Creato da dama.760 il 22/07/2008

bau

Amici degli animali - Mai più abbandonati.

 

 

« Se io indossassi te?Finalmente una buona notizia. »

Ma dove finiremo?

Post n°4 pubblicato il 23 Luglio 2008 da dama.760

L'Islanda riapre la caccia alle balene
e il mondo si divide ancora.

La Francia si appella alla comunità internazionale per una moratoria
Mentre Norvegia e Giappone aumentano il tetto dei cetacei pescabili.

OSLO - Le balene dividono il mondo. Dopo l'annuncio dell'Islanda di voler riprendere la caccia alle balene a fini commerciali, si è riaperto il dibattito per la salvaguardia dei cetacei. Creando due fronti contrapposti nella comunità internazionale. Da una parte i Paesi che, come il Giappone e la Norvegia, vogliono sbarazzarsi o non rispettano una moratoria ventennale; da un altra quelli che, come la Francia, chiedono il rispetto di un approccio 'multilaterale'.

A riaprire la battaglia sono state ieri le autorità di Reykjavik. "Dal settembre 2006 al 31 agosto 2007 - ha annunciato un esponente del governo - la quota della pesca nelle acque nazionali sarà di 30 piccoli balenotteri di Minke e di 9 esemplari comuni". L'Islanda sostiene che cifre così basse non avranno "effetti reali sulla presenza dei mammiferi marini". Secondo stime internazionali, nell'Atlantico settentrionale vivono 100mila esemplari di balene. Nota durante la Seconda guerra mondiale come "piatto dei poveri", la carne del secondo cetaceo più grande del mondo attraversa da tempo una crisi di vendite.

Fonte: www.repubblica.it

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Questo è un Blog Pulito. :)

- The Webmaster -

 

Ciao, ci sono anch'io! :)

 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

Scegli Greenpeace per per il tuo 5x1000

 

ULTIME VISITE AL BLOG

unamamma1g.zummo2lupa_78gravina51dama.1patrizia_rubiniemoticroby.bertone1965am.arenasilvia.lazzarbulltwigghi9mraffiaeade
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Statistiche gratis