Creato da kimimila13 il 29/10/2008

.

.

 

« Ma quanto mi costi?Attenti a quelle due »

Se non si dice...non Ŕ amore


Sono allucinata (e non solo), smarrita (e non solo), perplessa (e non solo) ed infine: INFASTIDITA alquanto (...E per oggi può bastare).

MA è POSSIBILE CHE QUELLO CHE TERRIFICA L'UOMO, E' INVECE CIO' CHE DOVREBBE PORTARLO AL NIRVANA?

L'AMORE.

Sì, l'amore spaventa.

Ovvero, non è l'amore in quanto tale ad essere la "bestia nera" ma bensì,  la sofferenza che ne scaturisce se questo sentimento, e quindi un rapporto, va a gambe all'aria.

La paura di amare (e dunque anche quella di esternare il sentimento alla persona amata) e cosa diffusissima. Parlandone con alcuni amici l'altra sera, mi sono ritrovata a discutere sulle "tempistiche" al cronometro della parola -AMORE- e più precisamente, su quando è il momento giusto per dire -TI AMO-

CIOE': C'è un timer particolare che permette agli essere umani di evitare di destreggiarsi in talposte esternazioni circensi?: 

°-E' troppo presto dire: -TI AMO- dopo 3 (4-5) mesi... - ( Vabbè, può starci.)
°-NOOOO macchè -AMMORE-! Non puoi parlare d'amore dopo un'anno...-( Vacillo di molto)
°-E' una SPICCATA simpatia affettuosa...- ( Ne ho timOre!)
°-Mi sto rapportando da 5 mesi con una/o tipa/o- (Avrà un nome sta/o poveretta/o? )
°-E' UN/A TROMBAMICO/A...- (CHE SQUALLIDUME!) 

MA... Ma... ma... CHE è TUTTO STO CIARPAME DI PAROLE?

L' AFFETTO O ESISTE, O NON ESISTE! 
-O AMI O NON AMI!-
PUNTO! 

 Ovvio che -L'AMORE- e il -TI AMO- non possono diventare una nuova disciplina sportiva a punti (seppure ho conferma certa dell' esistenza di tantissimi millantatori/trici che perdono ore ed ore di allenamento in questa disciplina solo per raggiungere uno scopo ben preciso, e nello specifico, si affannano esclusivamente per arrivare alla "GYMROOM-game's" ma è anche vero che non essere liberi di esprimere il proprio sentimento, quando sincero, è veramente triste.

Dire " Ti Amo" , per me, è un dono profondo senza tempo, ed è anche l' unica espressione più vicina al divino che io conosca.

Si presume che se c'è amore, c'è desiderio di costruire qualcosa insieme e dunque, esiste la voglia di mettere in moto tutto il meccanismo che servirà per il proseguo di una storia sincera.
Constato però che la paura di amare e l'egoismo individualista, sono le principali motivazioni per le quali, ad oggi, dire: -TI AMO- e peggio che dire: VAI A FARE IN CULO.
Amare ed esprimere l'amore che si sente, non è un gioco e nemmeno una malattia infettiva...

...Quella te la prendi in ben altro modo.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CONTATTA L'AUTORE

Nickname:
Se copi, violi le regole della Community Sesso:
EtÓ:
Prov:
 

AREA PERSONALE

 

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Registra il tuo sito nei motori di ricerca

Top Italia