Contatta l'autore

Nickname: lunarossa.1974
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 46
Prov: NA
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

FACEBOOK

 
 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Ultime visite al Blog

bulltorino2015words_62cerinosergiobrunelli72enri130christianvisJesus0adannyrenzihadrusgio0madevixrobertalemmarotax1lesaminatorearcopaljehu
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

No alla censura! Basta con l'imbroglio!

Questo blog è pubblicato in base all'art. 19 della Dichiarazione Universale dei diritti dell'Uomo, all'art. 10 della CEDU, all'art. 11 della Carta di Nizza, all'art. 6 del Trattato sull'Unione Europea, all'art. 21 della Costituzione Italiana.

La libertà d'espressione fa parte del patrimonio giuridico e morale mondiale.

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Creato da: lunarossa.1974 il 16/02/2007
Senza nè Santi nè Eroi.

 

 
« Gente come noi.....A.A.A. Politicanti veri cercasi. »

Moratoria sull'aborto no!Moratoria sulla modificazione genetica si!

Post n°66 pubblicato il 04 Gennaio 2008 da lunarossa.1974

L'aborto non è e non deve essere equiparato ad un omicidio.

L'aborto non può diventare strumento di persecuzione né, strumento politico, né oggetto di discussione, né intermezzo tra cattolici e laici.

L'aborto deve restare una di quelle libertà individuali innegabili in un paese che si pone  a servizio di una società non più assoggettata a nessuna dittatura o tirannia. Ricordo nuovamente a tutto il Pontificio ma in particolar modo a Ruini che l'Italia non è uno Stato prettamente cattolico! E se DIO vuole, non lo sarà mai.

Intendo ricordarlo anche a tutti quei politici che nascostisi dietro una finta morale usano tale argomento per squarciare la scena politica!

Abbiamo assistito a crimini barbari senza opporci, senza sentirci in dovere di intervenire o di appellarci alla nostra coscienza , senza che lo Stato Pontificio si sentisse in dovere di denunciare pubblicamente tali orrori!

Abbiamo accolto in seno i peggiori killer che la storia possa ricordare, e continuiamo a far finta che non esistano, dandogli asilo.

Ma siam pronti da sempre a mettere un cappio intorno al collo e stringerlo a chi, come le donne, risultano cibo prelibato per lupi affamati!

Il vaticano non guarda all'aborto come ad un diritto alla vita negato, ma come un piccolo anello della sua lunga catena che tiene segregato la parte ingenua del popolo alle sue colonne d'Ercole. Ma dietro queste colonne ci sono gli orizzonti veri, la vita vera, lontana da catene ipnotiche e da guerre impunite: oasi senza stragi, ne terroristi.

Per un politico affamato di notorietà o consensi, l'aborto è visto come il mezzo piu sporco per aizzare animi inconsapevoli o per sgambettare qualche rivale. ( potrei dire molto di piu, ma dovete imparare a ragionare e giungere soli alle conclusioni )

La legge sull'aborto non si toccherà, come non verranno resi noti i laboratori maneggiatori di embrioni: questi i veri centri dell'orrore!

In questi laboratori si sperimentano embrioni artificiali: sessisti, razzisti, modificati per dar vita ad una razza umana perfetta e controllata.

Non nei paesi comunisti o a regime dittatoriale: questi laboratori hanno bisogno di nazioni ricche, quelle nazioni che urlano la loro democrazia, la loro civiltà!

Non una moratoria per sospendere l'aborto, ma chiedere perentoriamente che vengano impedite manipolazioni genetiche fatte da uomini incapaci di amare l'essere umano allo stato brado!

Argomento difficile, andiamo per gradi.

Da sempre si è cercato il modo per dar vita ad una classe sociale suprema, l'esempio piu calzante le famiglie reali, le quali tendevano a sposarsi tra consanguinei credendo di controllarne sia i caratteri fisici che mentali; anche i nobili minori si sposavano tra loro, il famoso sangue blu da difendere e tramandare. Allora la scienza non poteva contare sui potenti mezzi odierni ne disponeva delle attuali ricerche o scoperte eppure, si tendeva inconsapevolmente a dirigere la natura umana.

In pasto al popolo vengono date ben poche nozioni e per lo più pilotate su questo argomento: il popolo serve ignorante, soprattutto assoggettato alle LORO strategie.

Braccati dal terrore di guerre prive di movente.

Braccati da leggende popolari quali il peccato originale e il peccato mortale nel mentre loro danno vita  a sette occulte e avvolte dal mistero e segretezza ma spinta tutte da un solo scopo: impadronirsi del mondo, governarlo e possederlo. L'egemonia mondiale!

Questo il compito delle forze del male.

Fin dall'antichità esistono queste stirpi, anzi, esistono fin dalla notte dei tempi! Ne troviamo stralci addirittura nella bibbia: romanzo epico a mio parere mancando di prove inconfutabili!

Lasciano noi marcire dietro finte questioni morale, macerare nell'odio razzista e intollerante, dividere i nostri fragili cuori e misere conoscenze nel mentre loro falcano i spazi temporali volti alla conquista del mondo.

Mi rendo conto di quanto complicato sia seguirmi in questa attorcigliata vicenda, non biasimo alcuno.

Ma lasciatemi lanciare un appello leale e sincero: non lasciatevi incantare o confondere dai suonatori di serpenti, tutto quel che di brutto ci sta accadendo non è nulla paragonato alle forze del male che convergono al centro del mondo, vogliono controllarci animo e mente. Non sono cattolica, ne per forza di cosa atea o laica o altro, ma vi è una " favola " che per quanto tale, mi appare oggi come la profezia piu vicina alla realtà, o capace perlomeno di donarmi quella chiave di lettura in grado di farmi  comprendere talune azioni.

- Arriverà un giorno, e sarà l'ultimo, nel quale si conteranno i sopravvissuti. Se saranno di piu gli uomini onesti il mondo avrà la possibilità di rinascere, ma se fossero i disonesti di più, il mondo verrà definitivamente inghiottito dal buio. –

Ognuno di noi interpreterà tale frase a modo suo, per quanto mi riguarda, volendomi liberare dai farsi credi e scorie inquinanti, io ci vedo la strategia.

Molte le sette che da sempre tentano d'impossessarsi del mondo, le piu significative i mussulmani: puniscono coloro che sposano altre fedi ma accettano chi sposandosi entra e abbraccia la fede musulmana. La razza eletta, secondo loro, a governare e padroneggiare il mondo: profezia secondo Maometto.

Loro sono le guerre piu inspiegabili e barbare, loro i manipolatori più incalliti.

Ricordo, una testimonianza di Mastrogiacomo, il giornalista prigioniero dei talebani: -  Non toccano nulla di mio: non bevono la mia acqua per non inquinarsi, non toccano il mio cibo per non sporcarsi l'anima pura. –

Ma anzi, dicevano  a lui del perché amasse quella vita sporca e del perché non sentisse il bisogno di purificarsi.

Ancora la Rosa dei Venti, la Massoneria così apparentemente lontane, storiche ma tuttavia capaci ancora di operare, nel segreto delle loro azioni meschine. L'Opus Dei setta del vaticano: nata a contrastare l'armata delle altre sette per paura che possano impoverire il loro predomino.

Queste le cose da abbattere da estirpare dalla nostra società e non mascherarsi dietro l'aborto oggi ancora così perseguito e additato.

Le donne da sempre martirizzate giungono con difficoltà psicologia alla decisione di abortire e comunque sia, in nessun modo si può obbligare a crescere un figlio indesiderato che verrà reso oggetto dell'involontaria vendetta di quella madre che non lo avrebbe voluto. Un figlio imposto anche ad una donna colpevole d'egoismo crescerebbe nell'indifferenza di questa donna incapace di nutrire in seno quell'istinto materno necessario ad una crescita ricca di affetto, di attenzioni e di amore. Che vengano resi veri i servizi dei consultori piuttosto, che vengano raddobbiate le informazioni relativi agli anticoncenzionali, che venga resa semplice la vita a quelle donne vittime di stupro e che di certo difficilmente ameranno il figlio frutto della violenza subita.

Sono feroce contro la chiesa che sembra essersi dimenticata dei suoi veri principi di amore verso il prossimo, della tolleranza unico mezzo per la pacificazione tra popoli ed etnie diverse.

Detesto i moralisti maledetti, fautori delle peggiori stragi etniche e razziste. Detesto il popolo incapace di ragionare con la propria testa, di giudicare senza pregiudizi di condannare con la facilità con la quale la Santa Inquisizione decapitava gli eretici colpevoli di verità scomode.

Mi fa rabbia pensare che laddove ben altre son le urgenze, si perda del prezioso tempo cosi banalmente.

Il mondo non sarà mai cattolico, mai musulmano, e vorrei poter dire che mai piu sarà a servizio del politicanti incapaci di svolgere equamente il lavoro per i quali son stati eletti e per i quali vengono vergognosamente pagati.

Un' ultima cosa mi sento di aggiungere.

C'è un'altra strategia, più subdola ma deleteria: la volontà di ogni potere, che sia politico, ecclesiastico, o di altra fede ad impedire che possano i liberi pensatori e i liberi cittadini unirsi in un'unica morsa; per loro sarebbe la fine.

L'impedimento, il blocco invisibile da loro posto e proposto sono esattamente cose come queste.

Darci in pasto nozioni che suscitano il populismo.

Provano gli audaci  liberali, non come gli  "Einaudi" ma liberali sul serio perche menti autonome, prive di associazioni, o aggregazione,  a infrangere con lame acuminate le nostre barriere issate su con anni e anni di malacultura diseducativa. Questa la vera difficoltà odierna: liberarsi dal malcostume, dai falsi credi, dalle leggende metropolitane.

Colpevole piu di tutti la Santa Chiesa Romana: invece di liberarci dalle barriere architettoniche c'è le ha imposte con mezzi illegittimi.

Se davvero un Dio esistesse, sarebbe un Dio pronto alla tolleranza e del tutto intollerante agli attuali vescovi e politici.

Se davvero esistesse un Dio, esisterebbe il suo antagonista, Satana: ciò mi spiegherebbe l'esistenza del Vaticano, di Putin, di Berlusconi e company!

Nel dubbio che un Dio esista tento di battermi affinché questo immaginario messaggio di amore, di pace, possa valere e contrastare l'attuale regime mondiale!

 

 Roberta Lemma

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/lunarossa74/trackback.php?msg=3860799

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Il.Don.Camillo
Il.Don.Camillo il 06/01/08 alle 20:35 via WEB
Vorrei proprio sapere come consideri tu l'aborto. Se non è un omicidio, la soppressione di una vittima innocente, che cos'è? Sono contrarissimo all'eugenetica, ma nel tuo post ci sono molte cose abbastanza fantasiose. Evidentemente, dell'Opus Dei non conosci proprio niente. Da quel che si legge in alcuni punti sei la classica persona che parla per sentito dire. E poi quale sarebbe la Chiesa che si è dimenticata del prossimo? Quella che versa milioni ogni anno per il Terzo mondo, oppure quella che tiene in piedi tutto il settore sociale del nostro Paese, portando avanti case di riposo, mense dei poveri, centri di accoglienza e via dicendo? Sono molto curioso di saperlo. Vorrei chiederti, inoltre, che cosa ti spinge a ricordare che l'Italia non è uno Stato cattolico. In Vaticano lo sanno benissimo, anche solo per il semplice fatto che la laicità di Stato l'hanno inventata e introdotta i cristiani. Ruini non può forse dire la sua, da cattolico e italiano? E quali sono i crimini barbarici a cui non ci siamo opposti, la Chiesa in primis? A me l'aborto sembra uno di questi. Gli altri li chiedo a te. Ti prego di rispondermi sul mio blog appena hai tempo. Un po' di chiarezza farebbe bene. Buona serata, don Camillo
(Rispondi)
 
carry_75
carry_75 il 16/01/08 alle 13:16 via WEB
CONCORDO PIENAMENTE SU OGNI PUNTO DA TE SCRITTO! E' UNA VEGOGNA CHE UN PAESE CHE SI DEFINISCE "CIVILE" METTA IN DUBBIO UNA CONQUISTA COSì IMPORTANTE! CIAO CARRY75!
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

ARRESTATECI TUTTI

COPIA E INCOLLA NEL TUO BLOG