Blog
Un blog creato da vocedimegaride il 09/11/2006

La voce di Megaride

foglio meridionalista

 
 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

FIRMA E DIVULGA LA PETIZIONE
 
www.petitiononline.com/2008navy/petition.html 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

"mamma" della MARINA MILITARE ITALIANA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FAMIGLIE D'ITALIA

"ARGO" (dim.di LETARGO) il caporedattore de "LA VOCE DI MEGARIDE"/blog, coraggioso foglio indipendente, senza peli sulla lingua... ne' sullo stomaco!
ARGO

Il social family project di Umberto Napolitano
http://famiglieditalia.wordpress.com/

 

IL BLOG DI ANGELO JANNONE

LE NOSTRE VIDEO-NEWS

immagine
L'archivio delle video-news e delle interviste filmate per "La Voce di Megaride" è al link http://www.vocedimegaride.it/Fotoreportages.htm

********* 

 

SFIZIOSITA' IN RETE

 Il traduttore online dall'italiano al napoletano
http://www.napoletano.info/auto.asp

*********

Cliccando http://www.box404.net/nick/index.php?b  si procede ad una originalissima elaborazione del nickname ANCESTRALE di una url. "La Voce di Megaride" ha ottenuto una certificazione ancestrale  a dir poco sconcertante poichè perfettamente in linea con lo spirito della Sirena fondatrice di Napoli che, oggidì, non è più nostalgicamente avvezza alle melodie di un canto ma alla rivendicazione urlata della propria Dignità. "Furious Beauty", Bellezza Furiosa, è il senso animico de La Voce di Megaride, prorompente femminilità di una bellissima entità marina, non umana ma umanizzante, fiera e appassionata come quella divinità delle nostre origini, del nostro mondo sùdico  elementale; il nostro Deva progenitore, figlio della Verità e delle mille benedizioni del Cielo, che noi napoletani abbiamo offeso.
immagine

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

 

« La prima Mostra dell’Art...92enne prigioniera condominiale »

"EU" radice di Europa, di Eufemismo e di Eutanasia

di Marina Salvadore
 
 
" Si sta come/ d'autunno/ sugli alberi/ le foglie " - Ungaretti

Il razzismo anti-sùdista è palese; basti ricordare lo squallore dei due più importanti eventi sportivi che ci hanno visti protagonisti, come le scimmie allo zoo da deridere ed a cui lanciare noccioline e sassi... Mi riferisco ai ben noti fatti di Coppa in Roma, per cui la vittima è stata addirittura messa "ai ferri" e non solo quelli chirurgici... Inutile dilungarsi su quanto, per giorni e giorni, è stato sotto gli occhi di tutti, con titoloni della stampa prezzolata che ci definiva, noi napoletani, tutti camorristi e continuava a gettare benzina sul fuoco, con morbosità patologica... In questo clima smutandato, poi, è stato quasi doveroso, da parte di qualche ciclista padano del Girod'Italia, di passaggio per la tappa di Nocera e vigliaccamente confuso nel gruppo, urlarci in faccia quell'impunito "TERRONI!"; gravissima cosa che in altri ambiti sportivi e sociali avrebbe doverosamente annullato la tappa, s'è vero che lo sport ha ancora, come la musica, funzione aggregante. O, no?
All'orizzonte, poi, si preparavano le truppe seduttive dei politici ed aspiranti tali, pronti a caracollarsi come cavallette ed altri letali parassiti infestanti, a distruggere il raccolto di quel poco di Dignità identitaria, frutto prezioso che ancora - a dispetto degli infortuni e dei fortunali mai risarciti dalle compagnie assicurative - qualche bracciante sùdico di buona volontà insiste a seminare in sempre più esigue oasi dello sconfinato deserto nazionalpopolare.
Ignorano, i nostri detrattori, che noi in Europa, ben prima di questa schifosa accozzaglia di BCE e Logge, raccogliemmo fasti, primati e riconoscimenti; prima che i barbari del nord calassero sulle nostre mediterranee sponde a fottersi capre e cavoli. Tutti straparlano d'Europa ed ignorano che è il continente più piccolo sul globo, secondo solo all'Oceania in virtù di qualche spicciolo di km quadrato... soprattutto ignorano che l'Europa aborigena o "ab origine" discende "da li rami de li sommi padri greci" ed è quindi Mediterranea la matrice, anche se almeno dal 1860, gentilmente, i nostri "Fratelli d'Italia e d'Europa" ci collocano nel continente africano, a spurgare come le vongole, per poi rastrellarci ad uso e consumo nei loro banchetti, per gustosissimi "sauté" di "mitili ignoti" dei quali, come dei maiali, non si butta via niente; neppure le valve che siamo adusi suonare come nacchere ai baccanali dei nuovi trionfatori di regime!
Se il bombardamento pubblicitario dell'eterna campagna elettorale cessasse per qualche giorno, ci sarebbe consentito di pensare... ma LORSIGNORI sanno che un mediterraneo che pensa produce pericolosamente CIVILTA', CULTURA, DEMOCRAZIA... come in tutti i licei classici si studia, tra un mito greco e l'altro, onorato persino dagli antichi Romani che - quando invasero le sponde sud-italiche della Magna Grecia, regno indiscusso delle sirene Partenope, Leucosia e Ligeia e del cantore Licofrone, mai si permisero di sostituirne con i loro i governi, gli usi ed i costumi! Se ci lasciassero pensare, senza mitragliarci di monetine, gragnuole di "caritatevoli" oboli per comprarci nella veste in cui ci preferiscono; quella di "assistiti", facilmente manipolabili, è probabile che saremmo in grado di realizzare razionalmente che in tutta l'Europa - quella odierna, politica e figlia della BCE - la tornata elettorale per il rinnovo del Parlamento Europeo non coincide assolutamente con le sorti dei governi nazionali, per cui è ammesso senza timore di sorta - e puntualmente verificabile - anche l'elevato astensionismo dalle urne. Solo da noi, italioti del menga, è praticato il più squallido lavaggio del cervello da parte dei leaders delle diverse fazioni in competizione per qualche tronetto nazionale, come ai tempi dell' "Hanoi Hilton", il carcere delle torture e del lavaggio del cervello nord-vietnamita... Oltretutto, i "massimi sistemi" - non in senso astronomico ma criminale -  che si candidano in Europa, eccetto uno, sono contraddittoriamente anti-europei e sull'onda di questo paradosso insistono a blandirci, a minacciarci, a "comprarci" come schiavi usa e getta, per pochi euri, per infognarci nelle urne... dimentichi che da ben tre governi illegittimi, il "voto" e la democrazia difettano proprio nel nostro minuscolo staterello!... Sempre a redarguirci con 'sta storia grottesca del DIRITTO- DOVERE, laddove qualche raro senziente prende a metabolizzare che un Diritto ed un Dovere sono due facce della stessa medaglia; appunto per questo, opposte... nel senso che un DIRITTO non è mai un DOVERE e viceversa. O, no?
 «I'm not Italian, I'm Neapolitan! It's another thing!» confidava orgogliosa Sophia Loren ad una nota giornalista americana; sia di monito a tutti i vilipesi "sudici" italioti: se in "patria" non sono considerati italiani, perchè mai dovrebbero considerarsi europei?
Ricordo, anni fa, di quando andai in visita a Strasburgo, invitata dall'eccellente amica onorevole Cristiana Muscardini, ai tempi di quando costei ancora con convinzione di brillante addetta ai lavori diceva che l'EUROPA non legiferava ma offriva solo indicazioni agli stati membri... Poi, trascorso qualche anno, nel 2003, ai tempi delle misurazioni del raggio di convergenza dei cetrioli, cui furono OBBLIGATI gli allora 25 Paesi, con un progetto personale mi recai all'UE in Bruxelles (vedi foto in alto), constatando di persona, dal menù dei ristoranti e bistrot parlamentari - scritti in una decina di lingue, comprese quelle scandinave - che persino i tipici millantati menù della cucina italiana non erano scritti nella nostra lingua... nelle tabaccherie trovavi sigari e sigarette di ogni Nazione, tranne che i prodotti del nostro Monopolio e che, a quel punto, che cosa significasse sui nostri pacchetti di bionde il logo "Nazionali Esportazione" montò un dubbio amletico che mi assale ancora. Il colmo fu, quando nella tristissima città di Bruxelles, invitata in pompamagna presso un celebre ristorante del centro storico, un gruppetto di "scugnizzi rom" in bicicletta, chiedendomi la provenienza, mi additò come "mafiosa", urlando e sghignazzando... 
Per questi motivi, la sottoscritta, sapendo di arrecare dolore al neo-chiagnazzaro in stile "nonno Libero", Sua Altezza re Giorgio, il peggiore napoletano illustre dopo Liborio Romano, rinuncerà ad esercitare il più farlocco Diritto tra i Diritti, sentendosi in DOVERE di difesa della propria DIGNITA' , di quella dei suoi compatrioti... ma soprattutto dei suoi illustri Padri.


 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

PREMIO MASANIELLO 2009
Napoletani Protagonisti 
a Marina Salvadore

Motivazione: “Pregate Dio di trovarvi dove si vince, perché chi si trova dove si perde è imputato di infinite cose di cui è inculpabilissimo”… La storia nascosta, ignorata, adulterata, passata sotto silenzio. Quella storia, narrata con competenza, efficienza, la trovate su “La Voce di Megaride” di Marina Salvadore… Marina Salvadore: una voce contro, contro i deboli di pensiero, i mistificatori, i defecatori. Una voce contro l’assenza di valori, la decomposizione, la dissoluzione, la sudditanza, il servilismo. Una voce a favore della Napoli che vale.”…

 

PREMIO INARS CIOCIARIA 2006

immagine

A www.vocedimegaride.it è stato conferito il prestigioso riconoscimento INARS 2006:
a) per la Comunicazione in tema di meridionalismo, a Marina Salvadore;
b) per il documentario "Napoli Capitale" , a Mauro Caiano
immagine                                                   www.inarsciociaria.it 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

versione integrale

 

DEDICATO AGLI EMIGRANTI

 

NOMEN OMEN

E' dedicato agli amici del nostro foglio meridionalista questo video, tratto da QUARK - RAI 1, condotto da Piero ed Alberto Angela, che documenta le origini della Nostra Città ed il nome del nostro blog.

 

IL MEZZOGIORNO CHE DIFENDIAMO

immagine

vuoi effettuare un tour virtuale e di grande suggestione tra le numerose bellezze paesaggistiche, artistiche ed architettoniche di quel Mezzogiorno sempre più obliato dalle cronache del presente?
per le foto:
http://www.vocedimegaride.it/html/Articoli/Immagini.htm
per i video:
http://www.vocedimegaride.it/html/nostrivideo.htm

 

VISITA I NOSTRI SITI

 

I consigli di bellezza
di Afrodite

RITENZIONE IDRICA? - Nella pentola più grande di cui disponete, riempita d'acqua fredda, ponete due grosse cipolle spaccate in quattro ed un bel tralcio d'edera. Ponete sul fuoco e lasciate bollire per 20 minuti. Lasciate intiepidire e riversate l'acqua in un catino capiente per procedere - a piacere - ad un maniluvio o ad un pediluvio per circa 10 minuti. Chi è ipotesa provveda alla sera, prima di coricarsi, al "bagno"; chi soffre di ipertensione potrà trovare ulteriore beneficio nel sottoporsi alla cura, al mattino. E' un rimedio davvero efficace!


Il libro del mese: