Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

surfinia60speedy.72spotti_arteLodobigiostudiopuppolavmulinoagnese_740fabiomalbomimma_serenapietro_791.itlange_itSEMPLICE.E.DOLCEmanu78_itcassandra_70bs
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

Ultimi Commenti

Utente non iscritto alla Community di Libero
Aurora il 12/12/18 alle 09:27 via WEB
esiste sempre la possibilità di vivere fuori dalla città; se non è una scuola ci sarà sempre comunque qualcosa di “fastidioso”; in campagna probabilmente sarebbe la necessità di usare la macchina per comprare il pane
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
sonodipassaggio il 12/12/18 alle 09:14 via WEB
Le scuole danno fastidio, l’ambulanza da fastidio, le campane dan fastidio, i migranti dan fastidio.. Il problema va trovato nell’educazione civica delle persone
 
agnese_740
agnese_740 il 12/12/18 alle 08:41 via WEB
E poi si lamentano che in Italia si fanno pochi bambini, sono tollerati/amati/rispettati meno degli animali domestici...
 
mimma_serena
mimma_serena il 12/12/18 alle 08:33 via WEB
Peccato che non ci si ricordi quando giocavamo in cortile, d'estate fino a sera che triste mondo senza tolleranza e amore...
 
manu78_it
manu78_it il 10/12/18 alle 22:57 via WEB
Sono inorridita di alcuni commenti, gente che neanche di fronte alle tragedie perde l'occasione di salire in cattedra e giudicare.
 
manu78_it
manu78_it il 10/12/18 alle 22:53 via WEB
Direi anche, lo spray al peperoncino non è una novità o qualcosa di sentito dire. E anche se i giornali non ne parlano e Salvini fa finta di niente, lo spray urticante è ben presente nella nostra memoria perché è stato uno dei simboli contro l’insicurezza delle nostre città. La Lega lo distribuiva ai gazebo, alcuni suoi sindaci lo regalavano ai dipendenti o addirittura ai cittadini che lo richiedevano. Il tutto accompagnato da slogan tipo “non subire, difenditi” e parallelamente alla voglia matta di allargare le maglie della legittima difesa. Si è sdoganata l’idea che le donne dovessero difendersi da sole, che ognuno dovesse essere in grado di sconfiggere i pericoli senza l’aiuto dello Stato...
 
pietro_791.it
pietro_791.it il 10/12/18 alle 22:46 via WEB
Siamo un Paese strano. Muoiono ragazzini e una madre per l’utilizzo incosciente di uno spray urticante, per aver fatto entrare più persone del dovuto, per un piano di evacuazione discutibile e discutiamo dei testi di un cantante. Volente o nolente, finendo per deviare da chi ha la responsabilità di questa strage e anche da un fenomeno di malcostume – la violazione delle regole, l’incuria, la furbizia – di tanti imprenditori privati che si arricchiscono alle spalle delle persone, su cui fanno ricadere il rischio (non solo d’impresa, ma di vita).
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Romina il 10/12/18 alle 21:28 via WEB
Ma la persone che incolpano la Madre sono genitori ? Sono morti dei ragazzini e l unica cosa cosa che sapete dire sono cattiverie gratuite !!! Io ho un figlio di 14 anni e se mi chiedesse di accompagnarlo a un concerto a un evento, a una festa lo farei partendo dal presupposto che l evento in se sia sicuro .E non dico altro .
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
quipercaso il 10/12/18 alle 21:25 via WEB
Cinque ragazzi, nessuno maggiorenne, ed una mamma di 39 anni che probabilmente aveva accompagnato suo figlio ad assistere al concerto. La Magistratura farà il proprio lavoro e spero che i responsabili, se ci sono, paghino tutto. Il mestiere di genitore è forse uno dei più difficili e spesso ci si arriva impreparati, si migliora e ci si perfeziona insieme ai propri figli. Quindi cercate di capirci, voi figli, quando siamo troppo assillanti, troppo invadenti, troppo curiosi, troppo genitori. È solo paura. Paura di sbagliare e che a pagarne le conseguenze siate voi. È solo amore, il più grande ed incondizionato che ci sia che non vorremmo finisse mai.
 
cassandra_70bs
cassandra_70bs il 10/12/18 alle 21:23 via WEB
La cosa più carina che si possa fare andare ad un concerto con i propri figli non vedo proprio nulla di male. L'ho fatto diverse volte. Il problema era il locale troppa gente e cmq anche ll trappettaro ha le sue responsabilità sapendo che erano stati staccati 1400 biglietti. In un locale con portata di 480 persone
 
Successivi »
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI