Creato da ilcorrierediroma il 16/10/2012

Emozioni Vitali

Libero di Me

Messaggi del 01/11/2022

I- come Inferno..

Post n°1911 pubblicato il 01 Novembre 2022 da ilcorrierediroma
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inferno.

"Il primo livello."

lui si strozzò sulle nuvole di zolfo e si guardò intorno.

I corpi erano appesi a delle rastrelliere,

alcuni flagellati da creature demoniache che brandivano fruste di fuoco,

altri si allungavano finché le loro membra non si staccavano

solo per rimontarsi e allungarsi di nuovo.

 

Alcune anime furono spellate e divorate, il tormento ciclico, senza fine.

Bestie giganti con artigli da nove pollici e denti da dodici pollici facevano a brandelli

sanguinolenti le persone. Rosicchiavano le ossa di esseri che si contorcevano,

ringhiando e azzannando qualsiasi cosa vicino a loro.

 

Non c'era nessun benedetto ritiro nell'incoscienza o nella morte.

Questo era il loro altro lato, il loro per sempre, la loro eternità.

I tormentati sopportavano ogni tortura, vigili e indifesi.

Raffiche di vento incredibilmente calde ululavano attraverso la caverna,

sballottando i defunti da un orrore all'altro.

 

E gli strilli maniacali degli aguzzini furono sopraffatti solo dai lamenti angosciati

dei dannati.

"Ho visto abbastanza." Le parole di lui erano a malapena comprensibili

attraverso la sua tosse e il respiro affannoso.

 

"Sei sicuro? Questo è solo il primo livello.

Il secondo livello ospita anime che si nutrono delle proprie viscere

o che subiscono una miriade di violazioni sessuali imposte loro.

Stupro. Sodomia. Bestialità. E poi c'è...»

lui strinse il braccio di lei. "Basta!"

 

"Capisci ora?"

 

Lui alzò lo sguardo e urlò, la gola che gli bruciava,

la voce che si mescolava ai suoni di tutte le altre anime perdute,

un lamento funebre melodico solo per Satana stesso.

 

Quando pensò al nome del diavolo,

la risata più sinistra echeggiò attraverso la caverna,

un'ombra dotata di voce e potere. Gli fece venire i brividi lungo la schiena ardente.

 

I demoni esultarono, le loro vittime si rannicchiarono e lui rabbrividì,

cercando una via di fuga che gli sarebbe stata solo negata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Tempo..al tempo

Post n°1910 pubblicato il 01 Novembre 2022 da ilcorrierediroma
 

--

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eri al mio fianco,
ancora addormentato.
Il giorno in cui ti ho inventato
ma ancora non hai accettato la
tua invenzione in questo giorno.
Forse neanche il mio.
Eri in un altro giorno.©

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Fede al tempo..

Post n°1909 pubblicato il 01 Novembre 2022 da ilcorrierediroma
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando aprirai gli occhi
cammineremo, ancora,
tra le ore e le tue invenzioni
e quando tarderai nelle apparenze
daremo fede al tempo e alle sue coniugazioni.
Apriremo le porte di questo giorno,
entreremo nell'ignoto.©