Creato da allofme00 il 10/03/2010

Oggi mi piace...

ciò che oggi mi ha lasciato qualcosa...

 

 

« NEURONE, FENOMENI EPILETTICIINFIAMMAZIONE DELLA VULVA »

TURBE SESSUALI DELLA DONNA

Post n°178 pubblicato il 13 Dicembre 2015 da allofme00

Turbe sessuali di natura psichica

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Una moderna concezione dei disturbi della sessualità femminile porta a considerare nell'ambito dei cosiddetti disturbi della capacità affettiva, una serie di condizioni che, in un modo o nell'altro impediscono alla donna di stabilre soddisfacenti rapporti sul piano erotico e di giungere  ad una completa ed appagante espressione sessuale. In questo campo, è del tutto improbabile che difficoltà condizionate da vaginismo, dispareunia o anorgasmia si possono rivelare  i primi responsabili  di alterazioni psicosessuali, mntre nella strgrande maggioranza dei casi è proprio  una turba del normale sviluppo psicosessuale  a sostenere le condizioni particolari, sulle quali viene abitualmente richiamata l'attenzione. I disturbi della capacità affettiva nella donna comprendono quindi una serie di sintomi che vanno ricondotti dalla frigidità all'anorgasmia, al vaginismo e alla dispareunia, nonchè, alla sterilità psicogena.

Clinicamente col termine frigidtà si significa l'assenza di desiderio sessuale e quindi una insufficiente o totale mancanza di capacità erotica che consegue alla incapacità di rispondere adeguatamente a qualunque stimolo sessuale.

Con il termine anorgasmia, si vuole significare, invece, l'impossibilità di raggiungere l'orgasmo, ovverosia, quell'acme durante l'attività sessaule normale. In alcuni casi, questo fenomeno può portare ad una serie di disfunzioni psichiche ed organiche. Mentre, in altri casi, l'anorgasmia non giunge ad identificarsi con un quadro patologico, quindi consente alla donna di sperimentare l'atto sessuale in modo che lei stessa, definisce soddisfacenti, ma per ragioni culturali, nonostante lei non abbia raggiunto l'orgasmo.

Ma quali possono essere le cause organiche  di queste condizioni ?

Ve ne sono tante che sono legate  ad alterato sviluppo delle gonadi, oppure da stati gravi morbosi come danni neurologici, sclerosi a placche ecc. In linea generale, fattori endocrnologici  non influenzano significativamente su queste condizioni, ma endocrinopaitie di grave entità  possono essere responsabili nel'alterare la libido. Bisogna tuttavia rilevare che  variazioni, anche lievi dell'assetto ormonale, non di rado provocate dall'assunzione di farmaci possono provocare, sia pure in maniera transitoria modificzioni dell'atteggiamento sessuale.

Talvolta, ed è notorio, trattamenti estroprogestinici( pillola contraccettiva ) si rivelano responsabili di calo della libido. E tuttavia, prima di incolpare l'azione dei farmaci, è opportuno  valutare attentamente l'atteggiamento psicologico della donna nei confronti del contrccettivo; lo dimostra il fatto, che di sovente si riscontra una variazione della libido per fatti psico dinamiche.

Spesso la donna, gira da specialista a specialista al fine di scoprire eventuli fatti organici, ma non ne trova, in quanto la sua condizione è in relazione a fatti psichofisici che segnano la paziente a fenomeni di irritabilità, depressione, disturbi del sonno, difficoltà di concentrazione, tachicardia parossistica, iperemia( calore ) dei gnitali e relativi disturbi, spasmi dei legamenti sacro-uterini, dolori pelvici: tutti disturbi che inducono la donna a consultare il ginecologo. In buona sostanza si è alla ricerca di fatti organici, quando, invece, a rimuovere la causa basterebbe un'adeguata psicoterapia con personale qualificato. Le cause psicocofisiche trovano terreno fertile in soggetti  affetti da nevrosi, mentre in altri soggetti non interessati  a questa patologia, possono avvertire lievi disturbi facilmente curabili.

Una delle cause di anorgasmia o di frigidtà, si osserva dopo un parto,  in cui si associano frquenti disturbi del ciclo che fanno pensare a cause ormonali, che, in ultima analisi non sono mai responsabili della frigidità. E' importnate che il clinico orienti il suo prcorso diagnostico, con l'escludere  l'esistenza di fatti organici, come ad esempio, una cicatrice dolorosa da perineotomia o da lacerazione vagino-perineale.

Ve n'è un'altra di cause che è è legata alla sensazione che porta la donna a reagire quando avverte di sentirsi strumentalizzata e svalutata dal punto di vista sessuale. Ebbene, di fronte a una donna che accetta un partner che la  disprezza o che la strumentalizzi,  occorre venire a conoscenza sul perchè l'ha scelto come compagno della sua vita. Ebbene, non sono rari i csi, che la risposta si ha nell'individuare una tendenza, da parte della donna, masochistica, quindi l causa della sua frigidità.

Un ultimo aspetto, è l'omosessualità femminile, che non va intesa come donna frigida ( perchè non lo è ), per cui la sua condizione è da collegarsi ad un disturbo dello sviluppo psicosessuale, dove la figura genitoriale è predominante.

Il trattamento, sia dell'anorgasmia e della frigidità, si avvale  della somministrazione di androgeni, o, se la donna è già in menopausa, si consiglia l'impiego di estrogeni. Ma ttenti, però, perchè alla eventuale  risposta inversa a questa terapia; ovvero, l'azione degli androgeni o degli estrogeni, avendo reso sensibile  i punti locali, può verificarsi l'effetto inverso, e cioè del peggioramento. In ultima analisi, con l'ormonoterapia il successo è sempre per autosuggestione se nelle forme lievi, ma non successi definitivi.

Una volta chiarita la natura psichca della situazione inibitoria sessuale, occorrerà intrprendere una strategia psicoterapica associata  a farmaci ormonali e a neurolettici, ma soprattutto queste pazienti vanno indirizzate dallo specialista psicoterapeuta; dico, specialista, affinchè si dedichi a questi problemi.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

TAG

 

FACEBOOK

 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

marcoantoniofox.mvluigip.1980sempliceaurorag1b9bruma1959alessandrofiorenzanociripiri69Steu.Arditijacopo04m0albertanimichelegraceursinosudcalceun_uomonormale0stefypietro_1974GianLuca_Saccani
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

LINK PREFERITI