Blog
Un blog creato da vocedimegaride il 09/11/2006

La voce di Megaride

foglio meridionalista

 
 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

FIRMA E DIVULGA LA PETIZIONE
 
www.petitiononline.com/2008navy/petition.html 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

"mamma" della MARINA MILITARE ITALIANA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FAMIGLIE D'ITALIA

"ARGO" (dim.di LETARGO) il caporedattore de "LA VOCE DI MEGARIDE"/blog, coraggioso foglio indipendente, senza peli sulla lingua... ne' sullo stomaco!
ARGO

Il social family project di Umberto Napolitano
http://famiglieditalia.wordpress.com/

 

IL BLOG DI ANGELO JANNONE

LE NOSTRE VIDEO-NEWS

immagine
L'archivio delle video-news e delle interviste filmate per "La Voce di Megaride" è al link http://www.vocedimegaride.it/Fotoreportages.htm

********* 

 

SFIZIOSITA' IN RETE

 Il traduttore online dall'italiano al napoletano
http://www.napoletano.info/auto.asp

*********

Cliccando http://www.box404.net/nick/index.php?b  si procede ad una originalissima elaborazione del nickname ANCESTRALE di una url. "La Voce di Megaride" ha ottenuto una certificazione ancestrale  a dir poco sconcertante poichè perfettamente in linea con lo spirito della Sirena fondatrice di Napoli che, oggidì, non è più nostalgicamente avvezza alle melodie di un canto ma alla rivendicazione urlata della propria Dignità. "Furious Beauty", Bellezza Furiosa, è il senso animico de La Voce di Megaride, prorompente femminilità di una bellissima entità marina, non umana ma umanizzante, fiera e appassionata come quella divinità delle nostre origini, del nostro mondo sùdico  elementale; il nostro Deva progenitore, figlio della Verità e delle mille benedizioni del Cielo, che noi napoletani abbiamo offeso.
immagine

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

 

« "Contradeide" ennesima puntataCamilla, lacrime e sudore »

Premiata Scuola di Taglio e Cucito

Post n°756 pubblicato il 03 Agosto 2008 da vocedimegaride
 

di Marina Salvadore

Abbonata ad una rassegna-stampa on line mi è giunta, tra le altre news, l’ennesima “chat” definita pomposamente EDITORIALE dei nostri giovani scout delle Calabrie. Sono abili nel montaggio delle intercettazioni, per acquisito stile di casta, infatti copiano e ripropongono ad arte solo brandelli di interventi pubblicati sul nostro umile foglio, precluso ad alcuno.  A prescindere dall’interesse pubblico che tali flashes possano sortire, incastonati quali volgarissime villanelle nel contesto teatrale dall’abile regista Meroliano Morrone, si continua a trovare ispirazione nel mio datato lavoro (vedi post n. 420, tags fotoreportages & videonews): … "Abbiamo visto un’intervista di Marina Salvadore con Gianni Minà. Muta, quando il celebre giornalista ha parlato, dal suo punto di vista, del guaio del mondo, il mercato. Nella fattispecie, s’è mantenuta solo sulle ragioni del Sud, davanti al Nostro, evitando di controbatterne il comunismo. Eppure, nella gestione delle antitesi, la signora Salvadore e compagni, mi scuso, la signora Salvadore e company, in genere voltano la carta dell’appartenenza rossa. Come, nel caso in cui ci fosse, si trattasse d’un reato penale, magari più grave di quello per cui Contrada è stato condannato. Noi siamo gioachimisti, se la signora Marina non l’ha inteso.”… I miei giovani critici probabilmente non hanno afferrato in primis la mia ammirazione per  l'onestà intellettuale di Minà, maestro di giornalismo, eppoi l’etica del giornalismo secondo cui l’intervistato, foss’anche il mostro di Milwaukee, va amato e rispettato come personaggio, per coglierne le più sottili e recondite caratteristiche e pensiero, onde offrire al pubblico – ch’è di qualunque pensiero – la realtà del personaggio, senza peraltro infliggerli tagli all’intervista, trasposizioni e deviazioni, pelose quanto stupide furbate di retorica, censure e… quel ch’è peggio… “lavaggio di cervello”… Ma, si sa, la sottoscritta è una giornalista obsoleta, attempata, formatasi a quella ch'era la scuola on the road dei giornalisti e NON a Quella dei GIORNALAI d’assalto della nouvelle vague, che fanno gli "inviati" e gli scoop senza alzare le chiappe dalla sedia, immobili alla play-station di internet o alla fotocopiatrice in Procura!!!  Con riferimento, poi, al servizio incriminato, incentrato tutto sulla Questione del Sud del Mondo, Mezzogiorno compreso, avendo lasciato a disposizione di Gianni Minà il microfono, per raccogliere il SUO pensiero, limitandomi “di quinta” a tre domandine… proprio per lasciare spazio all’intervistato… i giovani colleghi avrebbero potuto riportare tranquillamente anche il breve redazionale che accompagnava la video-intervista, per afferrare tutta la stima che nutro, da quand’ero bambina, per Gianni Minà, beceramente allontanato dalla Rai e del quale, in quella sede,ne  auspicavo il  rientro nei ranghi della TV pubblica… desiderosa, come tanti italiani, di una televisione d’informazione, responsabilmente colta, sociale, urbe et orbi, ben distante dall’immondezzaio putreolente di janare e 'mpechere nel quale si è autodiscaricata da quando i rampanti giornalai della nouvelle vague l’hanno assediata ed occupata, diventandone addirittura star strapagate con i nostri soldi! Preciso anche di aver prodotto numerose minzioni di pensiero, intorno all’anticomunismo di cui mi accusano i pargoli: i miei più cari amici e interlocutori appartengono per gran parte alla sinistra, anche se io non potrò mai essere di sinistra per via di certi Titini che stavano per lanciare in una foiba mia madre, incinta di mio fratello e mia sorella, allora in tenerissima età, mettendo seriamente a repentaglio il mio avvento nei successivi anni del boom economico. Quando mi riferisco alla sinistra, ho il ricordo di persone comuni, sagge, che faticano a tirare avanti una famiglia, che sudano sotto il giogo del lavoro pesante, che sognano pace, armonia e benessere, che hanno combattuto, stranamente allineati all’idea di Stato Sociale del vecchio MSI, a volte a braccetto, come Peppone e don Camillo… (nota di cortesia: Nelle elezioni presidenziali del 1992, i parlamentari del MSI votarono per Paolo Borsellino come Presidente della Repubblica nel corso dell'XI scrutinio)... Parlo di quanti ho avuto la fortuna di conoscere nelle lande paludose, in tante cascine, della Lombardia, tra un fascista Negroni ed un sinistro “bianchetto”, tra destrorsi e sinistri impegnati in uno scopone allo stesso tavolo di un’osteria, che non hanno mai fatto ricorso alla violenza delle chiavi inglesi degli anni ’70 a Milano, o  alle latte di benzina, come a Primavalle… Ho letto anche IL CAPITALE di Karl Marx e devo dire di averne condiviso molti punti, tuttora godibili; peccato che certa sinistra se lo sia aggiustato addosso come un pareo e l’abbia ridotto ad uno straccio!… Così come quelli di destra hanno privato la gente, irreggimentandolo, dell’eccellente EVOLA. E che dire, poi, delle banalità radical-chic del tipo “La doccia è di sinistra, la vasca è di destra”,  delle “divise” lanciate sul mercato della moda: eskimo, montgomery, polo col cappuccetto e boiate varie… dei capelli alla Lola Falana, dei baffi, del pizzetto o della barba, ridicolmente rubati alla Jihad islamica!!!… Ecco il percorso che ha portato alla morte delle ideologie… ma anche delle idee… e che ha generato come un blob alieni e sinistri  privi di tradizione e di spontaneità, servitori muti (attacapanni) di spocchiosi giacobini che schifano letteralmente il popolo, con tutta la schiera dei Robespierre, ghigliottine, tribunali, giornalai, castratori sadomaso, intercettatori e mistificatori, KBG dipendenti. E’ questa la sinistra che non TOLLERO, per giunta ridicolmente blase’ e ammuffita, resistente solo in Italia dopo essere stata spazzata via proprio nei paesi di tradizione comunista!  E' per questo che non sono pagata da alcun editore e che lavoro gratuitamente, nel lusso della libera espressione del mio pensiero, curando un blog molto popolare che per principio non ho stigmtizzato quale testata giornalistica, per evitarmi, come la peste, ogni forma di sottomissione alle Leggi del Mercato Editoriale e dei Partiti Politici! Alle Calabrie oso indicare la loro novella ed algida Pimentel-Fonseca, la blasonata donzella "collaboraBeatrice" di Santoro, la cui famiglia Marzotto ha gettato in miseria una pletora di calabresi, abbandonando colà l’industria MARLANE dopo aver goduto di sostanziosi contributi pubblici per l'incremento dell'occupazione nella regione… e la sua bocconiana e principesca puzzetta al naso che meriterebbe qualche sano, ruspante commento dai senzienti, qualora ve ne fossero.
Consiglio ai miei “giornalisti crescono”, con il calore della mia immutata e paziente simpatia materna, di approfondire altri video da noialtri prodotti, soprattutto “Napoli Capitale” e di metabolizzare il lavoro sudista on line su www.vocedimegaride.it in E-Book “Vita, morte e miracoli dell’economia e del sotto-sviluppo in Campania 1860/2004” dove sono portate ad esempio le tesi di Nicola Zitara, loro celebre compatriota, marxista del quale mi onoro di ben due recensioni a due libri.

P.S.: ...scusate l'ignoranza... ero convinta si dicesse GIOACHIMITI e non GIOACHIMISTI!!!... sarà che... sono semplicemente FRANCESCANA e scarsamente "CHIARAVAUX"... o che sono allergica agli "ismi"!
Ulteriore avviso: se può interessare alla vostra scuola di Taglio & Cucito qualche scampolo tratto da questa pezza, fatemi la cortesia di utilizzarlo integralmente o di ignorarlo. Obbligata!

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

PREMIO MASANIELLO 2009
Napoletani Protagonisti 
a Marina Salvadore

Motivazione: “Pregate Dio di trovarvi dove si vince, perché chi si trova dove si perde è imputato di infinite cose di cui è inculpabilissimo”… La storia nascosta, ignorata, adulterata, passata sotto silenzio. Quella storia, narrata con competenza, efficienza, la trovate su “La Voce di Megaride” di Marina Salvadore… Marina Salvadore: una voce contro, contro i deboli di pensiero, i mistificatori, i defecatori. Una voce contro l’assenza di valori, la decomposizione, la dissoluzione, la sudditanza, il servilismo. Una voce a favore della Napoli che vale.”…

 

PREMIO INARS CIOCIARIA 2006

immagine

A www.vocedimegaride.it è stato conferito il prestigioso riconoscimento INARS 2006:
a) per la Comunicazione in tema di meridionalismo, a Marina Salvadore;
b) per il documentario "Napoli Capitale" , a Mauro Caiano
immagine                                                   www.inarsciociaria.it 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

versione integrale

 

DEDICATO AGLI EMIGRANTI

 

NOMEN OMEN

E' dedicato agli amici del nostro foglio meridionalista questo video, tratto da QUARK - RAI 1, condotto da Piero ed Alberto Angela, che documenta le origini della Nostra Città ed il nome del nostro blog.

 

IL MEZZOGIORNO CHE DIFENDIAMO

immagine

vuoi effettuare un tour virtuale e di grande suggestione tra le numerose bellezze paesaggistiche, artistiche ed architettoniche di quel Mezzogiorno sempre più obliato dalle cronache del presente?
per le foto:
http://www.vocedimegaride.it/html/Articoli/Immagini.htm
per i video:
http://www.vocedimegaride.it/html/nostrivideo.htm

 

VISITA I NOSTRI SITI

 

I consigli di bellezza
di Afrodite

RITENZIONE IDRICA? - Nella pentola più grande di cui disponete, riempita d'acqua fredda, ponete due grosse cipolle spaccate in quattro ed un bel tralcio d'edera. Ponete sul fuoco e lasciate bollire per 20 minuti. Lasciate intiepidire e riversate l'acqua in un catino capiente per procedere - a piacere - ad un maniluvio o ad un pediluvio per circa 10 minuti. Chi è ipotesa provveda alla sera, prima di coricarsi, al "bagno"; chi soffre di ipertensione potrà trovare ulteriore beneficio nel sottoporsi alla cura, al mattino. E' un rimedio davvero efficace!


Il libro del mese: