Blog
Un blog creato da vocedimegaride il 09/11/2006

La voce di Megaride

foglio meridionalista

 
 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

FIRMA E DIVULGA LA PETIZIONE
 
www.petitiononline.com/2008navy/petition.html 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

"mamma" della MARINA MILITARE ITALIANA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FAMIGLIE D'ITALIA

"ARGO" (dim.di LETARGO) il caporedattore de "LA VOCE DI MEGARIDE"/blog, coraggioso foglio indipendente, senza peli sulla lingua... ne' sullo stomaco!
ARGO

Il social family project di Umberto Napolitano
http://famiglieditalia.wordpress.com/

 

IL BLOG DI ANGELO JANNONE

LE NOSTRE VIDEO-NEWS

immagine
L'archivio delle video-news e delle interviste filmate per "La Voce di Megaride" è al link http://www.vocedimegaride.it/Fotoreportages.htm

********* 

 

SFIZIOSITA' IN RETE

 Il traduttore online dall'italiano al napoletano
http://www.napoletano.info/auto.asp

*********

Cliccando http://www.box404.net/nick/index.php?b  si procede ad una originalissima elaborazione del nickname ANCESTRALE di una url. "La Voce di Megaride" ha ottenuto una certificazione ancestrale  a dir poco sconcertante poichè perfettamente in linea con lo spirito della Sirena fondatrice di Napoli che, oggidì, non è più nostalgicamente avvezza alle melodie di un canto ma alla rivendicazione urlata della propria Dignità. "Furious Beauty", Bellezza Furiosa, è il senso animico de La Voce di Megaride, prorompente femminilità di una bellissima entità marina, non umana ma umanizzante, fiera e appassionata come quella divinità delle nostre origini, del nostro mondo sùdico  elementale; il nostro Deva progenitore, figlio della Verità e delle mille benedizioni del Cielo, che noi napoletani abbiamo offeso.
immagine

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

 

« Messaggio #605Fuga da Bancatraz »

Lettera aperta al presidente della giunta provinciale di Napoli

Post n°606 pubblicato il 02 Marzo 2008 da vocedimegaride
 

di Luigi Rispoli

Le recenti vicende che La vedono protagonista di un aspro confronto con i lavoratori della provincia, inducono ad alcune riflessioni sull'operato della Sua Amministrazione anche se riconosco che i vincoli imposti dalle leggi finanziarie agli Enti Locali hanno compresso nel tempo pesantemente le politiche del personale. Gli stretti margini, tuttavia, non hanno impedito alla Sua Amministrazione di procedere ad assunzioni a vario titolo, in particolare di inutili dirigenti; ad aumentare a livelli record gli stipendi degli stessi dirigenti; a conferire consulenze sulla cui utilità per l'ente resta più di un dubbio; alla integrazione economica prevista per gli LSU senza prevedere compiti da assegnare loro; alla mobilità; ed in ultimo, ma proprio in ultimo, ad incrementare le risorse del salario accessorio per il personale dell'Ente. Tutte queste attività sono state puntualmente contestate nella relazione seguita all'ispezione della Ragioneria dello Stato con l'effetto che il panico che ha investito la Sua Amministrazione, ha prodotto come prima conseguenza l'attacco alla posizione più debole: gli stipendi dei lavoratori della Provincia ed in particolare di quelli delle categorie più basse. Di fronte a contestazioni che si basano su presupposti di legittimità, sarebbe difficile criticare più di tanto tali scelte, anche se lascia sgomenti le argomentazioni contenute nella relazione ispettiva e che evidenziano gravi leggerezze nella gestione dei contratti decentrati, in particolare per ciò che concerne i disinvolti aumenti al personale dirigente e le motivazioni giustificanti gli incrementi del salario accessorio dei restanti dipendenti. La norma che consente di incrementare le risorse del fondo destinato al trattamento accessorio della dirigenza è rappresentata dall'art. 26, comma 3 del CCNL del 23.12.99: "in caso di attivazione di nuovi servizi o di processi di riorganizzazione finalizzati all'accrescimento dei livelli qualitativi e quantitativi dei servizi esistenti, ai quali sia correlato un ampliamento delle competenze con incremento del grado di responsabilità e di capacità gestionale della dirigenza ovvero un incremento stabile delle relative dotazioni organiche". Tale norma, come si rileva dalla stessa relazione, è speculare a quella prevista per il personale dei livelli, ma parte da presupposti differenti, tipizzanti la funzione dirigenziale, e che avrebbero dovuto trovare come immediato riscontro l'ampliamento delle competenze e l'incremento del grado di responsabilità. In realtà, l'Amministrazione da Lei presieduta ha fatto l'esatto contrario approvando il nuovo assetto organizzativo. Sono stati, infatti, aumentati i posti per dirigente e con ciò diminuite le competenze ed il grado di responsabilità di ognuno di loro. Ma la responsabilità politica più grave che Le attribuisco, è di aver perso una grande occasione. La Sua riorganizzazione, infatti, ha rappresentato soltanto una serie di caselle da riempire, senza avere alla base nessuna analisi dei bisogni e nessuna ricognizione di quelli che sono i compiti e le funzioni cui la Provincia è chiamata ad assolvere. Solo posti per Dirigenti, regolarmente poi assunti o promossi, e basta. Dal punto di vista politico nessuno potrà mai assolverla per aver perso un'occasione, quindi, per rilanciare il ruolo dell'ente di Piazza Matteotti smentendo così i tanti che chiedono, invece, l'abolizione delle Province. I rappresentanti dei lavoratori in più occasioni hanno chiesto l'avvio di un reale processo riorganizzativo, che partisse dal basso, dalla rilevazione dei bisogni per poi passare ad una ricognizione dei compiti e delle funzioni. Richieste che si basavano soprattutto sull'incremento delle competenze della polizia provinciale e del mercato del lavoro.  Per questo motivo i sindacati hanno chiesto, a più riprese, tavoli tecnici per avviare una seria pianificazione. Sforzi inutili. L'Amministrazione Provinciale ha ritenuto sufficiente elemosinare pochi spiccioli per tacitare le richieste e non essere distolta dalle cose che realmente interessavano la parte politica che l'ha sostenuta. Presidente, in quest'ultimo scorcio del suo mandato ha l'occasione di cambiare rotta e non continui a prendersela con chi è solo vittima di questa cattiva amministrazione, ponga rimedio. Presti cura ed attenzione a servizi importanti come la Polizia provinciale che è fondamentalmente polizia ambientale. La destini a compiti appropriati, non la distolga dai suoi compiti facendola solo presidiare i palazzi e rendendola comparsa nella partecipazione a cerimonie e manifestazioni. Il territorio della Provincia, certo non Le sfugge, è afflitto da una catastrofe ambientale di dimensioni epocali, come tutto il mondo ha conoscenza. Si preoccupi di incrementare il numero del personale degli uffici che si occupano di ambiente e non, come la Sua Amministrazione ha purtroppo fatto, di ridurlo drasticamente. Dia uno sguardo, almeno di tanto in tanto al mercato del lavoro, perché il mancato funzionamento dei Centri per l'Impiego è un problema grande per Napoli.

(immagini: 1) Luigi Rispoli; 2) Dino Di Palma )

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

PREMIO MASANIELLO 2009
Napoletani Protagonisti 
a Marina Salvadore

Motivazione: “Pregate Dio di trovarvi dove si vince, perché chi si trova dove si perde è imputato di infinite cose di cui è inculpabilissimo”… La storia nascosta, ignorata, adulterata, passata sotto silenzio. Quella storia, narrata con competenza, efficienza, la trovate su “La Voce di Megaride” di Marina Salvadore… Marina Salvadore: una voce contro, contro i deboli di pensiero, i mistificatori, i defecatori. Una voce contro l’assenza di valori, la decomposizione, la dissoluzione, la sudditanza, il servilismo. Una voce a favore della Napoli che vale.”…

 

PREMIO INARS CIOCIARIA 2006

immagine

A www.vocedimegaride.it è stato conferito il prestigioso riconoscimento INARS 2006:
a) per la Comunicazione in tema di meridionalismo, a Marina Salvadore;
b) per il documentario "Napoli Capitale" , a Mauro Caiano
immagine                                                   www.inarsciociaria.it 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

versione integrale

 

DEDICATO AGLI EMIGRANTI

 

NOMEN OMEN

E' dedicato agli amici del nostro foglio meridionalista questo video, tratto da QUARK - RAI 1, condotto da Piero ed Alberto Angela, che documenta le origini della Nostra Città ed il nome del nostro blog.

 

IL MEZZOGIORNO CHE DIFENDIAMO

immagine

vuoi effettuare un tour virtuale e di grande suggestione tra le numerose bellezze paesaggistiche, artistiche ed architettoniche di quel Mezzogiorno sempre più obliato dalle cronache del presente?
per le foto:
http://www.vocedimegaride.it/html/Articoli/Immagini.htm
per i video:
http://www.vocedimegaride.it/html/nostrivideo.htm

 

VISITA I NOSTRI SITI

 

I consigli di bellezza
di Afrodite

RITENZIONE IDRICA? - Nella pentola più grande di cui disponete, riempita d'acqua fredda, ponete due grosse cipolle spaccate in quattro ed un bel tralcio d'edera. Ponete sul fuoco e lasciate bollire per 20 minuti. Lasciate intiepidire e riversate l'acqua in un catino capiente per procedere - a piacere - ad un maniluvio o ad un pediluvio per circa 10 minuti. Chi è ipotesa provveda alla sera, prima di coricarsi, al "bagno"; chi soffre di ipertensione potrà trovare ulteriore beneficio nel sottoporsi alla cura, al mattino. E' un rimedio davvero efficace!


Il libro del mese: