Lavanda nel cassetto

PROGETTO "LAVANDA DI VENZONE"

 

 

Buona Pasqua alla Lavanda

Post n°70 pubblicato il 11 Aprile 2014 da Lavanda_Nel_Cassetto



Ricetta di Pasqua

 

Nove grammi di Pace

tre cucchiai di Speranza

un po' di grattugia di Gioia

amalgamare tutto e infine

profumare alla Lavanda

e servire a tavola

per tutta la Famiglia.


        http://sognografica.altervista.org/wp-content/uploads/2010/03/03_buona_pasqua.gif 

 
 
 

Natale alla Lavanda

Post n°69 pubblicato il 25 Ottobre 2013 da Lavanda_Nel_Cassetto

 

Siete tutti invitati alla

Festa della Lavanda

del 7 e 8 dicembre:

vi accoglieremo in un'atmosfera magica

respirando già il Natale...alla lavanda !

 
 
 

Il linguaggio dei fiori

Post n°68 pubblicato il 21 Ottobre 2013 da Lavanda_Nel_Cassetto


 

Il linguaggio dei fiori

La lavanda, nel linguaggio dei fiori, ha due significati differenti e in spiccata contrapposizione tra loro. Il primo indica ‘il tuo ricordo è la mia unica felicità’. La spiga della lavanda, infatti, è considerata un amuleto contro le disgrazie e il male oppure, in alternativa, un talismano della fecondità. Altro significato, totalmente opposto, molto diffuso e accreditato maggiormente, riprende una tradizione che rivela come la lavanda fosse usata in antichità contro i morsi di serpente. Era, dunque, considerata un antidoto ma la credenza antica sosteneva che i serpenti facessero i loro nidi proprio all’interno dei cespugli di lavanda e quindi che bisognasse sempre avvicinarsi con prudenza.

Da qui, il significato di ‘diffidenza’.

 
 
 

La leggenda della fata Lavandula

Post n°67 pubblicato il 18 Ottobre 2013 da Lavanda_Nel_Cassetto



La leggenda della fata Lavandula

Molto diffusa in Francia è la leggenda che associa la fata Lavandula alla nascita e diffusione della lavanda in tutta la Provenza.

‘Una bellissima fata di nome Lavandula nata fra le lande selvagge della montagna di Lure, aveva i capelli biondi e gli occhi azzurri. Lavandula, un giorno, si mise a cercare un bel posto dove andare a vivere e iniziò a sfogliare un libro di paesaggi. Ad un certo punto, si fermò sulla pagina della Provenza e cominciò a piangere alla vista delle povere terre aride e incolte. Ecco allora che tutte le sue lacrime caddero sulla pagina e finirono per macchiarla. Cercando di nascondere il danno fatto, la fata si asciugò i magnifici occhi blu ma provocò ancora più danni, spargendo le gocce di lacrime dappertutto sulla pagina. Disperata, la fata prese un grande pezzo di cielo blu sulla Provenza per dimenticare tutte le macchie. Da quel giorno, la lavanda cresce in quelle terre e le fanciulle bionde di Provenza hanno gli occhi blu con scintille color lavanda, soprattutto quando in estate, al calar della sera, si mettono a guardare il cielo che scende sui campi di lavanda in fiore.’

 
 
 

Un pň di Magia ☆-•*'''''*•☆-:¦:-•*'''''*•☆

Post n°66 pubblicato il 17 Ottobre 2013 da Lavanda_Nel_Cassetto


Un po’ di magia

Tra le numerose credenze e leggende legate alla lavanda, una delle più antiche è legata alla dea Venere e ai riti magici dell’amore. Grazie al suo profumo, infatti, si credeva potesse attirare gli uomini e quindi essere perfetta per gli incantesimi d’amore.

Ma non solo, era usata per garantire, oltre all’amore, anche felicità, protezione, purificazione e gioia.

Da queste credenze nacque la tradizione popolare con la quale si pretendeva che per assicurare felicità e prosperità alla futura sposa, le spighe di lavanda dovessero essere messe all’interno del suo corredo.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Lavanda_Nel_Cassetto
Data di creazione: 26/05/2013