Creato da ilsognor il 16/06/2011

kaen

venti della mia anima

 

« Voglio far l’amore con teIo Che Amo Solo Te »

impero nel desiderarsi

Post n°91 pubblicato il 07 Marzo 2013 da ilsognor

Perdermi nel tuo sguardo

quando il tuo corpo freme

vibrando come corde di violini

pizzicottate da mani esperte

di orchestrali di antica data,

mentre il piacere s’impossessa

della tua ragione.

 

Scapitare in quegli occhi

che indossano i colori di un  arcobaleno

mai nato, nel corso di una tempesta

di amplessi indescrivibili.

Non vi sono parole

e cantori, ad oggi, capaci nel descriverne

l’intensità o le sfumature,

 

Impossibile resistere,

nessun argine di cemento o acciaio

imbriglia, il desiderio

di vederci avvinghiati

intenti, da attori protagonisti,

in quella danza ancestrale

che ogni essere umano desidera

almeno una volta

vivere nella sua pelle e nella sua ragione.

 

Sazia, mansueta la mia sete

con il nettare atavico

che sgorga dalla tua fonte

femminile.

Fa che il tuo respiro

sia linfa per il mio vivere

imbrigliami tra le pareti

della tua anima, mia sovrana.

 

Copyright ©Kaen

 


La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/inarcondo/trackback.php?msg=11965496

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
femmina_divina
femmina_divina il 07/03/13 alle 12:08 via WEB
Scapitare?!?! Ancora?!?! ma che verbo č...?!?
 
STREGAPORFIDIA
STREGAPORFIDIA il 14/03/13 alle 21:05 via WEB
M'inchino alla meraviglia del tuo scrivere...hai superato te stesso con questa poesia...sublime...sei unico...Dolci sogni...Sonia
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.