Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 65
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 

Oroscopo

 


                 width="200" height="250" scrolling=no marginwidth=0 marginheight=0 frameborder=0 border=0 style="border:0;margin:0;padding:0;">
    

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvQuartoProvvisorioViolentina8380sin69m12ps12milano2009stufissimoassaidaniele.devita1996france20010francotrottakaren_71Silvia11973cassetta2
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/202

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/2020/07/RADIO-GARDEN-300x176.png

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 26/02/2024

FOGGIA/ ALLE PROVINCIALI SI SGRETOLA IL CAMPO LARGO. 26 Febbraio 2024 Tutti in ordine sparso, con i 5Stelle che sostengono la

Post n°31993 pubblicato il 26 Febbraio 2024 da forddisseche

FOGGIA/ ALLE PROVINCIALI SI SGRETOLA IL CAMPO LARGO.

Tutti in ordine sparso, con i 5Stelle che sostengono la lista autonoma del presidente Nobiletti.

Oggi alle 12 scade il termine per presentare le liste per le ele­zioni provinciali di Foggia in programma il prossimo 17 marzo a Palazzo Dogana. Ad eleggere il nuovo Consiglio provinciale di Foggia saranno 726 consiglieri e 59 sindaci. Tra le novità di questa tornata elettorale c’è la lista ispi­rata dal presidente Nobiletti ‘La Provincia sei Tu con Nobiletti Presidente’, più o meno lo stesso slogan che lo ha accompagnato alle ultime elezioni (vinte) da sin­daco di Vieste. Con Nobiletti si sono schierati i Cinquestelle che hanno offerto un pacchetto di candidati.

La novità politica è la disgregazione del “campo largo” con la sottrazione di civici e Cin­questelle all’egemonia del Pd nel­la coalizione. Ed il regista dell’operazione è appunto il pre­sidente della Provincia di Foggia, Nobiletti, da sempre vicino alle posizione del vicepresidente del­la Regione, Piemontese. Che ci siano rotture in vista? Chissà.

Per tornare al voto delle pro­vinciali. Mario Dal Maso, capo­gruppo in Consiglio comunale a Foggia, è il punto di riferimento dei Cinquestelle per Palazzo Do­gana. Esce di scena Nunzia Pailladino di San Giovanni Rotondo, in corsa per le comunali a San Giovanni Rotondo. Con Nobiletti anche Azione che schiera il con­sigliere comunale di Foggia An­tonello Di Paola, eletto nella lista Tempi Nuovi.

Nella lista ‘La Provincia sei Tu’ ed è la consigliera di San Severo Lidya Colangelo, candidata sindaco a San Severo con la lista Alternativa. Ed ancora la consi­gliera delle isole Tremiti, Anna­lisa Lisci, consigliere comunale e quasi certamente futura candida­ta sindaca dell’arcipelago.

Con Nobiletti anche la lista è l’Italia del Meridione con consiglie­re comunale di maggioranza a Foggia Pasquale Cataneo, già consigliere della Provincia. Da San Severo dovrebbe arrivare il socialista Michele Santarelli, ap­poggiato dal segretario cittadino del Psi a Foggia Mino Di Chiara, mentre da Lucera Francesco Aquilano sostenuto dal consiglie­re regionale Antonio Tutolo e probabilmente dal consigliere co­munale di Foggia Giuseppe Mainiero. A Cerignola in corsa consigliere Gerardo Valentino e a San Nicandro Garganico Anto­nio Zuccaro (Italia Viva).

Il Pd appare sorpreso dal mo­vimentismo di Nobiletti. Secondo alcuni osservatori dietro questa operazione ci sarebbe l’avvicina­mento dei viestani alle elezioni regionali del 2025. Tuttavia il Pd ha pronta la sua squadra per le provinciali messa a punto dopo la riunione della direzione provin­ciale allargata alla segreteria, ai segretari di circolo, ai coordina­tori territoriali, agli amministra­tori locali e al gruppo di staff, presenti il vicepresidente della Regione, Raffaele Piemontese, ed il consigliere regionale Paolo Campo.

E’ stato il segretario pro­vinciale e sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo D’Arienzo, a spiegare il modello della lista piddina rappresentativa di tutto il territorio, dal Gargano ai Monti dauni passando per il Tavioliere ed ovviamente Foggia che torna a votare per il Consiglio provincia­le (non ci sarà invece Manfredo­nia) dopo oltre due anni e mezzo di vuoto. Tra i nomi che sem­brano certi Giuseppe Mangiacotti, i sindaci Leonardo Cava­lieri di Troia, Emilio Di Pumpo di Torremaggiore, entrambi pronti a rimettersi al giudizio delle loro comunità a giugno, e l’ultimo arrivato, e Luigi D’Arenzo di Pe­schici. Nella lista compare anche il consigliere comunale di Lucera Antonio Dell’Aquila, e la consi­gliera comunale di Foggia, Anna Rita Palmieri.

Come sempre fa movimento anche la lista «Con» del gover­natore Michele Emiliano, Il se­gretario provinciale Rosario Cusmai, punta a formalizzare la li­sta con Michele Di Pumpo, sin­daco di Cagnano; Pompeo Cimel­io, sindaco di Rocchetta; Tonio De Maio, consigliere di Lucerà, Porzia Pinta, vice sindaca di Vico; Angela Ricci, assessore alle Pari Opportunità di Peschici; Giosuè Del Vecchio, consigliere di Rignano Garganico; Libera Armillotta, consigliera di Monte Sant’Ange­lo; Maria Marchese, consigliera di Celle di San Vito; Pasquale Ci­rmolo, consigliere comunale di Foggia ed ex sindaco di Panni.

Movimenti anche nel centrodestra. Il coordinatore provincia­le di Fratelli d’Italia, Giannicola De Leonardis ha una lista da com­pletare ma ci sono il consigliere comunale di Foggia Maurizio Accettulli, Francesco Di Battista (Lucera), Nicola Netti (Cerignola), Roberto Augello di San Nicandro e Antonietta Ceddia di San Paolo di Civitate con lo spa­zio anche per Andrea Agnelli (in prestito dall’Udc) di Carapelle.

Probabile la presentazione di una lista unitaria tra Forza Italia e Lega. Vertice tra i segretari Pao­lo Dell’Erba e Primiani Di Mauro per definire i nomi. Si ipotizza una lista composta dai consiglieri Antonio Berardi di San Nicandro Garganico, Lucia Zoppicante di Lucera, Matteo Biscari di Bovino, Maria D’onofrio di Cerignola, Franco Nunziante e Pasquale Rignanese di Foggia.

gazzettacapitanata

 
 
 

CALCIO – L’Atletico Vieste strapazza il Cagnano (4-1) e vola in classifica Il Feb 26, 2024 61 Condividi Nella 19^ giornata de

Post n°31992 pubblicato il 26 Febbraio 2024 da forddisseche

CALCIO – L’Atletico Vieste strapazza il Cagnano (4-1) e vola in classifica

61


Nella 19^ giornata del campionato di Prima Categoria, l’Atletico Vieste cala il poker e vince il derby garganico travolgendo il Cagnano con un perentorio 4-1.
Ad eccezione degli infortunati Basso, Vieste e Sicignano, e dello squalificato Rinaldi, Mister Sollitto può finalmente contare su quasi tutti gli elementi a disposizione della sua rosa, fattore importante ma del tutto inusuale in questa stagione. Il 3-5-2 con cui schiera in campo la formazione iniziale è un marchio di fabbrica, che sprigiona energie in tutti i settori del campo. Nonostante la sconfitta di domenica scorsa in casa della capolista Maracana’, i biancocelesti sono in stato di grazia da almeno un mese a questa parte. I viestani, infatti, hanno macinato 3 vittorie nelle ultime 4 partite e si accingono ad affrontare un avversario partito con obiettivi più ambiziosi. Il match si sblocca al 8’ grazie al solito De Vita, che con un colpo di testa sul primo palo trasforma in rete il primo calcio d’angolo della partita. Al bomber viestano risponde l’alter ego di sponda lacustre. Al 14’ il Cagnano, infatti, perviene al pareggio su azione corale, conclusa in rete da bomber Flaminio. Dai primi botti, sembrerebbe l’inizio di un festival di attaccanti di razza, ma di lì a poco sarà la terribile leva del 2003 ad iscriversi al tabellino dei marcatori, facendo pendere l’ago della bilancia a favore di padroni di casa. Al 41’ giocata sontuosa dell’Atletico Vieste. Giambattista Gallo alza il sipario: il regista viestano serve di prima intenzione un pallone filtrante in profondità, che mette Carlino a tu per tu col portiere avversario. Diagonale respinto dall’estremo difensore avversario sul secondo palo, dove arriva come un treno il quinto esterno di destra. Pupillo insacca potente e preciso.
Nel secondo tempo, al 60’ ancora Gallo protagonista. Riceve palla su schema da calcio d’angolo, finta di corpo per eludere la marcatura diretta e dal fondo pennella in area un cross a scavalcare il portiere. Tantimonaco prende l’ascensore per salire di testa e deposita in rete. Il pubblico comincia a scaldarsi nonostante la pioggia incessante, ma l’Atletico non ha ancora servito il dessert. Palla al centro e Mister Sollitto continua imperterrito a suonare la carica ai suoi. Il Vieste sfida l’avversario a tutto campo nell’uno contro uno, segno di una grande condizione fisica e mentale raggiunta dal gruppo, che a sua volta manda un segnale forte e preciso ai suoi avversari: al Riccardo Spina non c’è trippa per gatti stasera. Al minuto 70 l’ultimo sigillo del Vieste porta ancora il nome del suo pendolino. Pupillo firma la sua personale doppietta (terzo gol nelle ultime due partite) e consegna la meritata vittoria ai tifosi viestani in visibilio.
TABELLINO: Belarbi, Lucatelli, Chionchio, Vespa Francesco, Pupillo, D’Aprile, Gallo, Dimauro, Tantimonaco, Carlino, De Vita.
A disposizione: Chiaramonte, Forte, Lorigos, Toto, Olivieri, Vario, Papagni, Coda, Vespa Giuseppe. MARCATORI: De Vita, Tantimonaco, Pupillo (2).

 
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963