Creato da ideexlacasa il 20/06/2009

Casalinga Ecologica

Mi guardo la tasca (by RicamiAmo)

COME PULIRE CASA?

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

MILLERICETTE

Caricamento...
 

MILLERICETTE PLUS

Caricamento...
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

maschiomaturo6emilytorn82RicamiAmopantaleoefrancaesternolucelunaluna7681mari.s60PICCOLAVIOLETTA6giancos55andryofficinataky_2009deliaemmePattybisideexlacasaAnnael79
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

SFRUTTARE AL MASSIMO GLI SPAZI DI CASA CONSIGLI E TRUCCHI

Foto di ideexlacasa

Sfruttare al massimo gli spazi di casa: consigli e trucchi

Consigli per sfruttare gli spazi piccoli

Vivere in un monolocale o in un piccolo spazio come quello di uno studio, non deve obbligatoriamente voler dire pensare in piccolo e accontentarsi di arredamenti minimal e micro.

Basta qualche piccolo accorgimento infatti per poter rendere il vostro appartamento accogliente e dargli l'lllusione di spazi ampi.

La regola fondamentale di base è quella di mantenere l'ordine: tieni tutto in maniera organizzata ed elimina tutto il superfluo e ciò che non usi e non userai mai.

Già tenendo bene a mente questa regola, vedrete che la vostra casa sembrerà molto più pulita e spaziosa.

Ecco quali sono gli altri piccoli consigli da seguire

Aguzza l’ingegno Utilizza contenitori di plastica per sfruttare anche gli angoli. Moltissimi sono anche adatti come complemento d'arredo, un esempio possono essere i pouf contenitore, che hanno la doppia valenza di seduta per gli amici che ti vengono a trovare e di porta oggetti.

Lo stesso vale per le scatole, che puoi acquistare con le rotelle, per spostare più comodamente e possono essere un ottimo pezzo di arredamento se prese decorate. Punta in alto Cercate di sfruttare al massimo gli spazi, dal pavimento al soffitto.

Un esempio utile può essere una bella libreria che arrivi fino al soffitto, che darà una percezione più ampia degli spazi ed eliminerà la brutta sensazione di trovarsi in uno spazio angusto.

Ogni angolo può essere uno spazio prezioso Se anche con le accortezze precedenti hai bisogno di ulteriore spazio, perché non utilizzi quello sotto il letto? Esistono sia letti con cassone contenitore (guarda anche i letti di design), che può essere sfruttato per la biancheria del letto, per le coperte o anche per l'asse da stiro o lo stendipanni, oppure scatole basse da incastrare sotto e renderlo una specie di sgabuzzino micro.

Altro spazio sfruttabile è quello della testata del letto: perché non usi delle scaffalature al posto dei comodini? La stanza sembrerà meno piena e più ampia.

Creatività e fantasia Va bene essere ordinati e organizzati, ma non significa dover vivere in un ambiente asettico e sterile!

Puoi benissimo sbizzarrirti dando tocchi di colore alla casa personalizzando ogni ambiente con quadri, piccoli soprammobili etc.

 
 
 

CONSIGLI UTILI PER TENERE IN ORDINE LA CASA

Foto di ideexlacasa

Dieci consigli per tenere in ordine la casa

 Ogni giorno nelle nostre case si combatte una "guerra", quella contro il disordine. Una battaglia che possiamo vincere con certezza con alcuni accorgimenti che ci aiuteranno a rendere la nostra abitazione molto più ordinata, efficiente e attraente, ai nostri occhi e a quelli dei nostri ospiti.

Questi consigli sono utilissimi anche nel caso in cui stiamo per affittare o vendere casa: infatti, ambienti ordinati e ben tenuti, attraggono tre volte di più l’attenzione rispetto a degli spazi trascurati e mal tenuti.

Ecco 10 trucchi e consigli che vi saranno di aiuto per avere una casa più bella.

Per ciascuna stanza della vostra casa trovate il “centro” del disordine e controllatelo tutti i giorni: ad esempio, in camera da letto rifare il letto la mattina vi aiuterà ad avere una stanza sempre in ordine.

In cucina poi, non lasciate niente nel lavandino e vedrete che la stanza sarà subito più in ordine. Organizzate la casa in funzione delle vostre attività principali in maniera tale da avere tutto sempre a portata di mano e non dovere rivoluzionare ogni volta un ambiente o un semplice armadietto per trovare ciò di cui avete bisogno tutti i giorni.

Conservate la corrispondenza e i documenti in contenitori appositi: esistono in commercio i classificatori che vi aiuteranno a non avere sparse per la casa carte e bollette.

Nella stanza dei bimbi tenete sempre dei “contenitori per il disordine” dentro i quali poter mettere tutti i giocattoli sparsi per la casa o per la stanza senza fare troppa fatica e mantenendo comunque e sempre i giochi a portata di bimbo.

In bagno cercate di organizzare tutto in cassetti o in piccoli contenitori così da non avere troppi oggetti sparsi e accumulare polvere.

Cercate di pulire una stanza al giorno: questo ritmo vi permetterà di avere una casa sempre pulita e in ordine, ponendovi obiettivo raggiungibile e non scoraggiante.

Prendete la buona abitudine di fare un check di tutto quello che c’è in casa e di controllare se è possibile regalare o donare qualcosa a qualcuno: non solo libererete spazio prezioso, ma farete anche beneficenza.

Niente “gioco della torre”: non impilare cose una sopra l’altra, come ad esempio giornali, libri e oggetti vari: oltre a creare disordine crea anche grande confusione.

Nascondete i fili di tv, pc, dvd ed elettrodomestici vari: esistono in commercio avvolgi-cavi o tubi raccogli-cavi appositamente prodotti per creare ordine anche per la parte tecnologica

Se ancora non lo avete fatto, procuratevi un cesto per i pannisporchi e risolverete il 30% del disordine in casa.

 
 
 

Come pulire lavello e superfici di acciaio

Foto di ideexlacasa

Pulire-cucina-lavello-inox

Macchie di cibo, urti, liquidi rovesciati. Gli elementi della cucina, soprattutto lavello e superfici di acciaio inox, sono davvero un campo di battaglia quotidiana, e vanno mantenuti puliti e in ordine il più possibile.

Ecco una serie di consigli e rimedi per far brillare la vostra cucina!

Pulizia del lavello

Per togliere incrostazioni di calcare da un lavello smaltato dovrete utilizzare dell’aceto bollente. Lasciate agire per qualche minuto e poi risciacquate utilizzando dell’acqua calda. Se serve potrete passare una spugna leggermente abrasiva.

Le zone ingiallite del lavello smaltato si fanno tornare bianche passandole con una spugna imbevuta di una miscela di acqua e ammoniaca: un cucchiaino di ammoniaca in un bicchiere di acqua.

Se intorno alla base del rubinetto si è formato un alone di calcare, bagnate bene un pezzo di carta da cucina di aceto puro e appoggiatelo sulla zona girando bene intorno al rubinetto. Lasciatelo agire tutta la notte, poi risciacquate con una spugna pulita e asciugate.

Se dopo aver lavato i piatti sono rimaste tracce di unto nel lavello, eliminatele strofinando tutto l’interno con la parte tagliata di mezzo limone.

Dagli scarichi del lavandino della cucina talvolta esce un odore non precisamente profumato. Per attenuarlo senza ricorrere a prodotti chimici, si possono versare 2-3 cucchiai ben pieni di fondi di caffè, e poi far scorrere un po’ d’acqua fredda.

Pulizia delle superfici d’acciaio 

La cappa di acciaio cromato è sottoposta continuamente a schizzi e a vapore grasso, perdendo facilmente la sua lucentezza: si pulisce e diventa lucida con uno straccio di lana umido sul quale avrete spruzzato qualche goccia di aceto. Strofinate bene e poi passate un panno asciutto.

Stracci di lana imbevuti nell’aceto sono un ottimo rimedio anche per pulire tutte le altre superfici di acciaio inox, dai piani di lavoro ai lavelli. Un altro modo per pulire le superfici di acciaio è mescolare due cucchiai di sale fine con il succo di mezzo limone, e utilizzare questa miscela direttamente sulla spugna umida, per poi risciacquare con acqua fredda.

 
 
 

Come riciclare gli elastici

10 proposte per il riciclo degli elastici..........

Avete mai pensato al riciclo degli elastici? Quante volte avete ritrovato elastici inutilizzati?

Oggi vi suggerisco 10 proposte per dar loro una nuova vita

L’ecologia, in un mondo in cui le risorse non sono infinite e, soprattutto, in cui l’impatto delle attività umane è sempre più alto a causa dell’inquinamento incontrollato, scegliere di vivere in modo green, è qualcosa di conveniente e intelligente.

Oggi, vi suggerisco 10 proposte per il riciclo degli elastici: ci avevate già pensato?

Un elastico piatto, può essere usato come segnalibro, per non perdere mai il segno mentre si leggono i propri libri preferiti.

Perché non decorare un portapenne, aggiungendovi tutti gli elastici colorati che non si usano più? Aiuteranno a renderlo più simpatico e, inoltre, anche maggiormente maneggevole.

Il riciclo degli elastici può essere fatto anche mantenendo in ordine le proprie matasse di filo elettrico: ci avevate già pensato? Un elastico, altrimenti, può trasformarsi in un indicatore di livello dei liquidi nelle bottiglie, spostandolo a seconda dei casi: è pratico e utile.

Perché, ancora, non limitare la corsa di tutti gli erogatori di sapone in casa, creando un ammortizzatore con l’elastico?

Anche mantenere in ordine le posate nei porta stoviglie, non è facile: con un elastico, si possono raggruppare forchette, coltelli e cucchiai!

Una candela, consumandosi, fa scivolare la cera: più elastici possono evitare imbrattamenti.

L’apertura di un barattolo, può risultare difficile: con un elastico, la presa è migliore!

In conclusione, il riciclo degli elastici può essere fatto in altri due modi: bloccando l’apertura delle lame di un paio di forbici, per evitare incidenti domestici e, ancora, creando una pallina per far giocare i nostri amici a quattro zampe.  

 
 
 

Maschera nutriente viso e corpo

Post n°117 pubblicato il 18 Aprile 2013 da RicamiAmo
 
Foto di ideexlacasa

Maschera per il viso e corpo .

OCCORRENTE,  maschere per viso e corpo fai da te sono facilissime da preparare e gli ingredienti naturali che contengono possono davvero migliorare la nostra pelle.

Oggi vi spiegherò come realizzare in casa una maschera nutriente e rimpolpante.

Questa maschera nutre la pelle e la rimpolpa allo stesso tempo lasciando la pelle pulita, morbida e liscia

Il tuorlo e l’olio hanno funzione prettamente nutriente, il sale ha effetto levigante, il latte ha un effetto idratante e illuminante, la farina è utile per trattenere l’umidità e ammorbidire la cute,

Questa maschera nutriente viso e corpo è adatta a tutti i tipi di pelle: da quelle secche a quelle più grasse.

Come già saprete è consigliabile struccarsi e pulire bene la pelle prima di applicarle sul viso.

Scopriamo insieme come realizzare questa maschera viso e corpo

 Gli ingredienti necessari per questa fantastica maschera:

- 1 uovo;

- mezzo cucchiaio di olio di oliva o di riso

- 1 cucchiaio di farina di kamut; -

1 pizzico di sale marino;

- 1 cucchiaio di latte intero

. PROCEDIMENTO PRIMO STEP:

sbattete bene l’uovo con una forchetta e aggiungete la farina di kamut. Mescolate bene in modo da uniformare gli ingredienti.

SECONDO STEP:

aggiungete l’olio di oliva, il sale marino e il latte intero.

Mescolate bene fino ad ottenere la consistenza di una crema. La vostra maschera è pronta!

Ora non ci resta altro che applicarla sul viso o sul corpo per 15 minuti finiti i quali va poi sciacquata via con abbondante acqua fredda

. Fatemi sapere,  provate a realizzare questa maschera nutriente per il viso o il corpo. Ricordate che le maschere fatte in casa con ingredienti naturali sono sanissime e ci evitano di spalmare sulla pelle sostanze chimiche e dannose!

 
 
 
Successivi »