Blog
Un blog creato da ilcorrierediroma il 16/10/2012

Emozioni Vitali

Libero da Me

 
 

 

il corriere di roma

 

 

Io conosco un solo Amore..Lei

Post n°230 pubblicato il 19 Aprile 2018 da ilcorrierediroma
 

 

 

 

 

Un errore di calcolo, un errore di vita,

un errore di personalità, un errore di errore.

Errare è una caratteristica comune dell'essere umano,

ma surreale se riconosciuto all'altro.

Ci sono modi che ci portano all'errore dalla nostra scelta,

dalla nostra volontà.

Questa opzione appare come nulla nelle nostre vite,

dove dobbiamo scegliere tra andare e stare, tra essere e essere,

o è palpabile la scelta che il mio essere desidera credere nell'essere.

Errori profani che mi fanno crescere,

sono gli stessi errori che mi angosciano nel farmi rimanere,

pur sapendo che cadrò nelle acque fangose.

Strano è riconoscere un errore scritto in una lettera al polso,

nel voler dividere in due tempi psicologici,

dove in un batter d'occhio, diventare cronologico per me.

Vernice di marea blu con correnti verdi,

mi lega ai piedi di una croce con nessun posto dove correre.

Qualunque stigma si attacca al presente passato nella mia testa,

dove voglio che il mio dono venga passato,

in modo che il futuro presente mi faccia bene.

Ma non posso, gli uccelli verdi

mi avvertono di una buona novità proveniente

da un luogo non così lontano nel tempo,

che la canzone è divisa in due,

dove non c'è coadiuvante in una lirica osata dagli opposti.

Anche sapendo questo,

perché insisto nel voler commettere un errore?

Forse è perché so sempre dove andrà quella strada,

ma, con il pretesto di una deviazione in mezzo alla strada,

riuscirò finalmente ad attraversare altri orizzonti

che mi portano a credere in un assetto finale.

Fine di un errore, inizio di un altro,

stupido errore nel constatare

che un errore finisce in un punto,

male sanno che è un errore pensare

che il nostro errore finisca con un colpo.

Ecco perché continuo a sbagliare,

a soffrire e ad essere felice con me stesso.

Non c'è compagnia migliore delle mie lacrime calde

e delle mie risate fredde;

non vi è alcun errore dopo errore,

ma una prevenzione errore che porta a colpire.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Io conoscounsoloamore@lei.com

 

 

 

 

 
 
 
Successivi »