Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 65
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 

Oroscopo

 


                 width="200" height="250" scrolling=no marginwidth=0 marginheight=0 frameborder=0 border=0 style="border:0;margin:0;padding:0;">
    

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvQuartoProvvisoriofrancotrottakaren_71Silvia11973cassetta2mvwhynotmilano2009kappa10antonio_to1975dra.grassodomenicomorgante1aleromadgl0
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/202

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/2020/07/RADIO-GARDEN-300x176.png

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 20/11/2023

Per la Giornata Mondiale dell’Infanzia, Rodi Garganico si illumina di blu per ‘La Preghiera del Vento’ In occasione del 34° Anni

Post n°31577 pubblicato il 20 Novembre 2023 da forddisseche

Per la Giornata Mondiale dell’Infanzia, Rodi Garganico si illumina di blu per ‘La Preghiera del Vento’

In occasione del 34° Anniversario della Convenzione dei Diritti dell'Infanzia, Rodi Garganico si illumina in blu, simboleggiando la protezione della vita marina e l'impegno per i diritti dei bambini. La statua "Preghiera del Vento" diventa il centro di una preghiera collettiva per l'ambiente e la connessione tra uomo e natura.

Oggi, 20 novembre 2023, celebriamo il 34° Anniversario della proclamazione della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Questo importante trattato, sottoscritto da Paesi di tutto il mondo, ha notevolmente migliorato le condizioni di vita dei bambini, sebbene la sua piena attuazione globale rimanga un obiettivo ancora da raggiungere.

In occasione di questa significativa giornata, l’Amministrazione comunale di Rodi Garganico ha scelto di illuminare in blu la “Preghiera del Vento”, la statua di travertino realizzata dall’artista romano Paolo Hermanin, situata presso il Porto Turistico di Rodi Garganico.

Rappresentante una donna, una madre, che con il suo bambino, protegge il ritorno della vita marina attraverso l’associazione delle sirene della mitologia greca, la scultura simboleggia la protezione della vita marina e l’importanza della connessione tra uomo e natura.

La scelta di illuminare di blu la statua è un segno tangibile di solidarietà e impegno per la causa dei diritti dell’infanzia. Un modo per coinvolgere la comunità nel promuovere l’importanza di proteggere e promuovere i diritti dei più piccoli.

 

 

UNICEF Italia e ANCI: al via “Go Blue”, l‘iniziativa che invita i Comuni a illuminare di blu un monumento o edificio per sensibilizzare sul tema dei diritti dell’infanzia

 

“In un mondo alle prese con guerre e condizioni troppo spesso disperate di una grandissima fascia di popolazione giovane e giovanissima occorre che ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza siano dedicati gli sforzi di tutti noi, ognuno per il ruolo che ricopre – afferma il delegato al welfare di Anci e sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi – Questo in Italia significa dotarsi di strumenti e di risorse per combattere la povertà dei nuclei familiari con figli, significa non abbandonare a loro stesse le Amministrazioni che si fanno carico dei minori stranieri non accompagnati. Molti passi occorre compiere anche per combattere la povertà educativa e l’abbandono scolastico. Su tutto ciò i Comuni sono, non da oggi, in prima linea, confidando dell’appoggio dei livelli di governo del territorio sovraordinati“.

#20novembre #WorldChildrensDay #UNICEFItalia

 
 
 

ALTA VELOCITÀ – PROGETTO DA 47,2 MILIONI DI EURO PER LA NUOVA FERMATA FOGGIA-CERVARO 20 Novembre 2023 Via libera alla realizza

Post n°31576 pubblicato il 20 Novembre 2023 da forddisseche

ALTA VELOCITÀ – PROGETTO DA 47,2 MILIONI DI EURO PER LA NUOVA FERMATA FOGGIA-CERVARO

Via libera alla realizzazione della nuova fermata per treni ad alta velocità di Foggia Cervaro, sulla linea che collega il capoluogo dauno a Caserta.

Il progetto definitivo è stato approvato in conferenza dei servizi.

Si tratta di un progetto di 47,2 milioni di euro e che, dopo la sua validazione, prevede l’avvio delle procedure negoziali: «Un ulteriore importante passo nello sviluppo degli interventi di Rete ferroviaria italiana nel Comune di Foggia», spiegano da Rfi.

L’attivazione della nuova fermata, nell’area sud-orientale della città, è prevista entro giugno 2026 e consentirà ai treni da e per Roma e Napoli di servire il capoluogo dauno «senza effettuare il movimento di ingresso uscita nell’attuale stazione di Foggia, riducendo di fatto i tempi di percorrenza e aumentando al tempo stesso l’accessibilità al sistema ferroviario».

Nell’ambito del progetto è prevista anche «la realizzazione di tronchini di attestamento dei treni regionali nella stazione di Cervaro, che garantirà una più agevole gestione della circolazione».

L’opera, funzionale anche al futuro collegamento Napoli-Bari, consentirà inoltre «di incrementare il numero di treni passeggeri e merci e di migliorare la gestione del traffico ferroviario nel nodo di Foggia».

 
 
 

VIESTE – ISTITUTO IPEOA “MATTEI” – GIOVEDÌ 23 CONVEGNO E PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO DAL TITOLO “NEL COGNOME CHE HO SCELTO” 20 N

Post n°31575 pubblicato il 20 Novembre 2023 da forddisseche

VIESTE – ISTITUTO IPEOA “MATTEI” – GIOVEDÌ 23 CONVEGNO E PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO DAL TITOLO “NEL COGNOME CHE HO SCELTO”

 
 
 

Se il Gargano fosse un cartone Disney, le magiche immagini Redazione19 Novembre 2023

Post n°31574 pubblicato il 20 Novembre 2023 da forddisseche

Se il Gargano fosse un cartone Disney, le magiche immagini

Benvenuti nel magico mondo del Gargano, trasformato in un’avventura Disney Pixar da una nota pagina Instagram pugliese! 🏰✨

Come sarebbero Vieste e Peschici, passando per la vivace Foggia fino alle incantevoli Isole Tremiti, se fossero set di un cartone della Disney.

Esploriamo insieme le meraviglie di questa terra unica grazie a queste bellissime immagini. Da panorami mozzafiato alle spiagge più belle del Gargano, ogni scorcio racconta una storia magica!

Le bellissime immagini sono state create digitalmente dalla pagina bari_360

GarganoIsole TremitiFoggiaPeschiciGarganoVieste

 
 
 

VIESTE: UN ARCHITETTO FOGGIANO SI AGGIUDICA IL CONCORSO DI PROGETTAZIONE DEI DUE LUNGOMARE. COMUNICATI STAMPA 20 Novembre 2023 1

Post n°31573 pubblicato il 20 Novembre 2023 da forddisseche

VIESTE: UN ARCHITETTO FOGGIANO SI AGGIUDICA IL CONCORSO DI PROGETTAZIONE DEI DUE LUNGOMARE.

Si è concluso con la proclamazione del vincitore, l’arch. Marco Di Gennaro, iscritto all’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Foggia, il Concorso di progettazione a due gradi per la riqualificazione del Lungomare E. Mattei e del Lungomare Europa di Vieste, finanziato con fondi di progettazione del PNRR.
Grazie alla convenzione sottoscritta con il Consiglio Nazionale Architetti PPC, ha potuto avvalersi della piattaforma www.concorsiAWN.it, e ottenere un ottimo riscontro nella prima fase con 12 proposte di progetto.
“La proposta vincitrice – ha affermato l’assessora ai Lavori Pubblici, Mariella Pecorelli – è riuscita a perseguire l’obiettivo di generare uno spazio pubblico proiettato verso la spiaggia. Vere e proprie piazze sul mare, immerse nel paesaggio naturale marino che, servendosi di strumenti propri dell’architettura contemporanea e dell’ingegneria naturalistica, tendono a migliorare l’immagine della città nel suo insieme.
Un progetto che quindi sposa appieno la nostra visione futura di città. In particolare il progetto ci restituisce una idea dei lungomari in cui lo spazio turistico balneare viene valorizzato, accrescendone la connotazione turistica, donando nel contempo nuovi spazi pubblici flessibili per un potenziale sviluppo e utilizzo destagionalizzato”.

 
 
 

Rodi Garganico: L’albero dei diritti, “radici per il futuro”. COMUNICATI STAMPA 20 Novembre 2023 1 min read In occasione della

Post n°31572 pubblicato il 20 Novembre 2023 da forddisseche

Rodi Garganico: L’albero dei diritti, “radici per il futuro”.

In occasione della “Giornata nazionale degli Alberi – un appuntamento nato per valorizzare il patrimonio arboreo italiano e ricordare il ruolo fondamentale svolto da boschi e foreste per il nostro ecosistema- domani, martedì 21 Novembre alle ore 10:00 il Comune di Rodi Garganico in collaborazione con le Scuole dell’infanzia e primaria organizza in Piazza Giovanni XXIII una manifestazione pubblica sul tema, per riflettere insieme ai bambini sull’importanza di rispettare l’ambiente

Quest’anno oltre a ricordare l’importanza degli alberi e della natura, parleremo dell’albero come metafora dei diritti dei bambini. Nel corso della manifestazione, i bambini delle scuole accoglieranno i bambini nati nell’anno 2023 e consegneranno loro un attestato come segno di ringraziamento per la loro nascita. Sono infatti i bambini le “Radici per il futuro” di Rodi Garganico.

Si ringrazia per la fattiva collaborazione e per il contributo il Consorzio di Bonifica Montana del Gargano

 
 
 

Vieste: “Comune europeo dello sport per il 2025″. COMUNICATI STAMPA 20 Novembre 2023

Post n°31571 pubblicato il 20 Novembre 2023 da forddisseche

Vieste: “Comune europeo dello sport per il 2025″.

Con comunicato ufficiale del 18 Novembre scorso da parte dell’ACES EUROPE, Vieste sarà “Comune europeo dello sport per il 2025”. Parte la macchina lavorativa di promozione e strumento di coesione sociale, di miglioramento della salute e della qualità della vita dei cittadini.

 
 
 

Vico del Gargano: Presentazione del progetto “Zona Franca”. COMUNICATI STAMPA 20 Novembre 2023 1 min read Femminicidio. Negli ul

Post n°31570 pubblicato il 20 Novembre 2023 da forddisseche

Vico del Gargano: Presentazione del progetto “Zona Franca”.

Femminicidio. Negli ultimi anni, tragicamente, la società sta prendendo coscienza di quanto sia drammaticamente urgente affrontare, arginare e sconfiggere la violenza contro le donne.
Il 24 novembre sarà una giornata importante. Presenteremo “Zona Franca”, progetto che contrasta la violenza sulle donne fornendo alcune importanti risposte (e mettendo in campo azioni integrate) su questo triste e inquietante fenomeno.
Il progetto e le azioni conseguenti riguarderanno tutti i comuni garganici dell’ambito socio-sanitario che fa riferimento a Vico del Gargano.
“Zona Franca” è sostenuto da Fondazione con il Sud di cui l’Ambito Territoriale “La montagna del sole” è partner. Il capofila di progetto è la Cooperativa Sociale “Il Filo di Arianna”, che gestisce il servizio Centro Antiviolenza proprio per il nostro Ambito. Gli altri partner sono l’Università degli Studi di Foggia, Be Free Cooperativa Sociale e l’APS Follow Us.

 
 
 

S. NICANDRO GARGANICO/ ANZIANO SCOMPARSO NEL FOGGIANO, TROVATI EFFETTI PERSONALI 20 Novembre 2023

Post n°31569 pubblicato il 20 Novembre 2023 da forddisseche

S. NICANDRO GARGANICO/ ANZIANO SCOMPARSO NEL FOGGIANO, TROVATI EFFETTI PERSONALI

Alcuni effetti personali di Giuseppe Pertosa, l’uomo di 82 anni di San Nicandro Garganico scomparso da giovedì scorso, sono stati ritrovati nella tarda mattinata di ieri su un lato del canale Lampione non lontano dal luogo in cui è stata rinvenuta l’auto del pensionato.

Lo rende noto il sindaco di San Nicandro Garganico, Matteo Vocale, spiegando che quanto trovato è stato riconosciuto dai familiari dell’82enne.
    L’uomo, nel pomeriggio dello scorso 16 novembre, si sarebbe inoltrato nel bosco Spinapulci alla ricerca di funghi senza però fare rientro a casa. A dare l’allarme sono stati i parenti. Le operazioni di ricerca sono iniziate subito e sono coordinate dai vigili del fuoco e dai carabinieri, con il supporto del centro operativo comunale di San Nicandro Garganico.
    Nelle ricerche sono utilizzati “tutti i mezzi e le tecnologie a disposizione in questi casi, dai cani, ai droni e un elicottero”, continua il primo cittadino con il supporto dei “sommozzatori dei vigili del fuoco che hanno cercato di scandagliare alcune piscine per l’abbeveraggio zootecnico”. Le attività nella giornata di domani si concentreranno “su un’area circoscritta, a tratti abbastanza impervia”, annuncia Vocale che chiede “la disponibilità di volontari esperti di aree boschive e conoscitori della zona” per meglio controllarla. “Gli allevatori, i cacciatori, i camminatori e i cercatori di funghi” che intendono unirsi alle attività, domani mattina alla sette dovranno raggiungere “località Piscina nuova” e coordinarsi con i soccorritori.

 
 
 

APO FOGGIA/ “STAGIONE TOP PER L’OLIO EVO DELLA CAPITANATA” 20 Novembre 2023 Campagna olivicolo-olearia, i riscontri di “Un gir

Post n°31568 pubblicato il 20 Novembre 2023 da forddisseche

APO FOGGIA/ “STAGIONE TOP PER L’OLIO EVO DELLA CAPITANATA”

Campagna olivicolo-olearia, i riscontri di “Un giro d’olio” a Cerignola, Torremaggiore, Vieste e Vico.

 “Dovremo aspettare la prima decade di dicembre per avere un quadro definitivo su quantità e qualità della campagna olivicolo-olearia 2023-2024, di certo queste prime settimane di raccolta hanno iniziato a darci risposte positive su tutte e due i fronti, per questo motivo siamo cautamente fiduciosi, l’olio prodotto quest’anno in Capitanata sarà il top”. É Guido Cusmai, presidente dell’Associazione Provinciale degli Olivicoltori di Foggia, al termine del secondo educational tour nell’ambito di “Un giro d’olio”, a tracciare un primo bilancio sulle settimane più importanti per il settore olivicolo.

“Un giro d’olio” è un’iniziativa organizzata da Apo Foggia, il progetto è stato finanziato nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2022, Misura 3 – Regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari, sottomisura 3.2 “Sostegno alle attività di informazione e promozione svolte da associazioni di produttori nel mercato interno”.

A CERIGNOLA. A Cerignola, sono ancora diversi i grandi produttori olivicoli impegnati nella raccolta della coratina. Tempi della raccolta che, anche a causa del clima, quest’anno si sono piuttosto allungati, con gli olivicoltori che hanno dovuto affrontare una serie di disagi. Giornalisti e buyer di “Un giro d’olio”, nella terra di Giuseppe Di Vittorio, hanno visitato sia gli uliveti di coratina sia quelli in cui nasce la Bella di Cerignola, la regina delle olive da tavola.

A TORREMAGGIORE. Il viaggio è proseguito dal Basso all’Alto Tavoliere, con gli ospiti approdati nella terra d’elezione della Peranzana, l’oliva dalla doppia vocazione, da mensa e da spremitura, che dà vita a un olio extravergine d’oliva sempre più apprezzato e richiesto sui mercati di tutto il mondo. Anche a Torremaggiore la stagione olivicola va delineandosi in modo positivo, sia per la quantità che per la qualità.

SUL GARGANO. A Vieste, attività frenetica e febbrile dei frantoi ancora in piena campagna olearia. Sono decine i piccoli produttori che, proprio in questi giorni, si affrettano a conferire le proprie olive alle aziende olearie per la molitura. Il profumo dell’olio novello che se ne ricava si fa sempre più intenso, in questi giorni, nel vasto agro viestano. Stesse scene nei due frantoi di Vico del Gargano dove, come a Vieste, prevalgono gli oliveti di ogliarola garganica. Anche a Vico la campagna olivicolo-olearia sta procedendo in modo positivo, dopo una serie di annate, le ultime, che qui sono state caratterizzate da grandi difficoltà.

PROMESSE MANTENUTE. “Abbiamo mantenuto le nostre promesse”, dichiara Guido Giuliani, “perché, come avevamo detto ai nostri ospiti al giorno del loro arrivo, il viaggio nell’olivicoltura della Daunia avrebbe messo in evidenza un territorio e delle aziende davvero meritevoli di attenzioni e capaci di stupire per le loro eccellenze”. La sottomisura 3.2, strumento attraverso il quale è stato promosso e finanziato il progetto, ha alcuni obiettivi precisi: innanzitutto, le attività poste in essere mirano a migliorare la conoscenza dei regimi di qualità; a innovare le caratteristiche dei processi produttivi e a ottimizzare le tecniche agricole utilizzate per esaltare proprietà qualitative, nutrizionali e organolettiche degli olii extravergini d’oliva.

Un altro obiettivo del progetto è quello di promuovere azioni di sostegno della fase di commercializzazione, con attività rivolte prevalentemente agli operatori del settore, in particolar modo a buyers, stampa, opinion leader, attraverso l’utilizzo di strumenti di comunicazione e iniziative di incoming.

 
 
 

VIESTE – “Colletta alimentare”: raccolti oltre 29 quintali di alimenti Ultimo aggiornamento Nov 20, 2023

Post n°31567 pubblicato il 20 Novembre 2023 da forddisseche

VIESTE – “Colletta alimentare”: raccolti oltre 29 quintali di alimenti

50


Il popolo viestano s’è mostrato, come sempre, generoso. La “Colletta alimentare”, svoltasi sabato scorso, 18 novembre, ha visto tantissimi donare alimenti pr i più bisognosi. Come fa sapere Enzo Iannoli, responsabile per Vieste della “Colletta”, “nonostante il freddo inaspettato, la risposta dei nostri concittadini non si è fatta attendere donando ben 29 quintali e 19 kg, tre quintali di alimenti in più rispetto allo scorso anno. Anche se il vero miracolo – aggiunge Enzo – è assistere ogni anno a questa grande festa che è la “Colletta alimentare”, vedere con quanta gioia si coinvolgono persone di tutte le età che gratuitamente mettono a disposizione il loro tempo e muovono altre persone a donare, in un desiderio comune di bene e fratellanza: poter rispondere con un gesto concreto al bisogno di fratelli in difficoltà. E i viestani hanno dimostrato, anche quest’anno, il loro grande cuore”.
In tutto sono stati coinvolti circa cento volontari, tra cui 26 studenti del liceo scientifico “Lorenzo Fazzini”.

“Un grazie – si sente di esprimere Enzo Iannoli – agli esercenti che hanno messo a disposizione i loro supermercati, ai donatori ed ai volontari, ai sacerdoti delle varie parrocchie, a chi ha curato il coordinamento con impegno e passione, e a chiunque ha contribuito per la realizzazione della bella giornata di solidarietà. Alla prossima colletta alimentare”.

 
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963