Creato da dunhilludine il 14/08/2009
alla mia età o si ha il blog meno commentato di Libero o un'amante :-D

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

Ultime visite al Blog

ale.burattolstranomoonflower.czPer_lecarlo91franco.ferraro_1960anto_6310solrumshhinpuntadipiedifaustorigollggvvenricocerretomiki300diana_89
 

Ultimi commenti

ma quella è la parola più difficile...
Inviato da: only4words
il 09/11/2010 alle 14:24
 
..c'è un tempo giusto per tutto....anche per i...
Inviato da: amarablack
il 20/06/2010 alle 23:44
 
dunque...considerando la tua affermazione nella...
Inviato da: unadonnaperAMICAdgl
il 24/04/2010 alle 15:24
 
...un vero letargo!!!;))
Inviato da: mythodea6
il 08/04/2010 alle 22:22
 
c'ho la malattia del sonno... sono incapace di...
Inviato da: dunhilludine
il 23/03/2010 alle 08:55
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« non sono allenatoi giorni che non scorrono mai »

8 marzo: auguri

Post n°305 pubblicato il 08 Marzo 2010 da dunhilludine

Eppure c’è stato! Si c’è stato un tempo in cui l'8 marzo andavo dal fioraio e compravo uno scatolone di mazzetti di mimosa e facevo la mia bella figura con tutte le donne che incontravo. Un tempo tutte lo accettavano con un bel sorriso, una punta di commozione e qualche bacio sulla guancia. Adesso è tutto diverso: bisogna diversificare! C’è quella che lo accetta con una punta di diffidenza del tipo “si grazie, ma ricordati che la nostra festa deve essere tutti i giorni eh!”. Chi lo accetta ma ti dice “neanche un biglietto con una poesia?”. Poi c’è quella che me lo tira dietro perché “è una festa del cavolo” o perché “te la cavi con poco?” o perché “basta con le mimose, un po’ di fantasia no?”. Succede anche che se non ti presenti con le mimose (dato che hai deciso che quest’anno vai sul sicuro facendo solo gli auguri, senza altri orpelli) che qualche tipetta si incazza  perché "maschilista di merda, manco per l'8 marzo"!  Insomma c'è stato un tempo in cui io sapevo esattamente cosa fare. Ora invece qualsiasi cosa faccia sono sicuro che non va bene.

E allora sapete cosa faccio?  Buon 8 marzo a tutte quelle che lo festeggiano!  Proprio a tutte: alle belle e alle brutte alle magre e alle grassottelle, alle tenere e alle rompiballe. Auguri alle alte e alle basse a quelle generose e a quelle tirchie. Auguri a quelle che ti fanno entrare e a quelle che ti chiudono la porta in faccia, alle donne impegnate e a quelle che muoiono di noia, a quelle che fanno l'amore due volte al giorno e a quelle che non lo fanno mai. Auguri alle bionde, alle rosse, alle more, alle castane, a quelle coi capelli bianchi, alle donne con la pelle bianca, nera e anche gialla. Auguri alle donne che sanno aspettare e a quelle che si incazzano per un solo minuto di ritardo, alle donne innamorate e a chi non si innamora mai, a chi cerca il principe azzurro e a chi l'ha gia' trovato, a chi si tiene stretto il moroso e a chi vorrebbe quello dell'altra. Auguri a chi non sa dire di no e a chi lo dice sempre, alle donne che hanno perso un Amore e a quelle che l’hanno ritrovato magari proprio oggi, alle donne che “no, li’ no” e a quelle “dai proviamo’”, a quelle che prendono le tempeste ormonali come opportunità e a quelle che le prendono come una calamità. AUGURI a quelel "sono una donna non sono una santa" e alle donne "sono una santa, ma anche femmina",  a quelle in pantaloni e a quelle in gonna, alle donne malinconiche e tristi e a quelle allegre e felici. Buon 8 marzo a tutte le donne che possono festeggiare, ma anche a quelle che non possono o no vogliono perchè vittime degli uomini o di sè stesse. Auguri a tutte: donne, madri o bambine!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog