la manitosa RICETTE

RICETTE PER PRINCIPIANTI

 

SUGGERIMENTO 13

la data di confezionamento dell'uovo è 28 giorni antecedente alla data di scadenza; se fai la maionese è importante che l'uovo sia fresco, altrimenti non viene.

 

SUGGERIMENTO 12

Il prezzemolo va aggiunto a fine cottura, in quanto cuocendo tende a diventare amaro

 

SUGGERIMENTO 11

se vuoi far maturare in fretta le pere, mettile in un cestino con le mele

 

SUGGERIMENTO 10

i limoni di colore verde contengono più vitamine di quelli di colore giallo!

 

SUGGERIMENTO N. 9

in estate, per evitare il rischio di malattie come la salmonella, è preferibile consumare la maionese confezionata.

 

SUGGERIMENTO N. 8

Le foglie di lattuga, tanto più le tagli sottili tanto più perdono sali e vitamine.

 

SUGGERIMENTO 7

Il panettone e il pandoro sono più fragranti se li riscaldi sul calorifero o nel forno tiepido, ma spento

 

SUGGERIMENTO 6

Hai finito lo zucchero a velo? E' un'emergenza? Puoi frullare lo zucchero semolato nel mixer: et voilà!

 

SUGGERIMENTO 5

Sarà cotta la torta? Se non è sufficiente il profumo che emana, puoi fare la prova dello stecchino: lo inserisci al centro della torta e quando lo sfili se risulta ancora umido vuol dire che la cottura non è ancora terminata.

 

SUGGERIMENTO N. 4

Prima di consumare il pesce crudo (tipo sashimi e sushi o tartare) occorre abbattere la temperatura del pesce per un tempo adeguato in modo da scongiurare il possibile contagio di larve Anisakis; nel caso che tu non possieda un abbattitore, tienlo 3 giorni nel freezer

 

SUGGERIMENTO N. 3

La farina deve essere sempre setacciata per evitare sgradevoli sorprese!

 

SUGGERIMENTO 2

Le carote e le patate vanno sbucciate e passate ancora calde.

 

SUGGERIMENTO 1:

Le foglie di basilico non vanno tagliuzzate col coltello, ma spezzettate con le mani per evitare che si sviluppi acidità.

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lamanitosaVolo_di_porporaletizia_arcurisimona_77rmVelo_di_Carneprefazione09FLORESDEUSTADMalinconieSublimiap.posta.per.telisa.dagli_occhi_bluerika_082StratocoverslesaminatoreDesert.69daunfiore
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

 

Si quietem mavis, duc uxorem parem!

Post n°505 pubblicato il 26 Luglio 2021 da lamanitosa

Si quietem mavis, duc uxorem parem!

 
 
 

Polpettone

Post n°504 pubblicato il 24 Luglio 2021 da lamanitosa
 

Ingredienti:

1 kg di carne bovina o suina o di pollo, oppure 1 kg di carne mista, 2 uova, 2 tuorli, la mollica di 2 fette di pane pugliese raffermo, oppure 6 fette di pane a cassetta decorticate, 100 g di grana grattugiato o pecorino, 1 ciuffo di prezzemolo, sale e pepe.

Procedimento:

Metti in una ciotola la carne con 1 cucchiaio raso di sale fino, mescola un po' con la forchetta e poi aggiungi la mollica del pane, bagnata nel latte e strizzata tra le mani, mescola ancora con la forchetta e poi aggiungi anche le uova sbattute, il formaggio, il prezzemolo tritato ed il pepe a piacere, mescola bene tutti gli ingredienti lavorando con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.

Copri la ciotola con la pellicola e fa riposare il composto in frigo per un'ora; trascorso questo tempo, procedi alla cottura del polpettone, scegliendo uno dei metodi sottoesposti.

Al sugo di pomodoro

Tira fuori dal frigo il composto, versalo su di un foglio di carta forno, dagli la classica forma a cilindro, pressalo un po' in superficie per compattarlo, avvolgilo completamente nella carta forno e chiudilo a forma di caramella, fissando le estremità con spago da cucina.

Versa in una teglia mezzo bicchiere d'acqua, disponi al centro il polpettone e passa nel forno a 180° C per venti minuti; trascorso questo tempo, elimina la carta forno, irrora la superficie con un generoso giro d'olio e lascia rosolare il polpettone da tutte le parti.

Intanto prepara un sugo: affetta una cipolla e falla rosolare in una casseruola, quando la cipolla diventa dorata aggiungi la polpa di pomodoro allungata con un po' d'acqua e lascia cuocere 10 minuti; quindi tira fuori il polpettone dalla teglia e versalo nel sugo, facendo cuocere a fuoco moderato per circa mezz'ora; a fine cottura puoi profumare con foglie di basilico.

Al Forno

Tira fuori dal frigo il composto, versalo su di un foglio di carta forno, dagli la classica forma a cilindro, poi avvolgilo completamente nella carta forno e legalo attorno con uno spago da cucina.

Versa in una teglia un bicchiere d'acqua, disponi al centro il polpettone e passa nel forno a 180° C per 40 minuti circa; trascorso questo tempo, elimina la carta forno, irrora la superficie con un generoso giro d'olio e lascia rosolare il polpettone da tutte le parti; sfuma con mezzo bicchiere di vino e lascia evaporare, profuma con rametti di rosmarino o di timo e continua la cottura per una ventina di minuti aggiungendo un po' d'acqua all'occorrenza Una volta eliminata la carta forno e rosolato il polpettone, potresti continuare la cottura anche aggiungendo nella teglia stessa un po' di passata di pomodoro.

Lesso

Una volta data la forma al polpettone, avvolgilo completamente nella carta forno e chiudi le estremità con lo spago da cucina, rendendolo simile ad una caramella; versalo in una pentola contenente acqua, sedano, carota, cipolla e altri aromi a piacere e fa cuocere per circa un'ora.

Nell'impasto del polpettone puoi aggiungere altri ingredienti come mortadella, prosciutto cotto, speck, salsiccia fresca sbriciolata, erbe aromatiche, etc..

Fa intiepidire il polpettone, prima di affettarlo, per non far rovinare le fette.

Puoi servire il polpettone lesso ricoprendo le fette con maionese o salsa verde.

 
 
 

Ab alio expectes, alteris quod feceris!

Post n°503 pubblicato il 17 Luglio 2021 da lamanitosa

Ab alio expectes, alteris quod feceris!

 
 
 

Torta salata di ricotta e carciofi

Post n°502 pubblicato il 12 Luglio 2021 da lamanitosa
 

Ingredienti

Per la brisée: 400 g di farina, 160 g di burro freddo, 2 uova, circa 50 g di acqua ghiacciata, 2 cucchiaini rasi di sale ed un pizzico di bicarbonato.

Per il ripieno: 6 carciofi, 400 g di ricotta mista, 200 g di prosciutto cotto, 100 g di grana grattugiato, ¼ di bicchiere di vino bianco secco, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, 1 uovo intero, 1 tuorlo, olio evo, 1 spicchio d'aglio, noce moscata, sale e pepe + 3 uova sode (facoltative).

Procedimento:

Per la pasta brisée: su di una spianatoia o in un mixer, unisci tutti gli ingredienti, lavora velocemente l'impasto, fino a formare un panetto omogeneo, avvolgilo con la pellicola trasparente e lascialo riposare per circa mezz'ora in frigorifero, vedi post. n. 28 Pasta brisée.

Intanto prepara il ripieno: togli ai carciofi le foglie più esterne e più dure (vedi post 53), taglia la punta, dividili a metà ed elimina la peluria; riducili a spicchi e passali in acqua acidulata con mezzo limone o con un cucchiaio di aceto per evitare che anneriscano.

Fa rosolare in una padella lo spicchio d'aglio tagliato a metà e, quando sarà dorato, togli la padella dal fuoco, lascia raffreddare l'olio, quindi unisci i carciofi, lavati e scolati; fa rosolare i carciofi qualche minuto, sfuma col vino a fuoco vivace; quando il vino sarà evaporato, aggiungi un po' d'acqua e fa cuocere a fuoco dolce per circa 15 minuti; a fine cottura aggiungi un trito di prezzemolo.

Versa i carciofi in una ciotola, aggiungi la ricotta, precedentemente scolata, il grana, 1 uovo intero, 1 tuorlo, 1 pizzico di noce moscata, 1 pizzico di sale e pepe; aiutandoti con delle fruste, amalgama bene tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto omogeneo e riponilo in frigorifero; se il composto dovesse risultare troppo morbido, aggiungi ancora un po' di parmigiano, oppure un po' di pangrattato.

Riprendi il panetto di pasta, dividilo in due parti e ricava due dischi su della carta forno, con il più grande fodera una tortiera, bucherella il disco di pasta con i rebbi di una forchetta e coprilo con un leggero strato di carciofi e ricotta, indi, disponivi sopra le fette di prosciutto cotto e le uova sode tagliate a fettine e versa il restante composto livellandolo bene; ricopri con il secondo disco di pasta, sigillando bene i bordi, spennella con l'albume avanzato leggermente sbattuto, sforaccia la superficie e passa in forno a 180C° per 40-50 minuti.

Con lo stesso procedimento puoi realizzare diverse varianti per il ripieno, dando spazio alla fantasia: puoi sostituire i carciofi con funghi trifolati, zucchine trifolate, radicchio saltato etc..

Puoi sostituire il prosciutto cotto con del salame tagliato a fettine o a cubetti.

 
 
 

Sero venientes, male sedentes!

Post n°501 pubblicato il 10 Luglio 2021 da lamanitosa

Sero venientes, male sedentes!

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: lamanitosa
Data di creazione: 01/06/2013
 

SUGGERIMENTO 24

Se vuoi che i fagiolini e i piselli mantengano il colore verde, lessali con sale grosso e senza coperchio.

 

SUGGERIMENTO 23

Siccome le uova sono porose, le puoi lavare velocemente, senza detersivo, prima di utilizzarle.

 

SUGGERIMENTO 22

Quando fai rosolare le cipolle, se tendono a colorirsi troppo, aggiungi 2 gocce di acqua, la rosolatura si arresterà immediatamente.

 

SUGGERIMENTO 21

Quando lessi il cavolfiore, aggiungi qualche fetta di limone oppure un paio di cucchiai di aceto, non sentirai il cattivo odore!

 

SUGGERIMENTO 20

I funghi sono facilmente deperibili, consumali freschi, eviterai le gastroenteriti!

 

SUGGERIMENTO 19

Il prezzemolo è ricco di sali e vitamine, arricchisce le tue pietanze, però lo devi usare in piccole quantità perchè contiene anche un po' di veleno

 

SUGGERIMENTO 18

Togli il germoglio interno all'aglio, sarà più delicato; ancor di più se lo immergi 1 o 2 ore nel latte.

 

SUGGERIMENTO 17

Quando cucini a bagnomaria, metti nell'acqua mezzo limone, così il tegamino non annerisce.

 

SUGGERIMENTO 16

Il rosmarino va utilizzato fresco in quanto con l'essiccazione perde buona parte del suo profumo.

 

SUGGERIMENTO 15

Le foglie di salvia sprigionano il loro profumo sia fresche che essiccate.

 

SUGGERIMENTO 14

Se ti avanza del pantrito, per non farlo diventare oleoso, metti nella busta che lo contiene alcune foglie secche di alloro

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

ULTIMI COMMENTI

Ottime! !!
Inviato da: ceci0467
il 02/12/2020 alle 22:42
 
devono essere buone. Se si sostituisce la mozzarella con il...
Inviato da: margherita5575
il 27/04/2020 alle 07:17
 
Buonissima! non finirei mai di mangiarne! Ciao Elena
Inviato da: ceci0467
il 25/07/2019 alle 07:23
 
Buono di sicuro...lo preparerò...buon sabato
Inviato da: oranginella
il 01/06/2019 alle 17:07
 
Mi è venuta l'acquolina in bocca, buone le cozze,...
Inviato da: nina.monamour
il 09/03/2019 alle 14:04