mario palmieri

eventi teatrali e reading poetici

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

DON'T WAR ...BE HAPPY

 

POETI DA MORIRE - ROMA

 

J.HIRSHMANN"CASA" 2

lL battito del polso il suono tengtengendeng

di monetine che si ammucchiano sui banconi, nellecabine telefoniche, nelle gettoniere della metropolitana, tengtengendengnei parchimetri, negli aggeggi dei flipper,nei bagni pubblici, ai caselli;la nostra pelle trasformata in dollari,carte di credito, banconote, paralumiper gli uffici dei dirigenti, giornali,carta igienica;il nostro cuore – l’organo sanguinolento che lo Statotrangugia come uno di quei mostri in un baracconeche è diventato un circo nazionale di dannati.
 

J.HIRSHMANN"CASA"

L’inverno è arrivato.Nei portoni, nei vicoli, in cima ai gradini delle chiese,sotto cartoni, sotto coperte ormai straccio, se fortunati, in sacchi di plastica,dopo un altro giorno di umiliazioni,addormentati,congelati isolati, divisi, senza un soldo,senza lavoro, ansimando, pellesporca avvolta intorno a ossa fredde,questo siamo, questo siamo negli USA:cemento duro, cuscino freddo,dov’è il fuoco? dove da bere?dannati cadaveri in un cassetto fra poco se... e a chi importa?i tremiti così familiari,i brividi tanto intimi,le mani alla fine chiuse in una strettadopo un altro giorno a elemosinare, le lingue penzoloni:i cani hanno mangiato di più oggi, se ne stanno raggomitolati ai piedi dei letti, possono ruttare, scoreggiare,hanno ospedali dove possono essere portati,usciranno di casa e ci annuseranno morti un giorno,pezzi di merda sparpagliati per terra in una città americana rinomata per la sua cucina e cultura.

Il cemento è il nostro sudore indurito,il ponte il nostro sangue vampirizzato;il centro, le luci di Tenderloin e Broadway– i nostri globuli trasformati in pubblicità; 
 

 

Ti racconto nel tuo canto d'ombra,Lisbona

Post n°169 pubblicato il 11 Ottobre 2013 da mariopalmieri.mp

Libreria Caffè Letterario Mangiaparole
Via Manlio Capitolino 7/9 (Metro A Furio Camillo)
tel.06/97841027-www.mangiaparole.it

SABATO 12  OTTOBRE 2013 ore 19.00

MARIO PALMIERI:
TI  RACCONTO NEL TUO CANTO D’OMBRA
O LISBONA"
“Ma io,che ovunque sono  viandante e straniero,
che da nessuna arte felicità ricevo,
ti odo senza sapere se mi conforta o no
il tuo canto
che vibra dentro il mio cuore…
sento più l’allegria del tuo canto o il dolore
che quel canto illumina nella sua pienezza?
Lo ignoro e sconsolato vago nell’incertezza…”
F.PESSOA
                                                 Lisbona narrata nel suo struggente mistero
attraverso immagini,pagine di letteratura
poesia e  il canto  d’ombra del fado…

Testi :F.PESSOA(LIBRO DELL’INQUIETUDINE-POESIE)
MERCIER “ULTIMO TRENO PER LISBONA”
Musica: CANZONI DEL FADO
Foto ed immagini di LISBONA a cura di Marco Limiti

 
 
 

"L'uomo dal fiore in bocca"Pirandello

Post n°168 pubblicato il 02 Luglio 2013 da mariopalmieri.mp

 

Libreria Caffè Letterario Mangiaparole

Via Manlio Capitolino 7/9 (Metro A Furio Camillo)

tel.06/97841027-

www.mangiaparole.it


Giovedì 11  Luglio 2013 ore 20.30

 

Mario Palmieri - Valerio  Garbarino

“L’uomo dal  fiore in bocca”

Atto unico di Luigi Pirandello

Perché lei capisce se mi si fa un momento di vuoto dentro... lei lo capisce posso anche ammazzare come niente tutta la vita in uno che non conosco... cavare la rivoltella e ammazzare uno che come lei per disgrazia abbia perduto il treno..."

 Un caffè notturno,in una calda notte d'estate,è il luogo d'una confessione estrema che un uomo fa ad uno sconosciuto casualmente là incontrato per un gioco beffardo del destino.Un canto altissimo,dolente,ironico,rabbioso sul mistero che accompagna la condizione umana;sul suo essere sospesa ad un filo sottilissimo ed invisibile...nel dilemma insolubile tra l'amore e l'odio verso una vita che mai si lascia possedere sino in fondo...assaporare per intero...mentre lontani e silenziosi gelidi astri scrutano dall'immensa volta del cielo le esistenze degli uomini.


Regia: Mario Palmieri

Musiche: E.Satie-C.Debussy


Spettacolo + Buffet + Drink : 10 euro


 
 
 

"Lucertola" Mario Palmieri

Post n°167 pubblicato il 24 Giugno 2013 da mariopalmieri.mp

LUCERTOLA

La notte 

goccia dal cielo 

una ninnananna

d'assenze e di ricordi.

Il mio passo 

di sogni 

porta con sè 

quest'ombra.

Anche un battito 

d'ali,

lieve come respiro 

di vento,

potrebbe aprire 

un sentiero 

al mattino.

Ma è solo 

un correre  rapido

di lucertola tra rovi.

Nient'altro.

Ed è ancora 

silenzio 

il filo 

che cuce le labbra

alla notte.

Mario 

 
 
 

"Ho ascoltato il grido" Mario Palmieri

Post n°166 pubblicato il 10 Giugno 2013 da mariopalmieri.mp

(Foto:Parole a mezz'aria by Alice_Insonne)

Ho ascoltato il grido...
della tua carne nuda...
della tua straziata solitudine...
di quelle tue labbra spalancate 
nell'abisso della notte...
e quella lacrima perduta tra la  seta nera del buio.
Così attraverso quel grido 
sei arrivata sino a me...
alla mia prigione fatta d'assenze...
alla mia prigione che qui mi sospende 
nell'attimo eterno d'una morte 
che non scioglie le sue catene...
qui sei giunta ad una carezza che corre sulla mia pelle 
e profuma della tua acqua...
del tuo ventre che scrive ancora la vita...
nella pagina bianca del silenzio... 

Mario Palmieri

 
 
 

" Per Maurizio" Mario

Post n°165 pubblicato il 27 Maggio 2013 da mariopalmieri.mp

Amico mio,fratello mio,ora che voli nel tuo viaggio ed il treno

 che ti porta al mattino è solo un respiro d'ombra 
che mi muore negli occhi per l'ultima volta...
ora dove camminerò ...per non sentirmi solo...
vuoto della tua voce...vuoto del tuo sguardo...del tuo cuore...
amico mio...fratello mio,quale luogo del mondo 
potrà accogliermi senza avere accanto a me ...il tuo passo...
questo della tua assenza è un esilio ...
da cui...lo so...non potrò più tornare...
mi guardo smarrito nello specchio del tempo...
e vedo nei miei occhi...il buio del tuo addio...
amico mio,fratello mio,spaventoso abisso è questo abbraccio 
che si apre verso te...e che non ti trova...non ti trova...
non ti potrà più trovare...mai più...mai più... 
Tuo Mario...amico e fratello...
 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: mariopalmieri.mp
Data di creazione: 19/07/2008
 

BIO

MARIO PALMIERI: regista teatrale e drammaturgo, è nato a Roma il 07 luglio 1960 dove attualmente vive ed opera. La formazione artistica, presso la scuola “Teatro Azione” e un corso di drammaturgia tenuto dallo scrittore Giuseppe Manfridi, si affianca agli studi umanistici, dalla maturità classica allo studio della Storia delle Religioni presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma. Segue un periodo di attività didattica in qualità di insegnante di italiano-latino-greco presso Licei Classici privati e in qualità di lettore presso l’Unione Italiana Ciechi a Roma. Dal 1989 ad oggi la sua attività si concentra prevalentemente nel campo teatrale in qualità di regista, drammaturgo e attore; organizza laboratori teatrali per adulti e per ragazzi, l’ultimo dei quali presso il liceo “Vittorio Gassman” di Roma. L’attività artistica si accompagna ad un costante impegno nel sociale, svolgendo azione di volontariato presso la U.I.L.D.M. (unione italiana lotta distrofia muscolare) e partecipando all’organizzazione di iniziative a scopo umanitario, tra le più recenti H2Africa festival, con l’Associazione Friends for water ONLUS.

 

DON'T WAR...BE HAPPY

 
 

"POETI DA MORIRE" TARQUINIA 27/09/2008