Creato da Marilena63 il 03/11/2007
 

Il tuo dilemma

entra nel sogno senza far rumore senza pensare al senso del pudore che ti trattiene sulla soglia del delirio

 

 

A volte mi prendo sul serio

Post n°232 pubblicato il 16 Maggio 2018 da Marilena63
 

vacanze e spensieratezza

 

se potessi guadagnare un cent per ogni parola detta

compererei un quaderno da portare a scuola

distribuirei accenti con dolci imperativi

e gli alunni felici

sbronzi

di sole

 

 

buon mercoledì...

 

 

vacanze e spensieratezza

 

perchè così sono felice...un abbraccio di bene

 
 
 

č sul finir del giorno

Post n°231 pubblicato il 14 Maggio 2018 da Marilena63
 

amore

 

è sul finir del giorno che quieta
- l'anima -
della sostanza sua pregna
d'amor fa il bagaglio
per contare il vento
e sulle dita,
dallo spiraglio di un pensiero
lasciato maturare senza voce,
gaudio, diviene sera...

 

 

con l'augurio di una lieta settimana...

 

un abbraccio di bene

 

 

 
 
 

E' come quando

Post n°230 pubblicato il 11 Maggio 2018 da Marilena63
 

sacro cuore

 

Allu tilaru cuttone
intra lu cuore
sciolte le catene
nu sacciu cu te dicu
te oiu bene
ma tu abbracciami...

Mi prendo tutto il tempo che mi serve per il titolo e per il libro che desidero scrivere anche se ho scritto un blog e di materiale ne ho per decidere quali poesie,

quali storie miscelare assieme.Ci penserò.

Con molta calma,alla mia età non posso permettermi scossoni.
Oggi è venerdì ,mi sento un pò giù di tono,un pò demoralizzata ma passa anche questa come dice il grande saggio.
Parliamo di Dio,ci penso spesso a Lui,a Gesù,alla Madonnina quando la prego.
Avrei proprio bisogno di un colpo di fortuna,non della strega eh,spero nella provvidenza e nella divina misericordia chissà che non accada del buono.


Il buon Dio,perchè sempre buono l'ho considerato

a dispetto di tutte le traversie che, da che si nasce a che si muore
l'essere vivente deve affrontare, sembra che ,in un certo momento della sua esistenza, abbia sofferto di solitudine tanto da voler stare in compagnia.


E' come quando io mi siedo al pc a scrivere perchè voglio stare in vostra compagnia e dò vita alle mie parole.Solo che io ovviamente non sono Dio,ma questo lo so per certo,Punto.


E' come quando due genitori decidono di mettere al mondo il loro primo figlio.

Un figlio come proseguimento di loro stessi.
Così poi non siamo più soli un domani quando saremo vecchi qualcuno si prenderà cura di noi.E' un pensiero che ogni genitore almeno una volta nella vita ha pensato.Per lo meno ce lo auspichiamo,quando realizziamo che i figli non sono nostra proprietà mettiamo in atto mille congetture,che di loro non c'è da aspettarsi nulla,nemmeno da noi stessi a questo punto viste le premesse che proliferano nella nostra mente.


Si pensa alla materialità ,ai bisogni primari.
Quando avremo sete ci daranno da bere
quando avremo fame da mangiare ma soprattutto che è quel che più conta anche se non riempie lo stomaco
quando un abbraccio consolazione
quando sonno un giaciglio e in più
na bella ninna nanna cantata da Nino D'Angelo.

Il primo cantante che mi è venuto in mente,reduce io da un pacchetto dono ricevuto
tipo vacanza spirituale comprendente la recita di circa una decina di rosari con canto finale a scelta che mi ha dato modo di condividere tanto,di conoscere tanta bella gente con gita finale assieme ad un gruppo di persone.

Lasciamo stare che se non mi dilungo è meglio.
Ma nessuna si è innamorata di me,pazienza.

Ci speravo ma non è detta l'ultima parola.

Grazie comunque dei bei momenti trascorsi in lietezza.

Mi hanno fatto dimenticare per un momento i miei guai quotidiani.

Ho avuto anche delle belle gratificazioni in particolar modo dai miei pargoli,

dai miei figli e sono molto felice.
Non perdiamo il filo
Mio Dio ma davvero il buon Dio avrebbe potuto scegliere di non metterci al mondo?
Ma Dio mi sono chiesta da chi è nato,chi c'era prima di Lui?Dio mamma e Dio papà chi erano?Una stella grande grande?O due stelle e poi è nato Dio,fratello Sole,Sorella Luna e i cugini mare e montagna.
Voi potete stare senza fratello Sole e senza sorella Luna?
Io no,a me interessa della loro compagnia.
La scienza che ne sa sempre una più di bertoldo cosa ne pensa?
Perchè lo considero buono perchè ad un certo punto ha deciso di non essere più onnipotente e fare la voce grossa  come tanti uomini e anche tante donne al giorno d'oggi sono,scelgono di essere e fanno e ha scelto una giovinetta pura e immacolata,la Vergine Maria,per dare alla luce un piccolo Dio chiamato Gesù.
Basta con le catastrofi come quando in modo perentorio ti annuncia che da li a poco
scoppia il diluvio universale mentre stai li a cazzeggiare e fai finta che non ci sia.Ma chi?Dio
Colombe,galli e galline per via dell'uovo,ochette,rane e rospi per le favole,pipistrelli papaveri e papere tutti a bordo.Si parte,siete tutti invitati chi crede e anche chi no.

 

buona giornata e un buon fine settimana...

 

un abbraccio di bene

 
 
 

se sai che ti amo Madre

Post n°229 pubblicato il 06 Maggio 2018 da Marilena63
 

famiglia

 

Sto seriamente pensando di scrivere un libro,sono anni che sto

seriamente pensando di scrivere un libro
come lo intitolerò?.Ancora non lo so
forse Anche le stelle sorridono la sera oppure La mia antiquatezza non ha età.Somiglianze varie ed eventuali o ancora


Piuttosto di dire tutto quel che si sa meglio mangiare tutto quel che si ha(proverbio della mia adorabile mamma).

Come tenere due ceci in bocca e respirare contemporaneamente.

Ogni riferimento a cose persone e fatti veramente accaduti nella mia narrazione

sono frutto di casualità non abbiatevene a male se a volte sono stata

troppo ironica e pungente come l'ape tze tze.


Vedremo,adesso sto godendo fieramente della mia vecchiaia,la vecchiaia di quella donna scriteriata che sembro e forse sono.
Ma esiste una modalità perfetta per pregare?
Nel frattempo auguro a tutti voi un buon pomeriggio domenicale,fra pochi giorni è la festa della mamma.
Tanti auguri in anticipo a tutte le mamme qui in terra,alla mia mamma in cielo invece voglio dedicare una mia poesia,dai miei libricini impolverati assieme ad un canto bellissimo con questa introduzione.


E non c'è stato giorno -Madre-che tu non mi abbia ammonito sulle difficoltà che le passioni comportano quando conducono per strade sconosciute cui spesso anelavo e ancora anelo sedotta dalla gioia di vivere che attende sempre in me
un fil di buio per farmi aprire gli occhi su ciò che davvero è concretezza.
Ma se sai la verità,se sai che ti amo Madre
non lasciare proprio ora la mia mano.

 

così son felice

quando i miei pensieri

van da soli

senza di me appresso

faceva freddo e noi

sotto le parole

intirizzite

a sgrondare apostrofi

per non sentirci sole

l'una di fronte all'altra

restava un brivido

ad illudersi tra noi

ormai così lontane.

San di stantio le ore

trascinate a forza

sul tuo Calvario

in questa Pasqua

di verbi scomposti

-mio Signore Gesù-

il cielo è terra

rivangato

a piedi scalzi

sui giorni sofferti

con l orgoglio e lo stupore

che non vuol morire

avvolta di grazia

compivi le tue meraviglie

e la fierezza

imperterrita

nell'abbraccio che teme

la tenerezza dell'inganno

per non dire niente di più

di ciò che avevamo attorno

sfiorava al confine

... un crepitio di passi

nel travaglio dell'alba

placa il mio respiro

 

un abbraccio di bene...

 
 
 

Conto su di te

Post n°228 pubblicato il 27 Aprile 2018 da Marilena63
 

d'artagnan

 

è che si innamorano tutte di lui!...

 

dai libricini della Glisia( Chiesa)...

 

O Signore,
custodisci sotto la tua paterna protezione i figli che tu stesso mi hai dato
Io so che tu li ami con amore più grande e più puro del mio.
Tu hai per loro parole d'amore silenziose e forze soavi a me sconosciute,tu sei con loro ogni momento e ne scruti
la mente e il cuore
A te dunque li affido.
Sii per essi la via,la verità e la vita:fa che non si allontanino dalla vera fede e non siano corrotti dal male.
Dona a loro la salute del corpo e la forza dello spirito perchè compiano fedelmente la loro missione nella vita.
Fanne degli eletti per il tuo regno.Amen.

 

con l'augurio di un buon fine settimana,dedico a voi tutti e in particolare alle amiche e amici del karaoke

 

 

un abbraccio di bene

 
 
 

Ave o Vergjine

Post n°227 pubblicato il 25 Aprile 2018 da Marilena63
 

amore

 

Come mia consuetudine,quando un poeta conquista il mio animo con il suo dire,

ho approfondito in questi giorni riservandomi un momento di silenzio,la lettura delle parole scritte da Don Tonino Bello,di cui vi avevo già fatto conoscere il suo meditare

e poetare all'inizio di un viaggio "immaginario" verso Betlemme che io considero centro dell'esistere del cristiano battezzato, fonte inesauribile
di quel bene che il buon Dio ha effuso mettendoci al mondo.


Santa Maria donna senza retorica un pò mi ha consolato e un pò rattristito

perchè mi sono chiesta sempre quanto io che amo la parola e la "celebro" giornalmente tramite i miei scritti

fossi stata in grado di non far predominare il mio ego,

quanto il mio silenzio avesse invece avuto modo di parlare per me al bivio di una scelta in cui la parola stessa mi conduceva facendo sua la mia misera mente.

Ma esiste un silenzio perfetto?


Oggi vorrei dedicare a Maria Vergine una preghiera che ho trovato mentre cercavo una preghiera perfetta da dedicarle in una lingua difficile da pronunciare,

che io non so ahimè pronunciare anche se ne comprendo una minima parte

che è la lingua materna,il friulano.

La mia nonna paterna affermerebbe invece .

Il figlio muto la mamma lo capisce.


Ho forse una sola certezza che il non saper mediare la parola in me ha sempre "prodotto" buoni e cattivi silenzi.


Una preghiera che spero rincuori l'animo di voi tutti e di chi dei miei affetti è tanto lontano di cui sento la mancanza.

Perchè la bellezza del grembo che mi ha generato e cresciuto
negli anni dell'infanzia e dell'apprendimento dei valori della vita non possa mai

andar perduto.


Ave o Vergjne, us saludi,
come l’agnul ancje jo;
ave, o plene d’ogni gracie
il Signôr al è cun vô!

Daimi, daimi une cjalade
cun chel vôli plen d’amôr;
o gran Mâri inmacolade,
o colombe dal Signôr.

Biele l’albe matutine,
biel un agnul dal Signôr;
ma vô, Vergjne divine,
o sês biele plui di lôr.

Faisi dongje, cjare mâri,
cun chel uestri biel bambìn;
che’o lu cjali, che’o lu tocj,
che’o lu bussi, chel ninìn.

Traduzione

Ave o vergine, vi saluto,
come l’angelo anche io;
ave, o piena di ogni grazia:
il Signore è con Voi!

Datemi, datemi uno sguardo
con quell’occhio pieno di amore;
o Gran Madre Immacolata,
o Colomba del Signore.

Bella l’alba mattutina,
bello un angelo del Signore;
ma Voi, Vergine Divina,
siete bella più di loro.

Fatevi vicino, cara madre,
con quel vostro bel bambino;
che lo guardi, che lo tocchi,
che lo baci, quel piccolo caro.

Giovanni Battista Gallerio

 

auguro a voi tutti un Buon 25 Aprile e una lieta settimana,un abbraccio di bene

 

 
 
 

Che poi le lascia andare

Post n°226 pubblicato il 20 Aprile 2018 da Marilena63
 

colomba della pace

 

Se ho sfiorato il dono della sintesi nel parlare di me in questi anni è stata pura fortuna o la fortuna del principiante che avendo individuato una nuova possibile strada

prova a mettersi nuovamente e ancora in gioco.
Capire se il tempo speso riflettendo, rievocando autobiograficamente scrivendo è stato ben speso o se è solo stata una perdita di tempo

che mi ha fatto però recuperare il senso di una misura che ho sempre cercato
e che forse in alcuni momenti avevo perduto.


Che mi ha fatto comprendere aspetti della mia personalità che sapevo di possedere ma che non erano ancora sbocciati dentro me per diventare parte della mia "armatura" di donna.


Io resto sempre io, una donna che scrive,Marilena che rievoca,che fa domanda e risposta sembrando anche un pò folle

che rende partecipi le persone a me care,che le abbraccia nel proprio grembo condividendo le gioie,i dolori,le insofferenze.

Che poi le lascia andare.E ognuna pensi quel che vuole di me.

Io non ho mai considerato un mio ipotetico lettore un avversario,sarebbe davvero in antitesi raccontarsi e poi ritrattare per ritornare nel proprio comodo guscio,nella propria comoda veste di perfezione o di insicurezza a volte.

Parliamo di donne,anzi parliamo di persone,di persone che camminano per mano.Come noi qui quotidianamente.


Letteramente folgorata dall'adorazione eucaristica alla quale ho partecipato ieri sera in comunità parrocchiale mi sono lasciata avvolgere da una invocazione a Santa Maria,la nostra mamma su in cielo,Maria Vergine e Madre al cospetto della quale io mi sento sempre una piccola incapace.(Lo sei Marilena lo sei!)
Santa Maria donna conviviale come ce la descrive Don Tonino Bello e mi ha fatto scoprire tanti aspetti del suo essere donna.
Io non sono però capace di parlarne e trovare le parole giuste.
Sono troppo imperfetta per alzare il mio sguardo verso i suoi occhi così puri e belli.
Condividiamo assieme questo momento di riflessione se vi fa piacere


Con l'augurio di un lieto fine settimana...un abbraccio di bene......

grazie dal profondo del mio cuore a voi tutti...

 
 
 

Similitudini ed eros

Post n°225 pubblicato il 13 Aprile 2018 da Marilena63
 

sensualità

 

come il mio cuore gocciola il tuo sangue
così il tuo cuore raccoglie la mia essenza
e non importa se non ci incontreremo
basta guardare il cielo
con gli occhi di due amanti

tratto da Anche le stelle sorridono la sera

Noi salentini che siamo anche noi un pò guasconi eh,eccome se lo siamo quando ci mettiamo d'impegno lo siamo , all'occorenza, osiamo "volgarmente" dire
Quandu addhu nu tieni cu mammata te corchi.Non so come potrei tradurvelo
Quando non hai altro ti accontenti di quello che trovi o di quello che hai.

E tiriamo fuori il nostro asso nella manica dalla farina del nostro
"miserabile" sacco.

Voglio augurarmi che l occhio attento del lettore possa comprendere

i miei spero non inutili sforzi per fargli amare poesia

e il mondo di meraviglia che sento dentro di me.

Non credo sia solo da parte mia semplice istinto di sopravvivenza.

Deve esserci sicuramente molto di più di questo e in ciò che spesso non mostro per pudore o riservatezza o voglia di star per conto mio.


Marilena anche tu lo sei?
Si anche io lo sono( salentina e guascone)
Ma tu sei donna!
Appunto.

 

 

vi voglio un mondo di bene...grazie per la cortese attenzione...

un abbraccio di bene e buon fine settimana...

 

 
 
 

Grazie Fata Patata!

Post n°224 pubblicato il 10 Aprile 2018 da Marilena63
 

Fata

 

Nel bosco delle favole

anche le stelle sorridono la sera

quando la Luna
saluta da lontano


il Sole che nel mare
...ritrova la sua pace...

Se qualche amica alla quale ho regalato li mustazzuoli a Natale volesse farsi viva(senza che lo sappia la mamma o son dolori)

 

parli ora o taccia per sempre

con l'augurio di una lieta settimana...un abbraccio di bene

 

pace

 

 

 
 
 

Nel bosco delle favole

Post n°223 pubblicato il 05 Aprile 2018 da Marilena63
 

amicizia

 

-L'amore è-

Pane fresco
che impasti con le mani calde all'alba


 E' quel dolce dolore

bagnato dalla pioggia dei tuoi baci.


L'unica nuvola serena nel cielo che mi scruta sorridendo.


Magia dei sensi che mi risveglia trasalendo,
lasciandomi spossata,
eternamente stupefatta
nel brivido divino che sconvolge

 -L'amore è-

Un salto


 nel vuoto di promesse,


gira la corda gira,
io sono ancor bambina


ad inseguir contenta
una miriade di lucciole
 che tracciano sentieri


...nel bosco delle favole...

 

dai che domani è Venerdì...

 

buon fine settimana...un abbraccio di bene...

 

 

 
 
 

Le poesie

Post n°222 pubblicato il 03 Aprile 2018 da Marilena63
 

immaginazione

 

Pescatori di parole
i poeti
nel mare dei loro sogni,
dei loro sentimenti.

Riescono a dar vita
a momenti unici e irripetibili.

In loro si aprono tante porticine.
Vi fanno capolino i pensieri,
come formichine,
avanzano in fila per uno..

per non inciampare e rendere chiare e visibili
le tracce agli occhi di chi leggerà.

Quadri d'autore
da ammirare.

Fotogrammi di momenti
da rivivere in ogni istante
e da conservare nel cassetto
delle emozioni.

 

 

buon pomeriggio e una lieta settimana a voi tutti...

 

un abbraccio di bene

 
 
 

Che d'infinito eterno mi divora

Post n°221 pubblicato il 01 Aprile 2018 da Marilena63
 

sogno

 

Quando ti innamori è come una nevicata... non la puoi fermare

Fabrizio Frizzi

tra i piccoli e grandi pensieri che affollano il quotidiano vivere ve ne sono alcuni che lasciano nel cuore,più di altri,
un sapore di infinito,di eternità...... come le piccole e grandi poesie che vivono per sempre dentro di noi...

 

Cambiano rotta nuvole di panna
a navigar nel cielo azzurro mare
Sprazzi di rosso acceso
sul candido vestito da smacchiare.
Son fragole spruzzate da un sole divertito
che come amante esce dalla porta di servizio,
gira le spalle e scappa verso sud.
E' minaccioso il vento
da nord arriva e ci sorprende.
Muovendo i nostri fili
scompone e ricompone il paesaggio.
Gocce pesanti
schiaffeggiano
colori indispettiti.
S'offende il verde
muovendo le sue foglie
a richiamar gli uccelli
tra le fronde.
Anche la volpe,
furba quanto basta,
nel suo rifugio corre.
Che strano questo creato
che s'arrabbia e grida.
Non fa paura alcuna.
E' un cane che ti abbaia ma non morde,
è suono di trombone nel silenzio.
E' calmo ora il vento
scrollato s'è di dosso
i suoi pensieri.
Porgendo le sue scuse
ancor soffia alla vita.
Perchè la vita mai si ferma,
lo sai
attende sempre
quella spinta.
E vola
nel fumo di una sigaretta,
nei miei pensieri
ad afferrar quest'attimo
che d'infinito
eterno mi divora.

 

 

auguro a voi tutti una Buona Pasqua ...

un abbraccio di bene

 

 

 
 
 

nel vento figlio dell'Aquila

Post n°220 pubblicato il 06 Marzo 2018 da Marilena63
 

delicatezza

Piccola riflessione serale

Perdonate se credo che tutti gli esseri viventi abbiano diritto ,per come sono stati creati dal buon Dio, ad amare e ad essere amati e se credo anche

che dovremmo far silenzio più spesso,vestirci di silenzio,serrare le labbra e far si

che la nostra parola diventi muta sullo sguardo che abbiamo per noi stessi e per gli altri-

Equamente e per una pari opportunità sempre.


Mentre camminiamo,lavoriamo,pensiamo per le strade del mondo spesso

cerchiamo di zittire con superiorità chi abbiamo di fronte

anzichè accogliere la voce di chi non sa parlare di sè e cerca solo un abbraccio

che possa ristorare.


Condividendo.


Faccio due passi a ritroso e mi rammento di una fiaba e le fiabe per quel che mi riguarda mi hanno sempre insegnato un qualcosa che poi ho messo a frutto sia da piccina che da adulta ed è la fiaba delle due bisacce di Fedro


Ciascun uomo porta due bisacce, una davanti, l'altra dietro, e ciascuna delle due è piena di difetti, ma quella davanti è piena dei difetti altrui, quella dietro dei difetti dello stesso che la porta.
E per questo gli uomini non vedono i difetti che vengono da loro stessi, mentre vedono assai perfettamente quelli altrui.

Che sia un difetto degli esseri senzienti?

Auguro a tutti voi una lieta settimana ,io come ogni giorno sono impegnata ad occuparmi della mia famiglia,sto bene grazie al buon Dio,non ho più molto tempo come un tempo per scrivere e vivere in spensieratezza la nostra bella comunità di scrittori attori circensi poeti e quant'altro proviene dall'animo di ognuno di noi.

Ma vi tengo d'occhio!


E vi ringrazio anche solo per la presenza silenziosa che da modo ad ognuno di riflettere e far del proprio passo un'impronta indelebile,unica e irripetibile.


E' Marzo ,le mie Aquile su in Valsugana danzano la loro magica e suggestiva danza del cielo tra le nuvole.

Famelica e inquieta
ti nascondi alla vista
-Aquila Chrysaetos-
nella nicchia profumata
di muschio e di pioggia.

Hai negli occhi lo smeraldo che incanta
sulle ali bianche macchie di luna.
Fitta nebbia ora oscura la valle
nel tremore del volo maestoso
i pensieri respirano vento.

In quel giro di rinascita e morte
tu trafiggi ed inchiodi la preda
nella fiaba di un libro sgualcito dal tempo
tra le pagine
gocciola sangue.

E si compie quel rito
nell'olimpo dei sensi.

Sei la folgore e il lampo
tuo il verbo e il piacere
la tua femmina è fiore
suo il dolore e l'attesa

La sorprendi sul letto nuziale
fragrante d'azzurro e di viole
sussurrando il suo nome
ti adagi e la ami
tra le pieghe di un cielo
bagnato di brina.

Ho scelto per loro una musica molto suggestiva

buon ascolto...sempre se vi va...

nel vento figlio dell'Aquila...

 

 

un abbraccio di bene...

 

 

 

 
 
 

in un solo punto di domanda

Post n°219 pubblicato il 01 Marzo 2018 da Marilena63
 

amore

 

le mie poesie
accanto a me
come piccoli angeli
 -stasera-
sui prati della giovinezza
colme di bene
nel tuo abbraccio
l'abisso
la morte
la rinascita
la risalita
sono parte di ogni essere vivente che

nella sensualità e trasparenza dell'amore
cerca

in un solo punto di domanda
di avvicinarsi alla meta
per mano all'incantevole asprezza dell'inesperienza
e alla forza dell'arrendevolezza

 

 

un  piccolo pensiero accompagni tutti voi con l'augurio di una lieta serata

e siamo già a venerdì domani ...anche di un buon fine settimana di serenità......

un abbraccio di bene...

 

 
 
 

... cuore e sangue...

Post n°218 pubblicato il 20 Febbraio 2018 da Marilena63
 

colazione

 

 

Mi ricopro di pianto e di gioia
inchinata ai tuoi piedi
ti riveli magnifica ora
ai miei occhi sinceri.

E mi spoglio
sono donna di terra e di luna
cuore e sangue
dolce ventre d'eterna delizia.

A te mi offro
che del mondo sei figlia
Sei Regina del Nord
Incantevole vista.

 

montagna

 

con l'augurio di una lieta settimana......

 

 

e di una buona serata...

 
 
 

oh beati voi poeti!

Post n°217 pubblicato il 17 Febbraio 2018 da Marilena63
 

coriandoli

 

Nel 1876 avevo 14 anni.
A carnevale volevo conquistare le ragazzine

ma non avevo danaro per comperare i confetti di gesso allora in uso.
Mi venne l’idea di prendere carte colorate, farne strisce,

e tagliarle poi colla forbice a triangoli.
Ettore Fenderl

ed io cosa lascerò come cara eredità ai miei pargoli?
I miei sogni,le mie poesie?le piccole e grandi illusioni,

i sorrisi le lacrime le battaglie i torti e le ragioni,i ricordi,le dimenticanze,

gli errori,la prova del nove


la nostalgia della mia terra natia,

le zolle che non ho calpestato,l'indaco e il rosso delle montagne,i colori dell'arcobaleno,le lucciole nel vaso di vetro,

le margherite dei prati di via cal de livera?

le mie amiche che cullano la
me bambina,che mi nutrono di consolazione e di speranza,

il grembo della mia scuola elementare,lo cignon della mia adorabile maestra.

Approposito grazie anche se ormai non sei più con noi qui su questa terra di sogni e di chimere

Grazie per avermi fatto indossare sempre i panni di Pantalone

con la maschera nera e il naso adunco,

tra l'altro ho un bellissimo naso alla greca come mi diceva sempre la mia mamma,

se bella vuoi apparire un poco devi soffrire e il maglioncino bianco

e i pantaloni a righe ed il mantello rosso,

per avermi messo dietro la lavagna

qualche volta anche se non lo meritavo.
Era così bello scrivere con penna e calamaio specie quando l'inchiostro improvvisamente si spargeva sui nostri quaderni.


E Colombina vestita d'azzurro quanto era bella e irraggiungibile.


Grazie per quando mi hai regalato le matite colorate e un grandissimo foglio bianco
dove ho imparato a disegnare il mio mondo,dove ho scoperto il teatro che ognuno ha dentro di sè.

E' incredibile come le cose più brutte siano invece proprio quelle che ci rendono meravigliosi
dove ho imparato ad amare.
Ecco lascerò quanto ho sofferto per diventare la me bambina che oggi

ha 55 anni.è un vecchio stanco e si vuole un sacco di bene.


Se avete un pò di tempo da trascorrere al pc ,seduti sul divano al caldo del focolare,una tazza di the,le sbreghe da sgranocchiare c'è sempre una storia che è bello imparare,che è bello ascoltare
Perchè al mondo non esistiamo solo noi,i nostri dolori,la rabbia e i malumori

.Grazie sempre ,grazie a chi ci da modo di raccontarlo,ci regala un luogo dove imparare a crescere.


Sorridere fa sempre bene.



Tutte chiacchere signor poeta,oh beati voi poeti che del dolor rappresentate il melo che dall'albero suo precipita a terra e del suo tonfo prendete il dramma senz'arco e frecce,sol con un verso che punta dritto all'emozione.

Marilena

 

 

un abbraccio di bene...buon fine settimana

 
 
 

I'm sorry

Post n°216 pubblicato il 07 Febbraio 2018 da Marilena63
 

madre e figlia

 

La parola più bella
sulle labbra del genere umano è "Madre",
e la più bella invocazione è "Madre mia".
E' la fonte dell'amore, della misericordia,
della comprensione, del perdono.
Ogni cosa in natura parla della madre.
Kahlil Gibran

 

Mi rendo conto a volte che non c'è verso di far smettere il reparto "telenovelas" che probabilmente è dentro ognuno di noi,anche se lo neghiamo,

perchè forse il mondo non ci piace così come è e vorremmo fosse un tantinino diverso,poi accade che

immaginiamo un pò troppo decontestualizzando gli altri e anche noi stessi che cerchiamo di vestire gli altri con un abito che noi decidiamo

possa andare bene per l altro anche se non è così.


A volte penso


Almeno per oggi,vi prego,prendetevi un giorno di ferie

!Uscite a fare una passeggiata,osservate un tramonto,non passate l'aspirapolvere,lasciate che la vostra dimensione interiore

sappia di vissuto non di perfezione.

Non abbiate paura di amare le cose,le persone,la vita per come il buon Dio ogni giorno ce la dona su un piatto d'oro e d'argento.


Non so con che piede sono scesa dal letto oggi e se il mio principe azzurro suonerà o meno alla mia porta per dirmi.


I'm sorry ma dovevo suonare alla porta accanto.


Fatto sta che oltre a non importarmi nulla di lui,del principe perfetto delle favole,che altri hanno scelto per me,anche perchè so

che dopo il bacio ,rospo rimarrà,chi ve lo fa fare di farvi avanti voi?

Credete per una volta a ciò che vado blaterando dalla mia soffitta.

Oggi lascio che il sogno mi conduca dove lui vuole,che l'immaginifico mi faccia allentare la morsa del quotidiano pur camminando sulla terra ferma.

Stirate voi oggi visto che vi piace tanto farlo e siete anche brave.


Io trasformerò il mio disordine in benessere.A cui do la priorità.Sempre.


Ci sono poesie che conservano in loro il mio animo fanciullo,forse tutte o forse solo alcune,nelle quali si sono cristallizzate sensazioni uniche vissute nel corso del tempo della mia vita ,che mutano come le stagioni  e che mi fanno ricordare specie oggi
i giochi di quando ero bambina,quando ritagliavo gli abitini di carta colorati assieme alla mia mamma
da Famiglia Cristiana e li modellavo
su cartoncini raffiguranti bambole bellissime,

domani mi ricorderanno di nuovo il giorno di Natale,e ascolterò la stessa canzone,dopodomani la stretta di mano con la mia mamma,con mio marito,con i miei figli,col fidanzatino delle scuole superiori e chi lo sa
fra un mese il sole caldo di agosto e ci abbinerò forse un tango forse una mazurka o una lambada
sicuramente chi scrive ma anche chi legge si sarà chiesto
come è possibile che poesia possa racchiudere tanti significati,significati che nemmeno noi conosciamo  e possa calzare perfettamente indosso a noi stessi,

a volte agli altri e se chi scrive riesce a creare questa meravigliosa sinergia o magia,un po più felice si sente
sempre,anche a distanza di anni,a distanza da noi stessi ci si sveglia e ci si accorge di essere appena nati
appena nati non un minuto prima o dopo
Proprio in quel momento.

 

 

un abbraccio di bene...:-))...

buona giornata

 

Mari

 

 
 
 

On air 3 the day after

Post n°215 pubblicato il 04 Febbraio 2018 da Marilena63
 

mafalda

 

 

ho messo ad asciugare il mare
fino all'ultima onda

e un altro mese è finito
un calendario da poco incominciato
separo i giorni
della gioia e del dolore

per riavere le tue mani
strette alle mie...ancora


ho voglia di sole

Ok raga non fatevi prendere dal titolo ^catastrofico"

ma oggi è un giorno speciale.

E' il compleanno del mio figlioletto-one,del mio Lele,del nostro Lele
che è diventato molto ma molto più alto di me.

Spero che sia stato contento che gli abbiamo preparato un delizioso pranzetto

e torta finale anzi due che una persona speciale ha preparato e per fortuna!


Ovviamente io sono ancora alle prime armi e

ho sempre vari paracaduti di emergenza.


Cioè davvero non lo credevo possibile

lo so non è che sia di interesse nazionale far sapere al mondo ciò che io faccio
punto momento ma

ho imparato a cucinare con la pentola a pressione.


Raga è ovvio che ci siano dei pareri contrastanti tra le new and old generation ma sinceramente le new and old generation dei tempi della mia mamma avevano ben ragione dall'affermare che si risparmia molta ma molta energia

in tempo di cottura,che se troppo prolungato sfibra la materia prima e soprattutto

si risparmiano acqua e sapori che rimangono intatti
E la poesia?
Si dai va bene,sto viaggiando lasciandomi libera di esprimere ciò che sento senza pensare se va o meno di moda il fare o non fare e  romanticamente mi sono abbandonata alla nostalgia del mio a long time ago e ho ripescato una vecchia poesia che ho remixato e anche se non è Natale


I'happy to be here

Meravigliosa Madre

- Madre mia -

Meravigliosa nuvola

sotto cui mi riparo

quando piove

e il cuor mio

tormenta

mi travolge

in seno copioso

 aperto il cielo

mi naufraga dentro

Meravigliosa Madre

- Madre mia -

Ci sono ancora giorni

popolati da inquietudini

e onde lunghe

che trasportano sogni

fiammelle per ogni lacrima

accesa dall'indifferenza

un giaciglio di paglia

ultimo approdo di un girovagare

lo sguardo di un bambino

sulla cecità del mondo

Quanto impiega un castello di carte

prima di cadere?

Quante parole tra le braccia

a cui dare un senso

un sospiro

un respiro

... con amore

 

 

un abbraccio di bene...buona domenica e

una lieta settimana...:-))...Mari

 

 

 
 
 

Io vivo

Post n°214 pubblicato il 28 Gennaio 2018 da Marilena63
 

rosa rossa

 

Concedici però l ombra di un dubbio
-Signore Gesù-
per metterci al riparo
quando la nostra allegria
 che dimostriamo e mostriamo
ogni giorno della nostra vita di clown
qui su questo palcoscenico
ci farà dimenticare la realtà di ogni giorno
da cui non dobbiamo mai allontanarci
anche quando vorremmo
perchè dietro la nostra
"maschera"
siamo comunque e sempre fragili creature di Dio
e a Lui apparteniamo.

C'è una voce dentro di me che, ogni tanto, si pone in raccoglimento e anche io

,anche la marilena che cerca di donare dei sorrisi,ogni giorno

anche quando ha voglia di piangere,ogni giorno, ogni tanto
fa la persona seria

tra un cheescake, una carezza, un piatto da lavare,

un gesto da donare,una preghiera da dire
cerca di trovare le parole giuste
perchè l ho scritto tante volte
un tempo anche la nostra caducità non ci sarà più.

Non voglio dilungarmi per non rischiare di annnoiarvi ma

in questi giorni di silenzio e in cui mi sento un pò sofferente
all'avvicinarsi dei giorni in cui si ricorda lo Shoah


ho incontrato per caso una donna meravigliosa

ascoltando i tg,spulciando le notizie che si rincorrono,di cui

mi sono puntualmente innamorata e la sua testimonianza è così
intensa che credo sarebbe bello condividerla assieme

Credo che i miei versi scritti anni fa siano una piccola stella

che se ne possedessi una
vorrei donare a questa donna immensa come un grembo caldo

in cui
ora trova riparo la mia inquietudine

,l'inquietudine del viandante


in questo momento perchè Liliana Segre è davvero un dono prezioso

per noi donne che viviamo il nostro tempo
come tale dovremmo considerare lei che
, così come per tante donne comuni come noi della nostra epoca,


che ammiriamo

dovremmo considerare un sicuro punto di riferimento

 

Questi sono i versi che sento spiritualmente

vicini a lei

 

Io vivo
 

Sinceramente non comprendo i vostri deliri,

le assuefazioni della vostra mente che vi conducono lontano ,

sempre più lontano

in quelle tenebre che nessuna luce umana può rischiarare.


Apaticamente scavalco le idee

che mi trattengono dall'odiare le parole,

quando divengono veicolo del niente al limite

del nulla


Vigorosamente mi ergo a giudice,

mi condanno e mi assolvo

perchè su questo misero cammino siamo in tanti

a percorrere le idee

e nessuno mai ancora ha raggiunto quella perfezione

di cui parlano tanto le illusioni.


Severamente ritorno al punto di partenza

per comprendere i passi non compiuti,

ricomporli,

dignitosamente avvolgerli

nella pietà misericordiosa del Dio in cui io credo che

se diverso dal vostro

perchè mai

dovrebbe farmi sentire diversa.

In questo globo

in cui i punti e le virgole

brillano ancor più delle stelle.

 

Io vivo.

 

 

Grazie a voi tutti...un abbraccio di bene...e un sorriso...

buona domenica e una lieta prossima settimana

 

...:-))...Mari

 

 

 
 
 

On air2 ci su bueni li mustazzuoli

Post n°213 pubblicato il 17 Gennaio 2018 da Marilena63
 

amore

 

due ore fa...

Le mie amiche:

"marilena adesso ci devi svelare come hai fatto a diventare una così brava pasticcera che da un pò di tempo non sbruciacchi più le torte e

durante il periodo natalizio hai preparato li mustazzuoli

ma quanto erano buoni,

ti abbiamo vista sai acquistare chili e chili di cioccolato fondente al super e beata te!!!

invece di ingrassare dimagrisci e siamo diventate tutte verdi per l'invidia( avete mai visto il film Il Natale della mamma imperfetta ?)

ma non ti abbiamo detto nulla per non farti impensierire.siamo sempre le tue amiche del cuore e ti vogliamo bene ma tu sei cambiata,non sei più la marilena di una volta,adesso sei diventata più vecchia si ma più posata,come fai,svelaci dai...è strano che tu non scriva più poesie,ascolti solo musica? cicchetti a parte dai...

Amo le donne sono la mia vita non so di chi sia questa frase forse di Rodolfo Valentino non so non ho voglia di scervellarmi a quest'ora del pomeriggio,ho i piatti da lavare poi i panni da stendere,i sofficini da preparare per la cena,il brodino sul fuoco quindi vi saluto con un abbraccio fortissimo e se vi va

imparate assieme a me come si fanno li mustazzuoli perchè il merito

è tutto di Tiziana

 

non chiedetemi nulla più per un giorno o due

grazie

 

Penso che un sogno così non ritorni mai più
mi dipingevo le mani e la faccia di blu
poi d'improvviso venivo dal vento rapito
e incominciavo a volare nel cielo infinito

Volare oh, oh
cantare oh, oh
nel blu dipinto di blu
felice di stare lassù...

(Domenico Modugno)

 

vi voglio bene buon pomeriggio...un abbraccio...

 

vi voglio bene...un augurio di una lieta settimana...

 

 

 
 
 
Successivi »
 

IL MIO CUORE NEL TUO HO NASCOSTO

.
dono     
Rallegrati del bene che Dio ti ha donato e non piangere
per i miei dolori,se sai che il dolore nasce e muore
saprai anche che la vita non avrà mai fine se saremo
abbracciati alle braccia di Dio,sii paziente e fiducioso
e un giorno ci abbracceremo là dove il dolore ci ha separato.

Cuore di Maglia clicca

fiori
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

POESIA I MIEI LINK PREFERITI

 

Un grande Poeta...

Funambolo della parola

innamorato della poesia

e del suo pensare

in bilico sul crinale della vita...

sul filo della curiosità...

sulle tracce della sua anima

Un Uomo speciale...

una rosa per te...


 

 

 -

 



I miei scritti anche su
Scrivere  

 

Vi invito a leggere anche le amiche

e gli amici del sito :-)) grazie clicca

Scrivere

 

Cristina Khay   clicca

Contradditoria,spontanea,

provocatrice di pensiero

una grande poetessa ,

una Donna speciale....

 

 

Wolfghost Alla ricerca dell'anima clicca

 

Lilli e il Vagabondo

 

 

 

E' CANTO D' ANIMA



DolceAmaraMelannas clicca

un animo nobile...

il suo Canto é Poesia

purezza e magia

una Donna speciale...

 

Grazie di cuore Anna

per il regalo ricevuto

un bellissimo intreccio

d'Amore e Pace

 



 

I MIEI BLOG AMICI

- Atelier
- fluidiana
- INFERNO - CANTO V
- Un caffè dolce amaro
- volevo cercare oro
- karhysma
- Ginevra...
- La vita è 1 dono
- le matite dellanima
- Roseline
- Rose_Line
- my world
- Amore x la cucina
- Ostinato e Contrario
- AUTORE DI TESTI
- Chi trova un amico..
- LIONHEART
- ULTIMO AFFLATO
- Lamicizia ...
- Diario di una stella
- SEMPLICEMENTE....
- DestinazioneParadiso
- DIARIO DI UNA STELLA
- fior di loto
- SmilingMoon
- La via che non presi
- Il blog di Franz
- ANGEL FREE
- per una community :
- i miei pensieri
- LeNote_DellaMiaVita
- The Dark Side
- mirkan18
- Cucinamanumaxosa
- ...STREGATA...
- kaen
- Non solo ricordi
- TORMENTI
- Linea tesa
- MUSICA NEL CUORE
- GUARDANDOMI ATTORNO
- GOSSIP
- FARFALLA NARRANTE
- vivendo
- Dislessia
- PER TE
- CREDO E PECCATO...
- video1
- vita
- Love
- Gesù Risorto
- Un giorno per caso
- ilmondodellefate
- IL BLOG DI LUCA
- Nuccia Tolomeo
- UNA VITA DA LEGGERE
- MONDOLIBERO
- FREE TIME
- gocce di ardore
- Le mie Emozioni...
- DANIELA19712011
- Unghie da collezione
- Vivere darte
- Gioielli magici
- Il bacio
- EmoZIOnarMI
- love of my life
- io non sono abele...
- Una voce sussurrata
- Ok... La smetto...
- BLOG DI CRONACA
- Ilmondodellefate
- angelo senza veli
- MARCO PICCOLO
- La mia Anima2
- NEPENTHE
- Dark side of Mars...
- Poesie Per Resistere
- O.L.I.M.P.O®
- La....mia.......vita
- Leica
- Inquietanti sinergie
- IRaccontiDelCuscino
- Alberi_Nuovi
- WORDU
- ANGEL HEART
- maranatha!
- Tiffany
- Condividendo.
- LUBOPO
- Greta
- Moleskine.
- DON CAMILLO
- kimbe
- MINICAOS IN LIBERTA
- Flora
- Incanto e poesia
- TERMOLI MOLISE 2014
 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Marilena63mirkan18fl.degiovannimisteropaganomarziadelbiancoMonnalisa5100said.srlpatti.orlmondragone1viscontina17costanzatorrelli46laprimula.rossivincenzosiracusaTerzo_Blog.Gius
 




NO alla pedofilia


 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

DICHIARAZIONE

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini usate per esprimere al meglio i post ivi contenuti sono prese dal web. Per qualsiasi esigenza di copyright contattate privatamente i gestori del blog,le immagini saranno rimosse
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20