Blog
Un blog creato da queen_nefertari il 17/03/2006

Sfinge

I Miei Enigmi

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

QUEEN NEFERTARI

 
 

FACEBOOK

 
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

venere_privata.xCoulomb2003MrMephistomariomancino.mmohamed21magronenicola2009salzano.npoeta.72sosicknicolina1947giuseppenicolardiOsirideDioDeiMorti2yentlGTORMENT1alba673
 

TAG

 

immagine

 

immagine

 
Citazioni nei Blog Amici: 24
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

immagine

immagine

 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

 

« OceanoMessaggio #238 »

Post N° 237

Post n°237 pubblicato il 20 Maggio 2008 da queen_nefertari

Non passa giorno che non abbia dei pensieri che voglia riportare qui. Riflessioni, pareri, giudizi personali. Ma la verità è che tutto dura lo spazio di qualche secondo, scivolando poi in quella che in breve si può riassumere in una parola sola: indignazione.
Perchè se una mattina mi sveglio all'alba assillata da ansie personali, dal letto accendo la tv, consulto il televideo e la carrellata di notizie è quella che riporto, non si può non provare qualcosa di simile all'indignazione. Il nuovo governo vuole introdurre la clandestinità come reato. Come se non avessimo già una burocrazia giudiziaria in completo collasso, come se non avessimo già le carceri sovraffollate. Il ministro-soubrette Carfagna si rifiuta di patrocinare il gay pride, asserendo che ormai i gay sono completamente integrati in società e non servono manifestazioni di questo genere. Per non parlare di altre sue considerazioni di un moralismo che poco è coerente con una che fino all'altro ieri senza alcun cruccio si presentava in tv beatamente scosciata (e - dice il suo mentore - con qualche pelo superfluo...). E che dire di Famiglia Cristiana, che afferma con entusiasmo che ora ci sono i numeri per cambiare finalmente la 194? Sono seriamente indignata, sì. E preoccupata. Per tutto questo. Ma non basta.
Sono preoccupata che con l'arrivo della stagione calda si sviluppi seriamente la tanto paventata emergenza sanitaria dovuta al perenne accumulo di rifiuti nel napoletano. Il tutto mentre non si fa che parlare di epurazione dal paese di quei zulù, di quegli incivili, sporchi, puzzolenti criminali degli stranieri. Con una nota di riguardo per le colf, però. Perchè poi altrimenti chi gliela spolvera e lucida la villa al mare?
Ma noi siamo poi così sicuri di poterci permettere di dare degli incivili agli stranieri? Facendo una sana analisi di coscienza, questi giudizi non arrivano forse da un pulpito un po' traballante? Siamo sicuri che noi le regole le rispettiamo tutte? Siamo sicuri di nutrire un sincero rispetto per il prossimo? Siamo davvero certi di essere una società così civile, noi italiani? Io da un po' di tempo a questa parte questa certezza l'ho persa, e mi basta camminare per strada per capire che c'è qualcosa che non va prima in noi stessi che negli altri.

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 

AREA PERSONALE

 

SUL GIRADISCHI

immagine

 

SUL COMODINO

immagine

 

SUL DVD PLAYER

immagine

 

IN EDICOLA

immagine

 
immagine 
 
immagine
 
immagine
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.