GIOCHI D OMBRA

Diario di viaggio..pensieri e immagini

 

WE ARE READY TO FIGHT !

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

QUESTO ME LO FACCIO A SOLARO !

 

ANDIAMO A SELLARLO..

 

L'IMPERO COLPISCE ANCORA...

 

E ANCORA....

 

TENTATA EVASIONE (GRAZIE FRATELLOOOO) OPPLÀÀÀ

 

GRANDE!!!!!

 

 

dice il saggio :

Post n°84 pubblicato il 09 Gennaio 2016 da gnegno0010

chi si fa i cazzi suoi campa cento anni.

 
 
 

Post N° 83

Post n°83 pubblicato il 30 Novembre 2013 da gnegno0010
Foto di gnegno0010

E' stato terribile vedere la propria terra martoriata da un evento così disastroso...cosa dire, stiamo tentando di aiutare la nostra terra con i fatti più che con le parole, infatti come i nostri governanti regionali e provinciali ci hanno insegnato con questa  ennesima costosa e tragica lezione, le parole non servono proprio a nulla se non a preparare la prossima tragedia. Speriamo che qualcuno impari qualcosa stavolta e che si inizi a spendere i soldi nelle cose che contano invece che pensare a come farli sparire.

comunque FORTZA PARIS ! Non ci ferma niente!

Finalmente il trasloco è finito! Chi l'avrebbe detto che traslocare in un posto così vicino sarebbe stato così distruttivo! Ho fatto il conto e questo è il decimo trasloco che facciamo tra tutti i nostri viaggi...a volte è psicologicamente difficile essere sempre in movimento, l'assenza di stabilità è una condizione particolare in cui vivere, ma anche interessante nel nostro caso.

Ora abbiamo una importante partita di "Labirinto Magico" quindi devo scappare :) un abbraccio a tutti.

Eu

 
 
 

un saluto

Post n°82 pubblicato il 20 Settembre 2013 da gnegno0010
Foto di gnegno0010

Mi manchi, mi mancherai terribilmente, ti voglio bene

gne

 
 
 

veloci riflessioni

Post n°81 pubblicato il 13 Febbraio 2013 da gnegno0010
Foto di gnegno0010

Ho sempre usato questo spazio come "diario di viaggio".

Ora per un pò rimarrò in Italia e qui scriverò le mie impressioni, quelle di una persona non più abituata a vivere e lavorare nel proprio paese, dopo sette anni di viaggi in giro per il mondo.
Per ora volevo lasciare traccia di una cosa che mi ha colpito ieri sera, una fuggevole scintilla che mi ha molto sorpreso, stavo guardando un semplice video su Youtube, in cui si vedeva un ragazzo, rumorista eseguire il "Beatbox"  in una strada di una città statunitense.
Un video come tantissimi altri di un artista di strada che fa nascere un sorriso sui visi dei passanti per pochi spiccioli nel suo cappello.
Alle spalle del ragazzo stava un bambino in sedia a rotelle che lo guardava stupito da tutti gli effetti musicali che il ragazzo riusciva a produrre con acrobazie ritmiche incredibili...lo stupore enorme nel viso del bambino e il sorriso felice della ragazza che lo accompagnava, forse una familiare del bimbo.
Queste immagini hanno avuto un forte impatto su di me ieri sera, alcuni ricordi mi sono tornati alla mente, la mia compagna delle scuole medie, anche lei  stava su una sedia a rotelle, i suoi sorrisi, le sue sofferenze.
Altri ricordi legati al lavoro nella comunità in cui stavano anche dei bimbi con grandi difficoltà, mi ricordo che insieme ad un amico e collega abbiamo fatto fare il bagno in spiaggia ad una bambina affetta da pesanti disabilità, e non dimenticherò mai la sua felicità nel contatto con l'acqua del mare, le onde, le sue risate che sembravano lontane milioni di anni luce dallo sguardo assente che a volte le vedevo in viso...
Ieri mentre vedevo quel bambino ridere mi sono reso conto ancora una volta di come è "scalibrato" il modo in cui guardiamo il mondo, la nostra vita, le persone che amiamo, il modo in cui troppo spesso diamo per scontate le cose più importanti che abbiamo, poter camminare sulle nostre gambe, vedere con i nostri occhi i colori e sentire i rumori del mondo, vedere i nostri figli crescere e spiegare loro ciò che a volte non capiscono, e capire il mondo grazie alle loro domande.
Ogni dubbio, ogni incertezza, ogni domanda di questa vita, trova la sua rispoosta nel sorriso di quel bambino stupito ed emozionato, felice di vedere qualcosa di nuovo e sorprendente...come è sorprendente voler bene in un istante a un piccolo bambino che neppure conosci, come se fosse il tuo bambino rendendosi conto che molte cose che fino a poco prima ti stavano dando l'ansia e rovinando l'umore infondo sono solo stronzate, perché a noi infondo per essere felici servono le gambe per correre su una spiaggia,le mani per dare una carezza ai nostri figli, per toccare il legno e il marmo e sentirne le venature donate dagli anni, gli occhi per vedere i nostri figli crescere e i tramonti sulle nostre terre, il pane per nutrirci, le orecchie per sentire le voci e le musiche della nostra vita e un abbraccio alla sera da chi ti vuole bene, sarebbe bene ricordarci che alcuni tra noi riescono a trovare il sorriso anche se alcune di queste cose non le hanno...

 
 
 

uragano

Post n°80 pubblicato il 06 Novembre 2012 da gnegno0010
Foto di gnegno0010

E' uno di quei periodi strani, terribili
Mi sembra di camminare in un sogno surreale, di camminare in mezzo a un uragano e di vedere oggetti enormi volarmi sulla testa, poi momenti di calma apparente, ma con l'angoscia costante nel cuore di essere in mezzo a una tempesta che mi avvolge, mi circonda e poi di nuovo il mondo in movimento, sentirsi perduti in un vortice di situazioni inafferrabili più grandi di me, iniziando a sentire che il vento tenta di staccare i tuoi piedi da terra e portarti via
Vorrei tanto un pò di serenità, un pò della serenità perduta del passato, che adesso è come un miraggio nei miei ricordi, non riesco quasi a distinguere se è un passato reale o se anche quello era solo un sogno talmente tutto è cambiato, talmente questo uragano ha divorato le cose.
Sto cercando la strada per uscire dalla tempesta, la sto cercando

 
 
 

Nuova Rotta

Post n°79 pubblicato il 10 Settembre 2012 da gnegno0010
 
Foto di gnegno0010

Lunedì 

E' strano e bellissimo allo stesso tempo trovarsi di fronte ad un nuovo inizio, il futuro prossimo è come un foglio bianco...ora devo iniziare a tracciare i primi segni della nuova rotta.

Eventi passati spiegano oggi il loro senso e dopo tanto tempo iniziano a insegnarmi lezioni che aspettavano solo il momento giusto per essere comprese, infondo sono sempre le onde sulle quali scivoli o sbatti lungo il tuo percorso ad insegnare alle tue mani come si tiene il timone ed il vento forte ad insegnare alla tua testa come si pensa durante la tempesta... 

La Germania è passata 

Un anno, un grande freddo, sia atmosferico ma sopratutto,"umano".
Grandi, grandissimi problemi di ogni genere ma anche la grande soddisfazione di aver portato a termine ciò che era stato richiesto anche se avversati da valanghe di avversità che come un mare di fango tentava di fermare ogni nostro passo.
Invece è finita e abbiamo vinto.

 E ora dopo le ferie nella nostra Bellissima ma sofferente terra siamo arrivati qui in mezzo all'Italia.

E' molto strano essere qui in Italia, organizzare tutto in mezzo a un popolo che ti capisce e in un posto ben organizzato in cui le cose funzionano...mentre il lavoro mi preoccupa un pò, diciamo che sembra facile in confronto a certe situazioni vissute in passato, ma so che non sarà così come sembra, come sempre.

 E ora iniziamo a tracciare questa nuova ennesima rotta...è ora

 
 
 

ti ho guardata mentre dormivi, e ho ascoltato questa canzone e ogni parola mi parla di te...

Post n°78 pubblicato il 04 Marzo 2012 da gnegno0010
Foto di gnegno0010

Hallelujah - Jeff Buckley

I heard there was a secret chord
That david played and it pleased the lord
But you don't really care for music, do you
Well it goes like this the fourth, the fifth
The minor fall and the major lift
The baffled king composing hallelujah

Hallelujah, hallelujah, hallelujah, hallelujah ....

Well your faith was strong but you needed proof
You saw her bathing on the roof
Her beauty and the moonlight overthrew you
She tied you to her kitchen chair
She broke your throne and she cut your hair
And from your lips she drew the hallelujah

Hallelujah, hallelujah, hallelujah, hallelujah .... .

Baby i've been here before
I've seen this room and i've walked this floor
I used to live alone before i knew you
I've seen your flag on the marble arch
But love is not a victory march
It's a cold and it's a broken hallelujah

Hallelujah, hallelujah, hallelujah, hallelujah ....

Well there was a time when you let me know
What's really going on below
But now you never show that to me do you
But remember when i moved in you
And the holy dove was moving too
And every breath we drew was hallelujah

Well, maybe there's a god above
But all i've ever learned from love
Was how to shoot somebody who outdrew you
It's not a cry that you hear at night
It's not somebody who's seen the light
It's a cold and it's a broken hallelujah

Hallelujah, hallelujah, hallelujah, hallelujah ....

----------------------------------------------------------------

Ho sentito che c'era un accordo musicale segreto
che Davide suonò e che piacque al Signore
ma non ti importa molto della musica, vero?
beh, funziona così: il quarto, la quinta,
il minore abbassa, il maggiore alza
il re confuso compose l'Hallelujah

Hallelujah, hallelujah, hallelujah, hallelujah

beh la tua fede era forte,
ma avevi bisogno di una dimostrazione
l'hai vista fare il bagno sul tetto
la sua bellezza e la luce
della luna ti abbattevano
lei ti ha legato alla
sua sedia della cucina
lei ha rotto il tuo trono
e ti ha tagliato i capelli
e ti ha cavato dalle labbra l'Hallelujah

Hallelujah, hallelujah, hallelujah, hallelujah

baby sono già stato qui
ho visto questa stanza e
ho camminato su questo pavimento
ero solito vivere da solo prima di conoscerti
ho visto la tua bandiera sull'arco di marmo
ma l'amore non è una marcia di vittoria
è un freddo e un grave Hallelujah

Hallelujah, hallelujah, hallelujah, hallelujah

beh c'è stato un tempo
in cui mi hai fatto sapere
cosa succede veramente sotto
ma adesso non me lo mostri mai, vero?
ma ricorda quando sono venuto a stare con te
anche la Santa Colomba si stava spostando
e ogni nostro respiro era un Hallelujah

beh forse c'è un Dio lassù
ma tutto quello che ho imparato dall'amore
è come colpire qualcuno che ha
sguainato la spada prima di te
non è un pianto quello che senti di notte
non è qualcuno che ha visto la luce
è un freddo e un grave Hallelujah

Hallelujah, hallelujah, hallelujah, hallelujah

 

 
 
 

dune...

Post n°77 pubblicato il 04 Febbraio 2012 da gnegno0010
Foto di gnegno0010

La prima volta che ho visto il deserto negli Emirati...mentre
viaggiavo sul fuoristrada guardando le dune, ho pensato che
era davvero stupendo... più lo guardavo e più ero affascinato,
trovavo nelle sue linee morbide e soffuse un qualcosa di
femminilmente sensuale...linee disegnate dal vento caldo che
ne accarezzava la superfice senza sosta...

 
 
 

perfezione

Post n°76 pubblicato il 29 Ottobre 2011 da gnegno0010
 
Foto di gnegno0010


Perfezione - Subsonica

 

Sono ossessionato dalla perfezione che risiede in ognuno di noi
In ognuno di noi
Sono ossessionato dalla perfezione che sonnecchia in ognuno di noi
In ognuno di noi

Neurotrasmettitori sinapsi elettrochimiche
Catene sequenziali
Di acidi nucleici


Mi parlano di te mi parlano di te mi parlano di te mi parlano

Ormoni cromosomi
Reazioni cellulari
Fattori neurotrofici
Di antigeni virali
Mi parlano di te mi parlano di te mi parlano di te mi parlano

Sono ossessionato dalla perfezione che risiede in ognuno di noi
In ognuno di noi
Sono ossessionato dalla perfezione che sonnecchia in ognuno di noi
In ognuno di noi

Neurotrasmettitori sinapsi elettrochimiche
Catene sequenziali
Di acidi nucleici
Mi parlano di te mi parlano di te mi parlano di te mi parlano

Ormoni cromosomi
Reazioni cellulari
Fattori neurotrofici
Di antigeni virali
Mi parlano di te mi parlano di te mi parlano

L'angoscia quotidiana
Le gabbie più invisibili
Le nostre distruzioni
Per misere ambizioni
Mi parlano di te mi parlano di te mi parlano di te mi parlano

Neurotrasmettitori
Scintille elettrochimiche
Di vita potenziale
Di vita irragiungibile

Mi parlano di te mi parlano di te parlano di te mi parlano

 
 
 

Nordsee Passage

Post n°75 pubblicato il 23 Ottobre 2011 da gnegno0010
 
Foto di gnegno0010

Ciao a tutti da gnegno :) è da molto tempo che non scrivo qui...

E' un periodo davvero difficile in cui la vita ci sta mostrando la netta differenza che passa tra il modo in cui vorremmo il nostro mondo e la realtà dei fatti, la vita ci mostra la fragilità delle nostre vite e di tutto ciò a cui noi teniamo e non si può fare altro che imparare e crescere e fare tesoro di ciò che ci rimane dentro.

Questo titolo è anche il nome del centro commerciale qui vicino a  casa...è emblematico! se prosegui infatti trovi il mare del Nord.

Sono successe molte cose, abbiamo lasciato i paesi arabi, ora siamo in Germania, (da + 56 °C a -10 °C)...come sempre è strano svegliarsi di mattina e trovarsi in un posto diverso...e così tanto diverso!

Ora non abitiamo in mezzo al deserto ma sul Mare del Nord, a circa 50 metri dalle sue acque algide e nervose..

E' strano sentire il freddo di mattina mentre vado al lavoro, mi viene da pensare alle mattine in Qatar in cui si boccheggiava anche all'alba e in cui il vetro della macchina era bollente anche di notte.

E' strano anche leggere tutto quello che succede nel mondo arabo da qui, ero abituato a sentirmi in un certo qual modo, parte degli eventi  che investivano il mondo islamico, dopo due anni passati in Tunisia e due in Qatar, ora invece li vedo come un semplice spettatore Europeo su internet o alla tv.
la Tunisia la Libia l'Egitto l'Algeria il Marocco, tutto il Nord Africa e tutto il Medio Oriente ribollono in modo incredibile...
Qualcuno parla di nuova alba della democrazia...ma per adesso io vedo un lungo periodo di anarchia un periodo in cui molti, moltissimi paesi saranno abbandonati a se stessi e in cui i gruppi terroristici troveranno terreno fertile per rafforzarsi e organizzarsi.

Mentre scoppiavano le proteste, (sacrosante), in Nord Africa chi c'era a controllare le frontiere? molti miei colleghi mi hanno parlato di flussi di persone che si infiltravano indisturbate nei vari paesi senza che nessuno li potesse fermare o controllare...quello che penso è che il nord africa sia pericoloso come non mai in questo periodo e nel prossimo futuro.
E poi leggere le parole di Obama che dice "a Natale tutti i militari americani a casa" mi fa pensare alla storia del Vaso Di Pandora..

E' stato un crimine internazionale invadere l'Iraq, che le scuse sulle armi di distruzione di massa sventolate dall'amministrazione Bush fossero solo un ridicolo pretesto per mettere i propri carrarmatini intorno all'Iran, stretto tra Iraq e Afghanistan, ormai è assolutamente assodato e ora il mondo sa che l'ONU non conta nulla rispetto alle bombe americane.

Cosa succederà a questo intero mondo in ebollizione ora che lo si lascia a se stesso?
Quante sono le persone che combattono contro gli americani in Iraq? Ci rendiamo conto della forza necessaria per mettere in difficoltà un esercito così potente? e cosa faranno quando questo esercito tanto odiato lascerà il loro paese? li perdonerà? non ci penseranno più? quanti civili sono morti ? quanta rabbia c'è in Iraq ora per quello che è successo...questa rabbia porterà l'Iraq a una nuova alba democratica o agevolerà la vita a chi vuole reclutare terroristi? 


Ora l'Iraq è una grande polveriera, gli Stati Uniti hanno stretto gli accordi petroliferi che gli servivano e vogliono tornarsene a casa....e il vaso di Pandora rimarrà senza coperchio...dopo essere stato fomentato all'ennesima potenza.

Ora sto guardando il mare dalla finestra e mi sto chiedendo come mai ho scritto tutto questo proprio oggi...mi torna alla mente il Vaso di Pandora, la speranza rimasta nel suo fondo e Pandora che lo riapre per farla uscire e farla scendere sul nostro mondo.

Guardiamo la vita scorrerci sopra la testa come fanno le nuvole in cielo quando il vento è fortissimo...

Incredibilmente mi viene da pensare al concetto di moneta, al vecchio concetto del valore dei soldi comparata a quello del nostro tempo, a quanto costa una casa e quante ore dobbiamo sottrarre alla nostra vita, alla nostra famiglia, alle persone che amiamo, alle nostre passioni per trasformare il tempo in moneta e la moneta in casa...è una incredibile truffa...una enorme ruota da criceto in cui dobbiamo correre per anni e anni senza farci domande...e poi ci accorgiamo che in cambio di anni a correre vinciamo la nostra scatola da criceto..ruotina inclusa e naturalmente  ringraziamo il cielo di avere una ruotina in cui correre!

 
 
 

quando cambia il vento...

Post n°74 pubblicato il 24 Febbraio 2011 da gnegno0010
Foto di gnegno0010

Abbiamo navigato in acque agitate ma sempre tenendo il controllo…

Molte cose sono successe, ma abbiamo affrontato ogni situazione al meglio delle nostre capacità e adesso questo progetto volge decisamente al termine e non posso che fare un bilancio positivo di questo periodo lavorativo, nonostante i problemi, i dissapori e le tensioni che non sono mancate specialmente nel primo periodo.

Ma mi rendo conto di avere ampliato enormemente le mie conoscenze e anche il mio modo di ragionare sui problemi, questo anno e mezzo ha cambiato tutto riguardo al lavoro.

A Dicembre siamo stati in Thailandia per 13 giorni, il nostro viaggio di nozze “posticipato” J

Che dire...S T U P E N D O

Le spiagge, la barriera corallina, LE ISOLE!!! il Big Buddha, la gita sull’elefante in mezzo alla jungla!! E anche stare a rilassarsi in piscina, stare tutti insieme, insomma le parole non riescono a descrivere la bellezza di riprendersi un pochino la propria vita, anche solo per un attimo, e rendersi conto di come sarebbe davvero magnifica se non esistessero i soldi, se almeno non ne fossimo totalmente schiavi.

Il rientro da quel viaggio non è stato traumatico, il relax e la bellezza di quei giorni anzi ci hanno ricaricato e preparato all’ultima parte del lavoro e al rientro dal Qatar verso l’Italia...

 

Adesso i giorni scorrono tranquilli, in apparenza, anche se si sente che il vento sta per cambiare...è simile al momento in cui iniziano ad arrivare i primi refoli di vento teso che presagiscono l’arrivo del vento forte...non inteso in senso stretto come brutto periodo ma sicuramente agitato, è pur sempre il vento forte che porta lontano le barche...

 

Cambiare la propria vita dall’oggi al domani non è facile per nessuno ma adesso sappiamo di avere la forza di affrontare la vita, almeno questo è quello che ci auguriamo.

 

E’ davvero strano parlare con i miei colleghi in questo momento, qualcuno sa dove andrà a lavorare nel prossimo progetto, ma la maggior parte ancora non ne ha idea, padri di famiglia o ragazzi giovani che sono qui da anni e anni, tutti ci chiediamo dove capiteremo come un circo che sta per levare le tende, con la stessa aria di malinconia e smarrimento, ma anche con lo spirito di chi è abituato a scoprire nuovi posti e nuove persone in giro per il mondo, camminano avanti e indietro sentendo che si avvicina il momento in cui tutto cambierà di nuovo.

 

Mancano una manciata di giorni alle ferie...siamo praticamente pronti a partire  e ormai viaggiare è naturale quanto alzarsi e andare a lavoro...è così strano vedere il mondo arabo così in fermento vedere prima la Tunisia in cui abbiamo vissuto per quasi due anni cacciare via il proprio presidente del quale a malapena la gente si azzardava a pronunciare il nome, poi l'Egitto e ora la Libia che conta migliaia di vittime e il Bahrein che è qui accanto a circa 30 minuti di aereo e in cui venivano uccisi i manifestanti fino a qualche giorno fa...vedere i colleghi che provengono da quei paesi in ansia per le loro famiglie tornare di corsa nei loro paesi per difendere le loro case...sentire colleghi italiani che devono andare in quei paese vederli spaesati con il pensiero di essere pronti ad andare in paesi cosi instabili...è un mondo strano il nostro...

 

E’ davvero una gioia tornare in Sardegna finalmente...un pò di relax!

 

Adesso finisco di fare un pò di cosette in ufficio e poi torno a casa dal deserto, un abbraccio grandissimo a tutti dal Qatar

 

Gnegno J

 
 
 

10 000 visite...Grazie a tutti

Post n°73 pubblicato il 11 Novembre 2010 da gnegno0010

 

GRAZIE A TUTTI I MIEI VISITATORI SARETE SEMPRE I BENVENUTI SU GIOCHI D'OMBRA !!!

CIAO DA Gnegno : ) 

 
 
 

notte

Post n°72 pubblicato il 28 Ottobre 2010 da gnegno0010

finalmente venne la notte

fresca e serena con premura ci avvolse nel suo mantello nero di velluto

non ci rimase che perderci tra le sue braccia 

lasciare che asciugasse le nostre lacrime

nell'attesa che lentamente ogni pensiero si dissolvesse nel buio...

 
 
 

ultimo turno in Qatar...

Post n°71 pubblicato il 27 Settembre 2010 da gnegno0010
Foto di gnegno0010

 

Terzo giorno di cantiere in Qatar dopo le ferie estive

Le prime impressioni : ho la sensazione ce non riuscirò mai più a riprendere il ritmo.

A partire dalla sveglia mattutina delle cinque che mi fa rantolare e boccheggiare, arrivo in impianto dopo un ora di gippone e mi si chiudono gli occhi negli ultimi 5 minuti di viaggio, ma non così per dire proprio non riesco a tenerli aperti, poi in impianto verso le 10 stesso problema: caldo e sonno pesantissimo che mi stroncano...

Dopo pranzo si torna in cantiere ma il vero dramma è il viaggio di ritorno...un ora di viaggio inverso ma con un sonno mostruoso (ieri mi sono addormentato mentre apsettavo che il semaforo diventasse verde).

Comunque è solo questione di tempo...

Che dire di queste ferie passate tra qualche giornata al mare qualche casa da visitare per decidere se comprarla o no qualche corso di aggiornamento da fare in azienda...qualche giornata di campeggio a tuerra con la famiglia e le serate con gli amici...

 

Devo dire che per me è come fare un esperimento il fato di svegliarmi e pensare “oggi cosa facciamo?”

La vita qui in qatar è come un orologio a cucù con quei personaggi meccanici che a una certa ora escono da una porticina per segnalare l’ora fanno un giro intondo e poi rientrano nell’altra porticina ciclicamente ogni ora ogni giorno...

Ecco come è la vita qui, per questo dico che mi spiazza trovarmi alla mattina ad avere la possibilità di decidere cosa fare, oppure avere il tempo di leggere un pò senza essere stanco da crollare addormentato...un altra cosa che mi ha spiazzato è stata la tranquillità con cui abbiamo affrontato il viaggio, come se avessimo fatto due passi, certo siamo arrivati stanchi ma mi è sembrato incredibile quanto sia stato semplice questa volta andare così lontano in così poco tempo cambiare vita cambiare tutto...come se la sardegna, il mare e tutte le persone che avevamo intorno le avessimo solo sognate e come se fino al giorno prima fossi andato al lavoro...mi sono svegliato mi sono messo la tuta e sono andato al lavoro come sempre.

 

Ora cosa ho nella mente se penso a queste ferie? È tutto confuso resta una sensazione di libertà lasciarsi scorrere le ore addosso ascoltare le parole degli amici distrattamente e riderne senza concentrarsi su nulla...ascoltare i miei genitori che giocano con mia figlia guardare sorridendo insieme a mia moglie mia figlia che gioca con i bambini al mare e vederla sorpresa del fatto che “questi bambini mi capiscono!!”

Quando siamo arrivati all’aereoporto di Roma ha detto “qui tutti parlano italiano!!!” quanto abbiamo riso, se un alieno mi chiedesse “cosa è la cosa più bella del vostro mondo ?” io risponderei Sara!

E poi rientrare nell’officina in cu ho lavorato 5 anni fa appena entrato in azienda e rivedere improvvisamente nella mente tutti questi 5 anni, sentire tutto ciò che è cambiato da allora in me quanto sono cresciuto grazie a tutto quello che è successo ed accorgermi che alla fine non è cambiato poi tanto pur essendo cambiato tutto...

Ora rimanogno circa 5 mesi di Qatar e poi le colonne d’Ercole...l’ignoto, mi viene da pensare a quei libri che leggevo anni fa che parlavano di comandanti che veleggiavano silenziosi nel buio, con il loro equipaggio, verso nemici che non conoscevano...mi sento così ora, so che ora ci sarà un nuovo ciclo so esattamente quanto durerà ma più guardo in fondo al mio percorso e più tutto diventa sfuocato e incerto.

Eppure so una cosa con certezza : qualunque cosa troveremo di fronte a noi avremo tutta la forza e il coraggio necessari per affrontarla.

A volte ti si presentano delle situazioni da paura...ed è come se intorno avessi un terremoto e tu dovessi mantenere la calma mantenere lo sguardo fisso e il respiro regolare e pensare in modo freddo e tranquillo, come se sapessi che quel terremoto fa parte delle cose e che per affrontarlo non lo devi temere ma lo devi conoscere, questo spiazza sempre il “nemico” vedere che tu sei assolutamente calmo vedere che non hai paura lo mette sull’attenti. Se invece ti tremano le labbra lui attacca.

Ed è cosi che vedo questi 5 mesi che ci aspettano una navigazione notturna nel buio in cui si dovrà decidere cosa fare attimo dopo attimo a seconda delle luci, delle ombre e suoni che sentiremo attorno a noi restando pronti a fare tutto e il contrario di tutto senza esitare.

Questo è quello che ho imparato ed è questo quello che farò.

 

Adesso andiamo in sauna in impianto J

 
 
 

dammi tre parole : QUASI IN FERIE ...

Post n°70 pubblicato il 15 Agosto 2010 da gnegno0010
Foto di gnegno0010

Dopo 151 giorni di impianto nel deserto durante i quali ho visto davvero di tutto e di più... finalmente si torna nella nostra stupenda isoletta...prima i giorni sembravano non passare più ma ora sto prendendo coscenza delle imminenti ferie...e mi sento sereno finalmente, si può dire che finalmente le cose stanno andando per il verso giusto, questo è davvero un periodo felice anche se estremamente faticoso.

sono stati 5 mesi faticosissimi specialmente i mesi estivi, il caldo è stato spietato e ha reso certi lavori già di per se stressanti davvero delle torture (tipo i lavori in altezza anche solo salire lungo una scaletta con 100 pioli quando la temperatura è 45 gradi e l'umidità è 86%...risulta una attività pesantissima.

Comunque è normale e siamo pagati per questo :)

Le cose più belle di questo periodo sono i passi da gigante che fa la mia stellina grazie all'impegno fantastico della mamma :)...si esercitano sempre con le lettere e i numeri e la piccola sta imparando anche a nuotare senza braccioli :) non ci sono parole per dire quanto sono innamorato di voi due...siete tutto.

Il lavoro mi sta insegnando a osservare gli altri, osservare e pensare a quello che fanno e prima di giudicare e dire buono o cattivo, giusto o sbagliato, sto imparando a chiedermi perché un uomo agisce in un certo modo invece che in un altro...e sto capendo che trovere il motivo è molto più importante di dare un giudizio perché alla fine di cosa fa lui te ne puoi anche fregare ma capire il perché l'ha fatto ti aiuta a imparare dalla sua esperienza e agari ti insegna a come evitare un errore che hai già visto compiere...questo fa la differenza tra fermarsi a giudicare un altro e capire ciò che ha pensato e trarne un esperienza costruttiva.

Questo permette come di fare un corso gratuito su come gestire situazioni diverse da quelle delle quali ci si occupa nella propria sfera professionale.

Abbiamo un mondo intorno e a volte non lo guardiamo nemmeno e lasciamo che le cose accadano senza nemmeno prestare troppa attenzione, senza nemmeno porci una domanda e a volte le persone giudicano le altre persone da una altezza che non hanno, a volte ci si dimentica l'umiltà e il rispetto e quando succede si smette di fare passi in avanti, si smette di crescere e si diventa inutili come è inutile una pecora nel gregge che segue senza pensare mai e senza dare mai un qualche contributo al bene comune.

e infine a volte la bocca delle persone è più veloce delle loro mente e il peccato più grande è che nemmeno se ne rendono conto e cosi non riescono nemmeno a imparare dai propri errori..girando intorno a vuoto per tanto tanto tempo.

comunque basta cazzate ultimi giorni di lavoro e poi FERIE !  ciau

 
 
 

Il Papa chiede perdono: "Mai più abusi"

Post n°69 pubblicato il 12 Giugno 2010 da gnegno0010

Il Papa chiede perdono: "Mai più abusi"

UNA MIA PERSONALE RISPOSTA : NON C'E' PERDONO PER I PEDOFILI IO E MOLTI ALTRI PER LORO VOGLIAMO VEDERE L'INFERNO IN TERRA CHE SIANO UOMINI DI CHIESA O MENO...

L'INFERNO IN TERRA PER LORO E PER CHI LI HA COPERTI ALTRO CHE PERDONO CARO RATZINGER

 

 

 
 
 

silenzio

Post n°68 pubblicato il 19 Maggio 2010 da gnegno0010
Foto di gnegno0010

 

un esplosione...fumo nero

un ragazzo a terra

 tanto silenzio

 

Un ragazzo indiano di 24 anni è morto in in cantiere ieri, non lontano da noi, molto lontano da casa sua.

Non ho parole, più passano le ore e più sento una nausea dentro che non so nemmeno spiegare.

non vedo l'ora di tornare a casa dalle mie Stelle e basta

Abbiamo fatto un minuto di silenzio in un piazzale pieno di uomini di tutte le razze e nazionalità in tuta, sole e un pesantissimo silenzio per chi non tornerà più a casa.

 

 
 
 

affittasi parcheggio per menti in disuso...

Post n°67 pubblicato il 18 Maggio 2010 da gnegno0010
Foto di gnegno0010

Torno in ufficio dopo una giornata passata in cantiere al caldo e sono tanto stanco e do uno sguardo alle notizie dal mondo e sento addosso la sensazione che il 95 % delle informazioni che ci danno sono solo specchi per le allodole messi li per far frullare le nostre teste a vuoto farle cavitare  per evitare che si concentrino troppo su determinati argomenti, per evitare che la mente si metta a pensare.
Sicuramente non è così, ma sento questa sensazione di fronte a questa montagna di paccottiglia mediatica...
 

E che dire delle violente reazioni di ribellione che  mi scuotono quando, per distrazione, faccio l’errore di ascoltare Barbara D’urso, (vedi anche Maria De Filippi e carovana), nel suo programma... a volte resto sconvolto dall’apoteosi dell’ipocrisia, dalla speculazione dall’ostentazione dell’ignoranza portata a esempio, mostrata con orgoglio!!!... mi fanno impazzire.

Io non mi credo chissà che cosa, so benissimo di non essere nessuno ma tra me e un barattolo vuoto c’è una differenza, ovvero io ho l’umiltà di provare ad imparare e adoro l’idea di guadagnarmi il mio stipendio lavorando, facendo qualcosa.
E se devo essere sincero mi fa rabbia vedere persone ignoranti che per urlare insulti in faccia ad altri ignoranti e maleducati di ogni genere prendono pure dei compensi non indifferenti.

Eppure non vi invidio, non vorrei mai essere al posto vostro dopo avervi visti dai miei occhi, mi sentirtei il simbolo di qualcosa che mi fa inorridire.

A cosa servite voi?

Cosa date alla gente?

Cosa giustifica i soldi che pigliate ogni mese?

Non posso comprendere perché le persone vi guardino, io vi trovo un elemento di disturbo puro, voi siete per essere esatti, delle persone che entrano nelle case altrui urlando insulti, quale migliore simbolo di maleducazione si può immaginare?

Io dico : FUORI DA CASA MIA ! 

Eppure vi guardano in tanti,forse siete un grande parcheggio per le menti che non hanno voglia di funzionare, di interessarsi ad alcunché, menti che vogliono girare a vuoto riempendosi di vuoto.

Qualunque attività al mondo è più costruttiva rispetto a stare di fronte alla tv ad ascoltarvi, lo penso sinceramente, voi spegnete il pensiero e con le vostre urla mettete il nervoso addosso anche a chi era sereno.

Chi confeziona le vostre trasmissioni è come quei venditori ambulanti napoletani che vendevano le bottigliette vuote con scritto aria di Napoli...ma voi avete trovato un terreno ben più florido...beh buon per voi.

E poi cosa dire del potere che ostentano i presentatori di questi programmi? diventano sovrani di un regno assurdo in cui i cortigiani sono tutti buffoni di corte che strisciano viscidamente attorno ai piedi della regina che li minaccia all’occorrenza di soffocare il loro sogno di successo... proprio come in Alice nel paese delle meraviglie e proprio come nella favola tutto risulta grottesco e agghiacciante piuttosto che meraviglioso.... 

Le minacce delle regine dei citrulli...

Li minacciano di farli tornare nell’ ”ombra puzzolente e disgustosa” dell’anonimato (ahhh che disgusto ah che orrore) dove nessuno sa chi sei dove devi andare a lavorare per millecento euro al mese (e se va bene sei a tempo indeterminato, se va bene). 

Ma...questo è  il posto dove stiamo noi! e siamo noi a dare importanza a queste persone di cartongesso!?!
Io non ho nulla contro chi guarda questi programmi, per carità, solo spero che mentre guardano questi elementi, tutti si rendano conto di vedere Arlecchino e Pulcinella griffati che fanno i sofisticati sboroni della situazione.

Una cosa che mi ha colpito è stato lo scherzo che le iene hanno fatto a quei pistola del grande fratello.
 

Niente di che, non li hanno fatti entrare in discoteca e quelli si sono inalberati della serie “ma lo sa chi sono io”? 

Chiaramente la risposta che dovrebbe risuonare all’unisono da tutta italia dovrebbe essere: illuminami, dimmi ti prego, TE CHI CXXXO SEI? 

Ma come fa uno a dire “vedi te 150 giorni nella casa del grande fratello e non mi conosci? (a prescindere da tutto il resto che è stato detto...perché poi si va veramente sull’idiozia delirante).

 Potevano dire non mi conosci? Io sono l’osceno simbolo dell’idiozia umana !
a quel punto io li avrei fatti entrare subito!

 Ma poveri! in realtà non è colpa loro secondo me, (non solo), ma anche dei parolai che stanno dietro le quinte che li gasano per farli sentire dei veri divi


Vorrei solo ricordare che  questa gente sta prendendo pacchi di soldi senza lavorare, senza saper fare nulla di particolare, semplicemente per performances del tipo : un ora e mezzo a litigare e urlare tra loro su cazzate inesistenti.

E la gente li guarda per un ora e mezzo mentre loro urlano tra loro...facendo anche i maestri di vita! Loro ti insegnano la morale eh! Loro ti insegnano tutto!

 Ma non sarebbe meglio fare qualcosa in quell’ora e mezzo? È così noioso il mondo li che abbiamo intorno? Non è meglio fare una passeggiata guardare un film sentire della musica...qualunque cosa al mondo piuttosto che vedere delle persone che si urlano in faccia con odio senza alcuna ragione?

Altra riflessione, il vile denaro:

dietro tutto sto pattume c’è senza dubbio un giro di soldi incredibile, soldi che piovono per sponsor serate presenze alla tv interviste, abiti firmati in regalo festini copertine dei giornali, gossip e giù soldi su soldi come un tubo rotto...

Nel mentre le persone normali che li guardano alla tv che fanno? Per esempio prendiamo una normale coppia sposata che lavora onestamente e faticosamente ogni santo giorno.

Questi comuni mortali dovranno mettersi sulle spalle 25 anni di rate per comprare una casa, (se sono fortunati), altrimenti saranno costretti a vivere in affitto vedendo i propri soldi, frutto delle proprie fatiche,  sfumarsi nel nulla nel caso che i propri contratti o i propri salari non soddisfino i requisiti richiesti dalla banca per l’apertura del mutuo...

Ma dico io...possibile che tutto questo faccia rabbia solo a me?

Siamo noi il pubblico che rende possibile questa situazione grottesca e stando a guardare tutto questo come se fosse normale, insultiamo noi stessi...poi ognuno decide per se...

Scusate la lunghezza, buona giornata dal deserto.

 

gne

 

 

 

 
 
 

anche Cappellacci nella "BANDA BASSOTTI" i furbetti del quartierino Italia

Post n°66 pubblicato il 15 Maggio 2010 da gnegno0010

Dalla Repubblica 15/05/2010

Si allunga la lista degli indagati della Procura di Roma sull'eolico in Sardegna e in altre regioni, un'inchiesta nella quale sono già stati coinvolti il coordinatore del Pdl, Denis Verdini, Flavio Carboni, Pasquale Lombardi, il costruttore Arcangelo Martino, Pinello Cossu, consigliere provinciale di Iglesias, e Ignazio Farris, direttore generale dell'Arpa Sardegna. L'ultimo degli indagati è il presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci (Pdl).



Il procuratore aggiunto di Roma, Capaldo e glli altri magistrati che seguono l'inchiesta - Rodolfo Sabelli ed Ilaria Calò - accusano il presidente della Sardegna di corruzione ed abuso d'ufficio per avere raccolto ed eseguito i consigli di Flavio Carboni, del senatore Marcello Dell'Utri - che non è indagato - e del suo coordinatore del partito, Verdini: suggerimenti per nominare come direttore generale dell'Arpa Sardegna, Ignazio Farris. L'iscrizione nel registro degli indagati di Ugo Cappellacci è stato deciso dopo la trascrizione di numerose intercettazioni telefoniche che coinvolgono politici e imprenditori, ed il sequestro negli uffici della Regione Sardegna e dell'Arpa, di documenti ed atti amministrativi che proverebbero la corruzione e l'abuso d'ufficio da parte del presidente della Sardegna per nominare il direttore dell'Arpa, l'uomo che governa concessioni e licenze per l'installazione di parchi eolici.

 

 
 
 

CHIEDI CHIEDI...

Post n°65 pubblicato il 24 Aprile 2010 da gnegno0010

Un altro testo di Frankie! in onore di chi si è stancato di
farsi
prendere per il culo dai soliti furbetti     

                                                                                              

                                                                                                                                                     

 

 

 

 

 

Per amore della musica anch'io
di tipi come te ne ho conosciuti un fottio
di gente scorretta, di gente che sfrutta
che prima ti usa e a cose fatte ti butta
di gente che fa solo ciò che gli va
approfittando di chi poi ci rimetterà
senza chiedere mai
il valore che dai
alle cose che fai
basta che gliele dai
e poi vai!

Il gioco sta nel dire
che ci sarà poco da spartire
che non ti potrai mica arricchire
che quelle poche lire non potranno mai ripagarti
che non ci son parole per riuscire a ringraziarti
Tu non preoccuparti, ora et labora
che i conti li faremo poi quando sarà l'ora
intanto ti incantano e non ti accontentano
e più tu gliele dai più bastardi diventano

Chiedi chiedi e non dai mai
mi domandi di dare quello che non sai
ma rimandi a domani i dividendi miei
e rimando ti mando dove rimarrai
Tu chiedi chiedi e non dai mai
mi domandi di dare quello che non sai
ma rimandi a domani i dividendi miei
e rimando ti mando dove rimarrai

Come ho fatto a fidarmi? Facile!
sembri credibile
ma usi i tuoi occhi come specchio per le allodole
tendi le trappole attorno alle briciole
e lasci il tuo complice a uccidere
Basta che tu non perda liquido
questo perchè non rispondi in solido
a costo di far la figura dell'arido
evapori acqueo e nuvole di aliro
Tipo, ti ho creduto senza far domande
mò mi dai risposte troppo blande
pago l'errore più grande
darti perle al posto di ghiande
Sai, suino sei, suino resterai
con gli anni che hai
tu non cambierai mai
potrai farti un futuro giusto come cotechino
se al posto del piombino
ci metti un orecchino

Chiedi chiedi e non dai mai
mi domandi di dare quello che non sai
ma rimandi a domani i dividendi miei
e rimando ti mando dove rimarrai
Tu chiedi chiedi e non dai mai
mi domandi di dare quello che non sai
ma rimandi a domani i dividendi miei
e rimando ti mando dove rimarrai

Quando tu dici amici che intendi
agire felici in comunione di intenti
esser presenti in tutti i momenti
nei quali da solo proprio non te la senti
farsi a metà per valer più del doppio
Avere un fedele senza esserne l'oppio
Mettersi a nudo mostrandosi stroppio
Esser lo scudo o esser lo scoppio
sei solo chiacchiere e diversivi
avrai i tuoi motivi
d'altronde da anni ci vivi
a te modi civili non bastano
mentre a me quelli penali disgustano
ma se prima mi immischi e poi te ne infischi
l'utile intaschi e scarichi i rischi
fai il pesce sul fondo del barile che raschi
mò prenditi i fischi per tutti i tuoi fiaschi

Chiedi chiedi e non dai mai
mi domandi di dare quello che non sai
ma rimandi a domani i dividendi miei
e rimando ti mando dove rimarrai
Tu chiedi chiedi e non dai mai
mi domandi di dare quello che non sai
ma rimandi a domani i dividendi miei
e rimando ti mando dove rimarrai

Chiedi chiedi e non dai mai
mi domandi di dare quello che non sai
ma rimandi a domani i dividendi miei
e rimando ti mando dove rimarrai
Tu chiedi chiedi e non dai mai
mi domandi di dare quello che non sai
ma rimandi a domani i dividendi miei
e rimando ti mando dove rimarrai

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: gnegno0010
Data di creazione: 14/09/2006
 

ECCOVI LA MIA STELLA!

 

EQUILIBRIUM NATURALIS

 

ULTIME VISITE AL BLOG

elena.giacoppognegno0010ITALIANOinATTESArimalochristie_malrykalidaslumil_0lubopoSky_EagleDeianira24andrew_quagliamirko132borto75diagono0susan.lett
 

MEN AT WORK!!!

a Bologna con l'architetto :)

caffé e amarino meeting

 

 

ATTRAVERSAMENTO SBALLONI

lo metterei vicino alle abitazioni di alcune mie conoscenze eheheh

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

DANCE

Vincent's Boots with Laces

 

 

 

È TORNATO!!!

 

CHE SETTIMANA!!!

 

SUCCEDE ANCHE AI PROFESSIONISTI...

 

CHIARO?

SE RESTASSERO DEI DUBBI BASTA ENTRARE PER VERIFICARE!

 

 

TRISTE MA BELLA

 

I giorni di pioggia sono gli unici in cui poter camminare piangendo in mezzo alla gente a testa alta...

 

LA BELLEZZA DELLA DONNA È ARTE NELL'ARTE...

 

IL MARE DARÀ AGLI UOMINI SEMPRE NUOVE SPERANZE


 

C'È CHI SE NE DIMENTICA..

 

MONET



 

 

come si può ignorare...

non amare la bellezza...

è come vivere a metà...

 

 

UN REGALO DI MIA MAMMA!!!