**TEST**

esperimenti di mamma

mamma "sperimentosa"

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

FACEBOOK

 
 

 

Cookies

Post n°8 pubblicato il 11 Novembre 2014 da esperimentidimamma
 
Foto di esperimentidimamma

A grande richiesta di amici e parenti che li hanno assaggiati eccovi la mia ricetta per i cookies vegani, una vera goduria per il palato!!!


Ingredienti per circa 15-20 cookies (a seconda della grandezza):

60ml di olio vegetale
80-100g di zucchero (preferibilmente grezzo di canna)
30ml di latte vegetale
150g di farina (quella che preferite, anche una farina glutenfree)
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1cucchiaio di aceto di mele
(potete sotituire il bicarbonato e l'aceto con 1/2 cucchiaino di lievito per dolci in polvere)
1 pizzico di sale
100g di cioccolato fondente a pezzetti (o gocce di cioccolato)
(ah, volendo potete aggiungere anche 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere all'impasto per un risultato supercioccolattosooooooooooo!!!!!!!!)

Mescolare insieme tutti gli ingredienti, formare delle palline grandi quanto una noce, appiattirle e disporle sulla placca del forno ad almeno 2-3cm di distanza.
Infornare in forno caldo a 180°C per 7-8 minuti
Lasciar raffreddare se ci riuscite!!!) e gustare!!!!!!!!!!!!!!!!

 
 
 

Torta di zucca o carote e cioccolato senza uova, latte, glutine, burro

Foto di esperimentidimamma

TORTA DI ZUCCA O CAROTE CON CIOCCOLATO

ingredienti:

300g di zucca (quella mantovana è l'ideale ma basta che sia molto asciutta altrimenti la torta sarà un pasticcio!!!) - volendo la zucca si può sostituire con pari quantità di carote
300g di farina (ho usato quella di farro ma usate quella che più vi piace anche una farina senza glutine)
160g di zucchero
80g di olio di semi
80g mandorle frullate (facoltativo)
1bustina di lievito per dolci in polvere
circa 50g di cioccolato fondente a pezzetti (non è importante la quantità, io mi regolo ad occhio)
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
latte vegetale q.b. per un impasto molle ma non liquido

Con l'aiuto di un frullatore o un robot da cucina frullare la zucca, unire tutti gli ingredienti (tranne il cioccolato) e lavorare fino ad ottenere un impasto molto molle ma non liquido, alla fine aggiungere i pezzetti di cioccolato mescolando con un mestolo.
Infornare a 180°C in forno caldo per circa mezz'ora in una tortiera da 22-23cm di diametro.
Lasciar raffreddare e gustare!!!

 
 
 

la mia svolta vegana

Post n°6 pubblicato il 27 Ottobre 2014 da esperimentidimamma
 

Sono vegetariana da diversi anni ormai ed ho sempre pensato di non spingermi oltre, nel senso che pensavo che la scelta vegana fosse una scelta estrema, che mai e poi mai avrei potuto perseguire ed invece mi sbagliavo.
Spesso quando andiamo a far visita agli zii in campagna portiamo nostra figlia a trovare le mucche in un allevamento lì vicino; parlando con uno degli allevatori dei vitelli, mi raccontò che loro lasciano il vitello con la madre per 3 giorni, solo 3 giorni dopo la nascita (per mettere il vitello in condizione di piena autonomia e la madre in piena produzione).
Questa cosa mi ha sconvolta al punto da essere l'input di cui necessitavo per fare questo salto.
Ho allattato mia figlia per 22 mesi ed abbiamo ripreso dopo la nascita del fratellino, in tandem. Mi sentii male ad ascoltarlo, privare un cucciolo della vicinanza della propria madre, del latte materno di cui ha tanto bisogno a mio avviso è una crudeltà.
Da quel momento non ho mai più mangiato latte nè derivati del latte.

 

 

https://www.facebook.com/video.php?v=756019294437786&set=vb.113071918732530&type=2&theater

 

https://www.facebook.com/video.php?v=728270120580150&set=vb.259770724096761&type=2&theater

 
 
 

Un figlio non è un gioco, un figlio è una meraviglia che bisogna seper accogliere

Post n°5 pubblicato il 24 Ottobre 2014 da esperimentidimamma
Foto di esperimentidimamma

Questo post l'ho scritto un po' di tempo fa ma proprio in questi giorni ho ripensato a quella ragazza e ho sentito il bisogno di condividerlo con voi!

Quando ero ricoverata in ospedale lottando per far andare avanti la mia gravidanza, da cui poi è nata mia figlia, ho cambiato tante compagne di stanza, due mesi son lunghi.Tra le 13 (se non erro) che mi hanno fatto compagnia, spesso penso ad una di loro, una ragazza che è rimasta lì con me per mezza giornata, una ragazzina a dire la verità.Aveva 18 anni, era incinta, incinta di un figlio che non voleva, un figlio "giunto" da un rapporto occasionale, un rapporto a rischio per cui aveva anche preso la pillola del giorno dopo che però, ironia della sorte, aveva "fatto cilecca".Era lì per abortire.Questa ragazza era sola. C'era sua madre nella stanza, ma era terribilmente sola. Una madre che non faceva altro che dirle che era un'assassina, che doveva subito correre in chiesa a confessarsi per questo omicidio che stava per compiere e la ragazza, terribilmente sola non faceva altro che ripetere che quello che le stava crescendo dentro era solo un parassita, che lei non lo voleva, che era qualcosa di mostruoso.Era il suo modo di cercare la madre, di chiederle pietà, di chiederle di starle vicina, era il suo modo di voler essere figlia, ma quella madre era troppo presa dai "quando lo sapranno gli altri che figura ci farò???", "che vergogna per la nostra famiglia", "tu però non dire niente a nessuno, tanto è solo mezza giornata, diciamo che mi hai accompagnata a fare una visita".Quella ragazza era terribilmente sola e continuava a dire cose terribili circa la vita che stava per interrompere.La guardavo, se avessi potuto alzarmi l'avrei abbracciata.No, non condividevo la sua scelta, io stavo inchiodata al letto da mesi per avere mia figlia, lei il suo stava per buttarlo via, nonostante questo, mi ha fatto tanta, tantissima tenerezza, era sola, urlava disperata il suo bisogno di essere figlia di una madre che probabilmente non aveva mai avuto e che non avrebbe continuato ad avere neppure in quel momento.

Stanotte l'ho sognata ed ho sentito il bisogno di scrivere questa storia che mi è rimasta dentro e che ricordo ancora adesso a distanza di quasi due anni.

Spesso mi chiedo come sta, se ha trovato una sua dimensione, se qualche evento ha condotto sua madre a starle finalmente accanto.

No, non sono a favore dell'aborto, ma non sono neppure contro.

La madre di quella ragazza non è mai stata madre, forse se avesse abortito sarebbe stato meglio.

Un figlio non è un gioco, un figlio è una meraviglia, un figlio è un lavoro, piacevole, ma pur sempre un lavoro, ed è un lavoro infinito, un amare senza sosta, un donarsi continuo, con i figli non ci si deve concedere di essere assenti, neppure per un attimo, altrimenti, a mio avviso, meglio non metterli al mondo!

 
 
 

Come costruire un bastone della pioggia in 10 semplici mosse

Foto di esperimentidimamma

Come costruire un bastonedella pioggia in 10 semplici mosse

Cosa ci serve:
tubi di cartoncino (tipo quelli della carta stagnola), chiodini e martello

Come fare:
1) inchiodiamo in modo da lasciare un po' di distanza tra un chiodo e l'altro, noi li abbiamo disposti a spirale seguendo la linea della carta
2) copriamo i chiodi con del nastro adesivo (meglio quello di gomma) per tenerli fissati ed evitare che escano
3)poggiamo una estremità del tubo su un cartoncino e tracciamo 2 cerchietti che ci serviranno per la chiusura del tubo stesso
4) ritagliare i cerchietti
5) chiudiamo una sola estremità del tubo fissando uno dei cerchi di cartone con del nastro adesivo
6) prendiamo del riso
 vanno benissimo anche: semini, cous cous, piccole conchigle, ecc...
 (a voi la scelta!!!), ne basta una piccola manciata
7) versiamo il riso (o altro) nel tubo e chiudiamo anche quest'altra estremità con l'altro cerchietto di cartoncino fissato col nastro adesivo
8) ora che il nostro tubo è pronto possiamo pensare alle decorazioni!!!
 -liberate la vostra fantasia!!!- noi abbiamo usato della stoffa per rivestire il tubo: cospargiamo il tubo con colla vinilica diluita
9) arrotoliamo il tubo nella stoffa
10) fissiamo la stoffa con la colla vinilica diluita aiutandoci con un pennello e lasciamo asciugare e chiudiamo le estremità con un nastrino

Qui potete trovare un foto-tutorial per realizzarlo semplicemente: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.564241146987756.1073741834.113769712034904&type=3

Si ma, cos'è il bastone della pioggia??? http://it.wikipedia.org/wiki/Bastone_della_pioggia

 
 
 

Fette biscottate fai da te: buone, belle e sane!!!

Post n°3 pubblicato il 14 Ottobre 2014 da esperimentidimamma
 
Foto di esperimentidimamma

Fette biscottate fatte in casa!!!
 Senza zucchero, senza uova e volendo anche senza glutine!!!

 Fette biscottate fatte in casa
 senza zucchero, uova e senza glutine!!!
 
 A breve cominceremo con l'autosvezzamento di nostra figlia e così ci stiamo informando circa le cose che può e non può mangiare.
 Le fette biscottate sono tra gli alimenti "si" ma quelle in commercio non ci ispirano nemmeno un poco, troppo piene di zucchero (ai bambini piccoli non bisogna somministrare troppi zuccheri aggiunti!!!), l'unica alternativa, come al solito, è stata quella di farcele in casa, i primi esperimenti sono riuscitissimi e vogliamo condividere la nostra, anzi, le nostre ricette con voi!!!

 Ingredienti:
 500g di farina (noi non usiamo mai farine troppo raffinate, di solito preferiamo le farine
 integrali che sono meno trattate e più ricche di nutrienti, ma è meglio non darne
 troppe ai bimbi piccoli, così abbiamo optato per farine di mais, riso, grano
 saraceno, che sono anche prive di glutine)
 5g di sale (meglio se integrale)
 12g di lievito di birra (noi abbiamo usato la pasta madre)
 225g di acqua tiepida
 10g di malto (di riso o di orzo) - equivale a circa un cucchiaio colmo e corrisponde a circa 10g di zucchero, lo trovate in erboristeria, la confezione da 400g costa circa 5euro
 20 g di olio (noi abbiamo usato quello extravergine di oliva)
 1 cucchiaio di orzo solubile o di farina di carrube per colorare l'impasto nel caso vogliate
 farle di due colori.

 Procedimento:
 Mettere insieme tutti gli ingredienti, tranne l'orzo o la farina di carrube, ed impastare finchè non si otterrà un impasto morbidissimo e liscio.
 -Se volete farle di due colori, dividete l'impasto in due parti ed aggiungete l'orzo solubile oppure la farina di carrube ad una delle due parti.
 Lasciar lievitare finchè l'impasto sarà raddoppiato di volume.
 A questo punto formate dei filoni e disponeteli sulla teglia del forno unta o in alternativa, disponete l'impasto dentro degli stampi per plumcake in modo da ottenere la classica forma rettangolare.
 -Per l'impasto di due colori, stendete le due metà, sovrapponetele ed arrotolatele insieme.

 Infornate in forno freddo a 180°C per mezz'ora, otterrete cosi un pane molto morbido.
 Sfornate e lasciate raffreddare per 8-12 ore, tagliate a fette di circa mezzo cm di spessore ed infornate per tostare, in forno caldo a 180°C per circa 10 minuti.

 Buona colazione!!!!!!!!

qui trovate altre foto: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.334157669996106.79341.113769712034904&type=3

 
 
 

Dado vegetale fai da te

Post n°2 pubblicato il 10 Ottobre 2014 da esperimentidimamma
 
Foto di esperimentidimamma

Preparare i dadi vegetali in casa è molto semplice, si ottengono dadi di altissima qualità che non contengono nessuna schifezza chimica!!!

Ingrdienti:1/2kg di carote200grammi di sedano800grammi di cipolle1/2Kg di pomodori1/2kg di sale (grosso)3 o 4 spicchi d'agliouna bella manciata di basilico1-2 zucchineerbe e aromi a piacere(evito il prezzemolo perchè è tossico e sprigiona maggiormente la sua tossicità quando viene cotto!!!)

Cosa ci occorre:coltello, padella antiaderente abbastanza capientemestolocontenitori per il ghiaccio 2 barattolini di vetro con tappo a vite sterilizzati da 150g (basta farli bollire in acqua per 10 minuti)6 contenitori per i cubetti di ghiacciocucchiaio o cucchiaino

Procedimento: Pesare, lavare e mondare verdure ed erbette.Tagliarle grossolanamente e metterle in una padella antiaderente, senza aggiungere acqua!!!
Coprire le verdure con il sale, mettere il coperchio e lasciar cuocere a fuoco lento per qualche minuto.Il calore ed il sale contribuiranno a far fuoriuscire tutti i liquidi contenuti nelle verdure, vi ritroverete un bel po' d'acqua nella padella pur non aggiungendola!!!Togliere il coperchio e far cuocere a fuoco vivo finchè le verdure non saranno cotte e l'acqua sarà evaporata.Quando finalmente non ci sarà più liquido, frulliamo tutto (più o meno finemente a seconda dei propri gusti e delle proprie esigenze).A questo punto possiamo scegliere due modi di conservazione per il nostro dado vegetale:1)La conservazione in congelatore: Riempiamo gli stampini del ghiaccio e quando si saranno raffreddati li mettiamo nel congelatore. In questo modo si conservano per circa 10/12 mesi. Per l'uso si tenga presente che ogni cubetto corrisponde ad un dado di quelli che si trovano in commercio.2)La conservazione in frigo: Riempiamo i barattoli (precedentemente sterilizzati), li chiudiamo e li facciamo bollire a bagnomaria per almeno 20 minuti. Trascorsi 20 minuti li togliamo dalla pentola e li poggiamo a testa in giù su un canovaccio per 10/15 minuti, dopo li capovolgiamo e una volta freddi li mettiamo in frigo. In questo modo si conservano per circa sei mesi. Per l'uso si tenga presente che un cucchiaio corrisponde ad un dado.Buon appetito!!!

 

qui le foto che vi aiuteranno passo passo nella preparazione: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.129547280457147.31290.113769712034904&type=3

 
 
 

Mi presento

Benvenuti nel mio blog!

Sono Stefania, mamma di due (per ora sono due, poi si vedrà) splendidi bambini.

Amo fare la madre e cerco di farlo al meglio delle mie capacità.

Esperimenti di mamma nasce dalla voglia di condividere il mio modo di essere madre, una madre che si mette sempre in discussione, si mette in gioco e sperimenta!

Del mio, anzi, del nostro (senza i miei bimbi sarebbe tutto molto diverso) quotidiano fanno parte innanzitutto il rispetto per l'ambiente, l'allttamento al seno a richiesta, giochi in casa e all'aperto, cucina buona e salutare, cucito, pannolini lavabili, babywearing e molto altro. Sarà di questi argomenti che tratterò in quest blog. Spero di esservi utile, di divertirvi e di crescere ancora oltre che con i miei figli anche con voi!

Stefania

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: esperimentidimamma
Data di creazione: 10/10/2014
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

texthcamelia_79simona.miceli2robymoneslaelisa19970Faccybo_bp.brancaleonmarcoloccieglebettinsolilydialucianipattydellicarriBertolotti.Danielagemellina1984Su_flower
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao, volevo sapere se è possibile ridurre la quantità di...
Inviato da: Faccy
il 02/10/2018 alle 09:44
 
io non mangio carne di vitello ......
Inviato da: panpanpi
il 28/10/2014 alle 10:52
 
Saluti
Inviato da: cp2471967
il 14/10/2014 alle 16:47
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom