Creato da happyhippo81 il 02/04/2006

Un senso

Ci sono momenti in cui pensi alla vita ed altri in cui credi che sia proprio finita...ti viene da prendere un treno, andare lontano e lasciare tutto com'è....

WAHT TIME IS IT ? ? ?

 
tracker
 

 
 

immagine

Quanto manca alla vetta ?  Tu sali e non pensarci!

 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

MyKsmaximus1973ESAURITA3112kyregiuliafinessisirsabbialuca80rissodanilo_marozziciao72fisalvatoresidopaulaimikimasepofastavitaadoro_il_kenyagorif2
 

AREA PERSONALE

 

GLI AMICI

immagineTratta gli amici come i tuoi quadri e mettili nella  loro luce migliore...
 

 

Lodo Alfano

Post n°259 pubblicato il 11 Ottobre 2009 da happyhippo81

 
 
 

per farsi due risate

Post n°258 pubblicato il 11 Luglio 2009 da happyhippo81

 
 
 

Fantastica canzone....per non parlare del musicista!!!grande

Post n°257 pubblicato il 20 Giugno 2009 da happyhippo81

 
 
 

Proiezioni elettorali

Post n°256 pubblicato il 08 Giugno 2009 da happyhippo81

Sarà ricordata come l'elezione del Parlamento europeo con il più basso numero di votanti. Le prime stime per l'affluenza alle urne parlano infatti del 43,01%, secondo quanto reso noto dallo stesso organo di Strasburgo. Intanto i primi dati che giungono dai paesi che hanno già chiuso le urne parlano di una tendenziale vittoria della destra. In Italia urne chiuse alle 22: il Pdl fermo, leggera flessione per il Pd, balzo di Lega e Idv. Dei piccoli nessuno supera lo sbarramento del 4%.

Mi fa immensamente piacere che pochi siano andati a votare, che poi vincesse la destra purtroppo c’era poco da sperare, quanto meno la sinistra non ha affondato.
Pericolosa la Lega….cmq un altro po’ con Noemi, la prossima volta andremo a votare il Testosterone del nostro Berlusconi

 
 
 

Un uomo che ha perso tutto....davvero!!!

Post n°255 pubblicato il 03 Giugno 2009 da happyhippo81

Faceva sesso orale con il suo capo quando l’auto su cui stava, parcheggiata in un parco di Singapore, è stata tamponata da un furgone in una manovra. Il risultato dell’incidente, sebbene l’impatto non fosse particolarmente violento, è stato a dir poco drammatico. La donna, nel battere la testa, ha repentinamente chiuso la bocca e tagliato di netto il membro del proprio capo.

Una volta tanto non è il capo a tagliare sul personale - Fortuna ha voluto che la segretaria, “felicemente sposata” con un altro uomo, fosse stata seguita da un investigatore privato assoldato dal suo compagno, evidentemente sospettoso. Il detective, stando a quanto poi pubblicato sulle pagine del quotidiano malese The Star, ha avuto la prontezza di spirito di chiamare immediatamente un’ambulanza che, giunta sul posto ha prelevato e trasportato l’evirato al pronto soccorso più vicino.

Manager di nuovo in possesso del proprio membro - I medici, grazie anche alla collaborazione della segretaria che ha seguito l’ambulanza portando con sé il prezioso organo, sono stati in grado di ricucire la parte amputata e restituire così al dirigente la possibilità di procreare.

 
 
 

Un male costoso....troppo e non l'unico in Italia

Post n°254 pubblicato il 18 Maggio 2009 da happyhippo81

Le "bionde"? Le più amate dagli italiani e il pozzo di San Patrizio per il Fisco. Se i fumatori abituali smettessero di comprare la dose quotidiana di nicotina contemporaneamente, l'Erario riporterebbe gravi danni economici. Quanto costa al produttore un pacchetto di sigarette? Incredibile ma vero, dai 10 ai 13 centesimi (0,13 euro). Non di più. Per il gioco dei rincari e delle tassazioni, in tabaccheria, lo stesso pacchetto costa dai 3 euro e sessanta centesimi (il prezzo minimo imposto oggi in Italia) ai 6. Questo perché, tra Iva e accise, la tassazione grava per più di tre quarti del prezzo, il 75,2%. Questo non impedisce alle case produttrici di poter comunque ottenere utili macroscopici. In virtù del fatto che in Italia si vendono (dati aggiornati al 2007) 4,64 miliardi di pacchetti all’anno.
Le tre multinazionali del fumo (Philip Morris, British American Tobacco e Japan Tobacco) occupano in Italia il 98% della quota di mercato. Quali utili dovrebbero dichiarare se producessero in Italia?
Cifra spaventosa: 2 miliardi all’anno. Quanto hanno dichiarato effettivamente? 150 milioni. Questo perché le major acquistano le sigarette all’estero, da aziende che gravitano sempre nella stessa loro galassia. A quale prezzo? Il calcolo effettuato dal Secolo XIX indica la cifra media di 53 centesimi (contro i 10-13 reali). Rimane una differenza di circa 40 centesimi che non viene quindi dichiarata in Italia, ma all’estero, dove si trovano le sedi di queste società: soprattutto in Svizzera. Inoltre in Italia esiste una direttiva dei Monopoli di Stato che fissa il prezzo minimo delle sigarette. E lo lega strettamente al prezzo praticato dalle multinazionali, con un accordo sostanzialmente tacito.

L’Unione Europea ha invitato già più volte l’Italia a usare un altro procedimento. Per mantenere alto il prezzo delle sigarette (provvedimento che molti paesi hanno preso) dev’essere alzata ulteriormente l’accisa, lasciando però poi libertà di prezzo e di concorrenza. La proposta, però, non è stata raccolta e contro l’Italia è aperta una procedura di infrazione. Quanto guadagnerebbe lo Stato da questo provvedimento? Altri due miliardi di euro l’anno.
Un provvedimento però sgradito alle major, che dovrebbero o aumentare i prezzi o diminuire gli utili. E quando, nello scorso marzo, il Tar ha abolito il prezzo minimo delle sigarette, un ente si è subito mosso per ottenere la sospensiva: i Monopoli di Stato.

A dir poco disgustato....per fortuna (per la mia salute e soprattutto per le mie tasche) che ormai mi concedo un solo sigaro a fine settimana….lo so,puzza,fa male...però un vizio lo devo pure avere no??

 
 
 

Ci penserano le nostre dott.sse al pillolo,quello che abbiamo sempre atteso!!

Post n°253 pubblicato il 07 Maggio 2009 da happyhippo81

 

Finalmente libere. Finalmente toccherà a lui occuparsi di anticoncezionali. Niente più pillole da ingurgitare che ci gonfiano di ormoni, niente più inserimenti fastidiosi di spirali e diaframmi. Basta con gli spermicidi e i preservativi (attenzione: da utilizzare sempre per prevenire malattie sessualmente trasmissibili!). La soluzione arriva dalla Cina, è una punturina e funziona al 99 per cento dei casi, esattamente come la pillola tradizionale. Si fa nel sedere e si fa al maschio. Si tratta dell'esperimento più ampio mai condotto su un anticoncezionale maschile.

L'iniezione è a base di testosterone ed è estremamente efficace. Lo studio è stato realizzato da un gruppo di ricercatori del National Research Institute for Family Planning di Pechino e poi pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism e infine ripreso dal sito del quotidiano britannico Mailonline. Secondo il responsabile della ricerca, il dottor Yi-Qun Gu, l'iniezione di testosterone, che agisce temporaneamente bloccando la produzione degli spermatozoi, ha dato risultati «molto positivi» durante la sperimentazione. «Fino ad oggi, le coppie che non possono o preferiscono non usare i contraccettivi femminili, potevano ricorrere alla vasectomia, al preservativo o al coito interrotto - ha spiegato Yi-Qun Gu -. Il nostro studio dimostra come il contraccettivo ormonale maschile possa diventare la nuova, valida alternativa».

Quanto bisognerà attendere per poter "pungere" il proprio uomo? Ancora un poco. L'iniezione a base di testosterone potrebbe arrivare sul mercato entro cinque anni. È stata sperimentata per due anni e mezzo su circa mille uomini fertili, tra i 20 e i 45 anni, con una partner di età compresa tra i 18 e i 38 anni e almeno un figlio. Ogni mese, agli uomini sono stati iniettati 500 mg di testostesterone. I risultati sono stati "sorprendenti", ha sottolineato Yi-Qun Gu: il tasso di gravidanza è stato dell'1-2% simile a quello riscontrato con l'uso di contraccettivi femminili. Insomma, a lei non resta cheil piacere.

Certo, il dubbio sorge: c'è da fidarsi? Lui si ricorderà? Se una donna si scorda di prendere la pillola una sera ha tutto da rimetterci, un uomo invece... E soprattutto: quante fisse si farà venire su effetti collaterali e via dicendo? Sei favorevole al "pillolo"? Dì la tua nei commenti

 
 
 

Buon fine settimana a tutti.....

Post n°252 pubblicato il 17 Aprile 2009 da happyhippo81

.....anche a coloro i quali non hanno tanta voglia di scrivere nè buon umore. Un bacio a tutti e GRAZIE mille a tutti colori i quali mi hanno fatto gli auguri,mi scuso se sono assente da tempo ma non ne ho nemmeno un pò per poter stare qui,ci proverò perchè mi fa piacere scrivere a voi amici stretti,anche se ormai anche qui il clima sta diventando ipocrita e falso....peccato!

Baci Baci Baci

 
 
 

Aiuti da Napoli

Post n°251 pubblicato il 06 Aprile 2009 da happyhippo81

A chi potesse interessare

da domani alle 16 ne saranno pronti 3 (nelle prossime ore ne segnaleremo altri). - Rione Alto (via Pasquale del Torto 1/b) tel. 0817701332 / 3491394416 - Quartieri Spagnoli (Parrocchia Sant'Anna di Palazzo) tel. 3477769962 - Marigliano (via Faibano, 65) (via Faibano, 65) tel. 3393513740

 
 
 

Aiuti in Abruzzo

Post n°250 pubblicato il 06 Aprile 2009 da happyhippo81

 

» 2009-04-06 12:03
Dove rivolgersi per offrire aiuto, sangue o cibo

ROMA - Appello dei Centri di servizio per il volontariato (Csv) di Pescara a tutti i volontari di Pescara e provincia, a contribuire nei limiti delle loro possibilità ad aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. Le associazioni di volontariato o i singoli volontari interessati a mettersi a disposizione per l'emergenza terremoto che ha colpito l'Abruzzo possono contattare il Centro operativo della Protezione Civile presso la Prefettura di Pescara, telefonando allo 085 2057631.

Chiunque fosse invece interessato a donare sangue, può farlo recandosi o presso il Centro Trasfusionale dell'ospedale Santo Spirito di Pescara, via Fonte Romana n. 8 (ingresso pronto soccorso), o presso il centro raccolta sangue Avis Pescara, corso Vittorio Emanuele II n.10.

Chiunque voglia donare del cibo per le popolazioni colpite, infine, può portare i generi di prima necessità presso il Banco Alimentare dell'Abruzzo, in via Celestino V: il Banco Alimentare, mediante la sua rete di enti e associazioni convenzionati nell'Aquilano, ha già iniziato ad inviare i prodotti nelle zone colpite dal terremoto. (Fonte ANSA)

L'Abruzzo si sta appoggiando all'Avis del Lazio, CERCANO URGENTEMENTE SANGUE DI RH 0 NEGATIVO. Per INFO 06 491340

 
 
 
Successivi »
 

 

immagine 

La gioia è amore,
la conseguenza logica
di un cuore ardente d'amore.
La gioia è una necessità
e una forza fisica.
La nostra lampada arderà
dei sacrifici fatti con amore
se siamo pieni di gioia.

(Madre Teresa di Calcutta)

 

ANCHE GLI UOMINI PIANGONO....

Come un libro aperto leggo nel fondo dei tuoi occhi. Perché la bocca sorride se gli occhi la smentiscono? Piangi, non vergognarti di confessare che mi amasti. Piangi. Nessuno vede. Guarda. Io sono un uomo, eppure piango. immagine
 

Credo in te, amico.
Credo nel tuo sorriso,
finestra aperta nel tuo essere.
Credo nel tuo sguardo,
specchio della tua onestà.
Credo nella tua mano,
sempre tesa per dare.
Credo nel tuo abbraccio,
accoglienza sincera del tuo cuore.
Credo nella tua parola,
espressione di quel che ami e speri.
Credo in te, amico,
così, semplicemente,
nell'eloquenza del silenzio.

 

immagine

Amare è sentirsi amati,amare e basta è un triste baratto con se stessi che col tempo esaurisce mente e cuore impoverendo i più belli dei tuoi sorrisi..E se c'è una cosa che non voglio perdere in questo mondo straordinariamente vario e in questa vita che non mi stanco di vivere, quella cosa sono I MIEI SORRISI