AELLE62

DIOGENE CAMMINAVA CERCANDO L'UOMO, IO....

 

MUSIC

 

TAG

 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

« R E N A T Oil mio ritorno »

UNO SCEMPIO CHIAMATO OSIGLIA

Post n°409 pubblicato il 05 Agosto 2012 da aelle62
 

 

sulle alture di Finale Ligure in provincia di Savona, c'è un piccolo paese chiamato Osiglia. E' quasi attraversato dal fiume Osiglietta che calmo calmo scorreva tranquillo. Tanti anni fa la TIRRENO POWER ebbe devo dire la geniale idea di sbarrare il corso di questo piccolo fiume. Risultato? Una diga enorme che ha occupato la valle inghiottendo anche molte vecchie case del paese che dormono ormai da anni sul fondo di quello che tutti chiamano LAGO DI OSIGLIA. L'utilità della diga vuoi per irrigazione che per energia elettrica é indiscutibile, ma la cosa che mi ha fatto inorridire ve la dico adesso. La Tirreno Power contribuisce con denaro ad immettere un tot di quintali di pesce per ripopolare il lago, come così il comune ed altre associazioni. Per pescare ci vuole la licenza governativa ed in più un tesserino giornaliero di 5 euro per pescare Lucci e Carpe con l'obbligo di rilasciarli con cura dopo averli presi e 10 euro per pescare trote che nel

 numero massimo di 5 puoi portare a casa. Ammirevole salvaguardia dell'ecosistema dolceacquicolo niente da dire. Per cio' che riguarda il contorno fatto di bellissimi boschi ci vuole il tesserino per raccolta funghi e se ti beccano a sporcare le rive o i boschi allora son guai. Tutto perfetto no? sulle sue rive è nato un ristoro dove puoi affittare canoe o pattini per girare il lago e la gente dei dintorni non va al mare perchè ama quel lago e d'estate ci fa il bagno perchè le sue acque son davvero pulite. Premesso questo vi chiederete: Antonio ma il dramma dov'é?.
Ebbene, ogni dieci anni il lago viene svuotato per la manutenzione dei cementi del muro della diga e man mano che il livello dell'acqua scende, quintali e quintali di pesci scendono verso quel muro. Quando è tutto vuoto, non si portano i pesci e la restante fauna ittica in centri di allevamento perchè costa troppo. Non si porta il pesce in centri di beneficenza. Non si permette alla gente di prenderne nemmeno uno perchè è proibito severamente. E allora???? Ci sono le ruspe che lo raccolgono e lo buttano via ed il mio urlo di stasera è questo: E' UNO SCANDALOOOOOOOOOOOOO!!!!!!
Ma come? soldi per ripopolare, tesserini pagati per pescare, rilasciare il pescato delicatamente e per cosa? Per vederlo poi finire in discarica???? A cosa serve una diga di 10 milioni di metri cubi d'acqua costruita con tutti i criteri nel rispetto ambientale se poi succede questo??? Queste mie affermazioni derivano da interviste fatte alla gente del luogo che quando mi hanno parlato sembrava quasi che si commuovessero per la fine di quei pesci e non approvano certamente tutto questo. A CHI MI HA LETTO CHIEDO DI FAR GIRARE QUESTO ARTICOLO PERCHè NON SI PUO' CONTINUARE A FAR FINTA DI NIENTE. UN GRAZIE DI CUORE A CHI HA AVUTO LA PAZIENZA DI..... Antonio

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: aelle62
Data di creazione: 08/07/2007
 

ULTIME VISITE AL BLOG

gbe1vulnerabile14isryOxumare81rodiewalters.tecnicanonnalella1Bikerdarioflavio2015lubopovirgola_dfobiwan78brucewill30giacomo.colombanoto_revive
 

SON PRIGIONIERO DI...

 

A COME...