Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 40
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

avvrobertocirillobiamark2como64speedy.72bludiprussiaeditricerita_predimimma_serenascary5kraken80laina69simona_780carivannanni1954lella.gabrielliMarilisaD
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

Tanti auguri a Roberto Vecchioni!

Post n°7220 pubblicato il 25 Giugno 2019 da simona_780car

L'immagine può contenere: 5 persone, persone che sorridono, primo piano

La musica di Roberto Vecchioni si ispira senz'altro all'amore raccontato in forma lirica e più spesso ironica: nelle sue canzoni si trovano tracce autobiografiche fatte di sentimenti persi o ritrovati, di occasioni non colte, di affetti vicini o dimenticati ma anche di impegno, motivazione e voglia di agire. Sono emozioni sempre autentiche che si fanno talvolta leggere perché inserite in una dimensione di sogno, di ricordo, quasi di favola.

Grande poeta!

 
 
 

La fontana che ha diviso in due i milanesi...

Post n°7219 pubblicato il 24 Giugno 2019 da simona_780car

Chi non conosce "Ago, filo e nodo" in Cadorna?
Opera dell'artista Claes Oldenburg, doveva essere la ciliegina sulla torta del progetto di rivalorizzazione del piazzale, guidato dall'archi-star Gae Aulenti.
Che piaccia o no, la grande scultura, alta 18 metri, che "cuce" piazza da una parte all'altra, porta con sé tanti significati simbolici.
Ad un primo sguardo, i tre fili colorati, rosso, verde e giallo, che bucano il terreno e si snodano sotto terra, si riferiscono senz'altro alla metropolitana e alle sue linee in continua espansione.
Ma l'ago e il filo sono anche un omaggio alle eccellenze e alla laboriosità dei milanesi, in primis le grandi case di Moda.
I più fantasiosi ci hanno persino visto un riferimento moderno al simbolo di Milano, il biscione degli Sforza.
E voi che ne pensate, vi piace l'ago e il filo più famoso di Milano?
--

 
 
 

Si può far smettere le persone di giudicare?

Post n°7218 pubblicato il 21 Giugno 2019 da simona_780car

E' difficile smettere di giudicare gli altri, perche' e' difficile smettere di giudicare se stessi . Giudichiamo noi stessi, quindi giudichiamo gli altri e di conseguenza ci sentiamo giudicati dagli altri. Sono le tre facce della stessa medaglia...

 
 
 

Il bacio.

Post n°7217 pubblicato il 21 Giugno 2019 da giulia_770.it

Il dipinto rappresenta due figure umane che si baciano all’interno di un locale, vicine ad una finestra da cui si intravede una via con vetrine illuminate e pochi passanti. La coppia non mostra tenerezza e complicità: i volti sono nascosti nell’ombra di un abbraccio sensuale, ma non gioioso. I corpi, indistinguibili l’uno dall’altro, sono avvinghiati in quella che appare più una lotta che un abbraccio amoroso. Le due figure sono decentrate contro ogni canone compositivo tradizionale, spinte verso il margine destro del quadro, accentuando un senso di furtività, quasi che l’incontro sia casuale o segreto.

Chi e' l'artista?

 
 
 

Decisione storica!

Post n°7216 pubblicato il 20 Giugno 2019 da manu78_it

Lotta al fumo dal 2021 sarà proibito vendere sigarette È la prima città al mondo a vietarlo:

L'immagine può contenere: una o più persone e fumare

Beverly Hills si impegnerà presto in un’eroica battaglia per promuovere salute e benessere pubblici dei suoi abitanti. Dal 2021, infatti, la città californiana (nella quale risiedono molte delle più note stelle dello spettacolo) vieterà la vendita del tabacco, in tutte le sue forme......

Dall’1 gennaio 2021 i fumatori non troveranno tabacco o sigarette a Beverly Hills. Il consiglio comunale ha votato: la decisione è stata presa all’unanimità. Negli Stati Uniti, secondo la National Association of Tobacco Outlets, questo caso è il primo del suo genere. Non solo tabacco sfuso e masticabile, non solo sigarette e sigari, ma anche narghilè e sigarette elettroniche verranno messi al bando: così riporta la CNN. Tutti i rivenditori di tabacco saranno coinvolti, a partire dalle stazioni di servizio, passando per i negozi di alimentari e arrivando alle farmacie.

 
 
 

Creature marine che "prendono vita" nella tua tazza.

Post n°7215 pubblicato il 20 Giugno 2019 da manu78_it

Non c’è niente di più piacevole di una deliziosa tazza di tè dopo una lunga giornata. Nonostante il fatto che il business e la cultura del tè siano in piena espansione, il design tradizionale della bustina di tè non è praticamente mai cambiato e, forse, è arrivato il momento di adottare un approccio più creativo e diverso dalla classica confezione. È proprio qui che entra in scena l’azienda giapponese Ocean Teabag, la quale ha creato delle adorabili bustine di tè

....

 

Il marchio Ocean Teabag ha collaborato con un’azienda che crea oggetti particolari e con un negozio di libri, il Village Vanguard, per creare una serie di bustine di tè a tema animale.Queste bustine di tè originali includono meduse, polpi, crostacei e anche alcuni animali terrestri come i panda, i gatti e le tartarughe.

 
 
 

Un tuffo nel passato..

Post n°7214 pubblicato il 18 Giugno 2019 da simona_780car
 
Tag: Turismo

Conserva intatto il suo tessuto urbano medievale, con un centro storico avvolto dall'antica cerchia di mura merlate. Viuzze, palazzi, fontane, archi e piazzette rendono il borgo dei 'profferli' un piccolo sogno d'altri tempi...

a

si trova affacciato ad una profonda gola che è possibile percorrere attraverso un sentiero attrezzato. Elemento caratteristico delle case del centro storico sono i profferli, cioè le scale esterne di accesso al primo piano delle abitazioni. L'esempio più antico e meglio conservato è quello della cosiddetta casa del Vescovo, risalente al XV secolo. Visitabile il bel Palazzo Comunale con annessa Torre di Guardia. In Piazza Roma, ai piedi della Torre Campanaria con Orologio c'è una bellissima Fontana a Fuso tipica viterbese realizzata completamente in peperino, con i simboli dei Quattro Evangelisti, da artisti viterbesi tra il XIII e il XIV secolo.
 
 
 

Come lavorava Leonardo?

Post n°7213 pubblicato il 16 Giugno 2019 da giulia_770.it

La risposta migliore ce la danno i suoi manoscritti che sono al centro della mostra in corso al Museo Galileo di Firenze. Fino al 22 settembre un percorso cronologico racconta l’incontro di Leonardo con il mondo dei libri e della parola scritta.

La risposta migliore ce la danno i suoi manoscritti. Leonardo non era un “omo sanza lettere”. Non gli bastava l’insegnamento diretto della maestra Natura: aveva anche bisogno del dialogo con gli autori, antichi e moderni. Nel tempo, era diventato un appassionato lettore, cacciatore e collezionista di libri. E i libri, per lui, non erano solo oggetti: erano affascinanti ‘macchine’ mentali, da costruire e smontare, con i loro ingranaggi (parole, pensieri, immagini). Alla fine della sua vita, arriverà a possedere quasi duecento volumi: un numero straordinario per un ingegnere-artista del ‘400 ...

 
 
 

Diamanti nascosti...

Post n°7212 pubblicato il 16 Giugno 2019 da giulia_770.it

La mostra vuole celebrare la poetica e il pensiero di Fabrizio De André con i suoi ritratti fotografici...

La mostra a 20 anni dalla scomparsa..

...

.

Rovistando tra mille oggetti, alcuni nascosti allo sguardo, si possono trovare “diamanti” ora dimenticati, ora scoperti a nuova luce. La mostra, qui proposta vuole dare al visitatore una sensazione, fatta di immagini, colori e forme della poetica e del pensiero di Fabrizio De André anche attraverso oggetti d’uso comune, strumenti musicali o copertine di LP originali autografati dal cantautore per ricordare, a vent’anni dalla scomparsa, l’opera artistica e il grande contributo intellettuale e morale che ha saputo donare-...

 
 
 

Svenimento!

Post n°7211 pubblicato il 14 Giugno 2019 da giulia_770.it

... entrare in macchina parcheggiata al sole ed è subito apparizione di... Paolo Brosio...

 
 
 

Buon compleanno Gianna!

Post n°7210 pubblicato il 14 Giugno 2019 da simona_780car

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, in piedi e notte

Tanti auguri a Gianna Nannini che oggi compie 65 anni Nata il 14 Giugno 1954, è una delle più importanti cantanti italiane. Vanta una carriera lunga oltre 40 anni, costellata di grandi successi come: Bello e impossibile, America, Notti Magiche, Meravigliosa Creatura e Sei nell'Anima.

 
 
 

questo mio silenzio!

Post n°7209 pubblicato il 13 Giugno 2019 da giulia_770.it

Sono stata silenziosa per giorni. Non sento l’esigenza di comunicare per forza qualcosa.Mi piace pensare che raccontare qualcosa di sé sia un atto che deve rispettare chi comunica ma anche chi riceve la comunicazione.Ho scelto nella mia vita di comunicare usando molti strumenti (la mia arte) e mi sento privilegiata nel poterlo fare.Però ogni tanto mi sento “ingolfata” da troppi messaggi e mi viene voglia di trovare un po’ di silenzio, di pace..Sento forte la responsabilità di ciò che racconto di me attraverso i miei strumenti, mi piace pensare che ogni mio post debba avere una cura e rispetto nei miei confronti e in quelli di chi mi legge.

a presto!

 
 
 

Certo che si!

Post n°7208 pubblicato il 13 Giugno 2019 da giulia_770.it

" Resisterò per l’Arte e per le persone che amo!

E’ un delitto porre dei vincoli ad un artista,

significa uccidere una vita nascente”

 
 
 

Per tutti coloro che camminano velocemente....

Post n°7207 pubblicato il 12 Giugno 2019 da manu78_it

Le persone che camminano velocemente vivono fino a 15 anni in più rispetto a quelle che camminano lentamente, lo spiega uno studio

Prova ad immaginare questa scena: stai camminando per raggiungere il tuo posto di lavoro o per andare ad un appuntamento e mentre tu conti i secondi per arrivare alla tua destinazione, ti rendi conto che il resto del mondo sta andando ad una velocità più lenta della tua. Ti è mai successo? Di fatto, per tutti coloro che camminano velocemente c’è una buona notizia, perché, secondo uno studio, queste persone avranno più possibilità di vivere più a lungo rispetto a chi cammina a passo lento....Secondo lo studio effettuato dall’Università di Leicester, le persone che camminano rapidamente possono arrivare a vivere fino a 15 anni in più, rispetto a coloro che prendono tempo mentre procedono per la strada. La ricerca è stato condotta nel Regno Unito tra il 2006 e il 2016.

Passerò l'intera vita a correre, punterò all'immortalitá

E tu come cammini?

 
 
 

Arriveranno in autunno a Pavia..

Post n°7206 pubblicato il 11 Giugno 2019 da simona_780car

Due straordinari Ritratti maschili di Antonello da Messina esposti insieme per la prima volta a Cefalù, arriveranno in autunno a Pavia..

Un "gioco di sguardi" fra il ritratto di marinaio, che torna a casa dopo esser stato esposto a Milano, e una tavola che viene dai musei Civici di Pavia, mai mostrata finora in Sicilia. Per alcuni studiosi potrebbe essere un autoritratto di Antonello...

 
 
 

Voglio capire il senso di ciò?

Post n°7205 pubblicato il 11 Giugno 2019 da manu78_it

Crocifisso coperto con il nastro adesivo nel seggio a Signa (Firenze): le immagini che hanno scatenato le polemiche...

Nessuna descrizione della foto disponibile.

La presidente, che è anche la moglie di Fossi, in via preventiva viste le polemiche delle passate elezioni e anche del 26 maggio scorso quando alcuni elettori avevano chiesto la copertura del crocifisso nel seggio, lo aveva fatto coprire con dello scotch. Prima aveva chiesto un parere alla prefettura. Nel pomeriggio una persona è entrata nel seggio e ha scattato una foto postandola su facebook e scatenando le ire di alcuni esponenti della Lega, prima fra tutti la commissaria della Toscana Susanna Ceccardi. "Follie elettorali toscane. A Signa (Firenze) siamo al ballottaggio. La moglie del candidato sindaco del PD fa la presidente di seggio non pensando minimamente per opportunità politica di rinunciare" ha scritto Ceccardi sotto la foto. "In compenso, ha deciso di coprire con lo scotch il crocifisso, sia mai che possa offendere qualcuno dei suoi elettori... E per l'offesa all'intelligenza e al buonsenso, cosa copriamo con lo scotch? .follia .pdinToscana". I rappresentanti di lista hanno protestato...

Gli autori dovrebbero coprirsi la faccia con il nastro adesivo e fare più di qualche giro intorno ad essa...

di la tua..

 
 
 

Da non perdere a Pavia...

Post n°7204 pubblicato il 10 Giugno 2019 da simona_780car

“DE CHIRICO, DE PISIS, CARRA’. LA VITA NASCOSTA DELLE COSE

...

Fino al 29 luglio 2019, al Castello Visconteo di Pavia, la mostra di sessanta opere, provenienti da prestigiose collezioni private italiane e straniere di superbe nature morte napoletane del Seicento, con importanti opere di Filippo de Pisis, di Giorgio de Chirico e con alcune meditabonde nature morte di Carlo Carrà.
 
 
 

Terre in movimento...

Post n°7203 pubblicato il 10 Giugno 2019 da simona_780car

La sensibilità e l'obiettivo di 3 grandi fotografi - Olivo Barbieri, Paola De Pietri, Petra Noordkamp - per raccontare il territorio marchigiano ferito dal sisma del 2016. Non solo il dramma delle rovine di edifici, case, monumenti, ma anche il racconto per immagini delle relazioni tra le persone e il territorio, sulle tracce di una memoria ferita.

...

Luogo: MAXXI - MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO

 Indirizzo: Via Guido Reni 4a - Roma

fino al 1 settembre 2019

 
 
 

Radicale e ironico...

Post n°7202 pubblicato il 10 Giugno 2019 da simona_780car

Pittura Suggestiva, Unico con Atmosfere surreali che a volte scavano nell'Inconscio, uno dei più Grandi Pittori , ha rivoluzionato l'Arte Moderna.

Il pittore più celebrato e contradittorio del XX secolo arriva a Palazzo Reale dal 25 settembre 2019: "deChiricoMilano" Radicale e ironico, dalle mitizzate piazze d’Italia ai tour de force di pittura dei gladiatori fantastici, la mostra De Chirico curata da Luca Massimo Barbero è l’occasione per scoprire la straordinaria originalità di colui che gettò le basi del Surrealismo e sconvolse la storia della pittura con l’invenzione della Metafisica.

 
 
 

Da Anna Magnani a Frida Kahlo.

Post n°7201 pubblicato il 09 Giugno 2019 da simona_780car

Dopo Firenze, le misteriose Superwoman arrivano a Roma..

Ricordate i poster con le otto eroine apparse misteriosamente l’otto marzo nei vicoli di Firenze? Dalla regina egizia Nefertari a Sofia Loren, da Rita Levi Montalcini a Margherita Hack, le Superwoman avevano incantato e incuriosito i passanti e in breve tempo erano diventate un fenomeno social con innumerevoli condivisioni  che continuano ancora oggi.  Dell’autore – o degli autori perché potrebbe trattarsi di un collettivo di artisti – non sappiamo nulla se non il nome lasciato con tanto di hashtag sui vari murales.

Immagine dalla pagina instagram di #Lediesis https://www.instagram.com/lediesis/

Ammiccano con l’occhiolino ma non per sedurre. Le eroine di Lediseis strizzano l’occhio al passante per mostrargli che non occorre venire da Kripton per avere dei superpoteri. Un messaggio semplice e carico di positività che irrompe nella quotidianità frenetica dei tanti che camminano veloci con uno sguardo distratto alla strada e l’altro al telefonino.
 
 
 
Successivi »
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!