Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 65
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 

Oroscopo

 


                 width="200" height="250" scrolling=no marginwidth=0 marginheight=0 frameborder=0 border=0 style="border:0;margin:0;padding:0;">
    

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvViolentina8380QuartoProvvisoriosin69m12ps12milano2009stufissimoassaidaniele.devita1996france20010francotrottakaren_71Silvia11973cassetta2
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/202

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/2020/07/RADIO-GARDEN-300x176.png

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 17/02/2024

L’IRA DEI BALNEARI NON SI FERMA, LE ISTANZE ANCHE A FOGGIA. “VIVIAMO NELL’INCERTEZZA PIÙ ASSOLUTA” 17 Febbraio 2024

Post n°31966 pubblicato il 17 Febbraio 2024 da forddisseche

L’IRA DEI BALNEARI NON SI FERMA, LE ISTANZE ANCHE A FOGGIA. “VIVIAMO NELL’INCERTEZZA PIÙ ASSOLUTA”

“Non ci sono regole certe per poter andare avanti. Il Governo ci sta condannando a morte dopo una vita di lavoro e sacrifici”. Nel mirino la Bolkestein.

L’ira dei balneari non si ferma. Provenienti da tutto il Gargano hanno partecipato a Foggia ad un incontro pubblico organizzato da Confcommercio per rivendicare le loro istanze. Nel mirino la legge Bolkestein e il lassismo del Governo italiano che da tempo promette di risolvere il tema della proroga delle concessioni demaniali marittime.

“Siamo preoccupati, viviamo nell’incertezza più assoluta, non ci sono regole certe per poter andare avanti. Il Governo ci sta condannando a morte dopo una vita di lavoro e sacrifici. Preferisce dare alle lobby internazionali i nostri lidi. Ci stanno prendendo solo in giro. Ci sentiamo presi in giro.  Quello che chiediamo è più tutele e più diritti per un comparto che negli anni ha assicurato economia. Di fronte ad una incertezza generale non siamo più in grado di effettuare nuovi investimenti”.

A Foggia anche il presidente del SIB, il sindacato italiano dei balneari, Antonio Capacchione. “Siamo arrabbiati ma anche determinati a difendere il proprio lavoro e le proprie aziende. Nessuno come noi possiede una balneazione attrezzata con servizi di qualità. Chiediamo al Governo di fare in fretta questa benedetta legge di riforma”.

Intanto in veneto, a Jesolo sono partite le prime gare. “Grave questa fuga in avanti. Ora ci troviamo come nuovo concessionario mister Geox, a dimostrazione che le gare non determinano più spiagge libere o migliori servizi o tariffe ridotte. E’ l’esatto contrario perchè nel momento che Geox investe 7,5 milioni per la concessione dovrà pure recuperare questi soldi. Come? Investendo il meno possibile e aumentando il costo dell’ombrellone. Purtroppo il nostro governo tace, sicuramente è al lavoro ma ci preoccupa la tempistica”.

saverio serlenga

 
 
 

CALCIO – L’Atletico Vieste incontra la forte capolista Maracanà San Severo Ultimo aggiornamento Feb 17, 2024

Post n°31965 pubblicato il 17 Febbraio 2024 da forddisseche

CALCIO – L’Atletico Vieste incontra la forte capolista Maracanà San Severo

142


In casa della capolista del girone A del Campionato regionale di Prima Categoria, vale a dire il  Marcanà San Severo (si gioca domani, 18 febbraio, alle ore 11), indiscussa capolista della categoria, l’Atletico Vieste cercherà di non guardare la classifica del suo temibile avversario e nemmeno gli uomini che compongono il suo organico. Mister Francesco Sollitto è stato chiaro con i suoi. “Loro sono fortissimi, quasi imbattibili, ma noi giocheremo senza pensare a chi abbiamo di fronte. Non possiamo fare altro”. Nelle ultime ore hanno fatto visita alla squadra i massimi dirigenti, con Michele D’Aprile e Lorenzo Spina Diana. “Questo gruppo può dare ancora tanto e lo dimostrerà nelle prossime sfide” hanno detto convinti i due.
Mister Sollitto cercherà di rimediare la migliore formazione possibile, contando sugli uomini a disposizione e sulla loro determinazione.

 
 
 

VIESTE – Progetto “Amici Animali”, la Polizia Locale incontra i bambini delle scuole primarie Il Feb 17, 2024

Post n°31964 pubblicato il 17 Febbraio 2024 da forddisseche

VIESTE – Progetto “Amici Animali”, la Polizia Locale incontra i bambini delle scuole primarie

112


Anche quest’anno, per il terzo consecutivo, si è svolto il Progetto per le classi della scuola primaria, denominato “AMICI ANIMALI” , voluto dal Dirigente scolastico, Pietro Loconte, e coordinato dall’ insegnante, Carolina Marchetti.
L’iniziativa, ha visto i bambini impegnati in un vero e proprio approfondimento di educazione civica sulla tutela animale, grazie alla presenza del Nucleo operativo Tutela Animali della Polizia Locale di Vieste, il quale ha visto impegnati il coordinatore Ispettore Capo, Danilo Forte, e l’Agente, M. Antonietta Palatella, in una presentazione descrittiva e fotografica su tutto ciò che concerne il proprio impegno per il benessere animale.
La prima parte dell’attività, mirata alle procedure da seguire in caso di ritrovamento di un animale, ha fornito ai bambini un vero e proprio vademecum sui comportamenti da adottare, obblighi di legge per detentori e possessori degli stessi, ma anche il rispetto come base per una sana convivenza animale-uomo.
Successivamente, è stato introdotto il delicato tema inerente il fenomeno del randagismo e l’utilità del microchip per poter risalire al proprietario dell’animale e così evitare il susseguirsi di comportamenti sbagliati e la loro reiterazione.
L’importanza dell’informazione, da parte di chi ogni giorno si confronta con una realtà diversa e con problematiche delicate come quelle inerenti il benessere di tutti gli animali, compresa la fauna selvatica, è fondamentale per accrescere la sensibilità di grandi e piccini, a partire dalle prime fasi scolastiche.
Un ringraziamento particolare al Comandante della Polizia Locale di Vieste, Commissario Capo Avv. Caterina Ciuffreda, per la disponibilità dimostrata nella realizzazione di questo progetto e l’impegno profuso per la sua concretizzazione.

 
 
 

A casa della capolista Maracana’ San Severo, l’ Atletico Vieste cerca il “Colpaccio” L'Atletico Vieste affronta la capolista Mar

Post n°31963 pubblicato il 17 Febbraio 2024 da forddisseche

A casa della capolista Maracana’ San Severo, l’ Atletico Vieste cerca il “Colpaccio”

L'Atletico Vieste affronta la capolista Maracanà San Severo con determinazione, concentrandosi sul proprio gioco senza considerare la forza dell'avversario. I massimi dirigenti esprimono fiducia nel gruppo e nelle sue potenzialità future.
A casa del la capolista Maracana’ San Severo, l’Atletico Vieste cerca il “Colpaccio”

A casa del la capolista Maracana’ San Severo, l’Atletico Vieste cerca il “Colpaccio”

La supersfida

L’Atletico Vieste si prepara per affrontare la sfida contro la capolista Maracanà San Severo, programmata alle 11 di domenica.

Nonostante la posizione di dominio in classifica della squadra avversaria, il Vieste è determinato a concentrarsi esclusivamente sul proprio gioco, ignorando sia la classifica avversaria che la qualità degli avversari.

Mentalità vincente

Il tecnico Sollitto ha ribadito con chiarezza agli uomini in campo l’importanza di questa mentalità: “Nonostante la loro forza, giocheremo senza focalizzarci su chi abbiamo di fronte.

Non possiamo permetterci di fare diversamente.”

Il pensiero della dirigenza

Recentemente, i massimi dirigenti del club, Michele D’Aprile e Lorenzo Spina Diana, hanno fatto visita alla squadra per esprimere fiducia nel gruppo e nelle sue capacità future.

“Crediamo che questo gruppo abbia ancora molto da dare e si dimostrerà all’altezza nelle prossime partite”, hanno dichiarato con convinzione.

 
 
 

Atletico Peschici e la lotta salvezza: Domenico Mastromatteo chiede l’aiuto di Ibrahimovic La situazione critica dell'Atletico P

Post n°31962 pubblicato il 17 Febbraio 2024 da forddisseche

Atletico Peschici e la lotta salvezza: Domenico Mastromatteo chiede l’aiuto di Ibrahimovic

La situazione critica dell'Atletico Peschici, attualmente ultimo in classifica, spinge il main sponsor Domenico Mastromatteo a cercare aiuto da Ibrahimovic durante la sua visita all'AC Milan. La trasferta contro la Virtus Molfetta si presenta come una sfida cruciale per la squadra, con Mastromatteo che si impegna a trovare soluzioni per migliorare le prestazioni della squadra.
Atletico Peschici e la lotta salvezza: Domenico Mastromatteo chiede l’aiuto di Ibrahimovic

Atletico Peschici e la lotta salvezza: Domenico Mastromatteo chiede l’aiuto di Ibrahimovic

Atletico Peschici e la lotta salvezza: Domenico Mastromatteo chiede l’aiuto di IbrahimovicSituazione difficile

La situazione all’Atletico Peschici non potrebbe essere peggiore, con l’ultimo posto in classifica e soli 8 punti conquistati, frutto di soli 2 successi, 2 pareggi e ben 13 sconfitte.

Trasferta impegnativa

Domenica si prospetta una trasferta impegnativa in casa della Virtus Molfetta, attualmente a quota 14 punti, in una partita che potrebbe determinare le sorti della stagione per la squadra granata.

Un aiuto insperato

Il main sponsor Domenico Mastromatteo, ( Costamarina) ,  che  ricopre il ruolo di Team Manager del Lecco in Serie B,  ha chiesto il consiglio di   Ibrahimovic per  poter salvare la squadra.

Tutto top secret

Tutto è avvenuto in gran segreto, con Mastromatteo che ha successivamente condiviso i dettagli con lo staff tecnico del Peschici.

 
 
 

Altro che dismissione, la linea delle Ferrovie del Gargano, Ischitella Peschici (Calenella), incassa 9 milioni di euro dal Fondo

Post n°31961 pubblicato il 17 Febbraio 2024 da forddisseche

Altro che dismissione, la linea delle Ferrovie del Gargano, Ischitella Peschici (Calenella), incassa 9 milioni di euro dal Fondo per lo sviluppo e la coesione.

Altro che dismissione, la linea delle ferrovie del Gargano, Ischitella Peschici, incassa 9 milioni di euro dal Fondo per lo sviluppo e la coesione.

Altro che dismissione, la linea delle ferrovie del Gargano, Ischitella Peschici, incassa 9 milioni di euro dal Fondo per lo sviluppo e la coesione.

Altro che dismissione, la linea delle ferrovie del Gargano, Ischitella Peschici (Calenella), incassa 9 milioni di euro dal Fondo per lo sviluppo e la coesione.

L’attenzione non è sulla dismissione, bensì sull’innovazione per le ferrovia del Gargano, tanto da ricevere 9 milioni di euro dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, proprio per la tratta Ischitella Peschici (Calenella)

Autorizzazione per l’Introduzione di Nuovi Sistemi di Controllo

L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e delle Infrastrutture Stradali e Autostradali ha rilasciato l’autorizzazione per l’implementazione del sottosistema strutturale Controllo Comando e Segnalamento sulla tratta ferroviaria Ischitella-Peschici Calenella, parte integrante della linea ferroviaria San Severo-Peschici Calenella gestita da Ferrovie del Gargano.

Investimenti per la Sicurezza Ferroviaria

I lavori di implementazione del sistema di controllo della marcia del treno, finanziati con 9 milioni di euro provenienti dalle risorse FSC 2014-2020, hanno permesso il conseguimento dell’autorizzazione alla messa in servizio e allo switch-off.

Modernizzazione per Sicurezza e Bellezza Paesaggistica

“Le Ferrovie del Gargano diventano sempre più sicure e dotate della più moderne tecnologie ma restano comunque una ferrovia che conserva un tocco di antico per i paesaggi che attraversa”, ha dichiarato l’assessore ai Trasporti, Anita Maurodinoia.

“Negli ultimi anni abbiamo investito insieme al gestore per rendere sempre più sicuri i percorsi, sopprimere i passaggi a livello e rinnovare la flotta treni. I risultati ottenuti sono importanti perché FdG opera su un territorio difficile che va rispettato nella sua bellezza. E che merita un sistema di trasporto locale sostenibile ed efficiente, al servizio dei residenti e dei numerosi turisti”.

Il Treno del Gargano: Sicuro, Affidabile ed Ecologico

“L’ormai leggendario treno che arriva nella straordinaria cornice della valle e della baia di Calenella viaggia con gli standard di sicurezza più elevati e si propone sempre più non solo come il ‘treno dell’estate’, ma anche come seria e affidabile alternativa per i pendolari e i residenti del Gargano nord, che possono lasciare a casa l’auto privata o preferire un mezzo di trasporto meno inquinante”, ha aggiunto il vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese.

 
 
 

RACCOLTA FARMACO – Vieste al secondo posto in provincia per numero di donazioni Il Feb 17, 2024

Post n°31960 pubblicato il 17 Febbraio 2024 da forddisseche

RACCOLTA FARMACO – Vieste al secondo posto in provincia per numero di donazioni

47


Si è conclusa, lunedì 12 febbraio, la 24 edizione della GRF (raccolta del farmaco ), organizzata dal Banco Farmaceutico in tutta Italia.
A Vieste si è trattato dell’undicesimo dedicato all’evento solidale e, come ci testimoniano i tanti volontari, è sempre una gioia rendersi conto della bontà dei nostri concittadini, i quali, invitati a condividere il bisogno sanitario delle persone più povere, non esitano a donare uno o più farmaci.
Infatti ai tantissimi e generosi donatori viestani, va il nostro più che sincero grazie!
Con loro ringraziamo anche i farmacisti che rendono possibile la realizzazione di questo gesto di carità fraterna, i nostri parroci, sempre pronti a darci valido supporto,,i numerosi volontari di tante associazioni, dalle Caritas alle parrocchie, CL, protezione civile Pegaso, Inter club, Il buon samaritano, che hanno coadiuvato i quasi 50 studenti delle superiori che anche quest’anno, grazie ad un progetto scolastico, hanno attivamente partecipato alla raccolta,consentendoci di raggiungere questi ottimi risultati.
Questi i dati relativi alla raccolta del farmaco di quest’anno:
Foggia – 1778
Vieste – 970
San Severo – 501
Manfredonia – 204
Monte Sant’Angelo – 180
Cerignola – 116
San Marco in Lamis – 49
Troia – 39
Ortanova – 39
Lucera – 37
Totale Foggia e provincia: 3913 farmaci raccolti in 32 farmacie aderenti, in 10 comuni e 26 enti benefici associati. I farmaci saranno distribuiti alle persone in difficoltà sanitaria ed economica.
Banco Farmaceutico – Vieste

 
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963