Creato da steppen.wolf il 01/01/2008

Gaia

Una maggiore consapevolezza delle conseguenze delle nostre azioni darà vita ad un nuovo impegno per impedire la distruzione della vita sulla terra.

 

 

« Sono tornato ...

G8 ...mi si è rivoltato lo stomaco

Post n°16 pubblicato il 10 Luglio 2008 da steppen.wolf

Qualche giorno fa c’è stato quello che avrebbe dovuto essere un importante evento: il G8 ha guardare i TG ed nel leggere i giornali mi si è rivoltato lo stomaco, e mi convinco sempre più che l’organizzazione della nostra società non è in grado di affrontare i problemi che affliggono l’umanità e il resto della vita sul pianeta in cui viviamo, il potere politico di ogni paese pensa hai propri cittadini ed in particolare pensa che per continuare a governare deve soddisfare le aspettative dei votanti ( il popolo ) e dei finanziatori ( potere economico)

Tutti quanti vogliono il benessere dello sviluppo economico la continuazione dei modelli di vita, dei valori che hanno reso possibile tale sviluppo senza rendersi conto che stiamo andando verso un muro … sarebbe saggio almeno rallentare aprire gl’occhi e prendere una nuova direzione.

Steppen.wolf

Quello che va concludendosi a Hokkaido in Giappone è forse uno dei vertici più inutili fatti si qui. La prima cosa che hanno tenuto a precisare i leader a confronto è che nella tre giorni di lavori (è iniziata ieri e si conclude domani 9 luglio) non saranno prese decisioni e che queste saranno rimandate al vertice in Italia del 2009.

Intanto intorno al summit iniziano a girare notizie non più di crisi (a Hokkaido i leader parlano solo di quello in una sorta di autocommiserazione) ma di allarme, se non di emergenza, per una sostanziale mancanza di politiche mondiali nei confronti delle scelte da fare nel settore alimentare e energetico che si sono rivelate correlate come ha dimostrato il dossier riservato della Banca Mondiale scovato dal The Guardian.

I vertici dei grandi della Terra sui problemi planetari di solito producono fuffa. Vuote parole, voglio dire.

Stavolta i G8 riuniti in Giappone sono riusciti a far peggio, molto peggio. Il piano sbandierato sui media - dimezzare entro il 2050 le emissioni di gas serra - equivale a un suicidio per il clima. G8 si sono impegnati a dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2050. Senza tappe intermedie chiare. Un piano suicida, dicevo.

Il principale gas dell'effetto serra è l'anidride carbonica. Secondo dati ufficiali, la concentrazione di anidride carbonica nell'atmosfera era pari qualche mese fa a 386 parti per milione. Nell'ultimo decennio, è cresciuta in media di 2,06 parti per milione all'anno.

Prima della Rivoluzione industriale e dell'uso di combustibili fossili era circa a 270 parti per milione.

Supponendo che la crescita si mantenga costante (in realtà sta accelerando, anche se in modo non lineare), nel 2050 avremo una concentrazione di anidride carbonica pari a 470-475 parti per milione.

Uno scenario da incubo. Gli scienziati raccomandano di non superare le 450 parti per milione che corrispondono ad un ulteriore innalzamento delle temperatura pari a due gradi. Il massimo tollerabile dal pianeta per non subire danni irreversibili.

Ah, piccolo particolare. Le 450 parti per milione non sono di anidride carbonica nuda e cruda, ma di anidride carbonica equivalente. Comprendono cioè l'insieme dei gas serra - anche metano e NF3, per dire - "tradotti" nella corrispondente quantità di anidride carbonica. E all'anidride carbonica stessa medesima sommati.

Altro piccolo particolare. Gli scienziati raccomandano di stabilizzare entro il 2015 - non il 2050! - le emissioni di anidride carbonica ad un livello pari alla metà di quelle del 2000.

Il G8, dicevo, si è mostrato di manica ben più larga. Ha fatto peggio, molto peggio delle solite parole.

blogeko

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

LETTURE CONSIGLIATE

La rivolta di Gaia di James lovelockIl bene comune della Terra di Vandana Shiva


I signori del clima. Come l'uomo sta alterando gli equilibri del pianeta 

I nuovi limiti dello sviluppo. La salute del pianeta nel terzo millennio
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Ro_Cmaurizi.brunelladragonissimo1rickyb2gianchi890AldoCarerababybadgi.mgiuliocrugliano32ritabotti1970ceithreninograg1f.chianura1980ladymiss00davidesolurghi
 

ULTIMI COMMENTI

buon compleanno
Inviato da: ninograg1
il 07/04/2013 alle 07:15
 
uno scenario da incubo...
Inviato da: rox.rg
il 24/07/2008 alle 15:37
 
Caro steppen,ciò che dici è molto vero,ma partiamo dal...
Inviato da: dragonshare
il 17/07/2008 alle 18:51
 
bentornato...ricorda che l'unica libertà che abbiamo è...
Inviato da: dragonshare
il 17/07/2008 alle 18:37
 
esatto le solite.. parole, parole, parole... c'é...
Inviato da: i_companeros
il 17/07/2008 alle 14:07
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom