la manitosa RICETTE

CERCA LE RICETTE NEI TAGS

 

SUGGERIMENTO 13

la data di confezionamento dell'uovo è 28 giorni antecedente alla data di scadenza; se fai la maionese è importante che l'uovo sia fresco, altrimenti non viene.

 

SUGGERIMENTO 12

Il prezzemolo va aggiunto a fine cottura, in quanto cuocendo tende a diventare amaro

 

SUGGERIMENTO 11

se vuoi far maturare in fretta le pere, mettile in un cestino con le mele

 

SUGGERIMENTO 10

i limoni di colore verde contengono più vitamine di quelli di colore giallo!

 

SUGGERIMENTO N. 9

in estate, per evitare il rischio di malattie come la salmonella, è preferibile consumare la maionese confezionata.

 

SUGGERIMENTO N. 8

Le foglie di lattuga, tanto più le tagli sottili tanto più perdono sali e vitamine.

 

SUGGERIMENTO 7

Il panettone e il pandoro sono più fragranti se li riscaldi sul calorifero o nel forno tiepido, ma spento

 

SUGGERIMENTO 6

Hai finito lo zucchero a velo? E' un'emergenza? Puoi frullare lo zucchero semolato nel mixer: et voilà!

 

SUGGERIMENTO 5

Sarà cotta la torta? Se non è sufficiente il profumo che emana, puoi fare la prova dello stecchino: lo inserisci al centro della torta e quando lo sfili se risulta ancora umido vuol dire che la cottura non è ancora terminata.

 

SUGGERIMENTO N. 4

Prima di consumare il pesce crudo (tipo sashimi e sushi o tartare) occorre abbattere la temperatura del pesce per un tempo adeguato in modo da scongiurare il possibile contagio di larve Anisakis; nel caso che tu non possieda un abbattitore, tienlo 3 giorni nel freezer

 

SUGGERIMENTO N. 3

La farina deve essere sempre setacciata per evitare sgradevoli sorprese!

 

SUGGERIMENTO 2

Le carote e le patate vanno sbucciate e passate ancora calde.

 

SUGGERIMENTO 1:

Le foglie di basilico non vanno tagliuzzate col coltello, ma spezzettate con le mani per evitare che si sviluppi acidità.

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lamanitosamonellaccio19Dolce.Piccantacer.250amorino11ceci0467ReCassettaIIcassetta2Valter2424karen_71m12ps12simpatico013nonna.frapratissoli.silviaamici.futuroieri
 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

Messaggi di Agosto 2023

Sartù di riso

Post n°666 pubblicato il 30 Agosto 2023 da lamanitosa
 
Foto di lamanitosa

Sartù di riso

Ingredienti:

Per il riso: 500 g di riso carnaroli, 200 g di mozzarella, 4 uova sode, 100 g di piselli, 3 cucchiai di parmigiano grattugiato, olio evo e pangrattato q.b..

Per il ragù: 1 cipolla, 2 costine di maiale, 2 salsicce, 300 g di carne di manzo, 1/2 bicchiere di vino rosso, 700 g di passata di pomodoro, olio evo, sale e pepe.

Per le polpettine: 250 g di carne macinata di manzo o di maiale, 1 uovo, 80 g di mollica di pane raffermo, 1 ciuffo di prezzemolo, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, sale, pepe e olio di semi per friggere.

Per lo stampo: burro e pangrattato q.b..

Procedimento:

Prepara il ragù: in un tegame fa soffriggere la cipolla in un giro d'olio e unisci la carne di manzo, tagliata a cubetti, le costine e le salsicce; fa rosolare e sfuma col vino, quindi aggiungi la passata di pomodoro, insieme a due bicchieri d'acqua, condisci col sale e lascia cuocere a fuoco basso per almeno due ore, aggiungendo altra acqua all'occorrenza.

Fa bollire le uova per dieci minuti in un pentolino con dell'acqua, sbucciale e tagliale a fettine.

Prepara le polpettine: in una ciotola unisci la carne macinata, l'uovo, la mollica di pane, ammollata e strizzata, il parmigiano, il prezzemolo tritato, il sale ed il pepe; ottenuto un impasto omogeneo, forma le polpettine, che devono essere piccole quanto una nocciola, falle friggere in alcuni cucchiai d'olio e falle sgocciolare su carta assorbente.

A fine cottura, elimina dal ragù le costine ed i pezzi di carne, che potrai mangiare poi a parte.

In un pentolino versa i piselli e falli saltare con un cucchiaio d'olio, poi aggiungi un po' d'acqua e continua la cottura per dieci minuti.

In una casseruola fa tostare il riso in quattro cucchiai d'olio, poi unisci metà del ragù ed un bicchiere d'acqua e cuoci mescolando e aggiungendo altra acqua all'occorrenza, come per un normale risotto. Spegni il fuoco, appena il riso risulta cotto al dente, manteca col parmigiano e lascia intiepidire.

Imburra uno stampo di circa 22 cm di diametro e dai bordi alti e spolverizzalo col pangrattato, distribuisci ¾ del riso sul fondo e contro le pareti dello stampo; compatta schiacciando col dorso di un cucchiaio, in modo da formare tutt'intorno uno strato di riso di circa un centimetro.

Disponi nel centro un primo strato di uova tagliate a fettine e mozzarella a cubetti e a seguire disponi uno strato di salsiccia tagliata a rondelle, uno di piselli e uno di polpettine; continua fino ad esaurimento degli ingredienti.

Copri il tutto con il riso rimasto, spolvera con pangrattato e irrora con un filo d'olio, quindi passa nel forno a 180° C per 40 minuti.

Servi il sartù di riso dopo averlo fatto intiepidire per circa 10 minuti e accompagnandolo con il ragù rimanente.

 
 
 

Cum grano salis!

Post n°665 pubblicato il 28 Agosto 2023 da lamanitosa

Cum grano salis!

 
 
 

Torta di pasta sfoglia

Post n°664 pubblicato il 21 Agosto 2023 da lamanitosa
 
Foto di lamanitosa

Ingredienti: 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare, zucchero semolato q.b., 1 fetta di pan di Spagna, 300 g di panna fresca, 100 g di cioccolato fondente e zucchero a velo per decorare.

Per lo zabaione: 4 uova, 140 g di zucchero semolato, 6 cucchiai di marsala secco e 2 cucchiai di cognac.

Per la bagna: rum q.b. e latte intero q.b..

Procedimento: stendi la sfoglia e tagliala, lasciandola sulla sua carta forno, ricavando tre rettangoli di uguali dimensioni; adagiali su di una teglia rivestita di carta forno, bucherella tutta la superficie con i rebbi di una forchetta, poi spennellali con dell'acqua e cospargili di zucchero semolato; cuoci in forno preriscaldato a 190° C per circa 20 minuti, poi girali, spennella anche l'altro lato con dell'acqua, cospargi con altro zucchero ed inforna per 7-8 minuti.

Prepara lo zabaione: versa in una casseruolina 4 tuorli e 140 g di zucchero semolato e lavorali con una frusta, sino ad averli ben montati, unisci allora 6 cucchiai di marsala e 2 cucchiai di cognac; mescola e, quando il tutto è bene amalgamato, cuoci a bagnomaria, continuando a mescolare il composto fino a quando la crema sarà diventata ben gonfia e densa (vedi Post n. 3 "Zabaione").

Riduci a pezzetti il cioccolato, fallo sciogliere a bagnomaria insieme a qualche cucchiaio di latte ed uniscilo ad un terzo dello zabaione.

Quindi monta la panna ed uniscila per 1/3 alla crema di zabaione e cioccolato ormai fredda e per 2/3 alla crema di solo zabaione; mescola delicatamente la panna montata alle due creme, aiutandoti con una spatola e con un movimento dal basso verso l'alto.

A questo punto prepara la bagna mescolando in un piatto il rum ed il latte in eguale quantità.

Ora puoi assemblare la torta: spalma sul piatto di portata un cucchiaio di crema, per fare in modo che il primo rettangolo di sfoglia non si muova, quindi adagia il primo rettangolo di sfoglia e versaci sopra la metà della crema gialla, disponi la fetta di pan di Spagna sulla crema e inzuppala con la bagna, poi ricopri il pan di Spagna con la crema marrone, adagiavi sopra il secondo rettangolo di sfoglia, versavi sopra la rimanente crema gialla, chiudi con la terza sfoglia e spolverizza con abbondante zucchero a velo.

Monta il dolce solo un paio d'ore prima di servirlo e mettilo in frigo.

 
 
 

Ab uno disce omnes!

Post n°663 pubblicato il 19 Agosto 2023 da lamanitosa

Ab uno disce omnes!

 
 
 

Salsa Mornay

Post n°662 pubblicato il 12 Agosto 2023 da lamanitosa
 
Foto di lamanitosa

Ingredienti: 500 g di latte intero, 40 g di farina 0, 40 g di burro, 2 tuorli d'uovo, 40 g di grana padano grattugiato, sale e noce moscata.

Procedimento: In una casseruola fa fondere il burro, quindi unisci la farina, mescolando bene con una cucchiaia, e fa tostare la farina finché nona avrà raggiunto un colore ambrato (vedi post n. 43 “Besciamella”).

A questo punto versa nella casseruola il latte freddo, senza mai smettere di mescolare, e continua a cuocere a fuoco moderato finché la salsa si sarà addensata.

Una volta raggiunto il bollore, spegni il fuoco, condisci col sale ed incorpora nella besciamella il grana, i tuorli d'uovo ed un pizzico di noce moscata, mantecando molto bene il composto.

Questa salsa è ideale per tutte le gratinature al forno di carni, pesci, verdure e uova.

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: lamanitosa
Data di creazione: 01/06/2013
 

SUGGERIMENTO 24

Se vuoi che i fagiolini e i piselli mantengano il colore verde, lessali con sale grosso e senza coperchio.

 

SUGGERIMENTO 23

Siccome le uova sono porose, le puoi lavare velocemente, senza detersivo, prima di utilizzarle.

 

SUGGERIMENTO 22

Quando fai rosolare le cipolle, se tendono a colorirsi troppo, aggiungi 2 gocce di acqua, la rosolatura si arresterà immediatamente.

 

SUGGERIMENTO 21

Quando lessi il cavolfiore, aggiungi qualche fetta di limone oppure un paio di cucchiai di aceto, non sentirai il cattivo odore!

 

SUGGERIMENTO 20

I funghi sono facilmente deperibili, consumali freschi, eviterai le gastroenteriti!

 

SUGGERIMENTO 19

Il prezzemolo è ricco di sali e vitamine, arricchisce le tue pietanze, però lo devi usare in piccole quantità perchè contiene anche un po' di veleno

 

SUGGERIMENTO 18

Togli il germoglio interno all'aglio, sarà più delicato; ancor di più se lo immergi 1 o 2 ore nel latte.

 

SUGGERIMENTO 17

Quando cucini a bagnomaria, metti nell'acqua mezzo limone, così il tegamino non annerisce.

 

SUGGERIMENTO 16

Il rosmarino va utilizzato fresco in quanto con l'essiccazione perde buona parte del suo profumo.

 

SUGGERIMENTO 15

Le foglie di salvia sprigionano il loro profumo sia fresche che essiccate.

 

SUGGERIMENTO 14

Se ti avanza del pangrattato, per non farlo diventare oleoso, metti nella busta che lo contiene alcune foglie secche di alloro

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

ULTIMI COMMENTI

Buonissima!!!!
Inviato da: ceci0467
il 16/03/2024 alle 20:29
 
Annosum vinum, socius vetus, et vetus aurum, haec sunt in...
Inviato da: ReCassettaII
il 05/03/2024 alle 21:00
 
mmmmmmmmmmm
Inviato da: Dott.Ficcaglia
il 04/11/2023 alle 14:59
 
mmmmmmmmm
Inviato da: Dott.Ficcaglia
il 21/10/2023 alle 14:24
 
Timeo Danaos et dona ferentes
Inviato da: ReCassettaII
il 19/08/2023 alle 16:00
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963