Creato da enca4 il 15/02/2010
PENSIERI E PAROLE
 

W. Allen

NON E' CHE HO PAURA DI MORIRE.

E' CHE NON VORREI ESSERE LI'

QUANDO QUESTO SUCCEDE.

W. Allen

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

Tag

 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 
 

CANZONE

Che giorno è

E' tutti i giorni

Amica mia

E' tutta la vita

Amore mio

Noi ci amiamo noi viviamo

noi viviamo noi ci amiamo

E non sappiamo cosa sia la vita

Cosa sia il giorno

E non sappiamo cosa sia l'amore

Jacques Prévert

 

I ragazzi che si amano si baciano

In piedi contro le porte della notte

I passanti che passano se li segnano a dito

Ma i ragazzi che si amano

Non ci sono per nessuno

E se qualcosa trema nella notte

Non sono loro ma la loro ombra

Per far rabbia ai passanti

Per far rabbia disprezzo invidia riso

I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno

Sono altrove lontano più lontano della notte

Più in alto del giorno

Nella luce accecante del loro primo amore.

Jacques Prèvert

 

DALLA - CANZONE

 

N. de Chamfort

CHE COSA DIVENTA UN PRESUNTUOSO

PRIVO DELLA SUA PRESUNZIONE?

PROVATE A LEVAR LE ALI AD UNA FARFALLA:

NON RESTA CHE UN VERME.

N. de Chamfort

 

GLI APOSTOLI DIVENTANO RARI,

TUTTI SONO PADRETERNI

A. Karr

 

 

« IL TITOLO? TROVATELO VOIIL MONDO CHE VERRà »

MESSAGGIO PER TUTTI VOI

Post n°375 pubblicato il 01 Novembre 2011 da enca4

Quasi tutti voi siete in pensiero per il mio stato di salute. Mi avete mandato messaggi, avete commentato i miei post, mi avete chiamato al telefono. Sono veramente commosso per la vostra bontà e per il vostro interessamento. Adesso, dopo qualche mese di riflessione, ho deciso di rientrare nel blog a patto che non si parli più della mia malattia. Voglio sentirmi come uno qualsiasi di voi, non voglio continuamente pensare al mio stato di salute. Sarò io, in caso ve ne fosse bisogno, a farvi sapere mie notizie. Riprenderò a scrivere, a parlare delle mie sensazioni, dei miei momenti, dei miei ricordi. Come era all'inizio, vi ricordate? Cito nomi a caso: Sabrina, Simonetta, Lucia, e altre decine di amici mi sono state vicino. Qualcuno di voi mi ha telefonato e abbiamo parlato. Poi ho smesso di rispondere facendo così una figura di m ..., ma, per i motivi che vi ho detto sopra, ho preferito fare così. Perdonatemi. Ho due post pronti che, dopo questo messaggio, pubblicherò sperando che incontrino la vostra approvazione. In caso contrario, ricordatevi di farmi sapere dove, secondo voi, io sbaglio. Correggetemi, così come, se necessario, datemi dure frustate nelle chiappe, se lo ritenete opportuno. Vi voglio bene. Enrico

 
 
 
Vai alla Home Page del blog