Creato da piccolababy3 il 30/12/2008

Gesù Guarisce Ancora

Antonella

 

Ultimi Commenti

cassetta2
cassetta2 il 13/10/20 alle 09:13 via WEB
Impegnatevi di più con i post non posso essere l'unico a tenere in piedi la baracca.
 
champions_3
champions_3 il 17/09/11 alle 17:17 via WEB
OGGETTO: LE VERITA NASCOSTE SULLE RIVELAZIONI DI LOURDES,MEDJUGORJE,E QUANTI ANCORA NE VERRANNO. Anche se questo mio commento arriva in ritardo,può essere di aiuto a qualche persona che stimi la parola di "DIO" verità per la proria salvezza. Il mio riferimento non è contro Maria,essa è mia sorella,che mi ha preceduto nella gloria di "DIO",è la vedrò come egli è dopo questa vita terrena. Maria non ha avuto nessun compito dopo la sua assunzione nel cielo di intercedere verso l'umanità,ragion per cui non è Maria a manifestarsi,e adesso vediamo perché con i riferimenti biblici a riguardo. Per quanto riguarda la conversione,bisogna credere a tutto quello che dice la sacra scrittura,poiché essa è la parola di "DIO" per ogni credente. Desidero ,quindi,esprimere un giudizio alla luce di ciò che dice la bibbia che,ripeto,è la parola di “DIO”. Tu ,invece,persevera nelle cose che hai imparato e di cui hai acquistato la certezza,sapendo da chi le hai imparate,e che fin da bambino hai avuto conoscenza delle sacre scritture,le quali possono darti la sapienza che conduce alla salvezza mediante la fede in “GESU’ CRISTO”.. Ogni scrittura è ispirata da “DIO” e utile a insegnare a riprendere,a correggere,a educare alla giustizia,perché l’uomo di “DIO” sia completo e ben preparato per ogni opera buona. 2 lettera a Timoteo capitolo 3 versi 14 a 17. Io sono un cristiano,cresciuto nella dottrina Romana,ma la mia fede è data dall’esperienza diretta vissuta con “DIO”,perciò ho lasciato la tradizione del dogma religioso,per appartenere all’unico vero “DIO”,Gesù Cristo il “SIGNORE”. Io so che ci sono molti credenti,ma senza conoscenza,ma posso dire con tanta franchezza che “DIO” conosce i cuori,pertanto non si lascerà senza la sua conoscenza verso quelli che lo amano con un cuore sincero,egli è “L’IDDIO “ che si rivela a tutti quelli che ubbidiscono alla sua santa e Divina parola. Quindi,ritornando al nostro contesto,ripeto,le cose non stanno così come vengono insegnate. Le,cosiddette,manifestazioni della Madonna sono assolutamente vere,infatti sono viste sia dai suoi veggenti sia, in alcuni casi,da persone comuni,a volte accadono alcuni miracoli di guarigione che la scienza medica non può smentire; tutto questo è vero ma non viene da parte della madonna,bensì è una manifestazione del diavolo e dei suoi angeli che usano questi prodigi e questa potenza per guarire e per sviare l’umanità dalla verità di “DIO” ed ingannare col fine ultimo di fargli perdere l’anima. Satana,il diavolo, è sulla terra,come viene dimostrato nel libro dell’apocalisse(o rivelazione). “Il gran dragone,il serpente antico,che è chiamato diavolo e satana,il seduttore di tutto il mondo,fu gettato giù’;fu gettato sulla terra,e con lui furono gettati pure i suoi angeli.” Apocalisse capitolo 12 verso 9, ha una certa potenza” la venuta di quell’empio avrà luogo,per l’adorazione efficace di satana,con ogni sorta di opere potenti,di segni,e di prodigi bugiardi,con ogni tipo di inganno e d’iniquità a danno di quelli che periscono perché non hanno aperto il cuore all’amore della verità per essere salvati. Perciò “DIO” manda loro una potenza d’errore perché credano alla menzogna; affinché tutti quelli che non hanno creduto alla verità ma si son compiaciuti nell’iniquità,siano giudicati.” 2 tessalonicesi capitolo 2 versi 9 a 11,è chiamato anche la (bestia) assieme al suo falso profeta a cui da il suo potere per fare miracoli” Ma la bestia fu presa e con lei fu preso il falso profeta che aveva fatto prodigi davanti a lei, con i quali aveva sedotto quelli che avevano preso il marchio della bestia e quelli che adoravono la sua immagine. Tutti e due furono gettati vivi nello stagno ardente di fuoco e di zolfo.” Apocalisse capitolo 19 verso 20. Quindi il diavolo da la sua potenza a chi vuole adorarlo e servirlo,esattamente vuole prendere il posto di “Dio”,infatti ha avuto la sfrontatezza di dire al “SIGNORE GESU’(che è DIO): Ti darò tutta questa potenza e la gloria di questi regni,perché essa mi è stata data e la do a chi voglio,se dunque tu ti prostri ad adorarmi sarà tua” vangelo di S. Luca capitolo 4 versi 5 a 7. Oltretutto il diavolo si traveste anche da angelo di luce per ingannare”Questi tali sono falsi apostoli,operai fraudolenti,che si travestono da apostoli di “GRISTO”. Non c’è da meravigliarsene,perché anche satana si traveste da angelo di luce. Non è dunque cosa eccezionale se anche i suoi servitori si travestono da servitori di giustizia,la loro fine sarà secondo le loro opere.” 2 Epistola ai Corinzi capitolo 11 versi 13 a 15. Ecco cosa vedono i veggenti,in questo caso ,il diavolo che impersona la madonna ma,a prescindere il suo travestimento,loro lo riconoscono in ogni caso,sotto ogni suo aspetto e forma,perché sanno chi è ,è tacciono le cose al mondo intero. In tutta la sacra bibbia,non si trova mai scritto che maria,la madre di “GESU’”,abbia ricevuto il mandato DIVINO di intercedere presso “DIO” per L’umanità o di manifestarsi al mondo per essere portatrice di salvezza o di conversione. Il “SIGNORE GESU’” afferma che è LUI che è stato mandato per salvare il mondo” Ma “GESU’ ad alta voce esclamò: ((Chi crede in me,crede non in me ma in “COLUI” che mi ha mandato; e chi vede me,vede “COLUI” che mi ha mandato. Io sono venuto come luce nel mondo,affinché chiunque crede in me, non rimanga nelle tenebre. Se un ode le mie parole e non le osserva,”IO” non lo giudico; perché “IO” non sono venuto a giudicare il mondo ma a salvare il mondo,affinché chiunque crede in me,non rimanga nelle tenebre. Se un ode le mie parole e non le osserva,”IO” non lo giudico:perché “IO” non sono venuto a giudicare il mondo ma a ((SALVARE)) il mondo. Chi mi respinge e non riceve le mie parole,ha chi lo giudica; la parola che ho annunziata è quella che lo giudicherà nell’ultimo giorno. Perché “IO” non ho parlato di mio, ma il “PADRE” che mi ha mandato,mi ha comandato di lui quello che devo dire e di cui devo parlare; e so che il suo comandamento è vita eterna. Le cose,dunque,che io dico,le dico così come il “PADRE” le ha dette a me.” Evangelo di S. Giovanni capitolo 12 versi 44 a 50; “Gesù “ dichiara,inoltre,che è “LUI” personalmente a ((manifestarsi))” In quel giorno conoscerete che “IO” sono nel “PADRE” mio e voi in me ed “IO” in voi. Chi ha i miei comandamenti e li osserva quello mi ama; e chi mi ama sarà amato dal “PADRE” mio,e “IO” lo amerò e mi (((MANIFESTERO’))) a lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la mia parola che voi udite non è mia,ma è del “PADRE” che mi ha mandato…” Evangelo di S. Giovanni capitolo 14 verso 20 a 23. A differenza di Maria la Madonna ( se fosse vero) ,della quale si ha notizia di sue manifestazioni in diversi luoghi, come LOURDES, Medjugorje, ecc ..”GESU’” dice espressamente di stare con noi; E in verità vi dico anche : se due di voi sulla terra si accordano a domandare una cosa qualsiasi,quella sarà loro concessa da “PADRE” mio che è nei cieli. Poiché dove due o tre sono riuniti nel mio nome, (vale a dire in preghiera) lì sarò “IO” in mezzo a loro. Evangelo di Matteo capitolo 18 versi 19 a 20. Anche (( L’intercessione)) è stata data a “GESU’” ; Perciò c’è un solo “DIO” e un solo ((mediatore)) fra “DIO” e gli uomini, “GESU’ CRISTO” uomo,che ha dato se stesso come prezzo di riscatto per tutti; questa è la testimonianza data a suo tempo…1 Epistola a Timoteo capitolo 2 verso 5 a 6. “COLUI” che non ha risparmiato il proprio Figlio,ma lo ha dato per noi tutti, non ci donerà forse anche tutte le cose con lui? Chi accuserà gli eletti di “DIO”? “DIO” è colui che li giustifica. Chi li condannerà? “CRISTO GESU’”, colui che è morto e,ancor più,è risuscitato,è alla destra di “DIO” e anche((INTERCEDE)) per noi. Epistola ai Romani capitolo 8 versi 32 a 34.SE LE MANIFESTAZIONI SUESPOSTE FOSSERO REALMENTE DI MARIA,SAREBBERO IN CONTRASTO CON LA PAROLA Di "DIO",perché molti,in sincerità,credendo,pregherebbero ed adorerebbero qualcuno che non è “DIO”; ma “GESU’ “ stesso dice: Allora “GESU’ gli disse: ( vattene ,satana, perché sta scritto: ADORA IL SIGNORE DIO TUO E A LUI SOLO RENDI IL CULTO ( cioè l’adorazione). Evangelo di S. Matteo capitolo 4 verso 19.) I farisei , udito che egli aveva chiuso la bocca ai saduccei, si radunarono, e uno di loro,dottore della legge,gli domandò,per metterlo alla prova: Maestro,qual è ,nella legge,il gran comandamento? “GESU’ “ gli disse: AMA IL SIGNORE DIO TUO CON TUTTO IL TUO CUORE, CON TUTTA LA TUA ANIMA E CON TUTTA LA TUA MENTE,QUESTO E’ IL GRANDE E PRIMO COMANDAMENTO. IL SECONDO, SIMILE A QUESTO,E’ : AMA IL TUO PROSSIMO COME TE STESSO. Da questi due comandamenti dipendono tutta la legge e i profeti. Evangelo di S. Matteo capitolo 22 versi 34 a 40. Ma l’ora viene, anzi è già venuta,che i VERI ADORATORI adoreranno il “PADRE” in ispirito e verità; poiché il “PADRE” cerca tali ADORATORI. “DIO” è Spirito ; e quelli che l’adorano ,bisogna che l’adorino in spirito e verità. Evangelo di S. Giovanni capitolo 4 verso 23 a 24. “GESU’”, QUINDI, INSEGNA CHE L’ADORAZIONE VA A “DIO” SOLO E A NESSUN ALTRO!" ((Come mai è trasferita sui santi??? dov'è scritto??? La statua di Maria posta nei luoghi di apparizione è contro il comandamento di “Dio”, infatti egli dice: Non farti scultura ,né immagine alcuna delle cose che stanno lassù nei cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra . Non ti prostrare davanti a loro e non li servire,perché io,il SIGNORE, il tuo “DIO”, sono un “DIO” geloso; punisco l’iniquità dei padri sui figli fino alla terza generazione e alla quarta generazione di quelli che mi odiano,e uso bontà,fino alla millesima generazione di quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti. Esodo capitolo 20 verso 4 a 6. Questa affermazione è espressa più volte nella bibbia: Non vi farete e non metterete in piedi né idoli,né sculture,né monumenti. Nel vostro paese non rizzerete pietre scolpite per prostrarvi davanti a loro,poiché io sono il SIGNORE vostro “DIO”. Levitico capitolo 26 verso 1 . Parla ai figli D’israele e di loro: quando avrete passato il giordano e sarete entrati nel paese di Canaan, scaccerete dinanzi a voi tutti gli abitanti del paese,distruggerete tutte le loro immagini, distruggerete tutte le loro statue di metallo fuso e demolirete tutti i loro luoghi sacri. Numeri capitolo 33 verso 51 a 52. E dal fuoco il SIGNORE vi parlò; voi udiste il suono delle parole, ma non vedeste nessuna figura; non udiste che una voce. Egli vi annunziò il suo patto,che vi comandò di osservare, cioè i dieci comandamenti,e li scrisse su due tavole di pietra. A me, in quel tempo,il SIGNORE parlò in OREB dal fuoco,badate bene a voi stessi,affinché non vi corrompiate e non vi facciate qualche scultura,la rappresentazione di qualche idolo,la figura di un uomo o di una donna,la figura di uno degli animali della terra,la figura di un uccello che vola nei cieli,la figura di una bestia che striscia sul suolo,la figura di un pesce che vive nelle acque sotto la terra; e anche affinché,alzando gli occhi al cielo e vedendo il sole,la luna,le stelle,tutto l’esercito celeste,tu non ti senta attratto a prostrarti davanti a quelle cose e a offrire loro un culto ,perché quelle sono le cose che il SIGNORE,il tuo “DIO” ha lasciato per tutti i popoli che sono sotto tutti i cieli. Deuteronomio capitolo 4 verso 12 a 19. MALEDETTO L’UOMO CHE FA UN’IMMAGINE SCOLPITA O DI METALLO FUSO, cosa abominevole al SIGNORE,opera di un artigiano,e la pone in un luogo occulto! Deuteronomio capitolo 27 verso 15. E’ QUINDI, SCRITTURALE BIBLICO, CHE L’ONNIPOTENTE VIETA LE STATUE E LE IMMAGINI PER ADORARLE. I VEGENTI TRASGREDISCONO, DUNQUE, IL COMANDAMENDO DI “DIO” ,TRASFERENDO A MARIA (LA MADONNA) L’ADORAZIONE, BENCHE’ L’ADORAZIONE APPARTIENE SOLO A “DIO”,E NEI LUOGHI DELLE PRESUNTE APPARIZIONI HANNO POSTO UNA STATUA CON L’IMMAGGINE DI MARIA, CONTRO IL COMANDAMENDO DI “DIO”. E’ superfluo ribadire che nelle statue non vi è alcuna verità. Chiediamoci,ora,se quelle apparizioni fossero veramente di MARIA : Si farebbe adorare al posto di “DIO” suo creatore? Avrebbe permesso che le genti la pregassero e si inginocchiassero davanti alla sua statua, ammettendo per un momento che fosse la sua figura? No, Maria conosceva e conosce i comandamenti di “Dio” e li mette in pratica, perché amava ed ama”DIO” e adesso l’anima sua è con Lui, per cui non può manifestarsi al mondo e andare contro la parola del ” SIGNORE”. Non avrebbe mai permesso,essendo lei creatura di “DIO”,farsi adorare al posto del suo CREATORE. L’Apostolo S. PAOLO,sotto la guida dello “SPIRITO SANTO”,dice: per questo “DIO” li ha abbandonati all’impurità,secondo i desideri dei loro cuori,in modo da disonorare fra di loro i loro corpi; ESSI CHE HANNO MUTATO LA VERITA ‘ Di DIO IN MENZOGNA E HANNO ADORATO E SERVITO LA CREATURA INVECE DEL CREATORE,CHE E’ BENEDETTO IN ETERNO. Epistola ai Romani capitolo 1 versi 24 a 25. Chi disubbidisce ai comandamenti di “DIO” e non si attiene ad essi non serve “DIO”, ma i demoni. La parola di “DIO” è perfetta,essa rivela la verità. Pertanto la religione non serve ai fini della salvezza dell'anima,se non si conformi alla vera linea dottrinale,ma "DIO" desidera L'amore e l'ubbidienza della sua parola di verità,senza di esse nessuno vedrà il "SIGNORE". Quindi,ci dobbiamo porre una domanda: sono nella vera fede e nella volontà di "DIO"??? Chi è da "DIO" ascolta la sua parola e la mette in pratica,chi non è da "DIO" non ascolta la sua parola,ma si lascia sedurre dal diavolo,che è uno specialista d'inganno! Un cordiale saluto. Antonio.
 
dolly.1
dolly.1 il 21/09/10 alle 01:01 via WEB
Felice Domani.. Un sorriso. Dolly
 
hengel0
hengel0 il 20/09/10 alle 22:23 via WEB
BUONA SERATA*__*Hengel:)))
 
piccolababy3
piccolababy3 il 05/02/10 alle 11:12 via WEB
...ma è ovvio che non ci possiamo accontentare solo dei messaggi della Madonna di Medjugorje e che bisogna leggere la parola del Signore, stare vicino ai sacramenti, amare e fare la volontà del Padre, se si vuole stare con Lui. Comunque cerca di scoprire com'è il Signore veramente...non è così catastrofico come pensi...il Signore ama tutti, ama soprattutto i peccatori..e il fuoco dell'inferno è solo per coloro che non Lo accolgono e Lo combattono rinnegandolo...Per tutti coloro che invece lo hanno accolto ha dato il potere di diventare figli di Dio..quindi il Signore sa a quale livello di conversione siamo e ci capisce, viene incontro ai nostri limiti..e se anche morissimo e non fossimo ancora perfetti, Lui ci vedrebbe con un occhio lungimirante...ci vedrebbe ugualmente perfetti perchè per Lui quel che conta è la nostra attuale predisposizione di animo nei suoi confronti e nei confronti dei fratelli. Al Signore basta poco per vedere in noi già la futura perfezione, perchè sa che una volta intrapreso il cammino della conversione, è solo questione di tempo: arriveremo alla perfezione che Lui vuole!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
david pieini il 03/02/10 alle 10:20 via WEB
Antonella...vangelo alla mano..."io non sono venuto a portare la pace ma la spada". la spada significa il conflitto interiore fino a che non si arriva alla profondità della verità. Se ci accontentiamo della pace supeficiale che ci danno i messaggi delle apparizioni...siamo paglia buona per il fuoco eterno.
 
piccolababy3
piccolababy3 il 02/02/10 alle 10:13 via WEB
Se ciò che ci unisce è superiore a ciò che ci divide sicuramente viene da Dio, e le scritture dicono che chi è con la Chiesa e insegna in sintonia con la Chiesa è per Cristo, chi fa il contrario è contro di Cristo. I frutti di Medjugoje sono buoni:miriadi di conversioni e guarisgioni miracolose! Quindi chi non è contro di noi, dice Gesù, è per noi! Io al tuo posto piuttosto farei attenzione, questa rabbia che avverto da parte tua non viene sicuramente da Dio che se fosse in te saresti colmo di Pace! Prima di parlarne male senza fondamento, ti consiglierei di andarci a Medjugorje, per assaporare ciò che al mondo, come a te, manca: la Pace! Con affetto, Antonella
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
david pierini il 30/01/10 alle 14:38 via WEB
anche tu come tutti gli altri...vi siete lasciati sedurre dal falso cristo della madonna di Medjugorie... uno dei tanti annunciati da Gesù e san Paolo per ui giorni della fine. stolta che sei...non ci ha detto Gesù di essere "prudenti come i serpenti"... avete calpestato i dettami della chiesa prendendo tutto per buono prima che le apparizioni siano finite... quando l'inganno verrà svelato vi accorgerete di aver portato fuori strada una marea di anime e dovrete rispondere di aver lavorato per Satana.
 
piccolababy3
piccolababy3 il 26/01/10 alle 14:31 via WEB
Se entri nel mio blog per scrivere dei commenti, ti chiedo cortesemente di non utilizzare toni polemici. Non è necessario riportarti tutte le mail che mi hai mandato per convincerti di nulla e per convincerti che mi hai fatto un attacco mirato contro l'Eucarestia. Se è vero che tu fai la Comunione come si spiega il fatto che non sei cattolico? A quale mensa ti sei nutrito? La verità secondo me è un'altra: è che hai visto e capito che i protestanti non ti convincevano e ora vuoi ritirare tutto quello che pensavi prima e convincere me di cose che non mi riguardano! Guarda che se fai la comunione lo fai per il tuo bene non per il mio!!! Ciao
 
simone_dg
simone_dg il 24/01/10 alle 11:50 via WEB
Ciao Antonella di chiedo di riportarmi qui per iscritto dove io ho mai detto di essere evangelico? Io la comunione l'ho sempre fatta non in una chiesa cattolica, ma quando ci incontravamo noi CRISTIANI!!!
 
Successivi »
 

ULTIMI COMMENTI

Impegnatevi di più con i post non posso essere l'unico...
Inviato da: cassetta2
il 13/10/2020 alle 09:13
 
OGGETTO: LE VERITA NASCOSTE SULLE RIVELAZIONI DI...
Inviato da: champions_3
il 17/09/2011 alle 17:17
 
Felice Domani.. Un sorriso. Dolly
Inviato da: dolly.1
il 21/09/2010 alle 01:01
 
BUONA SERATA*__*Hengel:)))
Inviato da: hengel0
il 20/09/2010 alle 22:23
 
...ma è ovvio che non ci possiamo accontentare solo dei...
Inviato da: piccolababy3
il 05/02/2010 alle 11:12
 
 

UNA SANTA POSSEDUTA PER TUTTA LA VITA ...

BEATA EUSTOCHIO...

ASCOLTA IL VIDEO QUI DI SEGUITO.

 

 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

ALZATI E RISPLENDI

 

 

 

 

 

 

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2blaskina88robertafarabbuttcaterinaspallanovella1990lindoro3resposito10magister1973nusientiant512011mynamesabriguper.andreonicrincri2mommygirasolesanpietrodicarida
 
Citazioni nei Blog Amici: 17
 
 

PICCOLI ANGELI

ANGELI BIMBI

 

 

 

 

 

 

LUI VERRA' E TI SALVERA'

                                           

 

 

 

 

 La confessione dei peccati non è un optional valido solo per alcuni

Quesito : Caro Padre Angelo, sono credente e cerco .... di essere anche praticante. Ma ... sono un essere contingente. Ho conseguito il diploma di teologia per laici presso il seminario di Treviso dopo aver superato gli esami d'obbligo. Ho letto il resoconto di una conferenza di p.alberto maggi p.dei pp. servi di maria ove emerge che un cristiano si può avvicinare alla comunione anche senza confessione con un sacerdote: è proprio quando si è in peccato che si ha bisogno di Dio. Dopo che luterani e cattolici hanno ritirato le relative scomuniche e accettato "sola gratia, sola fide" è possibile tutto questo? P. Alberto Maggi sostiene che chi si sente a disagio può seguire la strada della confessione, ma chi ha peccato e si è pentito e vuole avvicinarsi all'eucarestia senza confessione non commette sacrilegio. Personalmente credo che Dio vede tutto e meglio di un altro uomo anche se delegato da Lui. La domanda è: se sono contrito ed ho chiesto perdono a Dio posso comunicarmi? QUESTO è UN MIO CASO DI COSCIENZA E NON INTENDO USCIRE DAI LIMITI DELLA CATTOLICITA'
Grazie
Cordialità
Dr. Alfonso Mauro Del Re

Risposta del sacerdote : Caro Alfonso, 1. la dottrina della Chiesa parte da quanto ha detto il Signore: “a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi” (Gv 20,23). Da queste parole si comprende facilmente che Gesù ha legato il suo perdono al perdono della Chiesa, anzi al giudizio della Chiesa. Ha detto infatti: “A chi non li rimetterete, resteranno non rimessi”.Il Signore non ha detto: “rivolgetevi direttamente a me, e siate certi che vi perdono”. Ma ha legato, sottolineo legato, il suo perdono a quello della Chiesa.
E quanto la Chiesa non perdona attraverso il ministero del sacerdote nella celebrazione del Sacramento della Penitenza, neanche Cristo lo perdona.

 

2. Fatta questa premessa si capisce meglio quanto dice il Magistero.
Giovanni Paolo II in Reconciliatio et paenintentia ha detto che “la confessione individuale e integra dei peccati con l’assoluzione egualmente individuale costituisce l’unico modo ordinario con cui il fedele consapevole di peccato grave è riconciliato con Dio e con la Chiesa. Da questa riconferma dell’insegnamento della Chiesa risulta chiaramente che ogni peccato grave deve essere sempre dichiarato con le sue circostanze determinanti in una confessione individuale” (RP 33).
Inoltre ha ribadito in sintesi la dottrina del Concilio di Trento dicendo che “la confessione completa dei peccati è richiesta dalla volontà salvifica di Dio (iure divino), affinché la Chiesa, mediante i ministri ordinati, possa esercitare la funzione di giudice, di medico, di guida delle anime, di restauratrice dell’ordine della creazione compromesso dal peccato”.
Ecco il testo del Concilio di Trento: “Se qualcuno dirà che nel sacramento della Penitenza non è necessario per disposizione divina (ex iure divino) confessare tutti e singoli i peccati mortali di cui si ha la consapevolezza dopo debita e diligente riflessione, anche occulti e commessi contro i due ultimi precetti del decalogo, ed anche le circostanze che mutano la specie del peccato; o dirà che la confessione è utile soltanto ad istruire e consolare il penitente, e che un tempo fu osservata solo per imporre la penitenza canonica; o che quelli che si studiano di confessare tutti i peccati non intendono lasciar nulla alla divina misericordia perché lo perdoni; o finalmente che non è lecito confessare i peccati veniali, sia anatema” (DS 1707).
3. Quando si dice che la confessione è l’unico modo ordinario per la remissione dei peccati gravi si vuole ricordare che essi possono essere rimessi anche mediante un atto di contrizione perfetta, e questa si può fare in qualsiasi momento.
Ricordo che per contrizione s’intende il dolore e la detestazione del peccato commesso.
 E la contrizione si dice perfetta quando ci si dispiace non semplicemente perché si è persa la grazia di Dio, ma molto più perché si è offeso il Signore, infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa.

 

BENEDIZONE

Ma la contrizione è perfetta solo se include il proposito di confessarsi al più presto. Infatti la contrizione è perfetta quando la volontà dell’uomo peccatore si conforma alla volontà di Dio. Questa è la vera riconciliazione.
E poiché Dio ha determinato di passare attraverso il sacramento della Penitenza, la contrizione è perfetta solo se include il proposito di confessarsi al più presto.

4. Le parole del P. Alberto Maggi valgono per chi ha solo dei peccati veniali, i quali, di per se stessi, non tolgono la grazia di Dio.
E allora per fare la Santa Comunione è sufficiente un atto di dolore, come quello che la Chiesa fa compiere ai fedeli all’inizio della celebrazione eucaristica.
Pertanto alla tua precisa domanda: “se sono contrito ed ho chiesto perdono a Dio posso comunicarmi?”rispondo così: se si tratta di peccati gravi no, se si tratta di peccati veniali sì.

La questione, caro Mauro, è molto delicata e bisogna essere precisi e attaccati al Magistero della Chiesa, la quale in materia è l’unica Maestra abilitata e garantita da Cristo.

Ti ringrazio per il quesito, ti ricordo nella preghiera e ti benedico.
Padre Angelo

 

RICEVETE LO SPIRITO SANTO

Gli apostoli sono adunati con Maria, nel cenacolo. Tutta la chiesa, in modi e momenti diversi è adunata oggi nei cenacoli sparsi per il mondo, nella fiduciosa attesa che lo Spirito scenda ancora in una rinnovata pentecoste. La chiesa, del nuovo millenio, dopo aver rese grazie a Cristo, redentore del mondo, sente urgente il bisogno di rinnovarsi ancora interiormente, di trovare nuove energie, che solo dall'Alto può sperare, per spingere ancora a largo le sue vele e per calare in modo efficace e convincente il messaggio di Cristo nel cuore degli uomini. E' l'auspicio del Papa, che diventa anelito di noi credenti. Bisogna che ognuno torni a respirare abbondantemente l'alito di Dio, abbiamo bisogno di nutrirci d'amore vero per poi poterlo spargere come balsamo dentro le frenesie e le paure degli uomini. Quelle lingue di fuoco che scendono sugli apostoli e li trasformano da pavidi ed insicuri, in intrepidi annunciatori del Vangelo, tornano a calarsi sulla chiesa e su ciascuno di noi. Per quello Spirito diventiamo creature nuove, diventiamo convinti della verità e assertori e fattori di verità, riscopriamo la forza per praticare e proporre il comandamento dell'amore e di vivere integralmente il vangelo di Cristo. "Vieni, Spirito Santo, vieni a rinnova la faccia della terra, rinnova il volto di ogni uomo, rinnova i nostri cuori, riscaldaci con l'Amore del Padre e del Figlio che per l'eternità vivono uniti dal tuo vincolo per i secoli senza fine". Amen.