Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 176
 

Ultime visite al Blog

Sono44gattinfilax6.2elyravmagdalene57monellaccio19spalmierosneopensionataVince198OgniGiornoRingraziocassetta2ReCassettaIIicavallidirossamici.futuroierig1b9Dott.FiccagliaApollion12dgl
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 26/11/2022

PER COLPA DEGLI UCCELLI...SI FERMA UN PAESE

Post n°4422 pubblicato il 26 Novembre 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

I soldi, i progetti e la buona volontà, mettono tutti d'accordo e si procede. Ma spesso i soldi non ci sono,  sono pochi oppure spariscono o ancora, "siamo costretti a spenderli" per dar conto all'Europa che apre la cassa. I famosi PNRR, sono una buona occasione per dar spazio ai grandi progetti che abbiamo in Italia, e se capita il buon politico, il buon dirigente e la decisa forza di un ministero, si può realizzare ciò che serve al paese. Prendiamo le Ferrovie Italiane, molti progetti sono avanzati e serve solo terminare gli ultimi segmenti, per completare opere importanti. Ebbene, tutte buone occasioni per mobilitare animalisti e ambientalisti: molti hanno avuto il potere, servendosi dei giudici, di bloccare lavori importanti: è bastato parlare di uccelli, indicare posti dove ritengono debba essere  vietato ogni transito, ogni disturbo ambientale perché nidificano Fratini, Passere, Falchi Grillai e altre specie che non possono essere disturbati specie durante le gravidanze. Bari, aspetta da anni e anni la definizione dell'Alta Velocità: da Pescara in giù è un calvario per portare a termine i progetti. Pensate che per i Fratini che nidificano sulla spiaggia, hanno obbligato le Ferrovie a cambiare progetti e varianti. Ai costi elevati, si aggiungono ancora costi pazzeschi e poi...bloccarsi di nuovo: il raddoppio della linea ferroviaria a Bari, deciso e deliberato, è stato bloccato l'altro giorno perché dovrebbe passare in un tratto dove abbondano mandorli e carrube. Insomma, se non sono uccelli sono alberi o verde che non si può toccare. Sono animalista ecologista rispettoso, ma esagerare non è possibile: stiamo frenando situazioni che potrebbero portarci avanti come tante altre nazioni e siamo non solo fermi per colpa degli uccelli, ma anche per gli alberi. Non se ne può più: tutto ciò vale anche per altre parti di Italia dove sono bloccati lavori per le stesse ragioni. Quando la smetteremo di anteporre ai nostri essenziali e necessari bisogni, la vita degli uccelli e il verde? Insomma vale di più la nostra vita o quella degli animali e del verde? 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso