Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 169
 

Ultime visite al Blog

nuvolabianca_1968musa2005monellaccio19licsi35peALEKO64piagiudettiferrari181977lucia.romeimago1965ambradistelleprovetvdivinacreatura59Joker_Jolly2012adema6Vince198
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 13/11/2020

NAPOLI: "TAMPONE SOSPESO"

Post n°3729 pubblicato il 13 Novembre 2020 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

Ecco uno scorcio del noto Rione Sanità. Tutti ricordiamo questo rione perché dette i natali al grande Antonio De Curtis (in arte Totò), ma sarebbe riduttivo ricordare questo pezzo della bella Napoli, solo per Totò: i suoi angoli, i suoi monumenti pregiati e le sue attrattive, sono un forte richiamo per chi voglia immergersi nella pura e vera napoletanità. Desidero richiamare la vostra attenzione sul quartiere perché ancora una volta, un segnale che già conosciamo, è stato riconfermato per la particolare e straordinaria situazione attuale: il covid-19. Sapete tutti cha a Napoli esiste una vecchia abitudine, una tradizione che da un po' di tempo abbia ripreso vita proprio nei quartieri più popolari della Napoli folcloristica: il famoso "Caffè Sospeso". E' un'antica, storica trovata, del tempo remoto, ma tornato in auge quando qualcuno ha pensato bene di riproporlo: andare in un qualsiasi caffe di un qualunque rione di Napoli e ordinare due caffè: uno da bere subito e l'altro pagato con il primo, da tenere sospeso e a disposizione di chi non abbia poi la possibilità di concedersi un buon caffè. Niente di straordinario, un caffè si offre volentieri, non costa molto e la possibilità di accontentare chi non possa concederselo, è un gesto semplice e apprezzato. Bene, poiché i napoletani sono quelli che a fantasia e imprenditoria non si fanno superare da nessuno, oggi sappiamo che al rione Sanità, oltre ai caffe sospesi, si può ottenere il "Tampone Sospeso". Beh, a chi poteva venire questa idea se no ai napoletani? Il fine, lo scopo è sempre lo stesso: aiutare chi non può concedersi un tampone per verificare la presenza del virus, un modo come un altro per aiutare chi ne abbia bisogno. Sarà filantropia spicciola, certo è che la associazione "Sadisa-Sanità, Diritti in Salute" e la  Fondazione "Comunità S.Gennaro Onlus" in collaborazione con la farmacia Mele e la presidenza della Municipalità 3, hanno messo insieme le loro forze e organizzato tutto ciò per garantire ai più indigenti, un tampone utile e necessario per accertare la presenza del virus. Il costo sociale dello screening è di solo 18 euro in presenza di un reddito molto basso, mentre per redditi quasi inesistenti, prevarrà la formula del "Tampone Sospeso", ovvero gratis. I prelievi saranno effettuati dal 17 novembre, nella Basilica di S. Severo fuori le mura. Al 3792151320 si può già prenotare. Tutto mi sarei aspettato dall'intraprendenza e dalla fervida fantasia dei napoletani, ma il "Tampone Sospeso" mi ha sorpreso favorevolmente.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso