Creato da JungleDavide il 19/12/2007
Riflessioni di un ragazzo sulla vita, sulla società, sulla musica...

Area personale

 
 

FACEBOOK

 
 
 

Ultime visite al Blog

 
avv.Barbatelligabrivaleady.1989gaetano6000defalcolory1973lorenamelislucamontinarorv500ferrari_giorgio.gfoldangeloemanueledamico69bartolozzifaling.granatagiovannial.pappalardo68mingus.store
 

Ultimi commenti

 
Quante volte ci ho pensato su, Il mio mondo sta cadendo...
Inviato da: marta
il 06/12/2011 alle 17:09
 
Se hai tempo da buttare vallo sprecare in altri luoghi,...
Inviato da: Sara
il 27/05/2009 alle 22:23
 
ma che simpatica! sei solo 1 cafona, come ti permetti a...
Inviato da: lellis
il 04/05/2009 alle 14:56
 
ed a me chi mi scopa?
Inviato da: romina
il 30/03/2009 alle 20:06
 
uè davide non mi ero accorto di questo articolo! scusa ma...
Inviato da: Anonimo
il 12/01/2009 alle 12:27
 
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
 

 

 
« PER RINGRAZIARE E' SEMP...Messaggio #12 »

GIADA SOGNAVA DI FARE LA BALLERINA...

Post n°9 pubblicato il 16 Gennaio 2008 da JungleDavide

GIADA SOGNAVA DI FARE LA BALLERINA...

HA INIZIATO A BALLARE ALL 'ETA'DI CINQUE ANNI E LA SUA PASSIONE ,LA SUA GIOIA LA PORTA IMPRESSA SUL SUO VISO DA ETERNA RAGAZZINA VISPA...

GIADA SOGNAVA DI FARE LA BALLERINA...

A SOLI SEDICI ANNI HA VINTO GIA' INNUMEREVOLI  CONCORSI ED HA RICEVUTO LA TELEFONATA DI UN NOTO AGENTE DEL SETTORE...IL SUO SOGNO SI STA REALIZZANDO...

GIADA SOGNAVA DI FARE LA BALLERINA...

SI MERITA TUTTO  GIADA PERCHE' SI E' PAGATA I STUDI DELLA SCUOLA DI DANZA FACENDO SACRIFICI E ANDANDO DOPO LA SCUOLA A FARE DEI PICCOLI LAVORETTI...SI MERITA TUTTO PERCHE' E' NATA IN UNA FAMIGLIA UMILE E PERCHE' PENSA CHE SE UN GIORNO AVRA' DEL DENARO LO DARA' AI SUOI...AL PADRE CARLO,METALMECCANICO CHE HA SEMPRE CREDUTO IN LEI E ALLA MAMMA ANNA,CASALINGA,CHE PRIMA DI ESSERE MADRE E' UN AMICA...E POI C'E' ALICE LA SORELLINA DI POCHI MESI CHE RIDE SEMPRE...

GIADA HA CONOSCIUTO ALESSIO,UN RAGAZZO DI VENTI ANNI CHE LAVORA E HA LA TESTA SULLE SPALLE...SI AMANO E PROGETTANO IL LORO FUTURO INSIEME...SI GUARDANO CON GLI OCCHI DI CHI HA LA LORO ETA'...SONO LA PARTE SANA DEL MONDO,SONO QUEI RAGAZZI CHE OGNI GENITORE VORREBBE AVERE PER FIGLI...

GIADA SOGNAVA DI FARE LA BALLERINA...

MA NON LA FARA' MAI...E NON SPOSERA MAI  ALESSIO L'AMORE DELLA SUA VITA PERCHE' UN SABATO SERA UN AUTO GUIDATA DA UN RAGAZZO DI DICIANNOVE ANNI UBRIACO USCITO DALLA DISCOTECA HA MESSO FINE AI SUOI SOGNI...ADESSO CARLO,IL PAPA',NON POTRA' CREDERE PIU' IN NESSUNO...ANNA,LA MADRE NON AVRA' PIU’ NE SUA FIGLIA NE LA SUA AMICA...E ALICE UN GIORNO SAPRA' CHE NON SI RIDE PER SEMPRE...

ALESSIO INVECE ANCORA NON HA CAPITO...O NON VUOLE CAPIRE...PARLA COME SE DA UN MOMENTO ALL 'ALTRO GIADA DOVESSE ARRIVARE...MA NON SA CHE NON ARRIVERA' E QUANDO SE NE ACCORGERA' UNA LAMA TRAFIGGERA' IL SUO CUORE CHE RESTERA' DI PIETRA CHISSA' PER QUANTO TEMPO...

RIMANE UNA FOTO CHE RITRAE QUEL VISO ALLEGRO E UN PO' FURBETTO...GLI AMICI LA GUARDANO SPESSO...LA LORO UNICA CONSOLAZIONE E DI SAPERE CHE GIADA NELLA LORO MENTE RIMARRA' SEMPRE COSI...SPENSIERATA,GIOVANE E PIENA DI ENERGIA.

FORSE LEI DA LASSU' HA PERDONATO CHI LE HA PORTATO VIA I SUOI SOGNI,E ADESSO FINALMENTE DANZA...MA QUESTO DI MONDO...IL NOSTRO...NON LA VEDRA PIU' DANZARE...

OGNI SABATO SERA CI SONO TANTE GIADA...E CI SONO TANTI ALESSIO,CI SONO TANTI CARLO E ANNA....OGNI SABATO SERA SI SPEZZANO I SOGNI DI QUALCUNO...SI DISTRUGGONO TANTE FAMIGLIE E SI VERSANO MILIONI DI LACRIME...OGNI SABATO SERA SIAMO VITTIME O CARNEFICI A CAUSA DELLA STUPIDITA' UMANA...

GIADA NON DANZERA' PIU PER NOI...MA POSSIAMO SCEGLIERE DI FAR REALIZZARE I SOGNI DI ALICE E DI TUTTI I GIOVANI CHE HANNO IL DIRITTO DI POTER VIVERE LA LORO VITA...BASTA CON QUESTA STRAGE...

JUNGLE VI INVITA A RIFLETTERE SU DI VOI..SULLA VOSTRA FAMIGLIA..SUI VOSTRI AMICI...SULLE VOSTRE FIDANZATE O FIDANZATI..SUI VOSTRI SOGNI E SUI VOSTRI PROGETTI...SU TUTTO QUELLO CHE SI PUO'PERDERE ...FATE LA SCELTA GIUSTA...SCEGLIETE DI VIVERE...

                                                              DAVIDE SCARABELLI

 
 
 
Vai alla Home Page del blog