Creato da mohamed21 il 01/03/2007

Il Limes

117 d.c.

 

 

« Precipitevolissimevolmente (20)Precipitevolissimevolmente (22) »

Precipitevolissimevolmente (21)

Post n°355 pubblicato il 22 Marzo 2015 da mohamed21

 

(Sedentarismo, il governo trova l’accordo)

 

Roma, 03/03/2150

Quando il viceministro dell'Interno Mantovanovic esce da palazzo Chigi la tensione nell'aria si taglia con il coltello. Prima di infilarsi nella sua roulotte viene avvicinato da alcuni giornalisti del Corriere Sinti e della Gazzetta Gitana. Messo alle strette da una serie di domande è costretto a rispondere e a dire ciò che il governo intende fare in materia di sedentarismo in Italia. Secondo il viceministro non è più possibile “tollerare l'attuale situazione in cui si trova la minoranza sedentaria delle periferie delle grandi città come Roma e Milano. I proprietari di queste costruzioni passatiste devono smetterla di continuare a campare sulle spalle della gente perbene che lavora onestamente. Palazzi, condomini e ascensori sono cosa passata e devono capirlo anche loro. Sono mesi che i giornali di sinistra non fanno altro che montare la polemica sull'abbattimento dei tredici palazzi sul raccordo anulare. Se la cultura di questa gente li porta ad abitare in queste costruzioni indegne di un paese civile, noi non ci possiamo fare niente e la colpa non è certo la nostra. La gente ci ha votato, vuole sicurezza e non è più disposta a tollerare il solito lassismo della sinistra. Spero che almeno su questo tema la smettano con il loro solito dannoso buonismo. E se per caso, ad esempio, faccio un'ipotesi azzardata, se per caso per una fuga di gas dovesse esplodere uno di questi 13 palazzi sul raccordo di cui si parla così tanto? Che cosa dovremmo rispondere ai nostri elettori? E se uno di questi signori dovesse un giorno, magari dal sesto piano, buttare una sigaretta semi-spenta e questa a sua volta, per un gioco sfortunato degli eventi, cadere sulla testa di un bambino che si sta recando in quel momento all’asilo e questo bambino dovesse prendere fuoco? Che cosa dovremmo dire ai nostri elettori? Con queste cose non si deve scherzare, non ci si deve assolutamente dividere, ci vuole solo buon senso e la sinistra lo deve capire. Se i sedentari vogliono integrarsi devono accettare le regole che il nostro paese si è dato. Niente palazzi e niente condomini, punto e basta. Siamo nel 2150 e non possiamo più continuare ad accettare il diktat riguardo all'abbattimento degli ultimi 13 palazzi rimasti ancora in piedi a Roma”.

 

Quando il viceministro termina di parlare è chiaro che la maggioranza è ormai compatta riguardo ai 13 palazzi di Roma e in materia di sedentarismo in generale. Pare che perfino il PRC (Partito della Roulotte e dei Campi di Sosta) ed il PMD (Partito delle Mercedes e dei Denti Dorati), i partiti più a destra della compagine governativa, siano disposti ad accettare il compromesso presentato da Mantovanovic. Il Presidente della Repubblica Giorgio Camminante, dal canto suo, ha chiaramente fatto intendere che auspica una larga convergenza in materia di sedentarismo tra tutte le forze politiche.
Ad alzare il livello dello scontro, però, arriva in tarda serata l'ennesima condanna per corruzione dell'attuale Presidente del Consiglio Pier-Pier-Silvio-Junior Berlusconovic.



Mohamed

Commenti al Post:
Nessun commento
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

mohamed21cassetta2maresogno67esmeralda.carinioscardellestellelatortaimperfettachiarasanyanima.distrattamaceronialogicomauriziocamagnalacky.procinosolicino1moseserussi