Creato da Eva.Kant696 il 30/10/2010
 

La Lettera Scarlatta

"Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c'è certezza."

 

 

Ricordi...

Post n°96 pubblicato il 22 Dicembre 2012 da Eva.Kant696

E' ormai da un po' che penso...penso...penso ad un sacco di cose...e le mie riflessioni sono sempre le stesse...le domande, le solite...il silenzio delle risposte che non ho il coraggio di darmi è diventato consueto.

Sono ormai 4 anni che ci frequentiamo...e lui è come se stesse vivendo una seconda fase di passione verso me...l'altra volta mi disse "Mi sto innamorando di nuovo di te" 

Cos'altro chiedere di più? Dopo qualche anno assieme, scoprire che niente si è affievolito semmai rinnovato, è il sogno di qualunque donna...eppure a quella fatidica frase, un giorno ne seguì subito un'altra che mi fece pensare: "Mi sto innamorando di nuovo di te, ma a te sembra che non te ne importi niente" 

Abbiamo avuto una discussione qualche giorno fa...da quando è cominciata la bella stagione, non ho ancora avuto la possibilità di fare un giro in moto con lui...adoro l'idea di uscire, fare una passeggiata in moto lungo il litorale...fermarci sugli scogli e chiacchierare...ed invece niente...quest'anno niente ancora di tutto ciò...so che è più fastidioso per lui prendere la moto e per gli impegni ed il lavoro non gli ho mai detto più di tanto. L'altro giorno ci incontrammo, era stanchissimo si era persino addormentato un momento tra le mie braccia. Mi riaccompagna e mi racconta che la sera stessa sarebbe uscito con la moglie in moto per raggiungere degli amici...beh non ci ho visto più! Erano giorni che gli manifestavo la mia voglia di fare un giro in moto, a me diceva sempre di no e quella sera cosa avrebbe fatto??? Uscire in moto con la moglie dopo aver trascorso un pomeriggio con me, in cui ti sei pure addormentato perchè dicevi d'esser stanco??? NO!!! 

Mi sono arrabbiata, non mi importa se ho fatto la figura della bambina dicendo "con me no, ma con lei sì!" ma dovevo dirglielo! L'ho fatto sentire una MERDA!
Ho chiuso la telefonata con un "buona serata" ovviamente ironico e sono uscita per i fatti miei.

Si è fatto un weekend fuori con la famiglia ed il suo socio.
Il socio ha organizzato tutto, praticamente è venuto a sapere che il bambino (del mio lui) ha dei disturbi dovuti, probabilmente, all'assenza del padre e quindi l'ha fatto con l'unico scopo di far trascorrere più tempo con il figlio. Io ne sono stata felice...un po' perchè so quanto ci tiene ai suoi figli, perchè so che si sente responsabile ed un po' ero contenta di non sentirlo...non lo so...ma mi andava bene così!

Al ritorno non so nemmeno se gli ho chiesto se aveva combinato qualcosa con la moglie...non lo so...non me lo ricordo...non ne volevo sapere! Mi ero scocciata! Giorni e giorni a tentare di recuperare, lui che aveva l'aria da cagnolino ed io ero quasi infastidita!

Un giorno mentre ero con la mia amica, decido che saremmo uscite insieme in serata.
Tra le tante telefonate, lo dico anche a lui (lo informo sempre di tutto o quasi quello che faccio) e man mano che si avvicinava la sera, comincia a propormi di uscire, inizialmente gli dico "non lo so, poi ci sentiamo" perchè ero convinta fosse una delle tante proposte che fa e che poi puntualmente svaniscono...ma poi arrivata la sera me lo chiede nuovamente, nonostante gli avessi detto che avevo preso appuntamento con la mia amica...beh comincia a scattarmi un nervoso dentro...e gli dico di no! Lui ovviamente ci rimane male e termina la chiamata con "Non so che ti prende...oggi pomeriggio mi dici che saremmo usciti, ora mi dici di no, sicuramente è successo qualcosa che ti ha fatto cambiare idea nel frattempo...sei cambiata...sei cambiata molto nei miei confronti.." 
Ero nerovosa...tanto è vero che non mi andava nemmeno più di uscire con la mia amica, ma ci sono andata lo stesso...non mi sono goduta neanche la serata, ma vabbè!

Torno a casa e trovo una sua mail..

Era dolcissima...non me ne scrive mai di così lunghe...mi dice che la distanza che ci ha separati in questi ultimi tempi, gli ha fatto capire quanto sia forte l'amore che ci lega e che ci fa andare avanti nonostante la situazione che viviamo...e conclude dicendo che per quella sera aveva intenzione di farmi una sorpresa, che siccome si era sentito in colpa l'altra volta per non avermi portato in moto, aveva pensato di trascorrere un po' di tempo al mare, sulle due ruote...proprio dove un anno fa vivemmo una delle serate più romantiche della nostra storia...

Bene...ad una mail che trasudava miele da tutti i pori, io ho risposto con una in cui raccontavo il motivo del mio rifiuto...che una volta preso un impegno con qualcun altro non potevo disdire solo perchè gli è venuta voglia di vedermi o perchè all'ultimo minuto si è reso conto che può rubare un'oretta di tempo...il mio stare perennemente all'erta, sempre pronta...no...basta ero stufa..so che non era il tipo di risposta che si aspettava...ma non avevo altro in mente....poi qualche giorno dopo mi sono ripresa e gli ho risposto con altrettanta mail zuccherosa ma quel giorno no! Quel giorno andava così..

...e anche quelli che sono seguiti dopo...

Ci siamo rivisti....ovviamente la serata in moto in riva al mare non l'ho avuta ancora...soliti incontri nel garage...

 

Nasconditi mentre entra...

Bellissime giornate fuori e tu invece ti devi rinchiudere dentro quel buco..

Non gridare troppo altrimenti ti sentono...

Rimani in silenzio mentre lei chiama...

 

 

Quello che mi frullava in mente era: Eva, ma come sei arrivata a ridurti così?

 

Domenica scorsa sono andata al mare con i miei amici, tutto il giorno...verso la sera abbiamo fatto un giro per tutto il lungomare e quello che vedevo era solo coppie in moto, coppie sui muretti abbracciati a coccolarsi, ad ammirare il tramonto...e mi è salita una rabbia dentro...

Sono tornata a casa...stanca...demoralizzata...nervosa...si è collegato su msn e non ho potuto fare altro che dirglielo...di vomitargli addosso il mio stato d'animo...la mia frustrazione...perchè non è che non lo ami...ma voglio molto di più...non mi accontento di questo...gli dico che sto così male che a volte spero di incontrare qualcun altro che mi faccia dimenticare di lui, glielo sbatto in faccia...vedo la sua espressione, vedo il suo dolore...ma dall'altra parte io ho le lacrime agli occhi e singhiozzo...

Mi risponde cho ho ragione, che non mi devo giustificare, che merito molto di più e che proprio perchè mi ama tantissimo deve lasciarmi andare...ma io non so se ne sono capace...se sono pronta...piango...piango e basta...

Il giorno dopo e quelli seguenti non mi chiama se a farlo non sono io per prima e al telefono è molto distaccato...lo avverto subito...lo conosco ormai...ma per adesso va così...e non ci posso far niente...

 

 

 
 
 

Amami

Post n°95 pubblicato il 30 Novembre 2012 da Eva.Kant696


Io già so, che forse mi ami
e che non potresti mai vivere, senza di me.
Io già so, che come vento scivoli,
tra le terrazze e i vicoli, di questo cuore mio.
Non è quello che volevo, ma sei qui con me,
vicino e poi mi guardi e sei ancora tu.

Amami, come se fossi un edera,
come se fossi in vendita,
amami adesso come forse non farai mai più.
Amami come se fossi musica,
quel motivetto semplice
che ha dato il tempo a tutto ciò che è stato e che sarà di noi.

Io già so che quando la bacerai,
il pensiero dei baci miei,
volerà lento a dirti che il tuo amore non è lei
e già so, mille notti mi tradirai,
altri occhi io incontrerò
così per sempre fino a che l’inverno calerà su di noi..


Non è quello che volevo
ma sei qui con me vicino
e poi mi guardi e sei ancora tu.

Amami come se fossi un edera
attorcigliata all’anima,
come se fossi musica,
quel motivetto semplice,
come se fossi in vendita,
come se fossi..

Fino a che l’inferno calerà su di noi.

 

 

[Arisa]


 
 
 

Amare sopra ogni cosa

Post n°94 pubblicato il 11 Novembre 2012 da Eva.Kant696

Ultimamente non si ferma mai...dorme poco, va avanti e dietro come una trottola e ha sempre poco tempo per tutti, persino per la sua famiglia. Il lavoro lo ha completamente assorbito.

Ieri ci siamo visti...sarà stata poco più di un'oretta scarsa...l'abbiamo trascorsa più a parlare, che altro...o meglio: lui parlava ed io ascoltavo. Mi raccontava della situazione a lavoro, i collaboratori, i soci, delle cose a cui deve mettere sempre mano lui altrimenti si ferma tutto...e poi passa inevitabilmente a parlare della sua situazione a casa...del fatto che non sta bene, che ormai vive da separato in casa, che lo fa solo per i figli, che non c'è più rapporto con lei se non di ostilità...e mentre parla, si tiene la testa tra le mani...mi aspettavo che da un momento all'altro scoppiasse a piangere. Ed invece no.

So quanto ci soffre per questa situazione, lui ha vissuto la sua infanzia praticamente nella famiglia del Mulino Bianco ed ora scontrarsi con la realtà è dura! Ma io non ci vedo grandi rotture...lui dice che io non c'entro niente, che il tutto è cominciato molto prima che ci conoscessimo, ma io vedo la situazione piuttosto recuperabile! Non sono a conoscenza di tutte le vicissitudini accadute, ma io sono convinta che, se vogliono, possono ritornare insieme ed io sarei pronta a farmi da parte...

 

 

Oggi ci ho rimuginato su, tutto il giorno e alla fine gli ho scritto una mail a proposito...non so se mi ascolterà...ma secondo me c'è ancora una speranza...che dolore doverglielo dire proprio io..

 

 

 
 
 

5 lettere d'amore

Post n°93 pubblicato il 22 Ottobre 2012 da Eva.Kant696

 

Oggi ho cominciato presto a chiamarlo. Mi rifiuta la chiamata. Ma verso le 10.00 finalmente mi richiama: A m o r e” io già mi sono sciolta…allora non ce l’ha con me!!“Scusami se non ti richiamo, ma sono con altra gente e non posso adesso, ci possiamo sentire più tardi?” Gli dico che per me va bene e conclude “Non ti preoccupare, dai…”

 

 

 
 
 

Domande domande domande

Post n°92 pubblicato il 12 Ottobre 2012 da Eva.Kant696

 

Gli ho raccontato della telefonata con Gianni. Lo sento che ha un tono strano ma faccio finta di niente, era un confronto di cui avevo bisogno. Gli chiedo di altre cose che riguardano il lavoro, ma poi chiudiamo perché è impegnato. Durante la giornata provo a richiamarlo, ma niente..non mi risponde.

In tarda serata mi richiama, ha mal di testa, è stanco, ma non sono del tutto convinta che sia quello il motivo per cui è un po’ taciturno…cerco di indagare ma non mi dice molto. Mi parla del suo bambino, che ha ripreso ad avere dei disturbi. Si è convinto d’esser lui la causa, per il fatto che non c’è mai a casa e sente la sua mancanza…allora comincio a fargli domande sul bambino, cosa disse il dottore quella volta, cosa dicono i suoi insegnanti a scuola e le risposte che ottenevo erano tutte uguali “Non lo so…”, “Non più ho chiesto” , “Non mi sono informato”…

Dopo una lunga pausa aggiunge: “Sono un ottimo professionista a lavoro, ma sono un pessimo padre…”

 


Mi sono sentita in colpa: facendogli tutte quelle domande ha preso coscienza di non conoscere le risposte…di non sapere molto dei suoi bambini…al che, io ho provato a tirarlo su: “Il fatto che tu non abbia chiesto altro, non vuol dire che non voglia bene ai tuoi bambini, magari hai visto che il bambino si era ripreso bene e non ti è venuto in mente di chiedere…ma questo non pregiudica il fatto di amarli tanto comunque!”

Non dev’esser servito molto il mio discorso perché la telefonata è andata avanti un po’ così, lunghi silenzi, domande vaghe e poi i saluti.

Il giorno dopo ho provato a chiamarlo tutto il giorno…ma non c’è stato verso…non ci siamo sentiti affatto.

Penso ad un sacco di cose…che sia stanco del lavoro, della situazione a casa, di me e della storia di Gianni e me ne vado in fissa…

 

 
 
 
Successivi »
 

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Eva.Kant696
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 14
Prov: EE
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

ULTIME VISITE AL BLOG

io.anima.fragilecirio0hurricane.67lucaimb.lgomekakataweb07lucaparadisiproffimatedepaoli_monicamarinagiacovelligeom.ferraro1989Eva.Kant696boy349bernardodgl10alemimosa5
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20