Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

elyravmonellaccio19mariateresa.savinoamici.futuroierig1b9Spiky03ponteserviziMARGO129cassetta2alvena36avantitutta5Vince198Apollion01010calrion
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« AMADEUS: LUI SE LA SUONA...UNA INALIENABILE MALATTI... »

NIENTE PIU' "PALLE DI MOZART"

Post n°4122 pubblicato il 07 Dicembre 2021 da monellaccio19
 

 

 

 

 

Non siate impazienti per rimproverarmi: le palle di Mozart sono prelibatissimi cioccolatini ripieni di marzapane e vanto della pasticceria austriaca. L'azienda produttrice del marchio, sin dal 1897 in attività florida e redditizia, purtroppo fallisce per la grave crisi dovuta alla covid. Niente più turismo, pochi i turisti e alle "palle di Mozart", almeno per il momento, non pare interessato nessun altro pronto a subentrare. Antica tradizione, una dolcetto famoso e ricercato, ma i fatti danno torto alla tradizione e la società chiude i battenti: 140 persone senza lavoro e obbligati a restare a casa. Magari, stringendo i denti e trovando qualche investitore magnanimo, si potrebbe pazientare e sperare in una ripresa del mercato. In Italia quando una grande azienda va in crisi specie nel ramo alimentare e dolciario, vengono dall'estro pronti a comprarsi il "Made in Italy", in Austria per ora non si presenta nessuno: i costi di produzione sono aumentati e il mercato non carbura abbastanza. Vediamo, aspettiamo: io li ho assaggiati anni fa e garantisco che sono buonissimi. Non state a discutere il nome con pregiudizio e pensate al prodotto: palle nate nel 1897, prelibate e...non sanno di vecchio!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/monellaccio19/trackback.php?msg=16053874

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
elyrav
elyrav il 07/12/21 alle 08:16 via WEB
Sì sì a me piacevano un sacco! Che peccato che non le fanno più :( serena giornata
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 08:20 via WEB
L'unica speranza è che qualche imprenditore o un fondo (ora nascono come funghi), valuti la possibilità di comprarsi la storica società. Buon giorno mia cara Ely.
(Rispondi)
 
 
 
elyrav
elyrav il 07/12/21 alle 08:54 via WEB
Speriamo mi dispiacerebbe non poterli più mangiare. Serena giornata :)
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 09:44 via WEB
Già, un peccato di gola che non potremmo più...esercitare! Bye.
(Rispondi) (Vedi gli altri 4 commenti )
 
 
 
 
elyrav
elyrav il 07/12/21 alle 11:44 via WEB
Se magari qualcuno rileva l'azienda però :) o vado a fare scorta nel negozio prima che non ci siano più :D ehehhee ciaoooo
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 11:54 via WEB
Vabbè, non esagerare: non saranno palle di Mozart, ma troveranno un altro nome per un prodotto simile. Per esempio, gorgioni di Mozart, potrebbe andare bene! Buon pranzo Ely.
(Rispondi)
 
 
 
 
elyrav
elyrav il 09/12/21 alle 09:16 via WEB
Ahahhahaa :) buongiorno
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 09/12/21 alle 11:36 via WEB
Buon giorno a te mia cara.
(Rispondi)
 
simona_77rm
simona_77rm il 07/12/21 alle 10:39 via WEB
Deliziosi cioccolatini ma certamente non superiori ai nostri "bombon" italiani... Perchè mai dovremmo comprare quelle aziende? 'O_O' Piuttosto cerchiamo di tenerci ben stretto il nostro immenso "made in italy" che sta già facendo anche troppa gola al resto del mondo.... :-)))
Simpatico post Carlo! Buona giornata e un abbraccio.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 10:50 via WEB
Intanto considera che molti nostri marchi prestigiosi, sono da tempo in mani straniere. Comunque non invitavo gli italiani a comprare le "palle" di Mozart, noi al massimo le vendiamo, ma in generale sollecitavo qualche imprenditore (o fondo) estero, a interessarsi a una azienda antica con un ottimo prodotto. Del resto si tratterebbe solo di "aggiornare" costi e produzione. Poi una volta tornati alla benedetta "normalità", presumo si potrà riprendere alla grande. Grazie mia cara Simo, abbi una deliziosa giornata.
(Rispondi)
 
 
 
simona_77rm
simona_77rm il 07/12/21 alle 11:26 via WEB
Si Carlo, di sicuro l'azienda si riprenderà perchè il prodotto è ottimo e ha una storia alle spalle. E' solo colpa del periodo pandemico che sta rallentando l'economia... ma noi siamo sempre fiduciosi nel futuro! Speriamo perciò di rivedere presto sia l'economia che le "Palle di Mozart" riprendere a...girare allegramente per il mondo! :-))))
Buona giornata Carlo.
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 11:48 via WEB
Dai, è l'augurio che nasce spontaneo per tutti: se si lavora la vita riprende, il lamento cessa e la gente si riappropria della sua vita, delle sue quotidiane abitudini e...i soldi girano per tutti. Buon pranzo Simo.
(Rispondi)
 
MARGO129
MARGO129 il 07/12/21 alle 11:14 via WEB
Solo un' imprenditore con le pa..e si può fare avanti.. perchè questi cioccolattini sono davvero molto buoni... Speriamo che qualcuno si faccia avanti nel più breve tempo possibile e possa salvare le palle di cioccolato e chi ci lavora... Ciao Carlo e BuonaGiornata piovosa ...
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 11:51 via WEB
Anche da me è nuvolo e c'è rischio pioggia. Ma sì, in fondo siamo tutti in crisi e questi chiudono perché sono di fronte a un sensibile calo delle vendite, aumenti di costi produttivi e purtroppo la crisi coinvolge anche loro. Speriamo bene, non solo per loro ma per tutti coloro che rischiano posti di lavoro. Buon pranzo Margò.
(Rispondi)
 
 
 
MARGO129
MARGO129 il 07/12/21 alle 19:19 via WEB
BuonaSerata e buona cena a te ...
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 19:55 via WEB
Ciao Margò, dolce serata a te.
(Rispondi)
 
licsi35pe
licsi35pe il 07/12/21 alle 12:04 via WEB
Ne conservo la scatola...agosto del 1980: Mozart Kugeln. Ci ho sempre tenuto piccole cosucce ed ha ormai gli orli consunti, tra apri e chiudi. A pensarci i cioccolatini Mozart li ho mangiati, dunque, 45 anni fa! impossibile ricordarne il gusto, che posso solo immaginare ottimo. Speriamo, come auspichi tu, che qualcuno si interessi alla continuazione di questa antica tradizione austriaca, anche per il ridare lavoro a quanti, ora, sono disoccupati. I tempi non sono molto promettenti ma non si può mai sapere! Ciao Carlo! stammi bene, ti sorrido....licia
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 12:17 via WEB
Già, solitamente sono le belle e originali scatole di cioccolatini che non vengono mai cestinate e servono sempre in casa, per riporre piccoli oggetti da conservare o di uso quotidiano. Sì, speriamo, è un momentaccio ma dobbiamo superarlo al meglio. Buon pranzo Licia, ti abbraccio.
(Rispondi)
 
 
 
comunesenso11
comunesenso11 il 07/12/21 alle 14:03 via WEB
Chi ha word press ha avuto i miei stessi problemi di connessione ? Solo in questo momento, anche balbettando mi sta concedendo la connessione. I cioccolatini di Mozart; o le palle di Mozart, buonissimi. In casa non mi mancavano mai. I contenitori erano una comodità meravigliosa, che io davo a mia madre. Metteva dentro tutto l'occorrente per cucire. Un vero peccato vedere una tradizione così illustre decadere. Buona giornata. Gina
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 16:54 via WEB
Brutto segno di un'economia che traballa a causa del covid!!!! I contenitori dei cioccolatini, in genere quelli pregiati e famosi, sono serviti sempre ad altri usi casalinghi, mai nessuno li ha buttati via. Speriamo che possano a continuare a produrre, 140 persone senza lavoro sono un problema. Piacevole serata Gina.
(Rispondi)
 
 
 
un_uomonormale0
un_uomonormale0 il 07/12/21 alle 16:27 via WEB
Le gonadi di Mozart al cioccolato ? Non ho mai avuto il piacere. Però, dispiace se dovessero scomparire dal mercato. Ma tu, Carlo, non potresti rilevarla ? Sorridente serata
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 16:56 via WEB
Potrei, ma ho due soci che me lo impediscono: mia moglie e il diabete. Insieme fanno grande maggioranza nella società e sono due...zecche! Bye Peppe.
(Rispondi)
 
ambradistelle
ambradistelle il 07/12/21 alle 13:25 via WEB
Mai assaggiate ma se dici che sono buone mi fido!! Buongiorno! Smackkkkkkkkk
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 16:50 via WEB
Fidati...fidati....io me ne intendo!!!! Buona sera Tina, smack!!!!
(Rispondi)
 
cassetta2
cassetta2 il 07/12/21 alle 15:32 via WEB
La mia corteggiatrice austriaca mi informa che in realtà le “Palle di Mozart” sono realizzate da svariate ditte, quella in fallimento è la ditta che le produce per conto della multinazionale Mondelez. Gli eredi del pasticcere Fürst che inventò la pralina originale a Salisburgo sono ancora in attività
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 16:49 via WEB
Che le palle di Mozart abbiano un futuro lo spero tanto. Io so che la ditta in stato fallimentare, metterà fuori 140 persone. Presumo possa essere la società più corposa in Austria. Del resto non sono tanto le palle a preoccupare quanto i posti di lavoro!
(Rispondi)
 
g1b9
g1b9 il 07/12/21 alle 15:37 via WEB
Credo che non andrò mai più a Vienna, per cui non mi verrà più di pensare a questi stupendi dolci, che insieme alla torta Sacher nessuno si faceva mancare in Austria. Peccato che tutto, o quasi, sia destinato a finire, anche se spero che di questa meraviglia per il palato rimarrà una ricetta, come si conserva un cimelio storico, così che domani qualcuno possa riprenderne la produzione per la gioia dei golosi. Buona giornata, Carlo, un sorriso:)
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 17:00 via WEB
Io li conosco dagli inizi anni sessanta, quando San Candido era la mia villeggiatura annuale. Le puntate a Linz e a Vienna erano ricorrenti. Ma io mi auguro che si eviti la perdita di 140 posti di lavoro. La ricetta non è un problema visto che la piccola azienda titolare sia ancora in piedi...per ora. Ciao Giova, una splendida serata mia cara.
(Rispondi)
 
lascrivana
lascrivana il 07/12/21 alle 16:11 via WEB
Sicuramente da provare. Buonasera Carlo
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 07/12/21 alle 17:00 via WEB
Se capita, perché no? Ciao Lauretta.
(Rispondi)
 
surfinia60
surfinia60 il 08/12/21 alle 08:11 via WEB
Io lei scoprii diversi anni fa a seguito di una love story purtroppo, o per fortuna, finita male. Lui me le portava sempre al ritorno dai suoi viaggi. Forse doveva farsi perdonare qualcosa… Ottime! Buona festa!
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 08/12/21 alle 08:16 via WEB
AhAhAhAhAhAh!!!!!!! Malpensante!!!!!! Sono servite per ricordarti la storia...finita male!!!!!!! Buone però le palle...quelle di Mozart, no quelle che magari ti raccontava lui!!!! Buona festività mia cara.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.