Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 65
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 

Oroscopo

 


                 width="200" height="250" scrolling=no marginwidth=0 marginheight=0 frameborder=0 border=0 style="border:0;margin:0;padding:0;">
    

 

 

Vieste / Petizione per : Smantelliamo il Ripetit

Vieste / Petizione per :

Smantelliamo il Ripetitore 5G che Disturba il Nostro Paese .
Il link per firmare e questo :  https://chng.it/xvFYh5RSk2

Grazie .

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

laboratoriotvGiuliettaScagliettiforddissecheQuartoProvvisorioLeccezioneMadamenazario1960Violentina8380sin69m12ps12milano2009stufissimoassaidaniele.devita1996france20010francotrotta
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/202

https://www.garganofm.com/wp-content/uploads/2020/07/RADIO-GARDEN-300x176.png

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 08/05/2024

EXTRAVERGINE D’OLIVA CONSIGLIATO NELLA PREVENZIONE ONCOLOGICA 8 Maggio 2024

Post n°32228 pubblicato il 08 Maggio 2024 da forddisseche

EXTRAVERGINE D’OLIVA CONSIGLIATO NELLA PREVENZIONE ONCOLOGICA

Il consumo regolare di olio d’oliva riduce la mortalità, non solo per le malattie cardiovasco­lari, ma anche per il tumore. È quanto rivela uno studio condotto dalla piattaforma congiunta Fon­dazione Umberto Veronesi – Neuromed. Pubblicata sulla rivista European Journal of Clinical Nutrition, la ricerca ha analizzato i dati di quasi 23.000 adulti italiani, uomini e donne, partecipanti allo studio epidemiologico Molisani, che sono stati seguiti per oltre 12 anni.

Per tutti loro erano dispo­nibili dettagliate informazioni sui consumi alimentari. «I bene­fici del consumo di olio di oliva sono ampiamente documentati in letteratura, soprattutto in rela­zione alla salute cardiovascolare – dice Emilia Ruggiero, primo au­tore dello studio e ricercatrice fi­nanziata da Fondazione Umberto Veronesi presso il Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione del Neuromed di Pozzilli (Isemia) – Tuttavia, si sa ancora poco sugli effetti dell’olio di oliva in relazione ai tumori, e la maggior par­te dei dati disponibili proviene da popolazioni non Mediterranee.

Ecco perché abbiamo voluto in­dagare il ruolo di questo alimento cardine della Dieta Mediterranea anche in relazione alla mortalità per tumore». «I risultati dello stu­dio – aggiunge Marialaura Bonac- cio, co-Principal Investigator del­la Piattaforma congiunta – con­fermano il beneficio del consumo

regolare di olio d’oliva per la sa­lute cardiovascolare associato al­la riduzione di un quarto dei de­cessi dovuti a patologie cardiovascolari.

Ma il dato più interes­sante è che, rispetto a un consumo inferiore a un cucchiaio e mezzo, il consumo quotidiano di olio di oliva in quantità uguali o supe­riori a 3 cucchiai da tavola è as­sociato ad analoga riduzione (23%) del rischio di mortalità per tumore».

«Sono dati che suggeriscono ipotesi molto interessanti – osser­va Maria Benedetta Donati, Prin­cipal Investigator della Piattafor­ma congiunta – La riduzione di mortalità per tumore appare spie­gata, seppure parzialmente, da un miglioramento del profilo di al­cuni fattori di rischio tipicamen­te legati alle patologie cardiova­scolari.

È un’ipotesi che affascina molti ricercatori: malattie croni­che diverse, come tumori e in­farto del cuore, potrebbero con­dividere fattori di rischio e mec­canismi molecolari. In altri ter­mini, esisterebbe un “terreno co­mune”, o “common soil” nella formulazione inglese, da cui si ori­ginano queste patologie.

Certa­mente – commenta ancora Donati – saranno necessari ulteriori ap­profondimenti per chiarire i mec­canismi in gioco. Ma questi ri­sultati evidenziano ancora una volta l’importanza di integrare l’olio d’oliva, un elemento centra­le della Dieta Mediterranea, nelle nostre abitudini alimentari quotidiane».

 Lo studio realizzato nell’ambito del Progetto «Umber­to», condotto dalla piattaforma congiunta Fondazione Veronesi-Neuromed, ha visto anche la collaborazione della Clinica Me­diterranea Cardiocentro di Napo­li e dell’Università Lum «Giusep­pe Degennaro» di Casamassima

ansa

 
 
 

VIESTE – FESTEGGIAMENTI A SANTA MARIA DI MERINO: IL PROGRAMMA. “SOLENNE TRADIZIONALE PROCESSIONE IN ONORE DI SANTA MARIA DI MERI

Post n°32227 pubblicato il 08 Maggio 2024 da forddisseche

VIESTE – FESTEGGIAMENTI A SANTA MARIA DI MERINO: IL PROGRAMMA. “SOLENNE TRADIZIONALE PROCESSIONE IN ONORE DI SANTA MARIA DI MERINO”. ATTENZIONE ALLA CIRCOLAZIONE. L’ORDINANZA

Ogni 9 maggio a Vieste si festeggia Santa Maria di Merino, tra le più importanti ricorrenze del Gargano. Cittadini, turisti ed anche viestani che tornano da tutto il mondo possono assistere alla processione che dalla Cattedrale arriva al Santuario, distante circa 7 km dal centro cittadino.

La Madonna è solennemente portata in trono per il paese dove, una volta giunta alla Villa comunale, cambia di “cassa”, ovvero viene riposta in un trono più leggero, e raggiunge, e percorre i sette chilometri di processione rivolta verso i lati della strada, così da guardare all’andata il mare ed al ritorno i campi, le due antiche fonti di sostentamento dei viestani.

GIORNO 7 MAGGIO

Ore 16,30 – Apertura della festa con sparo di mortaretti e giro per le vie cittadine della banda CITTÀ DI VIESTE “P. RINALDI”

Ore 17,00 – Sfilata delle MAJORETTES “RITMI E NASTRI” (Corso L. Fazzini).

Ore 19,00 – Esibizione nei Giardini Comunali del Gruppo Folk Città di Vieste “PIZZECHE & MUZZECHE”

Seguirà accensione delle luminarie a cura della Ditta “illuminazione CARLONE s.r.l.” di Lucera (FG).

Ore 21,00 – ARTE E GUSTO: Marina Piccola – Sagra del dolce Garganico offerto dall’I.P.E.O.A. di Vieste con la collaborazione dell’Ass. Cuochi. Seguirà lo spettacolo musicale “LE PEPITAS”

GIORNO 8 MAGGIO

Ore 8,00 – Giro per l’abitato delle bande CITTÀ DI VIESTE “G. CARIGLIA” e CITTÀ DI NOCI “G. CHIELLI”

Ore 15,00 – Il Motoclub Gargano Vieste organizza “TUTTI IN BICI” presso la rotonda del Pizzomunno, L.mare Mattei.

Ore 17,30 – Giro per l’abitato delle bande CITTA’ DI VIESTE “P. RINALDI” e CITTA’ DI NOCI “G.CHIELLI”

Ore 19,00 – Esibizione nei Giardini Comunali del Gruppo Folk Città di Vieste “LA VESTESÈNE”

Ore 21 – Giardini comunali: SPETTACOLO MUSICALE LIRICO SINFONICO CITTÀ DI NOCI “G. CHIELLI”

GIORNO 9 MAGGIO

Ore 7,30 – Giro per l’abitato delle bande Città di Vieste “G. Cariglia” e Città di Vieste “P. Rinaldi”

Ore 19/21,30 – Corso L. Fazzini: bande Città di Vieste “P. Rinaldi”e Città di Vieste “G. Cariglia”

Ore 23,00 – Rientro della Protettrice S. Maria di Merino con fuochi pirotecnici (c/o Marina Piccola).

GIORNO 10 MAGGIO

Ore 9,30 – Giro per l’abitato della banda Città di Vieste “G. Cariglia.

Ore 17,00 – Corso L. Fazzini: esibizione della JUNIOR CONTURBANO di Turi (BA).

Ore 19,30 – Giardini Comunali: Show dance delle Majorettes “Ritmi e Nastri”

Ore 21,30 – Rotonda Marina Piccola: CONCERTO “NAPOLI TRE PUNTI E A CAPO” con la NUOVA ORCHESTRA ITALIANA

 Ore 24,00 – Chiusura della festa con spettacolo di fuochi pirotecnici presso il nuovo molo del Porto a cura della ditta “Nuova Pirotecnica Padre Pio”

PROGRAMMA RELIGIOSO

GIORNO 30 APRILE

ORE 10,00

Intronizzazione della Venerata Statua della Beata Vergine di Merino protettrice della città di Vieste

A seguire Santa Messa

GIORNI 30 APRILE/ 8 MAGGIO

Ore 18,45 – Ore 18,45 – Santa Messa e Novena in onore della Beata Vergine di Merino.

GIORNO 8 MAGGIO

Ore 11,30 – SS. Messa Capitolare.

Ore 18,45 – Primi vespri. Santa Messa Stazionale celebrata da S. E. l’Arcivescovo Mons. Franco Moscone con i reverendissimi capitolari sacerdoti, con l’offerta di ceri e fiori dalla ditta Pecorelli Vincenzo “La Garganica” con la Civica Amministrazione e Comitato.

Ore 21,30 – Discesa della Venerata Statua della Beata Vergine di Merino.

GIORNO 9 MAGGIO

Ore 06,30 – SS. Messa.

Ore 07,15 – SS. Messa celebrata da S. E. Mons. Franco Moscone Arcivescovo.

Ore 08,45 – Trionfale processione della Venerata Statua della Beata Vergine di Merino presieduta da S. E. Mons. Franco Moscone Arcivescovo e Capitolo Cattedrale.

Ore 23,00 – Rientro della Venerata Statua e Solenne Processione.

GIORNO 10 MAGGIO

Ore 10,00 – SS. Messa a seguire reposizione della Venerata Statua.

Ore 7,30 / 9,30 / 18,45 – SS. Messe nel Novenario.

Ore 11,30 – SS. Messa Capitolare (giorni festivi).

La Santa Messa della mattina del 30 aprile e le novene saranno trasmesse sul Canale 99 in HBBTV smart-tv ed in streaming su App (Gargano TV).

Il trasporto della cassa con la Madonna è sotto la propria responsabilità e proprio rischio.

 
 
 

FESTA DELLA MAMMA A VIESTE LA CONSULTA GIOVANILE DEDICA UN ALBERO AD ILARIA RACIOPPA 8 Maggio 2024

Post n°32226 pubblicato il 08 Maggio 2024 da forddisseche

FESTA DELLA MAMMA A VIESTE LA CONSULTA GIOVANILE DEDICA UN ALBERO AD ILARIA RACIOPPA

Domenica 12 Maggio 2024 ricorre in tutta Italia il giorno della Festa della Mamma, una giornata speciale in cui viene giustamente omaggiata la figura di tutte le mamme.

Per l’occasione a Vieste la Consulta Giovanile del Comune di Vieste ha voluto omaggiare la figura di Ilaria Racioppa, giovane madre di Vieste che ci ha lasciati l’8 Maggio 2021 dopo una lunga battaglia contro una grave malattia.

Ilaria è stata un’ispirazione come madre e donna, sacrificando se stessa per la vita della sua amata figlia, accettando comunque la gravidanza senza temere le conseguenze per la sua salute, un gesto di amore infinito che ripercorre le orme di Santa Giovanna Beretta Molla scomparsa nel 1962 nelle medesime circostanze.

Per onorare il suo ricordo, ci riuniremo alle ore 11:00 nei giardini comunali di Corso Cesare Battisti, accanto alla ‘Scalinata dell’Amore’, per piantare insieme ‘L’albero di Ilaria’. 

Quest’albero che verrà piantato dalla ditta specializzata ‘Vivai Santoro’ diventerà un simbolo tangibile della maternità, della vita e dell’amore senza fine che Ilaria ha incarnato e ha trasmesso a tutta la sua comunità viestana grazie anche alla sua grande devozione verso la Madonna di Santa Maria di Merino.

La storia di Ilaria Racioppa ha commosso e stupito l’intera popolazione poiché il suo legame così profondo con la Madonna Protettrice di Vieste è stato indissolubile sino alla morte con le esequie della giovane mamma proprio il 9 di Maggio, in piena pandemia COVID, il primo e unico rito funebre celebrato nella Basilica Cattedrale nel giorno sacro a Maria, un evento mai accaduto nella storia della città.

Sarà un momento di festa per Ilaria, per tutte le mamme e per tutti i giovani e i ragazzi che porteranno in dote questo grande esempio di santità e amore che Ilaria ha fedelmente rappresentato.

𝑺𝒆𝒊 𝒇𝒓𝒆𝒔𝒄𝒂 𝒄𝒐𝒎𝒆 𝑰𝒍𝒂𝒓𝒊𝒂.

 
 
 

LA PAGINA FACEBOOK ‘LA BELLISSIMA VIESTE: UN SUCCESSO INASPETTATO 8 Maggio 2024

Post n°32225 pubblicato il 08 Maggio 2024 da forddisseche

LA PAGINA FACEBOOK ‘LA BELLISSIMA VIESTE: UN SUCCESSO INASPETTATO

La pagina Facebook ‘La Bellissima Vieste ‘ da alcuni giorni ha raggiunto più di trentamila followers, amanti di Vieste e viestani d’origine sparsi per il mondo.

Un risultato reso possibile grazie al creatore della pagina Giuseppe Quitadamo di Vieste che dal mese di Novembre del 2021 ha cominciato, in maniera del tutto spontanea e senza nulla in cambio, ad omaggiare ogni angolo o tipicità della Perla del Gargano attraverso foto e reels aventi come protagonista.. appunto la bellissima Vieste.

“Era nato come un gioco anche se in realtà è stato un desiderio divenuto realtà, una promessa che ho mantenuto fin lassù ai miei genitori – dichiara Giuseppe con grande entusiasmo – ho sempre ammirato il mio paese e sono felice di coinvolgere tutti coloro che amano il proprio paese come me”.

Negli anni la pagina social è diventato un vero e proprio punto di riferimento per coloro che vogliono informazioni sui luoghi, attività commerciali varie, ristoranti, attrazioni turistiche, spettacoli, feste patronali, associazioni e categorie locali.

E dunque negli anni la pagina social ha avuto un impatto virale positivo nella comunità coinvolgendo molti cittadini a promuovere tutto ciò che c’è di bello a Vieste, un vero e proprio sito di bellezza viestana.

L’obiettivo per il futuro è sempre quello di crescere e far conoscere altri innumerevoli scorci e meraviglie ma soprattutto di cogliere sempre l’attimo nel fotografare tutta la bellezza della propria città.

 
 
 

“Movimento Viestano”, nasce un nuovo soggetto politico locale Il Mag 8, 2024

Post n°32224 pubblicato il 08 Maggio 2024 da forddisseche

“Movimento Viestano”, nasce un nuovo soggetto politico locale

144


“Molti ci chiedono ma con chi state? Quali sono le vostre idee politiche? Vi sentite di destra, di sinistra o di centro?
Se già si discute ad alti livelli se queste categorie novecentesche oggi abbiano ancora un senso, è invece certo che, a livello locale, sono superate perché l’interesse del cittadino di una realtà territoriale in una determinata situazione va al di là di etichette e bandiere di partito.
Per questo motivo, noi rispondiamo con altre domande. Tanto per fare qualche esempio pratico. Bisogna essere di sinistra per capire che a Vieste, per esempio, va assolutamente realizzato un marciapiede con relativa illuminazione pubblica sulla strada che porta al pronto soccorso (o a quel che ne rimane)?
Dobbiamo sentirci di destra per capire che a Vieste bisogna mettere in sicurezza gli utenti deboli della strada (pedoni, ciclisti, bambini, etc.) che vogliono andare a trovare i loro cari al cimitero comunale?
Si deve per forza essere di centro per cercare di realizzare la cosa più ovvia che un turista, ma soprattutto il cittadino, si aspetta da un paese turistico, cioè una pista ciclabile moderna sicura che colleghi tutta la costa con il centro?
Bisogna appartenere al M5S per capire che bisogna alleggerire la pressione che inevitabilmente grava su una città a vocazione turistica, con decisioni tipo: parcheggio gratuito ai residenti, almeno una vettura per nucleo familiare, diminuire le tasse Rsu etc etc.?
C’è bisogno di avere una collocazione di destra, sinistra o centro per sollevare la questione dell’assistenza sanitaria a Vieste e quindi fare tutte le pressioni possibili sulla Regione, tutte le iniziative affinché venga sensibilizzata l’opinione pubblica sul fatto che c’è bisogno di un presidio ospedaliero degno di tal nome e della città con il maggior numero di presenze di tutta la Puglia?
Infine, c’è bisogno di avere una maglietta di sinistra, centro o destra per sapere che il benessere del cittadino di Vieste è la stella polare di un’amministrazione comunale degna di tale titolo? E che dal benessere del cittadino e dal suo rapporto sereno con i servizi offerti dalla città deriva quel clima positivo che deve avvolgere il turista, ospite di quella stessa realtà in cui c’è un rapporto biunivoco fra cittadini e istituzioni?
Affannarsi a cercare casacche ed etichette calate dall’alto non è solo un esercizio fine a se stesso, ma è una perdita di energia e non permette di focalizzarsi accuratamente sulla realtà che si vuole cambiare in meglio”.
IL PORTAVOCE
Gaetano Dimauro

 
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963