fatti

misfatti e misticanze

Creato da attentiaquelledue il 26/09/2007

lo

limpidella1 
 

ty

tittina64 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

huntergbPalermo4limpi.dellaHoVogliaDiGiochiunamamma1thescientist.vbailo70robertoenricomagalecontadino.genuinotrentenne_x_maturaattentiaquelleduenuovoqui2fiorucci9frederaickwinter47
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

OPEN KITCHEN....

Post n°45 pubblicato il 23 Settembre 2008 da attentiaquelledue

Se in quersti giorni siete a passeggio e un forte odore di griglia vi solletica...è tutto ok.

Non vi trovate nei quartieri spagnoli di Napoli ma, bensì, in zona centro MIlano.

Già, perchè due nostre colleghe si sono organizzate per il pranzo allestendo  una cucina con tanto di griglia elettrica sul balcone posto al secondo piano del nostro balcone di un palazzo residenziale .

Il problema sta nel fatto che oltre a cuocere hamburgher e petti di pollo, utilizzano la griglia  per cuocervi il pesce e l'odore è davvero invitante (bleah)   

Ora,  ci aspettiamo  che utilizzeranno il balcone anche per far affumicare le caciotte e far essicare lo stoccafisso nonchè per il pecorino di fossa (magari utilizzando le fioriere)

 
 
 

T  R  U  C  C  H  E T  T O

Post n°44 pubblicato il 04 Settembre 2008 da attentiaquelledue
Foto di attentiaquelledue

Siamo appena rientrate da una seduta di due ore dal nostro parrucchiere consapevoli che a  "quasi " tutto c'è rimedio.

 Sì, questa sera ci è stato consigliata  e, non lo  troviamo  affatto  carino,  una     tecnica chiamata "plait facelift" che viene utlizzata dagli hair stylist che seguono le attrici in occasione di eventi speciali . Il  lifting ultimo minuto si ottiene   sia con le trecce sia con la coda.

Ecco cosa, nel dettaglio ci ha, compassionevolmente, spiegato il parrucchiere: bisogna fare due piccole trecce, larghe circa 1cm, appena sopra le orecchie.    Portarle dietro la nuca, fissarle insieme e nasconderle  sotto  la massa di  capelli.

Con la coda di cavallo si assottigliano le rughe sulla fronte e si "alzano" gli zigomi. L'importante è raccogliere i capelli in una coda molto alta e tirarli fino a sentire un po' male. Altrimenti non funziona (dice lui)

  Ora: perchè diavolo avrà mai pensato di distruibire  alle sottoscritte consigli ad minchiam ancora ce lo stiamo chiedendo

 
 
 

ULTIMO GIORNO ....

Post n°42 pubblicato il 25 Luglio 2008 da attentiaquelledue

ok, finalmente ci siamo, ultimo giorno di lavoro...Ci si rivede il 1 di settembre

Baciottone

 
 
 

QUEL POSTO CHE NON C'E'

Post n°41 pubblicato il 04 Luglio 2008 da attentiaquelledue

Occhi dentro occhi e prova a dirmi se
un po' mi riconosci o in fondo un altro c'è sulla faccia mia
che non pensi possa assomigliarmi un po'

mani dentro mani e prova a stringere
tutto quello che non trovi
negli altri ma in me
quasi per magia
sembra riaffiorare tra le dita mie

potessi trattenere il fiato prima di parlare
avessi le parole quelle giuste per poterti raccontare
qualcosa che di me poi non somigli a te

potessi trattenere il fiato prima di pensare
avessi le paorle quelle grandi
per poterti circondare
e quello che di me
bellezza in fondo poi non è

bocca dentro bocca e non chiederti perchè
tutto poi ritorna
in quel posto che non c'è dove per magia
tu respiri dalla stessa pancia mia

potresti raccontarmi un gusto nuovo per mangiare giorni
avresti la certezza che di me in fondo poi ti vuoi fidare
quel posto che non c'è
ha ingoiato tutti tranne me

dovresti disegnarmi un volto nuovo e occhi per guardarmi
avresti la certezza che non è di me che poi ti vuoi fidare
in quel posto che non c'è
hai mandato solo me
solo me solo me solo me solo me..

 
 
 

Post N° 40

Post n°40 pubblicato il 06 Giugno 2008 da attentiaquelledue

p>Dopo due settimane di dieta ferrea, ieri decido di acquistare un paio di jeans. Mi reco nel negozio e, vedendone uno molto carino lo provo. Con mia grande soddisfazione mi rendo conto che la solita taglia mi sta larga, mi reco, con i pantaloni sottobraccio,  dalla commessa e chiedo se ne ha  uno di una taglia inferiore. Lei, gentilissima, mi dice di aspettare che avrebbe verificato in magazzino poi, rivolgendosi ad una collega che, in quel momento stava chiaccherando con un'altra cliente (la quale era un ammasso di ossicina di circa 40 kg, con una faccia da far paura probabilmente convinta che la bellezza sia direttamente proporzionale al peso) le mostra il modello del jeans chiedendo di verificare la disponibilità. L' ammasso di ossicina ridendo esclama: ma che taglia è????"....Io penso ma come si permette, aspetto che la commessa mi porti i jeans entro in camerino e con mia grande soddisfazione mi dico" non te la prendere, la dieta sta dando i primi frutti. ....per lei,   poverina, forse un miracolo"