e non ci potessero essere mediazioni rispetto alle richieste di rinnovamento radicale.

Gli scenari devono ancora compiutamente svilupparsi. E' troppo presto per sapere quali sbocchi avrà la rivoluzione del Mediterraneo. Certo, a differenza di altri moti popolari nei paesi musulmani, non sono stati notati  accenti fondamentalisti o derive estremistiche. Nessuna bandiera americana bruciata, nessuna fatwa contro Israele, richieste di libere elezioni e di rinnovamento democratico. [leggi tutto]

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/deakerres/trackback.php?msg=9955600

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
il.cuculo
il.cuculo il 04/03/11 alle 22:05 via WEB
ahahahahahahah......che animalacci questi cuculi,animali senza patria e senza nidi e quindi anche senza bandiere se non quella della libertà assoluta.Potrebbe sembrare una contraddizione ma accumunare l'89 con l'11 mi sembra eccessivo e sintomo di poca sensibilità..nell'89 sono caduti regimi che meritavano e meritano tutto il disprezzo,da me che sono comunista il disprezzo si moltiplica per mille,per voi che siete solo dei borghesi ben pensanti si moltiplica per 1. Tornando ai giorni nostri,non vado molto lontano dal vero dicendo che la ragion di stato è trasversale se riguarda la libia,destra ma soprattutto sinistra hanno sfruttato l'ignoranza del Ghedda a loro interesse,chiudendo gli occhi ed altri sfinteri pur di accondiscendere i montato montato (ha studiato in Italia e precisamente a Perugia). Quindi per concludere,voi borghesucci da blog smettete di vomitare sentenze postume e soprattutto piantatela di essere i pappagalli virtuali dell'altra cattedrale di cazzate,che al par del nano Berluconi,pontifica tutti i giorni che fa capo a quel quotidiano catto-massonico-clerical-chic che è REPUBBLICA.
 
 
amoildeserto
amoildeserto il 04/03/11 alle 23:55 via WEB
Premesso che non ho scritto io questo post, ma me lo sono trovato qui in casa e devo dire la cosa non mi è piaciuta gran chè, nel senso che se uno mi lascia un saluto ok, ma lasciare un post che per giunta rimanda al blog di colui che ne è l'autore, mi pare una mossa come dire … indelicata. Comunque, il contenuto di questo post è quel che riempie giornali e Fb e che in parte, solo in parte, condivido. Ma è che gli avvoltoi "umanitari" si stanno organizzando, e sono già belli lì piazzati, per occupare la Libia... ci aspetta un nuovo Iraq o un nuovo Afganistan! E quella sinistra (di sinistra non ha nulla, ma questo lo sanno anche i polli che continuano a sostenerli) che è stata a guardare e che continua a farlo, di quali perle è capace! http://www.inviatospeciale.com/2011/02/la-sinistra-e-la-ragione-si-impedisca-qualsiasi-azione-umanitaria-in-libia/ (da metà alla fine) E per i panni di casa nostra? Lo sciopero generale è indetto dalla CGIL per il 6 di maggio … Ma non si vergognano memmeno un po'?
 
   
il.cuculo
il.cuculo il 05/03/11 alle 01:42 via WEB
Io sono il meno indicato a bacchettare le "rumorosità" ma per quanto riguarda il resto ti dico chiaramente che non riesco a condividere nulla di quello che scrive il nostro amico e solo perchè anche quello che è giusto è falsato da comportamenti precedenti. Poi dico "per fortuna che ancora esiste la cgil,meglio ancora la fiom" l'ultimo baluardo ad una deriva a destra che ancora crede che con la caduta del muro di Berlino tutto si sia risolto. C'è una sinistra evanescente e speculare alla destra in tema economico e una sinistra a sinistra del PD che non riesco più a vedere.
 
     
amoildeserto
amoildeserto il 06/03/11 alle 00:12 via WEB
Meno male che esiste la FIOM. Punto. Io sono dei COBAS
 
     
il.cuculo
il.cuculo il 06/03/11 alle 19:02 via WEB
Tenendo conto anche della correzione che hai fatto al tuo precedente commento,punto,sei dei cobas e allora?? parlami della vergogna dello sciopero generale,che se non fosse esistita la fiom te lo sognavi. I padroni possono disporre di due sindacati e mezzo,gli operai e i lavoratori in genere di mezzo ma vedo che ancora sono in pochi quelli che riescono a capire queto passaggio. Avevi ragione,la cisl fa sciopero il 25 aprile.
 
     
il.cuculo
il.cuculo il 06/03/11 alle 19:04 via WEB
PS: Complimenti per le foto,molto spesso il brutto carattere non è altro che una forma di autodifesa. :-)
 
amoildeserto
amoildeserto il 06/03/11 alle 20:34 via WEB
Il mio commento sulla FIOM voleva essere in senso positivo, il punto stava a significare, dopo di lei il nulla, a parte i COBAS che non sono padronali (parola riesumata, ma ci sta!). E intanto noi lo sciopero generale l'abbiamo fatto … i confederali ancora no. Due anni fa la CGIL et company fecero lo sciopero contro la legge Gelmini il giorno dopo l'approvazione … devo forse ringraziarli??? http://blog.libero.it/deakerres/commenti.php?msgid=5625602&id=76963#comments
 
amoildeserto
amoildeserto il 06/03/11 alle 20:35 via WEB
Non ho un brutto carattere .. dicevo così, per dire :))
 
magdalene57
magdalene57 il 11/03/11 alle 09:53 via WEB
io sono ncantata dalla forza di queste popolazioni che si sono rigellate in quel modo con estremo coraggio. L'unica cosa che mi lascia molto perplessa è quanto sta succedendo in Libia. paese che aveva mantenuta interessi americani, mi dicono, ma potrei sbagliarmi. Cioè, mi spiego, ma è che cerco spiegazini... non è che sta storia in libia sia stata montata ad hoc per favorire l'ingresso di potenze nel paese?..
 
 
amoildeserto
amoildeserto il 19/03/11 alle 15:54 via WEB
Gli avvoltoi "umanitari" di cui avevo detto sopra, stanno per attaccare. Manca pochissimo … l'Italia entra in guerra! Leggi questo Margherita: http://www.reset-italia.net/2011/03/19/litalia-e-in-guerra-no-alla-guerra/
 
   
magdalene57
magdalene57 il 19/03/11 alle 19:01 via WEB
si, ho letto in questi giorni queste cose, e devo dire che mi sto innervosendo non poco. L'idea che non si possa dire che il bianco è bianco e il rosso è rosso mi toglie terra sotto i piedi quando m'accorgo ne avrei più bisogno. In più ho paura. Siamo a due passi dalla Libia, a un passo dalla guerra. Che altro ci resta?
 
     
notterosa2009
notterosa2009 il 11/09/11 alle 15:18 via WEB
eppure siamo in guerra senza che la cosa ci tocchi minimamente... nel senso che viviamo come se nulla fosse tanto chi muore non è sotto i nostri occhi. E' il nuovo modo di fare guerra, stare sempre dalla parte dei buoni facendo in modo che ci si dimentichi come è iniziato il tutto... eventuali effetti collaterali delle bombe intelligenti verranno mai enunciate al TG come "assassinio di gente civile"....
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: amoildeserto
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 65
Prov: BO
 

BLOG DI NICCHIA

Questo blog non risulta essere nè rilevante, nè far parte di alcuna classifica.
Questi post non sono fra i più discussi.
Ma allora, il mio è un ...



Splendido!
 

I MIEI LINK PREFERITI

LE MIE PASSIONI

Lei ... Frida
immagine

Quel che non vorrei...ma sono
immagine


Sciampista ... quel che vorrei essere

Les Coiffeur pour Dames
immagine
 
 

I GIORNI PIÙ BELLI.

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 

ULTIMI COMMENTI

What weather today,What weather today in United States,...
Inviato da: Weather forecast
il 12/04/2022 alle 08:18
 
What weather today,What weather today in United States,...
Inviato da: Weather
il 12/04/2022 alle 08:17
 
What weather today,What weather today in United States,...
Inviato da: What weather today
il 12/04/2022 alle 08:16
 
Ne dubito.
Inviato da: cassetta2
il 05/04/2022 alle 16:09
 
Mi piacerebbe, poi mi dimentico...
Inviato da: amoildeserto
il 15/02/2021 alle 12:57
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2amoildesertoliberanteEremoDelCuoremerizeta21la.cameriera.seccail.cuculoONLYONEMAN1meravigliosamente.tuCoulomb2003daunfioredolce.melodia1venere_privata.xatapo
 
 
 

LA CISTERNA DI HABBABAH. YEMEN


immagine

 

ANTIGUA. GUATEMALA

immagine
Quel luogo incantato ...
Solenne città coloniale, splendida nella sua decadenza, atmosfera rarefatta, trasognata, aerea … il luogo dell’anima.
Camminare fra le stradine di ciottoli, ammirare la magnifica architettura delle case giallo-ocra, le splendide chiese, l’affascinante visione dei tre imponenti vulcani, Agua, Fuego e Acatenango, ha rappresentato per me la realizzazione di un sogno, neppur sognato.
Antigua il luogo dove vorrei vivere, non so se questo mai accadrà, mi sono però fatta la promessa di trascorrervi almeno un anno dei miei giorni.

 

LEI. FRIDA KAHLO

immagine
In un articolo su Leon Trotskij, comparso su Frigidaire nei primi anni ‘80, venni per la prima volta a contatto con la figura di Frida Kahlo.
Mi parve da subito una donna di grande coraggio e intelligenza e decisi di approfondire attraverso alcune letture.
Moglie del più grande muralista messicano, Diego Rivera, ebbe, oltre la poliomelite, due gravi incidenti: il primo a 18 anni quando, in uno scontro fra un tram e l’autobus su cui viaggiava, rimase trafitta e ciò le comporterà nel corso degli anni la non possibilità di vivere la maternità e il dover subire un gran numero di interventi, fino all’amputazione di un piede prima, della gamba poi … il secondo … l’incontro con Diego, che lei soleva dire, a volte per scherzo, a volte per rabbia, essere stato un incidente decisamente più grave del primo!
Frida dipinse nelle opere, in modo crudo e aspro, ma al contempo dolce e delicato, la parte dolorosa della sua realtà.
Nonostante l’handicap e le grandi sofferenze è riuscita a vivere coraggiosamente, anche in modo estremo, giorni pieni di ideali, di passioni, di amori, di incontri.
E’ stata adorata da Diego e lo ha adorato nonostante i ripetuti tradimenti: non era, di questi, il rapporto fisico che la distruggeva, ma il tradimento mentale, la mancanza di lealtà e, in quelle sue ferite, penso ci si possano riconoscere e ritrovare molte donne.
Divorzieranno, si cercheranno di nuovo e si sposeranno ancora … fa venire alla mente i tanti rapporti indefiniti, a volte conflittuali, così difficili da recidere, coppie addomesticate, in cui nessuno riesce a fare a meno dell’altro, forse, per amore.
E’ stata amata da tanti per quella vivacità, trasparenza, duttilità e finezza mentale, che le hanno permesso di vivere e coltivare, nei momenti in cui tutto luccicava, i fiori del giardino della sua vita e di sostenere, con grande forza, la solitudine nei tanti momenti bui.
Fosse lo stesso per tutte quelle donne che, da regine, si ritrovano un giorno, non più accolte!
Nella sua casa, Casa Azul, ora museo, fra le sue cose, i suoi colori, le sue opere, si respira un’aria tersa, linda, che ti entra dentro e ti riempie l’anima .
immagine

(scritto nel giorno del 50° della sua morte 13 luglio 1954 - 2004)


 

MAGICA APPLE

immagine
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.