Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 65
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 

Oroscopo

 


                 width="200" height="250" scrolling=no marginwidth=0 marginheight=0 frameborder=0 border=0 style="border:0;margin:0;padding:0;">
    

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvViolentina8380QuartoProvvisoriosin69m12ps12milano2009stufissimoassaidaniele.devita1996france20010francotrottakaren_71Silvia11973cassetta2
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/202

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/2020/07/RADIO-GARDEN-300x176.png

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 03/02/2024

VIESTE – Importante evento: recital pianistico in occasione della “Giornata del malato” Il Feb 3, 2024

Post n°31905 pubblicato il 03 Febbraio 2024 da forddisseche

VIESTE – Importante evento: recital pianistico in occasione della “Giornata del malato”

115


Nell’ambito della stagione concertistica 2024, l’associazione Musicale Nuova Diapason di Vieste, in collaborazione con il Comune, ha organizzato, per la prima volta a Vieste, in occasione della XXXII Giornata MONDIALE DEL MALATO,il giorno 11 febbraio, presso l’auditorium “Falcone- Borsellino” di Vieste, in via Verdi 10, alle ore 19:00, una manifestazione di grande levatura culturale e sociale.
La Giornata, istituita da San Giovanni Paolo II, nella ricorrenza dell’apparizione della Madonna a Lourdes, ad un anno dalla scoperta della sua malattia, vuole offrire spunti di riflessione condivisi sulla condizione del malato, sulla sofferenza e, talvolta, sul senso di impotenza che accompagna i familiari che assistono le persone fragili. La serata verrà introdotta dagli interventi del Dirigente scolastico, Pietro Loconte, dell’assessora alla Cultura e Servizi Sociali del Comune di Vieste, Graziamaria Starace, e da Maria Candelma, presidente dell’Associazione musicale Nuova Diapason e ideatrice della giornata. A seguire, le testimonianze di chi ha vissuto la sofferenza della malattia sulla propria pelle, per non dimenticare l’importanza dell’umanità nell’assistenza sanitaria.
Ad allietare l’uditorio, il recital pianistico con musiche del compositore e pianista Ezio Bosso, eseguite da alcuni ragazzi della classe di pianoforte della Nuova Diapason e la voce di Michele Bottalico, che ci farà conoscere il grande maestro, scomparso nel 2020, a causa di una grave malattia che lo ha accompagnato per 9 anni.
La serata, la prima a Vieste di questo tipo, vuole sensibilizzare ad una tematica così importante e delicata, nella quale varie sinergie dovrebbero collaborare per allietare ciò che una malato subisce e per creare un mondo in cui tutti abbiano accesso alle cure mediche di cui hanno bisogno, perché, come dice Papa Francesco, “la malattia può diventare disumana se è vissuta nell’isolamento e nell’abbandono, se non è accompagnata dalla cura, dalla tenerezza e dalla compassione.”
La cittadinanza tutta è invitata.

 
 
 

VIESTE – Al via la settimana del farmaco, gesto di carità per persone in difficoltà sanitaria ed economica Il Feb 3, 2024

Post n°31904 pubblicato il 03 Febbraio 2024 da forddisseche

VIESTE – Al via la settimana del farmaco, gesto di carità per persone in difficoltà sanitaria ed economica

75


Al via la 24esima edizione della raccolta del farmaco a livello nazionale. Per quanto riguarda Vieste, si tratta dell’undicesimo anno e anche per questa edizione è stata ssicurata l’adesione delle quattro farmacie presenti nella nostra cittadina.
A livello provinciale, partecipano a questa raccolta 31 farmacie e 16 enti benefici, distribuiti in 11 comuni di Foggia e provincia. Si tratta di Foggia, Manfredonia, Vieste,San severo, Cerignola,Troia,Lucera,Monte Sant’Angelo, Apricena,Ortanova,San Marco in Lamis. La presenza degli enti è molto importante perché per loro tramite, i farmaci da banco raccolti, saranno poi distribuiti alle persone in difficoltà sanitaria ed economica.
L’ ente convenzionato a Vieste è l’ associazione “Il buon samaritano a. p.s.”, che ha la sua sede nel palazzo del cinema, al lungomare Cristoforo Colombo.
L’ invito per tutti, quindi, è quello di partecipare a questo gesto di carità, che vedrà la presenza anche degli studenti degli istituti superiori cittadini, improntato sulla gratuità e sulla condivisione. Partecipazione sia come donatori che come volontari.
Buona raccolta del farmaco!

 
 
 

LUNEDÌ 5 FEBBRAIO TORNA IL BANCO ALIMENTARE DELLA DAUNIA GIUNTO ALL’ 11^ EDIZIONE 3 Febbraio 2024

Post n°31903 pubblicato il 03 Febbraio 2024 da forddisseche

LUNEDÌ 5 FEBBRAIO TORNA IL BANCO ALIMENTARE DELLA DAUNIA GIUNTO ALL’ 11^ EDIZIONE

“Make the difference. Stop #foodwaste” è il tema della 11^ Giornata nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare (ideata e istituita nel 2014 su iniziativa del Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con la campagna Spreco Zero e l’Università di Bologna) che si celebra lunedì 5 febbraio 2024.

Il Banco Alimentare si impegna ogni giorno, da 35 anni, per evitare che cibo buono finisca sprecato e nel 2023 ha distribuito a livello nazionale 118mila tonnellate di cibo, di cui 44mila salvate dallo spreco che equivalgono a 77.104 tonnellate di CO2 evitate. Un impegno che contribuisce ad uno degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU: il GOAL 12.3, che auspica il dimezzamento entro il 2030 dello spreco alimentare sul nostro pianeta.

Il Banco Alimentare è favorevole a tutte le iniziative che possono concretamente favorire la riduzione dello spreco alimentare, compresa la doggy bag, al punto che ha partecipato attivamente a diverse iniziative in tal senso (tutte con nomi diversi, per evitare il richiamo al cibo per cani, ma con lo stesso scopo): dal progetto “Schiscetta Reverse” con Metro nel 2015 a “Cuki Save Bag” nel 2018, fino a “Rimpiattino” il progetto promosso dalla Federazione italiana dei Pubblici Esercizi in collaborazione con Comieco nel 2019.

L’esperienza di Banco Alimentare di tutti questi anni suggerisce innanzitutto il metodo della sensibilizzazione e della formazione, in particolare nelle scuole, capace di trasmettere una educazione al valore del cibo, al valore del lavoro di chi lo produce, lo cura e lo cucina. È in gioco una concezione del rapporto con le risorse, con le persone e con l’ambiente in generale, che si nutre di collaborazione, di co-progettazione, di ascolto e dialogo come leva fondamentale per favorire l’adozione di comportamenti virtuosi e più sostenibili. In casa e fuori casa”, dichiara Giovanni Bruno, Presidente Fondazione Banco Alimentare.

Sul territorio il Banco Alimentare della Daunia “F. Vassalli”, che quest’anno compie 15 anni, si adopera quotidianamente per generare una crescente consapevolezza nei cittadini, a partire dai più giovani, verso lo spreco alimentare. Lo fa con incontri di sensibilizzazione nelle scuole di ogni ordine e grado della provincia e con accordi con istituzioni e aziende. Come quelli siglati con l’Università degli Studi di Foggia e con l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (sottoscritto per la prima volta nel 2021 e rinnovato a gennaio 2024), che mirano a coinvolgere un numero sempre più elevato di attori in un’attività che crea benefici di tipo sociale, economico, ambientale ed educativo.

“Banco Alimentare recupera e distribuisce cibo 365 giorni l’anno e le tante storie con cui veniamo in contatto ci insegnano che quello che cambia veramente la realtà è la gratitudine per ciò che si ha, consapevoli che, poco o tanto, è sempre un dono. Questo è il punto da cui partiamo quando incontriamo, per esempio, i ragazzi nella nostra attività di sensibilizzazione nelle scuole”, spiega la presidente del Banco Alimentare della Daunia “F. Vassalli” Stefania Menduno che aggiunge: “La gratitudine conduce alla consapevolezza del valore del cibo, del valore di ciò che troviamo a tavola quando torniamo a casa da scuola, del valore di ciò che mettiamo nel carrello della spesa. È la gratitudine che ci rende più attenti a non sprecare e che ci spinge a trovare modi sempre più efficaci per essere protagonisti attivi nel modello di economia circolare, cercando sinergie con chi è cosciente che cibo sprecato significa maggiori costi per l’industria, per la distribuzione, per l’ambiente e soprattutto una maggiore ingiustizia sociale”.

L’attenzione a non sprecare cibo diventa sempre più centrale se si considera che, nel 2023, sul territorio si è registrata una crescita del bisogno con un conseguente aumento della richiesta di aiuto alimentare. Il numero di persone assistite dal Banco Alimentare della Daunia, attraverso le 121 strutture caritative convenzionate, è passato infatti da 18.964 nel 2022 a 20.742 nel 2023 (con un incremento del 9,38%). Nel 2023 il Banco Alimentare della Daunia ha distribuito 1.018.321 kg di alimenti, di cui 310.342 kg salvati dallo spreco.

 
 
 

IL MANFREDONIANO GIUSEPPE GUERRA VINCE 85.000EURO AL GIOCO RAI L’EREDITA’ 3 Febbraio 2024

Post n°31902 pubblicato il 03 Febbraio 2024 da forddisseche

IL MANFREDONIANO GIUSEPPE GUERRA VINCE 85.000EURO AL GIOCO RAI L’EREDITA’

Giuseppe arriva alla manche della Ghigliottina, la quarta da quando è entrato a L’Eredità, partendo da un montepremi di 170.000€dimezzato solo una volta nel corso dell’ultima prova e trasformatosi quindi in 85.000€.

Come sempre, il conduttore ha dato i cinque indizi fondamentali per provare a indovina la parola che accomuna tutte le altre: “mettere”, “carta”, “parole”, “camera” e “amante”. Qual è la risposta giusta? 

Il ragazzo, originario di Manfredonia, indovina la risposta giusta: è musica!

Stasera non trovi la risposta ‘ritenta’ perché sul mio cartellino c’è scritto ‘musica’! Ce l’abbiamo fatta e ora si brinda!” dice Marco Liorni.

Alla sua affermazione non manca la risposta del pubblico, che reagisce con un fragoroso applauso mentre le professoresse Naomi e Michelle corrono sul palco per stappare lo spumante.

Ilsipontino.net

 
 
 

BASKET DR3 – La Sunshine non si ferma, sesta vittoria consecutiva Il Feb 2, 2024

Post n°31901 pubblicato il 03 Febbraio 2024 da forddisseche

BASKET DR3 – La Sunshine non si ferma, sesta vittoria consecutiva

97


La Sunshine si conferma la capolista del campionato DR3, vincendo, domenica scosa, anche contro la Juve Trani.
Parte subito forte la formazione di casa che con un buon impeto in attacco e in difesa chiude il primo quarto 24-10. Nel secondo quarto la Sunshine conduce il gioco e con ottime soluzioni offensive e palle recuperate allunga con il punteggio di 49-19. Negli ultimi 2 quarti la Sunshine continua a mantenere alta la concentrazione e il ritmo gara, permettendo di ruotare tutto il suo roster a disposizione, producendo ottime azioni corali di gioco. La gara si è chiusa con il punteggio di 85-48 con ottime risposte da parte di tutti e sotto gli applausi del pubblico presente.
Questo è il commento di coach, Tommaso Lauriola:
“Nella partita contro Trani siamo stati bravi ad approcciare subito con una buona intensità e avendo ottime risposte, sia dal punto di vista offensivo che difensivo, e non abbiamo mai permesso agli avversari di rientrare in partita. Siamo ancora imbattuti in campionato ma ciò ci deve spronare a stare concentrati al massimo ogni partita e cercare di portare i 2 punti a casa”.
Prossimo appuntamento il 10 febbraio 2024 a Canosa, alle 18.00, per chiudere questo girone di andata in vetta alla classifica.
TABELLINI
Guerra 2; Lauriola Michele 3; De Liso 5; Lauriola Tommaso Pio 28; Di Trento 2; Roia 9; Rosiello 3; Fejzulla 9; Ascoli 2; Ragno 5; Mastromatteo 17; Prencipe.

 
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963