Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 170
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19chiedididario66licsi35pelascrivanamariateresa.savinoambradistellefortuna2020alaperla_conchigliafabioturbantidemis888nuovaracvolami_nel_cuore33Domesticat1960sal46massimo.sbanderno
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 02/06/2020

LETTO SESSO E CELLULARE

Post n°3577 pubblicato il 02 Giugno 2020 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 


I due che vedete sono loro, ma sì, i Fedez in una vecchia foto di qualche anno fa. La posto perché sono convinto che sia uno sfacciato endorsement per qualche "suggerimento suggestivo" per i loro fans. Infatti, se ieri in pochi maneggiavano i cellulari a letto, oggi si riscontrano percentuali molto alte. Sono sbracato sulla mia poltrona preferita, smanetto sul cellulare e leggendo un articolo, comincio a ridere piuttosto sonoramente. Incredula e leggermente preoccupata, il 51% mi raggiunge si china su di me e comincia a mollarmi piccoli buffetti sulla guancia per scuotermi dall'improvviso attacco di epilessia da "Homo Ridens". "Se la smetti di fare la dottoressa Giò e la smetti di menarmi ti racconto...", esclamo tentando di ricompormi e porre fine al grottesco e indecoroso spettacolo del monellaccio preso a schiaffi dalla consorte: "...Non vedevi l'ora di cogliere un'occasione d'oro come questa, una bella faccia da prendere delicatamente a ceffoni vero?". "Senti farlocco da mercatino delle pulci, ti ho visto in una condizione spaventosa e finalmente...ops, scusa, volevo dire preoccupata, ho dovuto ricorrere ai buffetti per richiamarti alla realtà...purtroppo!". "Vabbè, ok, tutto a posto....ma devo spiegarti cosa  è successo, è troppo divertente! Indico sul mio cellulare un "articolo" e  la esorto a leggerlo!". L'invito è stato accolto e la De Filippi dei poveri si è affrettata spinta dalla pungente curiosità. "Adesso, cara la mia Tittì, rispondimi: mi ci vedi a smanettare l'attrezzo mentre siamo vicini, vicini, in un clima di esclusiva intimità? Ti sembra possibile?". "A' gatto Silvestro, non so gli altri come facciano, certo è che se questi dati sono reali, la situazione non è normale, siamo messi male...". "Certo....", replico divertito: ".....non siamo solo messi male, siamo già su una strada senza ritorno. Pensaci bene: oggi milioni di persone usa l'iPhone mentre fa sesso! V'è di più: lo usa non per le emergenze ma solo per controllare FB, Twitter, profilo e aggiungerei, il manuale del giovane amante, vista la carenza di prospettive". Ancora incredula la disorientata signora delle camelie, osserva: "Perché siamo arrivati a questo punto, perché  la necessità di portarsi a letto l'orpello invadente?". Poverina, si pone domande legittime e sa che non avrà mai risposte logiche e congrue. "Hai ragione dolce "cinguettìo", non potremo mai capire perché e per come, c'è gente che sarebbe disposta a passare un intera settimana senza partner pur di  accompagnarsi al fedele iPhone anche quando va a  letto. C'è chi usa l'attrezzo parlante anche sul cesso; insomma, come vuoi o puoi rapportarti con un pletora di persone che  dichiara di parlare al telefono solo per uccidere la noia?". Si allontana mestamente e scuotendo il capo: "Non voglio più pensarci, preferisco scacciare certi pensieri che mi sconvolgono. Sappi, tuttavia, che non ti permetterò mai che io e te si arrivi a tal punto! Intesi?". Accennando un sorriso di circostanza la rassicuro: "Amo', tranquilla, non accadrà mai, non arriveremo mai a questo. Già per arrivare....ai nostri momenti di intimità ci dobbiamo messaggiare e condurre una strenua trattativa per fissare, luogo, giorno e ora, se poi dobbiamo portarci appresso pure il terzo incomodo.....Oh! io due mani ho: una per accarezzarti, una per mantenermi e l'altra...la metti tu se vuoi controllare FB, Twitter e profili". Noi siamo già oltre...la tecnologia!!!!


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso