Creato da ilcorrierediroma il 16/10/2012

Emozioni Vitali

Libero di Me

Messaggi del 03/01/2022

@

Post n°1555 pubblicato il 03 Gennaio 2022 da ilcorrierediroma
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nella tua anima,
ho visto il cielo con i tuoi occhi,
mi sono persa nei tuoi desideri,
mi sono ritrovato nei tuoi piaceri,
ho vissuto attimi senza fine,
attimi liberati dal tempo, dalla materia,
ho vissuto un'alba di nuova vita,
nata da due anime.
non c'è fiore più vivo di te.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Chi si ama..

Post n°1554 pubblicato il 03 Gennaio 2022 da ilcorrierediroma
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vortici di vento lascia al destino chi si ama,
perdono di vista il loro cuore in una forte eco di Gennaio,
Negli ultimi raggi di sole un rimprovero
e tutti quelli che ha dovuto lasciare al gelo,
mi perdono per averti persa,una reale perfida solitudine,
identico ad un impegno,
una garanzia di una tumultuosa perdita
e vortice in buie giornate invernali,
come le foglie morte che coprono il terreno,
resti di pensieri di ricordi di noi,
o me che non si sentono più ormai persi nella mente,
come scintille ne cercano i nomi,ma si sa
la stagione delle piogge,a volte è capricciosa strana,
è di un eremita vestito della sua"armatura"
del suo essere un invisibile nessuno,
nascosto tra le gocce di pioggia,
è impotente il mantello,
pioggia e pioggia verso il basso,
e non c'è salvezza..

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Armatura..

Post n°1553 pubblicato il 03 Gennaio 2022 da ilcorrierediroma
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vortici di vento lascia al destino chi si ama,
perdono di vista il loro cuore in una forte eco di Gennaio,
Negli ultimi raggi di sole un rimprovero
e tutti quelli che ha dovuto lasciare al gelo,
mi perdono per averti persa,una reale perfida solitudine,
identico ad un impegno,
una garanzia di una tumultuosa perdita
e vortice in buie giornate invernali,
come le foglie morte che coprono il terreno,
resti di pensieri di ricordi di noi,
o me che non si sentono più ormai persi nella mente,
come scintille ne cercano i nomi,ma si sa
la stagione delle piogge,a volte è capricciosa strana,
è di un eremita vestito della sua"armatura"
del suo essere un invisibile nessuno,
nascosto tra le gocce di pioggia,
è impotente il mantello,
pioggia e pioggia verso il basso,
e non c'è salvezza..

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

E..V

"Il male è il più puro: non troverai mai persone completamente buone, ma umani puramente cattivi"

 

 

MUSICA


 

VISITE SUL BLOG.