Creato da esifal il 16/09/2005

Ciò che sono.

PRIMA MORIRO IO, POI IL MIO IO!!

 

 

Vorrei un bambino...

Post n°135 pubblicato il 29 Novembre 2011 da esifal
Foto di esifal

Ho voglia di un bambino, si abbene si, rivedo la mia condizione di "donna che avrà di sicuro una bambina" e accetto l'idea, che se sarà, sarà un maschietto. anzi ne sono quasi certa!=)

Vorrei un bambino bello come te, con quello sguardo biricchino e quella voglia di far casino che hai tu: sì lo voglio che faccia casino, che non stia fermo un attimo, lo voglio vispo e furbo come te!

Ma lo vorrei anche intelligente e riflessivo come me, che studi come me e che lavori come te! che legga tanto e che non sia sovversivo come te, ma neanche che si faccia mettere i piedi in testa... una buona via di mezzo..

Che sappia organizzarsi ad incastro tra mille cose e abbia memoria come me, ma che la calma, la pazienza e il vivere alla giornata le prenda un po' da te...

E se poi è una bimba ancora meglio..sai che risate e che litigate x tirarla su?? Tu bianco e io nero.. una bella lotta... ecco se fosse una bambina la vorrei giudiziosa  tutto lì...

Si, ho riflettutto va bene sia un maschietto che una femminuccia... in entrambi i casi la cosa più importante è che stiano bene, fin dal primo giorno.. e anche dopo... fisicamente, mentalmente e psicologicamente...

Vorrei vedere le tue mani meno rovinate dal lavoro (vorrai mica cambiare pannolini con quelle mani lì?=))

.... ma più di tutto vorrei stare bene io, vorrei che gli esami di oggi siano tutti a posto e vorrei lo fossero ancora x molti anni: vorrei essere sicura di esserci e di non lasciarti mai solo!

 

 
 
 

e anche quest'anno...

Post n°134 pubblicato il 10 Ottobre 2011 da esifal
Foto di esifal

e anche quest'anno finisce così...

delle vacanze non vissute,non godute, finite chiuse in un cassetto...

manca qualcosa, come sempre e da sempre cazzo, c'è poco da ripetersi.. è così!

lavoro, studio, lavoro, pulisco case, guardo e sistemo cose non mie in nome di non si sa bene cosa ancora, non si capisce.. un rapporto che è solo nostro, ma che manca di qualcosa di importante, almeno x me...

Non manca di certo in unicità, no quello no, assolutamente.. unico nelle sue perversioni, nel suo dominio mentale,nell'estenuante energia che impegnamo nel vivere la vita, nell'impegno nel lavoro e delle mille attività...

Però manca.. manca la vacanza, ho bisogno di sentirmi viva, c'è poco da fare.. morirò giovane e senza essere più stata in vacanza, lo dico sempre e tu ti arrabbi...ma se continuamo così...

Avrei accettato qualunque posto e qualunque idea.. e invece è triste quando le idee devi sempre tirarle fuori tu, ti fa pensare che la controparte non si interessi, che la tua persona non è più al primo posto della classifica delle cose importanti, ma è scesa, non sta più in cima!!

Ti fa pensare che manca qualcosa...
Poi trovi brandelli di vecchi sms che ti fanno capire che forse, più semplicemente, manca qualcuno..

 
 
 

AVEVO UN BLOG...

Post n°133 pubblicato il 03 Maggio 2011 da esifal
Foto di esifal

Avevo un blog...ho smesso di scriverci... il tempo non è più stato sufficiente o semplicemente ho smesso di esprimere ciò che sento...

semplicemente ho capito che non serve a nulla esternare i proprio pensieri su un pc, su un applicazione fredda,che nessuna delle persone interessate leggerà mai...

qualcuno in effetti non le avrà mai lette, qualcuno invece sì, ma è come se non l'avesse fatto visti i risultati...

è passato un anno, quasi, un'estate buia e luminosa insieme, un autunno meno freddo del previsto e un inverno passato velocissimo... un anno strano... non era mai capitato prima...

e ora dopo un anno sono qui a ripetermi di continuo quando sono giù che ciò che conta è la salute, xkè in fondo nessuno ci pensa davvero alla sua importanza e alla fortuna che abbiamo quando anche se tutto va male.. ma stiamo bene!!

certo, che per avere la salute bisognerebbe avere una vita con pochi dispiaceri e un po' più distesa e rilassata... difficile lo so..

allora accontentiamoci dell'affetto delle persone care, approfittiamo della presenza della salute per dedicare loro più tempo possibile, spendiamo il poco tempo stando insieme, chiacchierando e ridendo, raccontandosi... non rinfacciandosi cose, tenendo musi, escogitando ripicche e sottolineando mancanze..

Ma ricordiamoci che dedicare il nostro tempo agli altri non vuol dire obbligare gli altri a trascorrere il loro con noi o ancor peggio solo con noi... dev'essere uno scambio reciproco, un piacere reciproco... e non si deve essere "gelosi" se l'Altro impiega il suo tempo anche in modo diverso...

Il tempo anche se poco dev'essere speso bene: non conta la quantità, ma la qualità.. e se manca il buon tempo condiviso allora no, ecco che li crolla tutta la mia filosofia.

Un'ultima cosa, ricordiamoci anche che il tempo lo dobbiamo dedicare anche a noi stessi, ai nostri interessi, alle nostre passioni e allo stare da soli con i propri pensieri e ricordi.

                                                           good night

 
 
 

...

Post n°132 pubblicato il 30 Giugno 2010 da esifal

PROPRIO COME IN QUESTO PERIODO QUESTI IMPROVVISI TEMPORALI NASCONDONO IL SOLE E CI SPIAZZANO..COSì IL MIO UMORE CAMBIA ALL'IMPROVVISO...SPESSO E PIù VOLTE NELL'ARCO DELLA STESSA GIORNATA...

LA GENTE CHE MI STA ATTORNO NON SO COSA PENSA... QUALCUNO MI LASCIA PENSARE CHE FORSE NON PENSA PROPRIO.. O PENSA TROPPO.. O PENSA SBAGLIATO...

NON VOGLIO PENA O COMPASSIONE... MA UN PO' DI PIETà ALLA MIA PAZIENZA ORMAI AL LIMITE E ALLA MIE BALLE ORMAI FRANTUMATE SI...

LASCIATEMI VIVERE COME VOGLIO, NON DEVO SENTIRMI IN COLPA O IN OBBLIGO VERSO NESSUNO... VOGLIO FARE QUELLO CHE MI VA, SENZA PENSARE AGLI ALTRI, O PENSARE A CHI MI VA SENZA SENTIRMI OBBLIGATA...

NON HO VOGLIA DI ORGANIZZARE CAFFè AL BAR, APERITIVI E CENE FUORI O FESTE DOPO IL LAVORO.... CON QUESTO NON VOGLIO DIRE CHE NON VOGLIO PIù FARE NULLA... MA XKè NON VI SBATTETE UNA VOLTA VOI?!

POTREBBE ESSERE TUTTO INUTILE QST AFFANNARSI....POTREBBE ESSERE L'INIZIO DELLA FINE...HO PAURA, MA NON è TANTO X LA COSA IN SE, MA X I PENSIERI CHE MI PASSANO PER LA TESTA...

QUALCUNO PUò NON CAPIRLO, XKè NON LO SA....

MA TU PERCHè NON LO CAPISCI?

 
 
 

MAD WORLD (DONNIE DARKO)

Post n°131 pubblicato il 30 Giugno 2010 da esifal


All around me are familiar faces
Worn out places, worn out faces
Bright and early for their daily races
Going nowhere, going nowhere
Their tears are filling up their glasses
No expression, no expression
Hide my head I want to drown my sorrow
No tomorrow, no tomorrow

And I find it kinda funny
I find it kinda sad
The dreams in which I'm dying
Are the best I've ever had
I find it hard to tell you
I find it hard to take
When people run in circles
It's a very, very mad world mad world

Children waiting for the day they feel good
Happy Birthday, Happy Birthday
Made to feel the way that every child should
Sit and listen, sit and listen
Went to school and I was very nervous
No one knew me, no one knew me
Hello teacher tell me what's my lesson
Look right through me, look right through me

And I find it kinda funny
I find it kinda sad
The dreams in which I'm dying
Are the best I've ever had
I find it hard to tell you
I find it hard to take
When people run in circles
It's a very, very mad world ... world
Enlarge your world
Mad world

 

MONDO PAZZO


Tutto attorno a me ci sono facce familiari
Posti sfiniti, sfinite facce
Radiosi e troppo presto per le loro giornaliere corse
Andando da nessuna parte, andando da nessuna parte
E le loro lacrime stanno colmando i loro bicchieri
No espressione, no espressione
Nascondo la mia testa, io voglio annegare il mio dispiacere
No domani, no domani

E io lo sento un tipo di divertimento
Io lo trovo un tipo di tristezza
I sogni nei quali sto morendo
Sono i migliori che abbia mai avuto
Io lo trovo difficile da dirlo a te
Perché lo trovo difficile da prendere
Quando le persone corrono in cerchio
È un molto, molto

Pazzo mondo

I bambini stanno aspettano per il giorno che si sentono bene
Buon compleanno, buon compleanno
Fatto per sentire il modo che ogni bambino dovrebbe
Siedi e ascolta, siedi e ascolta
Andavo a scuola ed ero molto nervoso
Nessuno mi conosceva, nessuno mi conosceva
Salve maestro dimmi qual è la mia lezione
Guarda nel modo giusto attraverso me, guarda modo giusto attraverso me

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: esifal
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 34
Prov: TO
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

Hai ripreso a scrivere?Ti lascio un altro saluto:)
Inviato da: fabio1674
il 12/10/2011 alle 01:01
 
Un saluto:)
Inviato da: fabio1674
il 24/05/2011 alle 22:08
 
Infiniti auguri di buon compleanno!
Inviato da: fulviomonti531959
il 19/04/2011 alle 06:36
 
Non partire per dimenticare,parti e basta!Non partire per...
Inviato da: lunaestelle_60
il 08/07/2009 alle 19:23
 
Buona Settimana!!!=Mi7ch=
Inviato da: Mi7ch85
il 15/12/2008 alle 09:00
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

diogene51Experience80PENSIERI51discretboy75tralenuvoleeilsoleripartodazero0marclandiniapripista69fabio1674chiaragucciardinhpaRenato_cecercoilcoraggioPaulcv
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

SCHIAVA

Sei la mia schiavitù

sei la mia libertà

sei la mia carne che brucia

come la nuda carne delle notti d’estate

sei la mia patria

tu, coi riflessi verdi dei tuoi

tu, alta e vittoriosa

sei la mia nostalgia

di saperti inaccessibile

nel momento stesso

in cui ti afferro.