Blog
Un blog creato da WelcomeTtheJungle il 27/02/2008

A tu per tu

con... Miss Jungle! .....la direttrice....!!!

 
 

RUBRICHE

ALTRE RUBRICHE DI JUNGLE... NON ESISTATE A VISITARLE!

LA PAROLA A DAVIDE

SPAZIO MUSICA

RELIGIONI E...

CUCINA E RICETTE

ARTE

 

PICCOLE GRANDI STORIE UMANE

POSTI DA VISITARE. Non parole di esperti pluridecorati, bensì la forza, lo strazio, la passione di gente comune che vi racconta nel diario della vita le proprie sciagure

UNA RAGAZZA DI SOLI 19 ANNI MORTA PERCHE' I SUOI MEDICI HANNO SEMPRE SOTTOVALUTATO I SINTOMI DI UN ANEURISMA CELEBRALE CHE NEL 2005 L'HA CONDOTTA ALLA MORTE
http://blog.libero.it/UNALUCEBLU

UN BLOG CONTRO L'ANORESSIA. LEGGETE PER SAPERNE DI PIU', i disturbi alimentari rovinano la vita e spesso causano anche la morte di molte, troppe persone, e sono sempre sottovalutati.
http://blog.libero.it/bricioledipane

 

NO ALLA PEDOFILIA!

Tutti a fare campagne promozionali e spot a favore di animali, parchi naturali, gente intollerante al glutine ecc... E si, per carità, è giusto che se ne parli... ma non è nemmeno giusto che si parli così poco di una delle piaghe sicuramente più gravi del nostro mondo: LA PEDOFILIA. Niente conta più dei bambini, e nessuno ha il diritto di far loro del male! Allora basta blaterare di tutto e dimenticare queste povere creature che subiscono abusi MOLTO SPESSO ALL'INTERNO DELL'AMBIENTE CASALINGO O SCOLASTICO... è una vergogna! Parlare di vari problemi si, ma non dimentichiamo mai i bambini! Tutti lo siamo stati e molti di noi ne avranno... non lasciamo che l'incoscienza della loro vita venga macchiata in modo indelebile da certi porci schifosi e frustrati sessualmente...

NO ALLA PEDOFILIA!

E pene severissime ai pedofili e a chi li protegge o non li condanna!

 

INGIUSTIZIE

Un articolo molto importante e sicuramente famosissimo recita "LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI"... ah si? Bè, non mi sembra proprio! Perchè gli stranieri devono avere il triplo dei diritti che abbiamo noi italiani? Non sono razzista, penso soltanto che munirli di diritti che un italiano non può permettersi nemmeno in sogno sia davvero DE-PLO-RE-VO-LE!!!! La legge DOVREBBE essere uguale per tutti! E allo stesso modo dovrebbe essere la medesima anche per ricconi e poveri comuni mortali... perchè i ricchi riescono sempre ad uscire indenni da tutto? Appoggiamo dunque una

NETTA REVISIONE DELLA LEGISLAZIONE ITALIANA IN TERMINI DI VERA UGUAGLIANZA TRA LE PERSONE!

E' questa la cosa di cui abbiamo più bisogno!!!

 

VS POLITICI

Vi sembra giusto lo stipendio che percepiscono i politici di ogni sorta (anche quelli che prendono 3 voti ogni elezione) e tutti quelli che vi lavorano insieme (a partire dai barbieri a finire con gli usceri)? Insomma, noi contribuenti stentiamo ad arrivare a fine mese per permettere a loro di guadagnare in un anno somme che noi non riusciremo a mettere da parte nemmeno lavorando per 15 vite! Per non parlare poi di tutti i loro privilegi... e degli "extra" che riescono sempre a far gonfiare in modo esorbitante le loro paghe già così prosperose...

 

CONTRO LA DITTATURA DELLE RADIO!

Non si pone spesso attenzione sull’importanza delle radio nel veicolare e diffondere musica, eppure queste, pur non avendo più lo sconfinato potere di un tempo, continuano a detenere il coltello dalla parte del manico per ciò che riguarda i gusti della maggioranza delle persone. Al centro commerciale, in un negozio, a volte anche al lavoro, in macchina o in casa ciò che ci martella le orecchie sono i suoni che provengono dalle frequenze radiofoniche. Si sentono le stesse canzoni decine di volte, finchè quasi automaticamente si giunge a conoscerne a memoria il motivo.

Prestando un po’ di attenzione è facilissimo notare come le radio italiane in linea di massima selezionino i brani operando un vero e proprio “razzismo musicale”: un piccolo esempio? L’ossessività con cui vengono proposte canzoni di artisti come ad esempio Laura Pausini o Eros Ramazzotti, e la rarità con cui vengono fatte ascoltare le produzioni di gruppi invece famosi all’estero come Lacuna Coil o Linea 77… ma non solo! Per fare un esempio sugli artisti più gettonati abbiamo utilizzato due esempi italiani, ma forse ho un po’ sbagliato: la quantità di musica italiana che viene messa in onda è assolutamente irrisoria se paragonata a quella straniera. Molte stazioni si giustificano adducendo il pretesto che in Italia manca innovatività o uno stile personale: questa tesi è più che ovviamente falsa… basta pensare a gruppi come Subsonica o Bugo, assolutamente scartati dai programmi radiofonici!

Vi chiedete il perché le radio emarginino alcuni artisti, emancipandone altri? , proviamo a darvi una risposta noi… perché si pensa troppo alla commercialità, all’orecchiabilità! A questo punto viene logico dire: “Le radio DEVONO pensare alle cose commerciali perché sono quelle che piacciono alla massa!”. , a questa tesi sono da ribattere alcuni fatti storici: Elvis Prasely quando ancheggiò per la prima volta in tv era commerciale? Eppure è considerato il re della musica! E i Pink Floyd? Hanno rivoluzionato la musica! E con loro gente del calibro di Jim Morrison, Genesis, Nirvana…

Concludiamo con un augurio: che le radio la smettano con la loro dannata dittatura e inizino a dare spazio a tutti… dovrebbe essere veramente il pubblico a decretare chi merita fama e chi no, selezionando i propri artisti preferiti tra i molti che le radio dovrebbero mettere a disposizione di tutti gli uditori.

Francesco Del Signore, Laura Liguori

 

 

CONTRO I "GIORNALISTI-NON-GIORNALISTI"

NO AI GIORNALISTI - NON - GIORNALISTI!

I "giornalisti - non - giornalisti" (termine coniato da un nostro lettore che credo renda appieno l'idea della categoria di persone che andiamo descrivendo e... combattendo) sono quegli scrittori di testate - locali e non - che inventano notizie, commettono clamorosi e abbondanti errori ortografici, arricchiscono con particolari di fantasia gli articoli scritti.

Jungle si schiera duramente contro questa categoria di persone!

L'INFORMAZIONE DEVE ESSERE CORRETTA, ASETTICA, AUTENTICA E BEN SCRITTA: BASTA CON I "GIORNALISTI - NON - GIORNALISTI" CHE DIFFONDONO IGNORANZA E FALSITA'!

Se noti, su qualunque giornale, un articolo scritto da un "giornalista - non - giornalista", scrivi all'indirizzo jungle.it@libero.it per segnalarcelo! Ne parleremo insieme e protesteremo in ogni modo possibile contro il giornale!

 

FACEBOOK

 
 

IL GABBIANO

Scoprì ch'erano la noia e la paura e la rabbia a rendere così breve la vita di un gabbiano.

Quei gabbiani che non hanno una meta ideale e che viaggiano solo per viaggiare, non arrivano da nessuna parte, e vanno piano.
Quelli invece che aspirano alla perfezione, anche senza intraprendere alcun viaggio, arrivano dunque, e in un baleno.

Ormai sapeva bene di non essere di carne e ossa e penne, ma un'idea: senza limiti nè limitazioni, una perfetta idea di libertà.

da "Il gabbiano Johnatan Livingston"

 

 

« Usura: una piaga inarrestabile?La miseria dietro l'angolo »

Una situazione deplorevole

Post n°30 pubblicato il 12 Maggio 2008 da WelcomeTtheJungle

Sembra che l’erba cattiva nasca sempre lontano da casa propria. Tutti quanti sanno di “problemi giovanili” quali bullismo, violenze, prepotenze, ma anche più semplicemente comportamenti viziati, noncuranza verso ambiente e società, egoismo portato all’estremo, disinibizione troppo accentuata, cultura del sesso, totale dipendenza da mode e conformismo. Tutti lo sanno, già, ma è raro che qualcuno consideri certe gravi cose come presenti subito fuori la porta di casa (se non già, in parecchi casi, anche all’interno della propria famiglia).  

Leggete questo articolo trovato su “Affaritaliani”:

Una "gran quantità di materiale neonazista" è stata trovata da specialisti della polizia che hanno analizzato i supporti informatici sequestrati il 5 maggio scorso al quattordicenne di Viterbo arrestato per aver bruciato i capelli ad un compagno di scuola di un anno più piccolo sottoponendolo anche ad altri atti di bullismo.

Lo si è appreso da fonti investigative a Viterbo, dove si segnala che, tra i simboli e le scritte neonaziste scaricate dall'adolescente da internet, ce ne sarebbero alcune "direttamente collegate alle sevizie inferte al ragazzo". Nel corso delle indagini seguite all'arresto, gli agenti della sezione minori della Squadra Mobile di Viterbo sono riusciti a ricostruire dettagliatamente tutto il "rituale" fatto di violenze e intimidazioni cui il ragazzo arrestato e gli altri due bulli, non imputabili perché minori di 14 anni, hanno sottoposto il loro compagno di scuola.

Gli specialisti della polizia hanno vagliato il materiale contenuto nel pc ed hanno scoperto una versione integrale del filmato che era sui telefonini nel quale si vedono i bulli che, prima di bruciare i capelli al coetaneo, avevano disegnato una svastica sul suo volto con un pennarello. Nel pc sono stati trovati anche filmati scaricati da internet riguardanti cariche dalla polizia, scene inneggianti al neonazismo ed al neofascismo con sottofondo musiche sullo stesso tema.

Abbiamo parlato già molte volte dei problemi della gioventù, sia visti in maniera assoluta sia visti in rapporto con la società. In altri articoli ho dato la colpa dello sfacelo in cui versano le nuove generazioni alla mala educazione data da genitori sempre meno presenti, sempre meno accorti ed affettuosi, capaci soltanto di dare tanti soldi e tanti giocattoli ai loro poveri pargoli costretti a crescere con dei “genitori part-time”. Non rimangerò le mie parole perché sono tutt’ora fermamente convinta di quanto scritto in altri articoli, tuttavia credo sia doveroso aggiungere qualche ulteriore considerazione, per poi lasciare, ancora una volta, la parola a voi.

Probabilmente dai bambini si pretende troppo: li si vuole subito grandi, subito autonomi, e si finisce per avere figlie che a 12 anni non sono più vergini e si vendono al miglior offerente, figli che in prima media fumano senza problemi e si concedono con piacere tutte le canne che possono.

A 13-14 anni già tutti corrono a portare i propri “bambini” in discoteca, nella fascia pomeridiana creata apposta per loro, dove i genitori fingono di credere che non girino né alcool né stupefacenti, e che soprattutto le loro figlie non si cambino nei bagni indossando abiti che sarebbero troppo audaci finanche per “donne da strada”.

Eh si, tutta colpa dei giovani… ma credete davvero che i genitori non vedano i top scollatissimi negli armadi, le gonne extracorte o i pantaloni a vita bassissima? Credete che non vedano i figli tornare a casa alle 2 di notte? O che non capiscano che un ragazzo che si dispera perché non ha l’ultimo paio di jeans Armani sia troppo viziato e vada ridimensionato?

Cari amici, so che quello che sto per dire vi stupirà perché non mi avete mai sentito parlare con questo tono, ma credo che il linguaggio che mi accingo ad utilizzare sia l’unico possibile: pensate che restare a guardare le nostre bambine che crescono come fossero puttane navigate sia un bene? Pensate che restare a guardare i giovani diventare un branco di drogati per cui la cosa fondamentale nella vita è affogarsi di alcool nel week-end sia un bene? Pensate che sia un bene vedere i nostri ragazzi spendere vere e proprie fortune con un cellulare, o abortire a 14 anni perché alla trecentesima scopata qualcosa è andato storto? Oppure pensate che sia un bene pagare libri, tasse scolastiche e materiale vario a sfaccendati che stanno a scuola soltanto per rimorchiare o mettersi in mostra?

E allora gente basta criticare! Cominciamo a cercare di fare qualcosa!

Cosa? Per esempio cercare di aiutare i ragazzi, anche se non vogliono farsi aiutare. Se non vogliamo vedere il mondo sul baratro più di quanto sia già, c’è da parlare di meno e agire di più!

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

AREA PERSONALE

 

JUNGLE!

www.jungleit.135.it

Jungle è il portale che ho creato e che dirigo da marzo 2007. Da poche pagine online è diventato qualcosa di veramente promettente e sa riempire di soddisfazioni!

Jungle è il portale per i giovani e per chi giovane ancora ci si sente! Ricordate: non conta l'età anagrafica, conta la voglia dif are, il non arrendersi mai e la voglia di vivere che si ha dentro!

 
 

RITRATTI A MATITA

Realizzo ritratti a matita. Chi fosse interessato può scrivermi all'indirizzo ufficiale del sito

jungle.it@libero.it

(Per avere esempi dei ritratti da me realizzati visitate la mia pagina myspace)

 

ULTIME VISITE AL BLOG

dolce.melodia1valantino1stajnerunamamma1heaven1988giullare_24florealdesignriiana2003marghi.85yk76geronimo12120VEROMACHIOottaviaruinaslavik77
 

ULTIMI COMMENTI

ma non c'è proprio speranza che riaprite? vi voglio...
Inviato da: Anonimo
il 04/05/2009 alle 15:02
 
The demand different versions of free ringtones texted to...
Inviato da: Anonimo
il 02/05/2009 alle 20:39
 
Her time ringtone iklim chewbacca einstein pcs growls in g3...
Inviato da: Anonimo
il 02/05/2009 alle 19:09
 
http://cid-28ac38013737bb85.spaces.live.com/ ho avuto...
Inviato da: Anonimo
il 20/10/2008 alle 23:19
 
nooooooooooo cazzo mi dispiace tanto ragà! Ma tornate dai,...
Inviato da: Anonimo
il 16/10/2008 alle 20:00